Borriana

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Borriana
comune
Borriana – Stemma
Borriana – Veduta
La piazza centrale
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Regione-Piemonte-Stemma.svg Piemonte
Provincia Provincia di Biella-Stemma.png Biella
Amministrazione
Sindaco Francesca Guerriero (lista civica: per una nuova comunità) dal 25/05/2014
Territorio
Coordinate 45°30′N 8°02′E / 45.5°N 8.033333°E45.5; 8.033333 (Borriana)Coordinate: 45°30′N 8°02′E / 45.5°N 8.033333°E45.5; 8.033333 (Borriana)
Altitudine 350 m s.l.m.
Superficie 5,35 km²
Abitanti 894[1] (31-12-2010)
Densità 167,1 ab./km²
Comuni confinanti Cerrione, Mongrando, Ponderano, Sandigliano, Zubiena
Altre informazioni
Cod. postale 13872
Prefisso 015
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 096006
Cod. catastale B058
Targa BI
Cl. sismica zona 4 (sismicità molto bassa)
Cl. climatica zona E, 2 704 GG[2]
Nome abitanti borrianesi
Patrono san Sulpizio
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Borriana
Borriana
Sito istituzionale

Borriana (Borian-a in piemontese) è un comune italiano di 894 abitanti della provincia di Biella, in Piemonte.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Il territorio comunale di Borriana è collocato in gran parte nella panura a sinistra del torrente Elvo. Oltre al centro comunale in questa zona si trovano anche varie frazioni. Alla destra del torrente il comune possiede una piccola parte dell'altopiano della Bessa. Oltra all'Elvo interessano il comune anche i torrenti Oremo e Viona.[3]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La chiesa di San Sulplizio

L'origine di Borriana è probabilmente monto antica; nella prima metà del Novecento venne alla luce nei pressi del torrente Oremo, in località Chiesa Vecchia, una necropoli romana.[3]

"Il paese è nominato per la prima volta in un documento della chiesa Eusebiana dal 1150, ma le sue origini e la frequantazione del luogo sono indubbiamente molto più antiche. Le sue vicende storiche restano, nei tempi remoti, legate inscindibilmente a quelle della Bessa, area molto vasta a cui ancora oggi appartiene parte del paese. Gli scavi archeologici effettuati in Bessa negli anni '50 hanno evidenziato l'esistenza di insediamenti romani tra il 150 a.C. e il 90 a.C. che ci rimandano alla popolazione elto-ligure degli Ictimuli quali abitanti di gran parte di questo territorio.[senza fonte]

Toponimo[modifica | modifica wikitesto]

Il nome Borriana (in passato anche documentato con le varianti Borrigania e Burriana) potrebbe essere derivato da botrio (al plurale borri), ovvero località di ristagno idrico, ricca di pantani.[3]

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[4]


Infrastrutture e trasporti[modifica | modifica wikitesto]

Dal 1926 al 1951 Borriana rappresentò il capolinea sud occidentale dalla tranvia Biella-Borriana[5].

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Il municipio

Di seguito è presentata una tabella relativa alle amministrazioni che si sono succedute in questo comune.

Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
24 aprile 1995 14 giugno 1999 Silvano Rossetti lista civica Sindaco [6]
14 giugno 1999 14 giugno 2004 Silvano Rossetti lista civica Sindaco [6]
14 giugno 2004 8 giugno 2009 Marina Moretti lista civica Sindaco [6]
8 giugno 2009 25 maggio 2014 Marina Moretti lista civica Sindaco [6]
25 maggio 2014 in carica Francesca Guerriero lista civica: per una nuova comunità Sindaco [6]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 dicembre 2010.
  2. ^ Tabella dei gradi/giorno dei Comuni italiani raggruppati per Regione e Provincia (PDF), in Legge 26 agosto 1993, n. 412, allegato A, Ente per le Nuove Tecnologie, l'Energia e l'Ambiente, 1 marzo 2011, p. 151. URL consultato il 25 aprile 2012.
  3. ^ a b c Borriana, scheda su www.biellaclub.it
  4. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
  5. ^ Mario Matto, La tramvia Santhià-Ivrea e la rete tranviaria locale, in Santhià e la ferrovia: una storia che dura 150 anni, GS Editrice, Santhià, 2006, pp. 203-266. ISBN 88-87374-95-3
  6. ^ a b c d e Anagrafe degli Amministratori Locali e Regionali , amministratori.interno.it

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Piemonte Portale Piemonte: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Piemonte