Rumen Radev

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Rumen Georgiev Radev
Румен Георгиев Радев
Reuven Rivlin March 2018 (8750) (cropped).jpg

Presidente della Repubblica di Bulgaria
In carica
Inizio mandato 22 gennaio 2017
Vice presidente Iliana Iotova
Capo del governo Bojko Borisov
Ognjan Gerdžikov (ad interim)
Predecessore Rosen Plevneliev

Dati generali
Partito politico Indipendente
Università Università dell'Aeronautica Militare bulgara
Rumen Georgiev Radev
Румен Георгиев Радев
2014 International Honor Roll Induction 141203-F-EX201-017 (cropped).jpg
Radev in uniforme nel 2014
18 giugno 1963 – vivente
Nato aDimitrovgrad
Dati militari
Paese servitoFlag of Bulgaria (1971 – 1990).svg Repubblica Popolare di Bulgaria
Bulgaria Repubblica di Bulgaria
Forza armataVVS-BG.jpg Aeronautica militare bulgara
Anni di servizio1987-2016
GradoMaggiore generale
Altre carichepolitico
"fonti nel corpo del testo"
voci di militari presenti su Wikipedia

Rumen Georgiev Radev (bulgaro Румен Георгиев Радев; Dimitrovgrad, 18 giugno 1963 [1]) è un generale e politico bulgaro, Presidente della Bulgaria dal 22 gennaio 2017.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Dopo essersi arruolato nell'Aeronautica Militare bulgara nel 1982, prosegue la sua carriera da pilota di caccia[2]. La sua carriera militare culmina nel 2014 con la nomina a Comandante dell'Aeronautica Militare bulgara[1].

Nel 2016 si candida da indipendente (sostenuto dal Partito Socialista Bulgaro[3]) alle elezioni presidenziali del 2016. Dopo essere risultato il candidato più votato al primo turno con il 25,44% dei voti[4], vince il secondo turno di ballottaggio il 13 novembre 2016 con il 59,37% delle preferenze[5].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (BG) БИОГРАФИЯ, Presidenza della Repubblica di Bulgaria. URL consultato il 20 marzo 2017.
  2. ^ (EN) Brigadier General Rumen Radev Deputy Commander of Air Force (PDF), Ministero della Difesa bulgaro. URL consultato il 20 marzo 2017.
  3. ^ (EN) Political newcomer Rumen Radev sworn in as Bulgaria's president, in Euronews, 19 gennaio 2017.
  4. ^ (BG) Резултати за президент и вицепрезидент на републиката, su cik.bg, Commissione Elettorale Centrale. URL consultato il 20 marzo 2017.
  5. ^ (BG) Резултати за президент и вицепрезидент на републиката, su cik.bg, Commissione Elettorale Centrale. URL consultato il 20 marzo 2017.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN683148753720141320008 · GND (DE1125413557