Costituzione di Tărnovo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Copertina della Costituzione di Tărnovo
Prima pagina (in russo ed in bulgaro)

La Costituzione di Tărnovo (in bulgaro: Търновска конституция, Tărnovska konstitucija, nome ufficiale bulgaro: Конституция на Българското Княжество, Konstitucija na Bălgarskoto Knjažestvo, in russo: Конституція Княжества Болгарскаго, Konstitucija Knjažestva Bolgarskago) fu la prima costituzione della Bulgaria. Venne adottata il 6 aprile 1879 dall'Assemblea Nazionale Costituente tenuta a Tărnovo come parte della formazione del Principato di Bulgaria.

La costituzione era di carattere borghese-liberale e definiva le funzione e le competenze degli organi centrali dell'autorità statale secondo il principio della separazione dei poteri in ramo esecutivo, legislativo e giudiziario. Vennero inoltre descritte e proclamate le responsabilità ministeriali, l'immunità dei deputati e l'inviolabilità della proprietà privata. La costituzione inoltre includeva una clausola che stabiliva la chiesa ortodossa bulgara come religione ufficiale dello stato.

Ricorretta nel 1893 e nel 1911, al fine di rafforzare il potere monarchico, la costituzione di Tărnovo rimase in vigore fino al 4 dicembre 1947, quando venne rimpiazzata dalla Costituzione della Repubblica Popolare di Bulgaria.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]