Alar Karis

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Alar Karis
Alar Karis - August 2021.jpg
Alar Karis nel 2021

Presidente della Repubblica dell'Estonia
In carica
Inizio mandato 11 ottobre 2021
Capo del governo Kaja Kallas
Predecessore Kersti Kaljulaid

Direttore del Museo nazionale estone
Durata mandato 9 aprile 2018 –
11 ottobre 2021
Predecessore Tõnis Lukas

Revisore generale dell’Estonia
Durata mandato 7 aprile 2013 –
7 marzo 2018
Predecessore Mihkel Oviir
Successore Janar Holm

Rettore dell’Università di Tartu
Durata mandato 3 luglio 2007 –
30 giugno 2012
Predecessore Tõnu Lehtsaar (ad interim)
Successore Volli Kalm

Rettore dell’Università Estone delle Scienze della Vita
Durata mandato 2003 –
2007
Predecessore Henn Elmet
Successore Mait Klaassen

Dati generali
Partito politico Indipendente
Titolo di studio Laurea in scienze biologiche, ecologiche, forestali e agrarie, Laurea in Scienze Naturali
Università Università Estone delle Scienze della Vita
Professione Botanico, ex-Rettore dell’Università di Tartu, ex-revisore generale, ex-direttore del Museo nazionale estone
Alar Karis (2021)

Alar Karis (Tartu, 26 marzo 1958) è un politico e botanico estone, ex direttore del Museo nazionale estone e dall'11 ottobre 2021Presidente della Repubblica Estone.

Karis è stato rettore dell’Università di Tartu dal 2007 al 2012, e dal 2013 al 2018 è stato revisore generale dell'Estonia[1][2].

Nell'agosto 2021, è stato avvicinato dal presidente del Riigikogu (il Parlamento estone), Jüri Ratas, con una prospettiva di nomina per la carica di presidente dell'Estonia nell'elezione che si sarebbe svolta nell’autunno di quell’anno[3]. Egli ha dunque accettato la nomina[4] e la sua candidatura è stata successivamente appoggiata da entrambi i partiti della coalizione, il Partito Riformatore Estone[5] e il Partito di Centro[6]. Il 31 agosto 2021, Karis è stato eletto, in seconda votazione, presidente dell'Estonia, con una maggioranza (72 voti) superiore ai due terzi (67 voti) nel Riigikogu[7][8]. Ha assunto la carica l'11 ottobre 2021[7].

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Karis è nato a Tartu il 26 marzo 1958[1][9]. Suo padre, Harry Karis (nato nel 1930), è un botanico[10]. È sposato dal 1977 con Sirje Karis ed è padre di tre figli.

Karis si è laureato all’Università Estone di Scienze della vita (EMÜ) e nel 1999 è diventato professore all'università[9].

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Onorificenze estoni[modifica | modifica wikitesto]

Gran Maestro dell'Ordine dello Stemma Nazionale - nastrino per uniforme ordinaria Gran Maestro dell'Ordine dello Stemma Nazionale
— 11 ottobre 2021[11]
Gran Maestro dell'Ordine della Croce della Terra Mariana - nastrino per uniforme ordinaria Gran Maestro dell'Ordine della Croce della Terra Mariana
Gran Maestro dell'Ordine della Stella Bianca - nastrino per uniforme ordinaria Gran Maestro dell'Ordine della Stella Bianca
Gran Maestro dell'Ordine della Croce dell'Aquila - nastrino per uniforme ordinaria Gran Maestro dell'Ordine della Croce dell'Aquila
Gran Maestro dell'Ordine della Croce Rossa Estone - nastrino per uniforme ordinaria Gran Maestro dell'Ordine della Croce Rossa Estone

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b etis.ee, https://www.etis.ee/CV/Alar_Karis. URL consultato il 13 March 2021.
  2. ^ (EN) ERR, https://news.err.ee/1608312020/potential-presidential-candidate-smart-and-educated-nation-key-to-future. URL consultato il 22 agosto 2021.
  3. ^ (EN) ERR, https://news.err.ee/1608309632/riigikogu-speaker-asks-museum-director-to-consider-running-as-president. URL consultato il 22 agosto 2021.
  4. ^ (EN) ERR, https://news.err.ee/1608310604/museum-director-says-yes-in-answer-to-presidential-bid-offer. URL consultato il 22 agosto 2021.
  5. ^ (EN) ERR, https://news.err.ee/1608312419/reform-party-riigikogu-group-supports-karis-as-presidential-candidate. URL consultato il 22 agosto 2021.
  6. ^ (EN) ERR, https://news.err.ee/1608314117/center-joins-reform-in-support-for-alar-karis-presidential-candidacy. URL consultato il 22 agosto 2021.
  7. ^ a b (EN) Estonian World, https://estonianworld.com/life/alar-karis-elected-president-of-estonia/. URL consultato il 31 agosto 2021.
  8. ^ (EN) ERR, https://news.err.ee/1608321953/alar-karis-elected-president-of-estonia. URL consultato il 31 agosto 2021.
  9. ^ a b (EN) ERR, https://news.err.ee/1608321551/who-is-estonia-s-next-president-alar-karis. URL consultato il 31 agosto 2021.
  10. ^ Eesti Entsüklopeedia 14, p. 142. Tallinn 2000. ISBN 9985-70-064-3 (in Estonian)
  11. ^ https://www.president.ee/en/state-decorations/bearers-of-decorations/31286-31286-alar-karis/
Predecessore Presidente dell'Estonia Successore Flag of Estonia.svg
Kersti Kaljulaid dal 10 ottobre 2021 in carica
Controllo di autoritàVIAF (EN171551171 · ISNI (EN0000 0001 2058 0442 · GND (DE124037724X · BNF (FRcb16517573b (data) · WorldCat Identities (ENviaf-171551171