Nikoloz Basilashvili

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nikoloz Basilašvili
Basilashvili RG18 (28110477447).jpg
Nikoloz Basilashvili nel 2018
Nazionalità Georgia Georgia
Altezza 185 cm
Peso 79 kg
Tennis Tennis pictogram.svg
Carriera
Singolare1
Vittorie/sconfitte 86-90 (48,86%)
Titoli vinti 3
Miglior ranking 16º (27 maggio 2019)
Ranking attuale 17º (9 settembre 2019)
Risultati nei tornei del Grande Slam
Australia Australian Open 3T (2018, 2019)
Francia Roland Garros 3T (2017)
Regno Unito Wimbledon 3T (2015)
Stati Uniti US Open 4T (2018)
Altri tornei
Olympic flag.svg Giochi olimpici 1T (2016)
Doppio1
Vittorie/sconfitte 10-28 (26,31%)
Titoli vinti 0
Miglior ranking 148º (27 maggio 2019)
Ranking attuale 167º (29 luglio 2019)
Risultati nei tornei del Grande Slam
Australia Australian Open 1T (2018)
Francia Roland Garros 2T (2018)
Regno Unito Wimbledon 1T (2017)
Stati Uniti US Open 1T (2017)
1 Dati relativi al circuito maggiore professionistico.
Statistiche aggiornate al 29 luglio 2019

Nikoloz Basilašvili (Tbilisi, 23 febbraio 1992) è un tennista georgiano.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Si qualifica per la prima volta a un torneo del Grande Slam al Roland Garros del 2015, perdendo al primo turno contro Thanasi Kokkinakis. Quello stesso anno si qualifica anche a Wimbledon, dove batte al primo turno Facundo Bagnis e al secondo il numero 15 del tabellone Feliciano López, avanzando al terzo turno di uno Slam per la prima volta in carriera. Sempre nel 2015 accede al tabellone principale agli US Open, ma viene eliminato al primo turno da Feliciano López in tre set.

Nel 2016 si qualifica per il suo primo Australian Open perdendo al primo turno in tre set contro Roger Federer. In estate rappresenta il suo Paese alle Olimpiadi e viene eliminato al primo turno. Il 29 luglio 2018 conquista il suo primo titolo del circuito maggiore al torneo ATP 500 di Amburgo, imponendosi sul 2 volte campione Leonardo Mayer per 6-4 0-6 7-5. Il 7 ottobre successivo conquista il suo secondo titolo ATP 500 al China Open di Pechino ai danni di Juan Martin del Potro. Il 28 luglio 2019 vince nuovamente il torneo ATP 500 di Amburgo sconfiggendo in 3 set Andrey Rublev.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Singolare[modifica | modifica wikitesto]

Vittorie (3)[modifica | modifica wikitesto]

Legenda
Grande Slam (0)
ATP World Tour Finals (0)
Giochi olimpici (0)
ATP Masters 1000 (0)
ATP World Tour 500 (3)
ATP World Tour 250 (0)
Numero Data Torneo Superficie Avversario in finale Punteggio
1. 29 luglio 2018 Germania German Open, Amburgo (1) Terra rossa Argentina Leonardo Mayer 6-4, 0-6, 7-5
2. 7 ottobre 2018 Cina China Open, Pechino Cemento Argentina Juan Martín del Potro 6-4 6-4
3. 28 luglio 2019 Germania Hamburg European Open, Amburgo (2) Terra rossa Russia Andrey Rublev 7-5, 4-6, 6-3

Finale perse (2)[modifica | modifica wikitesto]

Legenda
Grande Slam (0)
ATP World Tour Finals (0)
Giochi olimpici (0)
ATP Masters 1000 (0)
ATP World Tour 500 (0)
ATP World Tour 250 (2)
Numero Data Torneo Superficie Avversario in finale Punteggio
1. 23 luglio 2016 Austria Generali Open, Kitzbühel Terra rossa Italia Paolo Lorenzi 3-6, 4-6
2. 19 febbraio 2017 Stati Uniti Memphis Open, Memphis Cemento (i) Stati Uniti Ryan Harrison 1-6, 4-6

Tornei minori[modifica | modifica wikitesto]

Singolare[modifica | modifica wikitesto]

Vittorie (15)[modifica | modifica wikitesto]
Legenda tornei minori
Challenger (5)
Futures (10)
Numero Data Torneo Superficie Avversario in finale Punteggio
1. 24 agosto 2009 Russia Soči, Russia Terra battuta Russia Michail Fufygin 2-6, 7-5, 7-5
2. 18 giugno 2012 Russia Kazan', Russia Terra battuta Ucraina Ivan Sergeyev 6-4, 7-64
3. 13 agosto 2012 Russia Mosca, Russia Terra battuta Bulgaria Alexander Lobkov 6-3, 7-60
4. 10 settembre 2012 Georgia Tbilisi, Georgia Terra battuta Croazia Toni Androić 6-3, 4-6, 7-61
5. 3 dicembre 2012 Turchia Antalya, Turchia Cemento Ucraina Vladimir Uzhylovsky 3-6, 6-2, 6-2
6. 10 dicembre 2012 Turchia Antalya, Turchia Cemento Spagna Guillermo Olaso 6-2, 6-2
7. 12 agosto 2013 Italia Appiano sulla Strada del Vino, Italia Terra battuta Italia Matteo Trevisan 7-5, 3-6, 6-4
8. 20 gennaio 2014 Germania Kaarst, Germania Cemento (i) Slovacchia Miroslav Mečiř 2-6, 7-5, 6-3
9. 19 maggio 2014 Uzbekistan Karshi, Uzbekistan Cemento Stati Uniti Chase Buchanan 7-62, 6-2
10. 8 dicembre 2014 Qatar Doha, Qatar Cemento India Ramkumar Ramanathan 7-65, 6-2
11. 15 dicembre 2014 Qatar Doha, Qatar Cemento Regno Unito James Marsalek 6-1, 6-2
12. 5 marzo 2015 Israele Ra'anana, Israele Cemento Slovacchia Lukáš Lacko 4-6, 6-4, 6-3
13. 26 luglio 2015 Paesi Bassi The Hague Open, Scheveningen Terra battuta Russia Andrej Kuznecov 63-7, 7-64, 6-3
14. 21 marzo 2016 Cina Guangzhou, Cina Cemento Slovacchia Lukáš Lacko 6-1, 66-7, 7-5
15. 15 maggio 2016 Germania Heilbronner Neckarcup, Heilbronn Terra battuta Germania Jan-Lennard Struff 6-4, 7-63
Finali perse (5)[modifica | modifica wikitesto]
Legenda tornei minori
Challenger (1)
Futures (4)
Numero Data Torneo Superficie Avversario in finale Punteggio
1. 2 luglio 2012 Armenia Erevan, Armenia Terra battuta Belgio Arthur De Greef 0-6, 1-6
2. 6 agosto 2012 Russia Mosca, Russia Terra battuta Paesi Bassi Boy Westerhof 4-6, 4-6
3. 4 novembre 2013 Turchia Antalya, Turchia Cemento Germania Robin Kern 6-4, 3-6, 3-6
4. 11 novembre 2013 Turchia Antalya, Turchia Terra battuta Austria Marc Rath 1-6, 3-6
5. 17 novembre 2014 Italia Internazionali di Tennis Castel del Monte, Andria Cemento (i) Lituania Ričardas Berankis 4-6, 0-1 Ritiro

Risultati in progressione[modifica | modifica wikitesto]

Sigla Risultato
V Vincitore
F Finalista
SF Semifinalista
O Oro olimpico
A Argento olimpico
SF Bronzo olimpico
QF Quarti di Finale
4T Quarto turno
3T Terzo turno
2T Secondo turno
1T Primo turno
RR Round Robin
LQ Turno di qualificazione
A Assente
ND Non disputato
Legenda superfici
Cemento
Terra battuta
Erba
Superficie variabile

Singolare[modifica | modifica wikitesto]

Torneo 2014 2015 2016 2017 2018 2019 V–S
Tornei Grande Slam
Australia Australian Open, Melbourne A Q1 1T 1T 3T 3T 4-4
Francia Roland Garros, Parigi A 1T 1T 3T 1T 1T 2-5
Regno Unito Wimbledon, Londra Q1 3T Q2 2T 1T 2T 4-4
Stati Uniti US Open, New York Q2 1T Q1 1T 4T 3-3
Vittorie-Sconfitte 0-0 2-3 0-2 3-4 5-4 3-3 13-16
Giochi Olimpici
Giochi Olimpici Non disputati 1T Non disputati 0-1
Vittorie-Sconfitte Non disputati 0-1 Non disputati 0-1

Doppio[modifica | modifica wikitesto]

Torneo 2014 2015 2016 2017 2018 2019 V–S
Tornei Grande Slam
Australia Australian Open, Melbourne A A A A 1T A 0-1
Francia Roland Garros, Parigi A A A 1T 2T A 1-2
Regno Unito Wimbledon, Londra A A A 1T A A 0-1
Stati Uniti US Open, New York A A A 1T A 0-1
Vittorie-Sconfitte 0-0 0-0 0-0 0-3 1-2 0-0 1-5
Giochi Olimpici
Giochi Olimpici Non disputati A Non disputati 0-0
Vittorie-Sconfitte Non disputati 0-0 Non disputati 0-0

Doppio misto[modifica | modifica wikitesto]

Nessuna partecipazione

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]