Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Monkey D. Rufy

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Monkey D. Rufy
Monkey D. Rufy.png
Monkey D. Rufy dopo i due anni di allenamento
UniversoOne Piece
Nome orig.モンキー・D・ルフィ (Monkī Dī Rufi)
Lingua orig.Giapponese
SoprannomeCappello di paglia
AutoreEiichirō Oda
EditoreShūeisha
1ª app.19 luglio 1997
1ª app. inWeekly Shonen Jump
app. it.1º luglio 2001
Voci orig.
Voci italiane
SessoMaschio
Data di nascita5 maggio[1]
Affiliazioneciurma di Cappello di paglia
(JA)

« 海賊王に俺はなる!
( Kaizoku-ō ni ore wa naru!?) »

(IT)

« Diventerò il Re dei pirati! »

(Monkey D. Rufy)

Monkey D. Rufy (モンキー・D・ルフィ Monkī Dī Rufi?) è il protagonista del manga One Piece, scritto e disegnato da Eiichirō Oda, e delle sue opere derivate. Nell'edizione italiana della serie televisiva anime è soprannominato Rubber.

Rufy è un ragazzo il cui corpo ha acquisito le proprietà della gomma dopo aver inavvertitamente ingerito il frutto del diavolo Gom Gom; grazie a ciò può eseguire una vasta gamma di attacchi accumulando energia nel proprio corpo e sfruttando l'elasticità dei suoi arti. Per inseguire il suo sogno di trovare il leggendario tesoro One Piece appartenuto a Gol D. Roger e diventare il Re dei pirati, egli salpa dal suo villaggio nel Mare Orientale e si mette in viaggio attraverso la Rotta Maggiore, raccogliendo intorno a sé una ciurma, conosciuta come i pirati di Cappello di paglia, e affrontando numerosi nemici.

Oltre al manga, Rufy compare anche in altri media legati alla serie, tra cui la serie televisiva anime, i film, gli OAV e speciali, e nei diversi videogiochi.

Creazione e sviluppo[modifica | modifica wikitesto]

La traslitterazione ufficiale del nome giapponese del personaggio è Monkey D. Luffy, come compare ad esempio sugli avvisi di taglia[5]. Eiichirō Oda ha dichiarato di averlo scelto perché suonava appropriato per il suo protagonista. Solo in seguito scoprì che esiste il termine inglese luffing, equivalente dell'italiano «orzare», usato in ambito velico e si disse compiaciuto della coincidenza[6].

Nell'edizione italiana del manga, ルフィ Rufi? è stato traslitterato invece come Rufy. Nella versione italiana dell'anime al personaggio viene assegnato il soprannome Rubber, giustificandolo, come asserisce il protagonista stesso, come conseguenza per aver mangiato il frutto Gom Gom ed essere diventato quindi un "uomo di gomma"[7]. Ciononostante, nel flashback dell'episodio 4 il personaggio viene chiamato Rubber ancora prima di aver ingerito il frutto. Nell'episodio 400, Silvers Rayleigh menziona il nome completo del protagonista come Monkey D. Rubber, mentre dalla puntata 401 nel prologo iniziale viene chiamato Monkey D. Luffy detto Rubber. Nel film One Piece Gold: Il film il nome nell'edizione italiana per la prima volta viene pronunciato con l'esatta pronuncia giapponese, ovvero Luffy.

Doppiaggio[modifica | modifica wikitesto]

Nell'edizione originale della serie televisiva anime e nei media derivati, Rufy è doppiato da una seiyū donna: Mayumi Tanaka[2]. La doppiatrice, scherzando, si è detta dispiaciuta di non potere interpretare meglio il personaggio, per il fatto che lei è una mamma e Rufy molto più giovane[8]. Nel suo lavoro, Tanaka si sforza inoltre di suonare naturale in scene in cui il personaggio parla mentre mangia[9]. Nell'OAV One Piece: Taose! Kaizoku Gyanzac Rufy è stato invece doppiato da Urara Takano.

La Merak Film ha scelto per il personaggio una voce maschile, quella di Luigi Rosa[3]. Dall'episodio 256, il primo della sesta stagione dell'edizione italiana, il doppiaggio è improvvisamente passato a Renato Novara, adducendo come motivazione il deteriorarsi dei rapporti lavorativi tra doppiatore e società[4][10]. Tale versione però, venne smentita dallo stesso Luigi Rosa durante il Cavacon Summer Edition 2015, affermando di essere stato sostituito, a sua insaputa, a causa di una richiesta fatta alla società di doppiaggio da parte della rete, ovvero Italia 1[11]. In sondaggio sul sito AnimeClick.it, svoltosi nei giorni in cui venivano trasmessi i primi episodi con il nuovo doppiatore, Rosa è stato giudicato migliore dall'80% degli utenti[12]. A Rufy da bambino viene prestata la voce da Patrizia Scianca nei primi episodi, da Cinzia Massironi nell'episodio 279, da Jolanda Granato nell'episodio 316 e da Marcella Silvestri negli episodi dal 457 in poi.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Aspetto e personalità[modifica | modifica wikitesto]

Rufy è un ragazzo di 17 anni[13]. Ha una cicatrice sotto l'occhio sinistro, taglio che si fece da solo a sette anni per dimostrare il suo coraggio alla ciurma di Shanks[14]. Nell'anime la scena è stata tagliata e non viene spiegato come Rufy si sia procurato la cicatrice. Solitamente indossa un paio di pantaloni che gli arrivano al ginocchio, un gilet e dei semplici sandali. Porta sempre un cappello di paglia, da cui il soprannome "Cappello di paglia" (麦わら Mugiwara?), donatogli quando era ancora un bambino da Shanks che lo aveva a sua volta ricevuto da Gol D. Roger. Dopo i due anni di allenamento, l'aspetto di Rufy è sostanzialmente uguale, ad eccezione di un nuovo indumento rosso a maniche lunghe, una sciarpa gialla legata alla vita, un lieve aumento della muscolatura e la ben visibile cicatrice a forma di X, sul torace, infertagli a Marineford da Akainu[15].

Rufy è presentato come un ragazzo semplice, ingenuo e spensierato. È anche piuttosto istintivo, intraprendente e temerario e, il più delle volte, agisce in modo impulsivo provocando spesso molti guai ai suoi compagni. È tuttavia disposto a sacrificare tutto sé stesso pur di proteggere i suoi amici e, proprio perché non vuole perdere nessuno dei suoi compagni, vuole diventare più forte. Sembra non conoscere per nulla la paura. Spesso ha comportamenti stupidi e infantili, ma in alcune circostanze ha dimostrato di essere capace di raziocinio. Rufy ha un appetito sconfinato e spesso si ingozza a livelli assurdi. Il suo cibo preferito è la carne, ma adora anche le caramelle prodotte sull'isola degli uomini-pesce, i takoyaki di Hacchan e in generale tutto ciò che è cucinato da Sanji.

Rufy sbaglia anche molto spesso a pronunciare i nomi delle persone che incontra, come nel caso di Trafalgar Law che chiama "Traf" o nel caso della principessa sirena Shirahoshi che rinomina "Frignahoshi". È bramoso di avventure[16] ed è per questo che vuole diventare il Re dei pirati: ritenendo che esso sia la persona più libera al mondo e che può fare ciò che vuole, vivendo tutte le avventure che desidera. Rufy inoltre non è capace né di mentire, né di tenere per sé alcune informazioni di cui non dovrebbe parlare; gli piacciono anche i personaggi stravaganti, e spesso quando li incontra, chiede loro di unirsi alla sua ciurma. Ha anche una passione sfrenata per le armature e ogni volta che ne ha l'occasione ne indossa una. È uno dei personaggi che nel cognome presenta la fantomatica D.

La prima taglia assegnata a Rufy, dopo la sconfitta di Arlong, è di 30 milioni di Berry e in questa occasione la Marina lo decreta il pirata più pericoloso del Mare Orientale. In seguito agli eventi di Alabasta e alla sconfitta di Crocodile la sua taglia aumenta a 100 milioni, anche se il Governo mondiale non attribuisce la sconfitta di Crocodile a lui ma a Smoker. Dopo gli avvenimenti di Enies Lobby, la sua taglia aumenta vertiginosamente a 300 milioni di Berry. Avendo una taglia superiore ai 100 milioni, Rufy entra a far parte delle Undici Supernove. Essa aumenta nuovamente in seguito alla battaglia di Marineford, arrivando a 400 milioni[17]. Dopo i fatti di Dressrosa la sua taglia raggiunge i 500 milioni[18].

Poteri e abilità[modifica | modifica wikitesto]

Cosplayer di Monkey D. Luffy all'Anime Expo 2011 nella posizione che assume il personaggio per eseguire il Gear Second

Monkey D. Rufy ha ingerito il frutto del diavolo Gom Gom, che lo ha reso un uomo di gomma, immune ai proiettili e agli attacchi elettrici e con l'abilità di estendere il suo corpo a piacimento. Egli utilizza questa sua caratteristica per accumulare energia nel suo corpo e colpire gli avversari estendendo i suoi arti. Il suo attacco caratteristico è il Gom Gom Pistol (ゴムゴムの(ピストル) Gomu Gomu no Pisutoru?), Pistola Gum Gum nell'edizione italiana dell'anime, in cui allunga il braccio e colpisce a distanza il nemico con un pugno. Come altri utilizzatori di frutti del diavolo, Rufy non è in grado di nuotare e i suoi poteri vengono annullati dal contatto con l'acqua di mare o il materiale chiamato agalmatolite. In aggiunta ai poteri del frutto del diavolo, Rufy possiede un enorme forza e resistenza. Rufy è inoltre dotato del potere conosciuto come Ambizione. Inizialmente manifesta questo potere in maniera spontanea e inconsapevole, fino a quando viene allenato da Silvers Rayleigh dopo la battaglia di Marineford per due anni, con il preciso scopo di padroneggiare al meglio questa abilità; al termine dell'allenamento, egli impara a usare il potere dell'Ambizione con consapevolezza. Oltre ai due tipi comuni di Ambizione, Rufy possiede anche la rara Ambizione del re, che è posseduta da una persona su un milione[19].

A partire da Enies Lobby, Rufy mostra una nuova serie di tecniche, i Gear: ognuno di questi conferisce a Rufy abilità diverse, aumentando di molto le sue capacità combattive. Con il Gear Second (ギア2(セカンド) Gia Sekando?), utilizzando le gambe come una pompa, Rufy aumenta la pressione sanguigna stimolando a sua volta l'intero corpo, dotandolo così di forza, velocità, resistenza e riflessi sovrumani a discapito di un elevato dispendio di energia. Dopo i due anni di allenamento è in grado di attivarlo anche dalle braccia. Il Gear Third (ギア3(サード) Gia Sādo?) viene attivato mordendosi il pollice della mano e immettendo una grande quantità d'aria nelle proprie ossa, causandone l'espansione e un aumento di forza. L'effetto collaterale consiste in una perdita di rapidità e in un rimpicciolimento di Rufy per un tempo pari a quello per il quale la tecnica è stata usata.

Dopo i due anni di allenamento, Rufy ha notevolmente incrementato l'abilita con i Gear: ha ottenuto un maggiore controllo sul Gear Second divenendo in grado di attivarlo in maniera molto rapida e di usarlo senza ripercussioni sul fisico; ha inoltre migliorato il Gear Third eliminando il problema del rimpicciolimento ed imparando a controllare l'aria nelle ossa concentrandola meglio nel corpo. Nella saga di Dressrosa, Rufy rivela un nuovo potere: il Gear Fourth (ギア4(フォース) Gia Fōsu?), con il quale immette una grande quantità d'aria nei propri muscoli indurendoli al tempo stesso con l'Ambizione dell'armatura. In questo stadio Rufy è in grado di compiere attacchi altamente distruttivi, sfruttando l'elasticità per aumentare la potenza dei propri attacchi e la capacità di difesa; inoltre può spostarsi in aria similmente al Geppō delle Rokushiki. Essendo molto dispendiosa in termini di energia, questa tecnica ha una durata molto breve, dopodiché Rufy resta privo di forze per dieci minuti.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Monkey D. Rufy è un bambino che abita nel Villaggio di Foosha nel Mare Orientale. All'età di sei anni stringe amicizia con il pirata Shanks e la sua ciurma, sognando di poterli accompagnare nei loro viaggi per il mondo. Durante una sosta della ciurma di Shanks nel villaggio, Rufy mangia accidentalmente il frutto del diavolo Gom Gom e ottiene le proprietà della gomma; in seguito viene salvato da Shanks da un Re del mare, una grossa creatura marina[14]. All'età di sette anni, il nonno Monkey D. Garp affida Rufy a Curly Dadan per crescerlo insieme a Portuguese D. Ace[20]; i due conoscono Sabo e stringono un patto di fratellanza[21]. Dieci anni dopo, Rufy lascia il villaggio per coronare il suo sogno di trovare il leggendario tesoro One Piece e diventare il Re dei pirati. Nel Mare Orientale, Rufy recluta lo spadaccino Roronoa Zoro, la ladra e navigatrice Nami, il codardo cecchino Usop e il galante cuoco Sanji. Al contempo affronta e sconfigge numerosi avversari, tra cui i pirati Bagy[22], Kuro[23], Creek[24] e l'uomo-pesce Arlong[25]. A causa di queste azioni, la Marina mette sulla sua testa una taglia[5]. Una volta entrato nella Rotta Maggiore, Rufy decide di aiutare la principessa di Alabasta Nefertari Bibi a placare la ribellione in atto nel suo Paese[26] e, durante la sua sosta all'isola di Drum, convince a entrare nella sua ciurma la renna antropomorfa e medico TonyTony Chopper. Ad Alabasta, Rufy affronta il membro della Flotta dei Sette e capo dell'organizzazione criminale Baroque Works Crocodile[27] e recluta nella ciurma l'ex-vicepresidente della Baroque Works Nico Robin.

Sull'isola di Jaya, Rufy affronta e sconfigge il pirata Bellamy[28] e incontra per la prima volta Marshall D. Teach[29]. Giunti sull'isola del cielo di Skypiea, i pirati di Cappello di paglia vengono coinvolti negli scontri tra la popolazione celeste e gli Shandia e Rufy sconfigge il dispotico Ener, mettendo fine alle ostilità. Sull'isola di Longring Longland, Rufy viene sfidato dal pirata Foxy al Davy Back Fight, una competizione tra pirati, riuscendo a vincere. Poco dopo, la ciurma di Cappello di paglia incontra l'ammiraglio Aokiji, il quale sconfigge facilmente Rufy. A Water Seven, Rufy si scontra con Usop perché questi non vuole accettare la decisione del capitano di abbandonare la nave, ormai troppo malandata, per prenderne una nuova e lo sconfigge in un duello, per poi affrontare Franky[30], un cyborg che finisce per entrare nella sua ciurma come carpentiere. La ciurma poi si ritrova a fare i conti con il passato di Robin, e e per salvare la compagna affrontano l'agenzia di spionaggio CP9 nella loro base a Enies Lobby[31]. Dopo questi eventi la taglia di Rufy viene aumentata nuovamente[32]. Nel Triangolo Florian, Rufy incontra il musicista scheletro Brook e lo aiuta riottenere la sua ombra sconfiggendo Gekko Moria[33]. La ciurma, a cui si unisce anche Brook, giunge quindi all'arcipelago Sabaody, e incarica Silvers Rayleigh di ricoprire la Thousand Sunny per accedere alla seconda parte della Rotta Maggiore. Tuttavia, poiché prende a pugni un Nobile mondiale, Rufy si attira le ire della Marina e lui e la sua ciurma vengono attaccati da Kizaru e dai Pacifista e successivamente dispersi in diverse destinazioni nel mondo da Orso Bartholomew[34].

Rufy finisce ad Amazon Lily[35], terra delle amazzoni della tribù Kuja, e conquista con il suo coraggio e la sua nobiltà d'animo l'imperatrice dell'isola e membro della Flotta dei Sette Boa Hancock[36]. Saputo che il fratello Ace è stato catturato da Barbanera ed è condannato a morte, Rufy si precipita nella prigione in cui è rinchiuso, Impel Down, nella quale riesce ad infiltrarsi grazie ad Hancock, innamoratasi di lui.[37]. Qui, Rufy ritrova vecchi avversari e nuovi alleati, come Bugy, Crocodile, Jinbe e Emporio Ivankov, che lo salva dall'avvelenamento del direttore Magellan al prezzo di alcuni anni di vita[38]. Il ragazzo riesce così a raggiungere finalmente l'ultimo livello della prigione, tuttavia Ace è già stato trasferito e, dopo aver guidato un'evasione di massa, Rufy si dirige con i suoi nuovi alleati al quartier generale della Marina, Marineford, il luogo scelto per l'esecuzione di Ace, dove è in atto una battaglia tra la Marina e la ciurma di Barbabianca. Negli scontri, Ace si sacrifica per salvare la vita a Rufy da un colpo di Akainu e, in seguito, Rufy viene evacuato e guarito da Trafalgar Law. Ripresosi, egli fa pervenire un messaggio alla sua ciurma e si allena per i due anni successivi sotto la guida di Rayleigh sull'isola di Cennessuno per diventare più forte[39].

Due anni dopo, Rufy si ricongiunge con la sua ciurma alle isole Sabaody e il gruppo salpa per l'isola degli uomini-pesce, dove aiuta a sventare un colpo di Stato orchestrato da Hody Jones e dai suoi Nuovi pirati uomini-pesce. Al termine degli scontri, Rufy mangia inavvertitamente tutte le caramelle che erano destinate all'imperatrice Big Mom, dando il via a una faida tra i due. Entrata nel Nuovo Mondo, la ciurma di Cappello di paglia giunge a Punk Hazard, dove è catturata dallo scienziato Caesar Clown. Rufy stringe quindi un'alleanza con Trafalgar Law per catturare Caesar, ricattare Donquijote Doflamingo, il quale si arricchisce con il traffico illegale di frutti del diavolo artificiali prodotti da Caesar, e sconfiggere infine Kaido, uno dei Quattro Imperatori. Sconfitto e catturato Caesar[40], Rufy si reca a Dressrosa con i suoi alleati e si iscrive ad un torneo per vincere il frutto del diavolo appartenuto ad Ace. Tuttavia egli ritrova Sabo, che lo convince a scambiarsi di posto nella competizione; Rufy può così concentrarsi sul combattere Doflamingo, il quale ha minato il loro piano e intende uccidere tutti i residenti dell'isola per non lasciar trapelare informazioni sulle sue attività illegali. Sconfitto il membro della Flotta dei Sette, numerosi combattenti del torneo, grati per l'aiuto ricevuto e impressionati dal suo carisma, giurano fedeltà a Rufy e formano una flotta al suo servizio, nonostante l'iniziale contrarietà e scetticismo di Rufy.

L'alleanza giunge a Zo, dove si ricongiunge con il resto della ciurma di Cappello di paglia e scopre che Sanji è stato costretto a Tottoland per sposare la figlia di Big Mom Charlotte Pudding e suggellare così un matrimonio politico tra l'imperatrice e l'influente famiglia di Sanji, i Vinsmoke. Ottenuto quindi l'appoggio dei visoni e dei samurai dell'isola di Wa, Rufy parte con i ritrovati Brook, Chopper e Nami alla volta di Tottoland per recuperare Sanji; al gruppo si uniscono pure i visoni Pedro e Carrot. Una volta giunto si scontra con Brulee, Cracker e altri componenti della ciurma di Big Mom per venire poi imprigionato da essi e liberato da Jinbe. In seguito riesce a ritrovare Sanji e a convincerlo a tornare nella ciurma. Stringe poi, su consiglio di Jinbe, un'alleanza con Capone Bege e Caesar Clown per sconfiggere Big Mom durante il matrimonio: nonostante riescano ad impedire l'omicidio di Sanji, il piano ideato da Bege fallisce e sono costretti alla fuga. Raggiunta la Sunny, dove Brook e Chopper stavano combattendo contro i alcuni sottoposti di Big Mom, Rufy inizia a scontrarsi contro il dolce comandante Katakuri. Per evitare di coinvolgere i suoi compagni Rufy decide di portare Katakuri con lui nel mondo degli specchi di Brulee e inoltre distrugge lo specchio che li collegava alla Sunny così da affrontarlo da solo.

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Rufy si è piazzato al primo posto in tutti e cinque i sondaggi di popolarità sui personaggi di One Piece, risultando il più amato dal pubblico. La Society for the Promotion of Japanese Animation lo ha indicato tra i finalisti nella categoria per il miglior personaggio maschile del 2008, dove è stato però battuto da Ichigo Kurosaki di Bleach[41][42]. È stato inoltre incluso al 22º posto nella lista dei personaggi di anime migliori di sempre dalla redazione di IGN[43]. In un sondaggio condotto nel 2012 da Fuji TV sugli eroi e le eroine più amate della televisione nipponica tra il pubblico giapponese, Rufy è emerso al primo posto, a pari merito con Son Goku di Dragon Ball, ricevendo consensi soprattutto tra i giovani fino ai trent'anni[44]. Il Gom Gom Gatling di Rufy è risultato invece la tecnica più amata della serie tra i lettori[45].

Rufy è stato apprezzato dalla critica. Paragonando il personaggio ad altri protagonisti di serie shōnen come Naruto Uzumaki di Naruto o Ichigo Kurosaki di Bleach, Joe McCulloch ha affermato di preferire Rufy, in quanto il ragazzo non è un predestinato "combinaguai in possesso di poteri vasti e nascosti", ma ottiene i suoi poteri per caso e si impegna a fondo per fare avverare il suo sogno[46]. Dello stesso avviso è Rika Takahashi di EX.org, la quale ha affermato che il personaggio di Rufy, con la sua personalità e il suo corpo elastico, differenziano One Piece dai tipici manga di avventura e combattimenti[47]. Carlos Ross di T.H.E.M. Anime l'ha definito un "simpatico sciocco" e un idealista capace di contagiare con il suo ottimismo[48], mentre Zac Bertschy di Anime News Network un duro dal cuore d'oro[49].

Nel 2008 Toei Animation ha sponsorizzato la squadra italiana Pallavolo Modena con un'immagine di Rufy sulle divise dei due liberi Pietro Rinaldi e Edoardo Ciabattini[50]. Il personaggio è apparso inoltre sulla copertina dell'edizione di gennaio 2010 della rivista giapponese di moda Men's Non-no, prima volta per un personaggio dei fumetti negli oltre vent'anni di storia della rivista[51].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ One Piece, SBS del volume 15, capitolo 130
  2. ^ a b (EN) Scheda sull'anime One Piece, Anime News Network.
  3. ^ a b One Piece ne Il mondo dei doppiatori
  4. ^ a b Notizia su Animeclick
  5. ^ a b One Piece, volume 11, capitolo 96
  6. ^ (EN) Shonen Jump, vol. 1, nº 3, Viz Media, marzo 2003.
  7. ^ One Piece (edizione italiana), episodio 45
  8. ^ One Piece. volume 52, pagina 168
  9. ^ One Piece. volume 52, pagina 188
  10. ^ One Piece: Rubber? Cambio voce più giovanile? Ma quando mai?!, AnimeClick.it, 5 dicembre 2008. URL consultato il 24 aprile 2017.
  11. ^ Filmato audio Intervista al doppiatore Luigi Rosa al Cavacon Summer Edition 2015, 8 giugno 2015. URL consultato il 24 luglio 2017.
  12. ^ One Piece: quale Rubber? Meglio Luigi Rosa o Roberto Novara?, AnimeClick.it, 3 ottobre 2008. URL consultato il 24 aprile 2017.
  13. ^ One Piece, SBS del volume 4, capitolo 27
  14. ^ a b One Piece, volume 1, capitolo 1
  15. ^ One Piece, SBS del volume 62
  16. ^ One Piece, SBS del volume 82
  17. ^ One Piece, volume 61, capitolo 602
  18. ^ One Piece, capitolo 801
  19. ^ One Piece, volume 53, capitolo 519
  20. ^ One Piece, volume 59, capitolo 582
  21. ^ One Piece, volume 59, capitolo 584
  22. ^ One Piece, volume 3, capitolo 20
  23. ^ One Piece, volume 5, capitolo 39
  24. ^ One Piece, volume 8, capitolo 66
  25. ^ One Piece, volume 11, capitolo 93
  26. ^ One Piece, volume 13, capitolo 113
  27. ^ One Piece, volume 23, capitolo 210
  28. ^ One Piece, volume 25, capitolo 232
  29. ^ One Piece, volume 25, capitolo 236
  30. ^ One Piece, volume 35, capitolo 336
  31. ^ One Piece, volume 44, capitolo 427
  32. ^ One Piece, volume 45, capitolo 435
  33. ^ One Piece, volume 50, capitolo 482
  34. ^ One Piece, volume 53, capitolo 513
  35. ^ One Piece, volume 53, capitolo 514
  36. ^ One Piece, volume 53, capitolo 521
  37. ^ One Piece, volume 54, capitolo 525
  38. ^ One Piece, volume 55, capitolo 537
  39. ^ One Piece, volume 61, capitolo 597
  40. ^ One Piece, capitolo 692
  41. ^ (EN) Society For The Promotion Of Japanese Animation Announces SPJA Industry Award Finalists At Tokyo International Anime Fair, Comipress, 27 marzo 2008. URL consultato il 25 aprile 2017.
  42. ^ (EN) Anime Expo® 2008 Announces the 2008 SPJA Award Winners, Anime News Network, 4 luglio 2008. URL consultato il 25 aprile 2017.
  43. ^ (EN) Chris Mackenzie, Top 25 Anime Characters of All Time, IGN, 20 ottobre 2009. URL consultato il 25 aprile 2017.
  44. ^ (EN) One Piece's Luffy, DB's Goku Top Fuji TV's Anime/Tokusatsu Hero Poll, Anime News Network, 5 aprile 2012. URL consultato il 25 aprile 2017.
  45. ^ One Piece, volume 39, pagina 126
  46. ^ (EN) Joe McCulloch, THIS WEEK IN COMICS! (1/30/13 – The Face of Mainstream Comics), The Comics Journal, 29 gennaio 2013. URL consultato il 25 aprile 2017.
  47. ^ (EN) Rika Takahashi, One Piece, EX.org. URL consultato il 25 aprile 2017 (archiviato dall'url originale il 2 febbraio 2007).
  48. ^ (EN) Carlos Ross, One Piece the Movie 1: I'll Become the Pirate King!, T.H.E.M. Anime. URL consultato il 25 aprile 2017.
  49. ^ (EN) Zac Bertschy, One Piece - Review, Anime News Network, 3 agosto 2002. URL consultato il 27 aprile 2016.
  50. ^ La nuova maglia del libero. Gialloblù "all'Arrembaggio"!, Legavolley, 23 settembre 2008. URL consultato il 27 aprile 2017.
  51. ^ (EN) One Piece's Luffy Adorns Cover of Men's Fashion Mag, Anime News Network, 7 dicembre 2009. URL consultato il 15 marzo 2016.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Anime e manga Portale Anime e manga: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di anime e manga