Kurt Fuller

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Kurt Fuller (San Francisco, 16 settembre 1953) è un attore statunitense.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

È soprattutto un attore caratterista e viene scelto solitamente per ruoli di dirigenti o altre figure autoritarie, come poliziotti di alto rango.

La carriera di Kurt Fuller inizia nel 1984, anno in cui recita in un episodio di Supercar. Da quel momento in poi inizia a recitare in numerose serie televisive e film. È ricordato principalmente per le apparizioni nei film Una strega chiamata Elvira (1988) con Cassandra Peterson, Ghostbusters II (1989), Fusi di testa (1992), Scary Movie (2000), Auto Focus (2002), Terapia d'urto (2003) e La ricerca della felicità (2006) e anche nelle serie televisive Wildside (1985), Capital News (1990), That's My Bush! (2001), nel ruolo di Karl Rove, Alias (2003), Desperate Housewives (2005-2006), nel ruolo del Detective Barton, e Supernatural (2009-2010), nel ruolo dell'angelo Zaccaria[1].

È apparso anche come guest star in numerose serie televisive, tra cui vanno citate: New York New York, Avvocati a Los Angeles, In viaggio nel tempo, NewsRadio, Un detective in corsia, La signora in giallo,Timecop, Ally McBeal, Malcolm, Boston Public, Felicity, West Wing - Tutti gli uomini del Presidente, Detective Monk, Dr. House - Medical Division, Streghe, Carnivàle, Boston Legal, 4400, My Name Is Earl, Ugly Betty, Grey's Anatomy, Eli Stone e Glee. È apparso anche nella serie televisiva Psych nel ruolo del medico legale Woody.

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Kurt Fuller è sposato dal 1993 con l'attrice Jessica Hendra (figlia dello scrittore Tony Hendra), dalla quale ha avuto due figlie: Julia (1998) e Charlotte (2001).

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Kurt Fuller nel settembre 2008

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Videogiochi[modifica | modifica wikitesto]

Doppiatori italiani[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN31646873 · ISNI (EN0000 0001 1933 4527 · LCCN (ENno2001053682 · WorldCat Identities (ENlccn-no2001053682