Governatorato dello Stato della Città del Vaticano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Governatorato dello Stato della Città del Vaticano
Emblem of the Holy See usual.svg
Esercita il potere esecutivo nello Stato della Città del Vaticano in vece del papa.
Vatikan-Regierungspalast.jpg
Eretto20 marzo 1939
Presidentearcivescovo Fernando Vérgez Alzaga, L.C.
Segretario generalesuor Raffaella Petrini, F.S.E.
Vicesegretario generaleavvocato Giuseppe Puglisi-Alibrandi
Emeriticardinale Giovanni Lajolo
cardinale Giuseppe Bertello
SedePalazzo del Governatorato
SCV - 00120 Città del Vaticano
Sito ufficialewww.vaticanstate.va
Santa Sede · Chiesa cattolica
I dicasteri della Curia romana

Il Governatorato dello Stato della Città del Vaticano è l'organismo che esercita il potere esecutivo, in vece del Papa, nello Stato della Città del Vaticano[1], che dal punto di vista del diritto internazionale è un'entità distinta dalla Santa Sede. Fu istituito il 20 marzo 1939. Trova sede nello storico Palazzo del Governatorato in Vaticano.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La carica di Governatore dello Stato della Città del Vaticano venne istituita con la Legge Fondamentale del 1929 e l’incarico fu affidato al marchese Camillo Serafini che rimase in carica sino al 1952 anno della sua morte. Poiché papa Pio XII giá nel 1939 pur senza mutare la Legge fondamentale né derogare ad essa, aveva istituito la Pontificia Commissione Cardinalizia, con il compito di presiedere, in suo nome e in sua vece, il Governatorato, la pozione di Governatore rimase vacante sino al 2000 quando tale posizione venne definitivamente soppressa conseguentemente all’istituizione della Pontificia commissione per lo Stato della Città del Vaticano nella quale il presidente esercita anche il potere esecutivo in capo al governatorato, coadiuvato dal Segretario generale e dal Vice Segretario generale.

Organizzazione[modifica | modifica wikitesto]

Direzioni[modifica | modifica wikitesto]

Le Direzioni collaborano, nell'ambito delle rispettive competenze, con il presidente, il segretario generale ed il vice segretario generale per lo svolgimento delle attività istituzionali dello Stato. Le direzioni attuano le direttive degli organi di governo ed esercitano le loro funzioni nel rispetto delle leggi, dei regolamenti e delle disposizioni di carattere generale e particolare. Nello svolgimento dell'attività amministrativa e nella produzione ed erogazione di beni e servizi, le direzioni, perseguendo gli obiettivi assegnati, assicurano efficacia ed efficienza. Il presidente può attribuire alle direzioni, per un tempo determinato, competenze ulteriori per il perseguimento di specifici obiettivi; a tal fine può costituire unità operative inter-direzionali. L'organizzazione interna ed il funzionamento delle direzioni sono disciplinati con regolamenti. Attualmente le direzioni sono le seguenti:

  • Direzione delle Infrastrutture e Servizi: comprende il settore delle infrastrutture, a cui fanno capo gli uffici di studio e progettazione, di edilizia, di laboratorio ed impiantistica, di approvvigionamento e magazzino centrale; il servizio giardini e ambiente, la Floreria. La Direzione cura, in particolare: il catasto; la progettazione e l'esecuzione dei lavori; la manutenzione degli immobili di competenza del Governatorato; la progettazione, l'esecuzione e la manutenzione degli impianti tecnici, idraulici ed elettrici e la vigilanza sulla loro installazione, in collaborazione con le altre direzioni interessate; la vigilanza tecnica sull'attività edilizia; la tutela dell'ambiente e dell'ecologia nello Stato, la manutenzione dei giardini, delle strade e delle fontane. La direzione formula pareri tecnici per il rilascio delle necessarie autorizzazioni relative alla progettazione ed esecuzione di lavori nelle aree sottoposte alla giurisdizione del Governatorato. La direzione può sovraintendere ai lavori, fatte salve le competenze della Direzione dei musei e Beni Culturali e della commissione permanente per la tutela dei monumenti storici ed artistici della Santa Sede. Per la verifica dei luoghi e degli impianti, la direzione può avvalersi della collaborazione del Corpo dei vigili del fuoco e, per quanto di competenza, della Direzione di Sanità e Igiene.
  • Direzione delle Telecomunicazioni e dei Sistemi Informatici: comprende le Poste e la filatelia; la telefonia; il servizio provider internet; i sistemi informatici. La direzione predispone e gestisce le infrastrutture di connettività e di rete ed eroga i relativi servizi per lo Stato della Città del Vaticano e per le istituzioni della Santa Sede. La direzione, in particolare: progetta e realizza le reti informatiche ed i relativi programmi, assicurando la manutenzione ed il funzionamento e garantendo la sicurezza delle comunicazioni e dei dati; assiste gli organi di governo e cura, in attuazione delle direttive ricevute, i rapporti con gli organismi e gli enti internazionali nei rispettivi settori; cura le attività relative ai valori e prodotti postali e di filatelia.
  • Direzione dell'Economia: comprende la ragioneria dello Stato; le attività economiche. La Ragioneria dello Stato comprende: la gestione del patrimonio; la contabilità e bilancio; la revisione interna; la Zecca dello Stato. Le attività economiche comprendono: la gestione delle attività commerciali; la commercializzazione filatelica e numismatica; i servizi doganali e transito delle merci; l'autoparco.
  • Direzione dei Servizi di Sicurezza e Protezione Civile: cura la sicurezza e l'ordine pubblico, organizza e coordina la protezione civile. Essa comprende il Corpo della gendarmeria ed il Corpo dei vigili del fuoco. Alla direzione può essere preposto il comandante del Corpo della gendarmeria. La direzione compie le attività richieste dalla Santa Sede, anche in relazione alla sicurezza del Sommo Pontefice, in collaborazione con la Guardia svizzera pontificia. In esecuzione del mandato e in attuazione delle direttive ricevute, la direzione cura i collegamenti necessari per l'esercizio delle proprie funzioni con le omologhe strutture di altri Stati o di Organizzazioni internazionali di polizia.
  • Direzione di Sanità e Igiene: provvede alla cura della salute della persona e alla tutela della sanità e dell'igiene pubblica, comprese la sicurezza e la salute dei lavoratori nei luoghi di lavoro. Nelle funzioni di sanità ed igiene opera la Farmacia Vaticana, con autonomia tecnica e amministrativa. Essa provvede al rifornimento e alla distribuzione di prodotti farmaceutici e parafarmaceutici; produce e pone in vendita propri medicamenti e galenici.
  • Direzione dei Musei e Beni Culturali: cura la conservazione, la gestione, la valorizzazione e la fruizione del complesso artistico-museale dello Stato ed esercita le attribuzioni affidate in precedenza alla Direzione dei musei. La direzione comprende le aree: artistico-scientifica che cura la conservazione, il restauro, la valorizzazione e la diffusione della conoscenza del patrimonio culturale e artistico dello Stato, cura la ricerca scientifica e la formazione degli ambiti di competenza; e gestionale-amministrativa che cura gli aspetti organizzativi ed economici e la fruizione del patrimonio. La direzione sovraintende sui beni culturali della Santa Sede, dello Stato della Città del Vaticano, degli organismi, delle amministrazioni, degli enti e degli istituti aventi sede nello Stato e negli immobili di cui agli artt. 15 e 16 del Trattato lateranense, esercita le funzioni previste dalla legislazione dello Stato sulla tutela dei beni culturali e nel rispetto dei vincoli internazionali. La direzione propone e sottopone all'approvazione degli organi di governo l'acquisizione di nuove opere, effettua studi, ricerche e pubblicazioni scientifiche inerenti il patrimonio artistico e culturale dello Stato o ad esso affidato; elabora progetti di riproduzione, divulgazione e utilizzazione economica.
  • Direzione delle Ville Pontificie: cura la conservazione e la gestione del Palazzo Pontificio di Castel Gandolfo con tutte le annesse dotazioni, attinenze e dipendenze, ai sensi dell'art. 14 del Trattato lateranense; assicura i servizi connessi e le necessarie opere di manutenzione, in collaborazione con le altre direzioni competenti. La direzione gestisce e amministra le attività svolte nel complesso delle Ville Pontificie. L'attività museale nelle Ville Pontificie è riservata alla Direzione dei musei e dei beni culturali.

Uffici centrali[modifica | modifica wikitesto]

Gli uffici centrali collaborano direttamente con gli organi di governo. L'organizzazione interna ed il funzionamento degli Uffici centrali sono disciplinati con regolamenti. Attualmente gli uffici sono i seguenti:

  • Ufficio giuridico: quale Avvocatura dello Stato, cura l'assistenza legale del Governatorato ed esercita la rappresentanza ed il patrocinio in giudizio dello Stato; provvede alla tutela delle opere d'ingegno nel rispetto dei vincoli internazionali. L'Ufficio elabora studi e progetti normativi che gli siano richiesti ed esprime pareri su questioni amministrative, su atti negoziali e contratti. L'Ufficio, in particolare: cura lo Stato Civile, l'Anagrafe ed i relativi adempimenti; cura i seguenti Registri: registro vaticano delle persone giuridiche civili, registro vaticano delle persone giuridiche canoniche, registro delle organizzazioni di volontariato, registro enti senza scopo di lucro, registro veicoli vaticani, registro navale vaticano, registri della proprietà artistica e letteraria e della proprietà industriale; cura l'archivio e la conservatoria degli atti pubblici e privati registrati; predispone la documentazione ed effettua gli adempimenti che gli siano rimessi relativi a convenzioni internazionali applicate nello Stato; svolge le funzioni notarili dello Stato e supporta l'attività dei notari; cura i contratti di assicurazione e relativa gestione. L'organizzazione e la gestione dell'albo dei fornitori e la verifica dei requisiti richiesti sono affidate all'Ufficio giuridico.
  • Ufficio del Personale: coadiuva gli organi di governo nella gestione del personale del Governatorato, esprime i pareri che gli siano richiesti e formula le relative proposte. L'Ufficio, in particolare: cura l'archivio e l'anagrafe del personale, aggiorna i fascicoli individuali, elabora gli stipendi, i contributi assistenziali e previdenziali e opera le relative procedure di contabilizzazione e pagamento; controlla la corretta applicazione del Regolamento generale per il personale del Governatorato dello Stato della Città del Vaticano e delle norme in materia di rapporti di lavoro; cura la documentazione e la segreteria della commissione per il personale; assiste gli organi di governo nella selezione del personale e per il funzionamento della Commissione per la selezione del personale laico; ai fini delle necessarie autorizzazioni degli organi di governo, verifica l'esigenza e l'appropriatezza del ricorso a somministrazione di lavoro esterno; vigila sulla regolarità dei rapporti di lavoro del personale dipendente di imprese estere operanti nello Stato; su indicazione degli Organi di governo promuove e programma la formazione e l'aggiornamento professionale.

Organismi ausiliari[modifica | modifica wikitesto]

Sono Organismi ausiliari degli Organi di governo, retti da specifiche normative:

  • il Comitato per le questioni monetarie;
  • la Commissione disciplinare;
  • la Commissione per il personale;
  • la Commissione per la selezione del personale laico.

Con atto del Presidente possono essere costituiti altri organismi ausiliari con specifici compiti e per un tempo determinato.

Cronotassi[modifica | modifica wikitesto]

Presidenti[modifica | modifica wikitesto]

N. Stemma Nome Inizio incarico Fine incarico Incarichi

ricoperti

Pontefice regnante
1 Coat of arms of Nicolas Canali OESSJ.svg Nicola Canali
(1874-1961)
20 marzo 1939 3 agosto 1961 Cardinale protettore dell'Almo Collegio Capranica

Pro-presidente dell'Amministrazione del Patrimonio della Sede Apostolica

Camerlengo del Collegio Cardinalizio

Gran Maestro dell'Ordine Equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme

Cardinale protodiacono

Penitenziere Maggiore

Gran Priore di Roma del Sovrano Militare Ordine di Malta

Cardinale diacono di San Nicola in Carcere

Assessore della Congregazione del Sant'Uffizio

Segretario della Congregazione del Cerimoniale

Sostituto per gli Affari Generali della Segreteria di Stato

Pio XII
Pius PP XII.jpg
(1939-1958)
Giovanni XXIII
Giovannixxiii.jpg
(1958-1963)
- Coat of arms of Alberto di Jorio.svg Alberto di Jorio
Pro-presidente
(1884-1979)
14 agosto 1961 4 novembre 1968 Vescovo titolare di Castra Nova

Pro-presidente della Pontificia Commissione per lo Stato della Città del Vaticano

Cardinale diacono e presbitero di Santa Pudenziana

Segretario del Collegio Cardinalizio

Segretario generale dell'Ufficio Amministrativo dell'Istituto per le Opere di Religione

Paolo VI
Richard Nixon meeting with Pope Paul VI during a visit to the Vatican (cropped, 2).jpg
(1963-1978)
- Coat of arms of Sergio Guerri.svg Sergio Guerri
Pro-presidente
(1905-1992)
11 aprile 1968 26 settembre 1981 Cardinale diacono e presbitero del Santissimo Nome di Maria al Foro Traiano

Vescovo titolare di Trevi

Vicepresidente della Pontificia Commissione per lo Stato della Città del Vaticano

Segretario dell'Amministrazione del Patrimonio della Sede Apostolica

Pro-segretario dell'Amministrazione del Patrimonio della Sede Apostolica

Giovanni Paolo I
Giovanni-Paolo-I°-5.jpg
(1978)
Giovanni Paolo II
Gpii.jpg
(1978-2005)
- Template-Archbishop.svg Paul Marcinkus
Pro-presidente
(1922-2006)
26 settembre 1981 30 ottobre 1990 Presidente dell'Istituto per le Opere di Religione

Segretario dell'Ufficio Amministrativo dell'Istituto per le Opere di Religione

Organizzatore dei Viaggi Papali

Arcivescovo titolare di Orta

2 Blasón de Rosalio José Cardenal Castillo Lara.svg Rosalio José Castillo Lara
(1922-2007)
31 ottobre 1990 14 ottobre 1997 Presidente dell'Amministrazione del Patrimonio della Sede Apostolica

Presidente del Pontificio Consiglio per l'Interpretazione dei Testi Legislativi

Presidente della Pontificia Commissione per l'Interpretazione Autentica del Codice di Diritto Canonico

Cardinale diacono e presbitero di Nostra Signora di Coromoto in San Giovanni di Dio

Pro-presidente della Pontificia Commissione per l'Interpretazione Autentica del Codice di Diritto Canonico

Pro-presidente della Pontificia Commissione per la Revisione del Codice di Diritto Canonico

Presidente della Commissione Disciplinare della Curia Romana

Segretario della Pontificia Commissione per la Revisione del Codice di Diritto Canonico

Vescovo titolare di Precausa

3 Coat of arms of Edmund Szoka.svg Edmund Casimir Szoka
(1927-2014)
15 ottobre 1997 15 settembre 2006 Presidente della Prefettura degli Affari Economici della Santa Sede

Cardinale presbitero dei Santi Andrea e Gregorio al Monte Celio

Arcivescovo metropolita di Detroit

Vescovo di Gaylord

Benedetto XVI
BentoXVI-30-10052007.jpg
(2005-2013)
4 Coat of arms of Giovanni Lajolo.svg Giovanni Lajolo
(1935-)
15 settembre 2006 1º ottobre 2011 Cardinale diacono e presbitero di Santa Maria Liberatrice a Monte Testaccio

Segretario della Commissione Interdicasterale per le Chiese in Europa Orientale

Segretario per i Rapporti con gli Stati

Nunzio apostolico in Germania

Segretario dell'Amministrazione del Patrimonio della Sede Apostolica

Vescovo titolare di Cesariana

5 Coat of arms of Giuseppe Bertello.svg Giuseppe Bertello
(1942-)
1º ottobre 2011 1º ottobre 2021 Cardinale diacono dei Santi Vito, Modesto e Crescenzia

Nunzio apostolico in Italia e San Marino

Nunzio apostolico in Messico

Osservatore permanente della Santa Sede presso l'Organizzazione Mondiale del Commercio

Osservatore permanente della Santa Sede presso l'Ufficio delle Nazioni Unite ed Istituzioni specializzate a Ginevra

Nunzio apostolico in Ruanda

Pro-nunzio apostolico in Benin, Ghana e Togo

Vescovo titolare di Urbisaglia

Francesco
Franciscus (cropped).jpg
(2013-)
6 Coat of arms of Fernando Vérgez Alzaga.svg Fernando Vérgez Alzaga
(1945-)
1º ottobre 2021 in carica Arcivescovo titolare di Villamagna di Proconsolare

Direttore della Direzione delle Telecomunicazioni dello Stato della Città del Vaticano

Segretario generale del Governatorato dello Stato della Città del Vaticano

Segretari generali[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Informazioni generali sulla Santa Sede e Stato della Città del Vaticano
  2. ^ AAS 82 (1990), p. 536.
  3. ^ AAS 86 (1994), p. 615.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN155174312 · LCCN (ENno2009122441 · WorldCat Identities (ENlccn-no2009122441