Cancellieri federali dell'Austria

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Questo è un elenco dei cancellieri austriaci dal 1918, ad oggi.

In tedesco è chiamato Bundeskanzler.

Cisleitania (1867-1918)[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Cisleitania.

Ministri-Presidenti:

Prima Repubblica (1918-1938)[modifica | modifica wikitesto]

Cancelliere Mandato Partito Elezioni Presidenti
Inizio Fine
1 Karl Renner 1905.jpg Karl Renner
(1870–1950)
30 ottobre 1918 16 febbraio 1919 Partito Socialdemocratico [1] Karl Seitz
(1918–1920)[2]
16 febbraio 1919[3] 7 luglio 1920 1919
2 Michael Mayr.jpg Michael Mayr
(1864–1922)
7 luglio 1920 17 ottobre 1920 Partito Cristiano-Sociale
17 ottobre 1920 21 giugno 1921 1920
3 Johann Schober.jpg Johann Schober
(1874–1932)
21 giugno 1921 26 gennaio 1922[4] Indipendente Michael Hainisch
(1920–1928)
27 gennaio 1922 31 maggio 1922
4 Wenzl Weis - Ignaz Seipel.jpg Ignaz Seipel
(1876–1932)
31 maggio 1922 21 ottobre 1923 Partito Cristiano-Sociale
21 ottobre 1923 20 novembre 1924 1923
5 Rudolf Ramek Svenska Dagbladets årsbok 1924.png Rudolf Ramek
(1881–1941)
20 novembre 1924 30 ottobre 1926 Partito Cristiano-Sociale
(4) Wenzl Weis - Ignaz Seipel.jpg Ignaz Seipel
(1876–1932)
30 ottobre 1926 24 aprile 1927 Partito Cristiano-Sociale
24 aprile 1927 4 maggio 1929 1927
6 WP Ernst Streeruwitz.jpg Ernst Streeruwitz
(1874–1952)
4 maggio 1929 26 settembre 1929 Partito Cristiano-Sociale Wilhelm Miklas
(1928–1938)
(3) Johann Schober.jpg Johann Schober
(1874–1932)
26 settembre 1929 30 settembre 1930 Indipendente
7 Carl Vaugoin.jpg Carl Vaugoin
(1873–1949)
30 settembre 1930 4 dicembre 1930 Partito Cristiano-Sociale
8 OttoEnder1929.jpg Otto Ender
(1875–1960)
4 dicembre 1930 20 giugno 1931 Partito Cristiano-Sociale 1930
9 Buresch, Karl, Chancellor of Austria, Agence Mondial, BNF Gallica.jpg Karl Buresch
(1878–1936)
20 giugno 1931 20 maggio 1932 Partito Cristiano-Sociale
10 Engelbert Dollfuss.jpg Engelbert Dollfuss
(1892–1934)
20 maggio 1932 4 marzo 1933 Partito Cristiano-Sociale
4 marzo 1933[5] 25 luglio 1934[6][7] Partito Cristiano-Sociale,[8]
poi Fronte Patriottico
Dittatura Austrofascista
11 Kurt Schuschnigg 1934.jpg Kurt Schuschnigg
(1897–1977)
29 luglio 1934 11 marzo 1938[9] Fronte Patriottico
12 Arthur-Seyss-Inquart-1940.jpg Arthur Seyß-Inquart
(1892–1946)
11 marzo 1938[10] 13 marzo 1938[11] Partito Nazionalsocialista Tedesco dei Lavoratori

Anschluss (1938-1945)[modifica | modifica wikitesto]

Adolf Hitler (in qualità di Führer del III Reich che ha annesso l'Austria)

Seconda Repubblica (1945―)[modifica | modifica wikitesto]

Cancelliere Mandato Partito Elezioni Presidenti
Inizio Fine
(1) Karl Renner 1905.jpg Karl Renner
(1870–1950)
27 aprile 1945 20 dicembre 1945 Partito Socialdemocratico Karl Renner
(1945–1950)
13 Figl leopold 01b.jpg Leopold Figl
(1902–1965)
20 dicembre 1945 11 ottobre 1949 Partito Popolare 1945
11 ottobre 1949 28 ottobre 1952 1949
28 ottobre 1952 2 aprile 1953 Theodor Körner
(1951–1957)
14 Julius-Raab-1961.jpg Julius Raab
(1891–1964)
2 aprile 1953 14 maggio 1956 Partito Popolare 1953
14 maggio 1956 16 luglio 1959 1956
16 luglio 1959 3 novembre 1960 1959 Adolf Schärf
(1957–1965)
3 novembre 1960 11 aprile 1961
15 Alfons Gorbach 1965.jpg Alfons Gorbach
(1898–1972)
11 aprile 1961 20 novembre 1962 Partito Popolare
20 novembre 1962 2 aprile 1964 1962
16 Josef Klaus 1964.jpg Josef Klaus
(1910–2001)
2 aprile 1964 19 aprile 1966 Partito Popolare
19 aprile 1966 21 aprile 1970 1966 Franz Jonas
(1965–1974)
17 Bruno Kreisky 1983 (cropped).JPEG Bruno Kreisky
(1911–1990)
21 aprile 1970 19 ottobre 1971 Partito Socialdemocratico 1970
19 ottobre 1971 8 ottobre 1975 1971
8 ottobre 1975 9 maggio 1979 1975 Rudolf Kirchschläger
(1974–1986)
9 maggio 1979 24 maggio 1983 1979
18 Fred Sinowatz (cropped).jpg Fred Sinowatz
(1929–2008)
24 maggio 1983 16 giugno 1986 Partito Socialdemocratico 1983
19 Franz-vranitzky-01 (cropped).jpg Franz Vranitzky
(1937–)
16 giugno 1986 21 gennaio 1987 Partito Socialdemocratico 1986
21 gennaio 1987 9 ottobre 1990 Kurt Waldheim
(1986–1992)
9 ottobre 1990 11 ottobre 1994 1990
11 ottobre 1994 21 marzo 1996 1994 Thomas Klestil
(1992–2004)
21 marzo 1996 28 gennaio 1997 1995
20 Bundeskanzler Viktor Klima (cropped).JPG Viktor Klima
(1947–)
28 gennaio 1997 4 febbraio 2000 Partito Socialdemocratico
21 W Schuessel7.jpg Wolfgang Schüssel
(1945–)
4 febbraio 2000 28 febbraio 2003 Partito Popolare 1999
28 febbraio 2003 11 gennaio 2007 2002
22 Alfred Gusenbauer 26.10.2008.jpg Alfred Gusenbauer
(1960–)
11 gennaio 2007 2 dicembre 2008 Partito Socialdemocratico 2006 Heinz Fischer
(2004–2016)
23 2015-12 Werner Faymann SPD Bundesparteitag by Olaf Kosinsky-26 (cropped).jpg Werner Faymann
(1960–)
2 dicembre 2008 16 dicembre 2013 Socialdemocratico 2008
16 dicembre 2013 9 maggio 2016[12] 2013
24 Christian Kern 2016 (portrait).jpg Christian Kern
(1965–)
17 maggio 2016 18 dicembre 2017 Partito Socialdemocratico
Alexander Van der Bellen
(2017–)
25 Sebastian Kurz (2018-02-28) (cropped).jpg Sebastian Kurz
(1986–)
18 dicembre 2017 28 maggio 2019[13][14] Partito Popolare 2017
26 Brigitte Bierlein 2018 (portrait crop).jpg Brigitte Bierlein[15]
(1949–)
3 giugno 2019 7 gennaio 2020 Indipendente
(25) Sebastian Kurz (2018-02-28) (cropped).jpg Sebastian Kurz
(1986–)
7 gennaio 2020 in carica Partito Popolare 2019

Linea temporale[modifica | modifica wikitesto]

Ex cancellieri viventi[modifica | modifica wikitesto]

Viventi al 15 aprile 2021
Cancelliere Anni di governo Data di nascita Partito
Franz Vranitzky 1986–1997 4 ottobre 1937 (83 anni) SPÖ
Viktor Klima 1997–2000 4 giugno 1947 (73 anni) SPÖ
Wolfgang Schüssel 2000–2007 7 giugno 1945 (75 anni) ÖVP
Alfred Gusenbauer 2007–2008 8 febbraio 1960 (61 anni) SPÖ
Werner Faymann 2008–2016 4 maggio 1960 (60 anni) SPÖ
Christian Kern 2016–2017 4 gennaio 1966 (55 anni) SPÖ
Brigitte Bierlein 2019–2020 25 giugno 1949 (71 anni) Indipendente

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dal 30 ottobre 1918 al 16 febbraio 1919 Karl Renner fu a Capo di un Governo Provvisorio con il titolo di Cancellire di Stato
  2. ^ Dal 30 ottobre 1918 al 4 marzo 1919 fu Presidente del Consiglio di Stato. Invece dal 4 marzo 1919 fino al 10 novembre 1920 fu Presidente dell'Assemblea Costituente
  3. ^ Mantiene la carica di Cancelliere di Stato fino al 21 ottobre 1919
  4. ^ Dal 26 al 27 gennaio 1922 il Vice-Cancelliere Walter Breisky membro del Partito Cristiano-Sociale assume l'interim fino alla ri-nomina a Cancellliere di Johann Schober
  5. ^ Il 4 marzo 1933 Scioglie il Parlamento e instaura una dittatura
  6. ^ Dal 25 al 26 luglio 1934 il Ministro dell'Educazione Kurt Schuschnigg membro del Fronte Patriottico a seguito dell'assassinio del Cancelliere Engelbert Dollfuss nel corso del tentato putch dei Nazisti Austriaci assunse l'interim del governo dirigendo le operazioni militari e riuscendo a far fallire il Putch
  7. ^ Dal 26 al 29 luglio 1934 Ernst Rüdiger Starhemberg lider del Fronte Patriottico assunse l'interim del governo in attesa della nomina di un nuovo Cancellliere
  8. ^ Il 1 maggio 1934 con la nuova costituzione Engelbert Dollfuss dissolve tutti i partiti compreso il suo e fonda il Fronte Patriottico come partito unico del regime
  9. ^ I'11 marzo 1938 viene forzato a dimettersi a seguito delle pressioni tedesche per essersi rifiutato di indire il Plebiscito per l'annessione dell'Austria alla Germania Anschluss
  10. ^ Nominato Cancellire per volere dei Nazisti con il compito di indire il Plebiscito per l'annessione alla Germania
  11. ^ Dopo il risultato positivo del Plebiscito scoglie il governo e proclama l'annessione alla Germania completando così l'Anschluss
  12. ^ Dal 9 maggio 2016 al 17 maggio 2016 il vicecancelliere e ministro della scienza e della ricerca Reinhold Mitterlehner (ÖVP) assume l'interim fino alla nomina a cancelliere di Christian Kern.
  13. ^ Dal 28 maggio 2019 al 3 giugno 2019 il ministro delle finanze Hartwig Löger (ÖVP) assume l'interim fino alla nomina a cancelliere di Brigitte Bierlein.
  14. ^ Austria, il Parlamento sfiducia Sebastian Kurz. Cancelliere ad interim ministro delle finanze Loeger, su rainews. URL consultato il 28 maggio 2019.
  15. ^ Austria: Brigitte Bierlein cancelliera - Ultima Ora, su Agenzia ANSA, 30 maggio 2019. URL consultato il 30 maggio 2019.