Cyril Ramaphosa

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Cyril Ramaphosa

Vicepresidente del Sudafrica
In carica
Inizio mandato 26 maggio 2014
Predecessore Kgalema Motlanthe

Presidente della Commissione di pianificazione nazionale del Sudafrica
In carica
Inizio mandato 3 giugno 2014
Predecessore Trevor Manuel

Vicepresidente del Congresso Nazionale Africano
In carica
Inizio mandato 18 dicembre 2012
Predecessore Kgalema Motlanthe

Segretario generale del Congresso Nazionale Africano
Durata mandato 1991 –
1997
Predecessore Alfred Baphethuxolo Nzo
Successore Kgalema Motlanthe

Dati generali
Partito politico Congresso Nazionale Africano

Matamela Cyril Ramaphosa (Soweto, 17 novembre 1952) è un avvocato, attivista e sindacalista sudafricano.

Riconosciuto come un formidabile negoziatore e stratega, contribuì a rendere l'Unione Nazionale dei Minatori il più grande ed importante sindacato sudafricano e giocò un ruolo fondamentale, assieme a Roelf Meyer del National Party, nei negoziati che posero fine al regime di apartheid e che portarono alle prime elezioni democratiche del 1994.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Gran Consigliere dell'Ordine del Baobab - nastrino per uniforme ordinaria Gran Consigliere dell'Ordine del Baobab
«Per il suo prezioso contributo ai negoziati multipartitici e alla convocazione dell'Assemblea Costituzionale nel redigere la nuova Costituzione durante la transizione dall'apartheid a un Sudafrica democratico.»
— 27 marzo 2009[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Sito web della Presidenza della Repubblica: dettaglio decorato.
Controllo di autorità VIAF: (EN43060849 · LCCN: (ENn85261750 · GND: (DE135695104
biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie