Andry Rajoelina

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Andry Rajoelina
Andry Rajoelina - US Embassy Nov 2008.png

Presidente del Madagascar
Durata mandato 17 marzo 2009 –
25 gennaio 2014
Capo del governo Monja Roindefo
Eugène Mangalaza
Cécile Manorohanta (ad interim)
Albert Camille Vital
Omer Beriziky
Predecessore Marc Ravalomanana
Successore Hery Rajaonarimampianina

Andry Nirina Rajoelina (Antananarivo, 30 maggio 1974) è un ex disc jockey e politico malgascio.

È stato presidente del Madagascar dal 17 marzo 2009 fino al 25 gennaio 2014[1].

Biografia e carriera[modifica | modifica wikitesto]

In passato è stato un noto disc jockey locale, ma soprattutto era sindaco di Antananarivo, la capitale dello stato, da dicembre 2007. Il 17 marzo 2009, a seguito di un colpo di stato militare, ha assunto le funzioni di capo di stato. Ha preso il posto del precedente presidente Marc Ravalomanana costretto alle dimissioni. Tutti gli oppositori del presidente ad interim Rajoelina sono stati arrestati, come ad esempio il presidente della Corte Costituzionale, che aveva apertamente e fermamente contrastato la presa di potere del neo presidente.

Alla base della decisione di questo colpo di stato, pare che ci sarebbero non solo motivazioni politiche, ma anche una motivazione personale di rivalsa da parte di Rajoelina. Il giovane leader dell'opposizione anni fa ebbe una relazione con la figlia di Ravalomanana, dalla quale nacque un figlio, ma l'allora presidente non gradì mai e fece allontanare il potenziale genero, il quale dovette interrompere, suo malgrado, la relazione.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Gran Maestro dell'Ordine Nazionale del Madagascar - nastrino per uniforme ordinaria Gran Maestro dell'Ordine Nazionale del Madagascar

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Madagascar, in www.worldstatesmen.org. URL consultato il 10 febbraio 2015.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN250503429 · LCCN: (ENno2012067631 · ISNI: (EN0000 0003 7104 875X