Cipilegno

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il Cipilegno (o Veneto di Chipilo) è una variante della lingua veneta parlato in Chipilo dello stato messicano di Puebla[1]. Il Cipilegno viene anche chiamato Véneto chipileño. Il Cipilegno si parla anche in parte dello stato confinante di Veracruz.[2]

Immigranti italiani iniziarono a colonizzare la regione alla fine dell'anno 1892 (la maggior parte di Segusino). Questi coloni venivano da regione italiana del Veneto, soprattutto settentrionale, ma molti parlavano il veneto.[3]

Fu però anche molto influenzato non soltanto da altri idiomi dell'Italia ma dallo spagnolo, lingua nazionale del Messico.

Correlazione comparativa[modifica | modifica wikitesto]

Cipilegno Spagnolo Italiano Veneto Talian
caŝa casa casa caxa caxa
chipileñi chipileños cipilegni çipiłani cipilegni
mondo mundo mondo mondo mondo
ozhio ojo occhio ocio ozio
silenzhio silencio silenzio siłensio siłenzio
spañol español spagnolo spagnoło spagnol

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Luca Serianni, Pietro Trifone, Storia della lingua italiana: Le altre lingue, G. Einaudi, 1994, p.902
  2. ^ sitoveneto.org
  3. ^ regione.veneto.it

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Hendrik Keilhauer, "Noaltri se sentón taliani ancora.”: Il caso del mantenimento linguistico del dialetto veneto a Chipilo, 2010, ISBN 9783640610761
  • Carolyn J. MacKay, Il dialetto veneto di Segusino e Chipilo, Grafiche Antiga, Cornuda 1993[1]
  • Mario Sartor e Flavia Ursini, Cent'anni di emigrazione: una comunità veneta sugli altipiani del Messico, Grafiche Antiga, Cornuda, (Treviso).(1983)
  • José Agustín Zago Bronca, Los cuahtataráme de Chipíloc, Edición de autor, 1998

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]