Nova Bassano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nova Bassano
comune
Nova Bassano – Stemma Nova Bassano – Bandiera
Localizzazione
Stato Brasile Brasile
Stato federato Bandeira do Rio Grande do Sul.svg Rio Grande do Sul
Mesoregione Nordeste Rio-Grandense
Microregione Guaporé
Amministrazione
Prefetto Darcilo Luiz Pauletto (PMDB)
Territorio
Coordinate 28°43′57″S 51°42′14″W / 28.7325°S 51.703889°W-28.7325; -51.703889 (Nova Bassano)Coordinate: 28°43′57″S 51°42′14″W / 28.7325°S 51.703889°W-28.7325; -51.703889 (Nova Bassano)
Altitudine 563 m s.l.m.
Superficie 211,611 km²
Abitanti 8 840[1] (2010)
Densità 41,77 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale 95 340-000
Prefisso ++55-32-…
Fuso orario UTC-3
Codice IBGE 4312906
Nome abitanti bassanense
Cartografia
Mappa di localizzazione: Brasile
Nova Bassano
Nova Bassano
Nova Bassano – Mappa
Sito istituzionale

Nova Bassano è un comune del Brasile nello Stato del Rio Grande do Sul, parte della mesoregione del Nordeste Rio-Grandense e della microregione di Guaporé.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Nuova Bassano fu fondata da immigranti italiani, i primi dei quali giunsero attorno al 1890. Tra loro si trovava un padre scalabriniano, Pietro Antonio Colbacchini, considerato assieme ai suoi compagni il fondatore della città[2][3]. In quell'epoca la località si chiamava Bassano in memoria alla patria dei migranti, l'odierna Bassano del Grappa (allora Bassano Veneto), la città in provincia di Vicenza[4]. Nel 1939, durante la seconda guerra mondiale, venne denominata Silva Pais. Poi, nel 1947, venne chiamata Nova Bassano, su unanime approvazione dei suoi abitanti, in omaggio ai primi immigranti[5].

Fino al 1898 Nova Bassano faceva parte del municipio di Lagoa Vermelha e poi di quello di Nova Araçá. A seguito di numerose riorganizzazioni amministrative la città fu integrata successivamente in vari altri municipi, e divenne infine municipio vero e proprio nel maggio 1964[6].

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Territorio[modifica | modifica wikitesto]

Si trova a est del rio Carreiro. I confini del municipio a nord sono Nova Araçá, a est Nova Prata, a sud Nova Prata e Vista Alegre do Prata, ad ovest Serafina Corrêa e Guaporé.

Clima[modifica | modifica wikitesto]

Il clima è di tipo temperato umido (Cfa) con una temperatura media pari a 18 °C che fluttua tra 5 e 35 °C. Le precipitazioni medie annuali ammontano a 1650 mm.

Economia[modifica | modifica wikitesto]

La città possiede uno dei più elevati indici di sviluppo umano (IDH) dello Stato di RS e della nazione (0,844, valore che la posiziona al 39º posto su 3.527 municipi brasiliani)[7], e una forte economia che si distingue per la sua varietà: industria, agricoltura, allevamento, settore agroalimentare, vinicolo e commercio. In special modo la città vanta una forte presenza di imprese dedite alla metallurgia.

Educazione e cultura[modifica | modifica wikitesto]

Nova Bassano dispone di scuole per oltre 1.200 studenti. Il collegio statale Padre Colbachini è il maggiore della città, anzi con una popolazione inferiore a 20.000 abitanti essa dispone anche di diversi istituti d'insegnamento di informatica d'alta qualità riconosciuti in tutto lo Stato. Nova Bassano dispone anche di una Biblioteca Municipale e di una Società educativa e culturale.

Turismo e attrattive[modifica | modifica wikitesto]

Una delle principali attrazioni di Nova Bassano è sicuramente la Cascata de Boa Fé, con un sentiero arricchito da diverse piante tipiche della regione, dove si trovano più di cento specie di alberi riconosciuti. I principali punti di interesse comprendono anche[8][9]:

  • il Museo pubblico municipale (MPMNB) con oggetti storici della regione e risalenti alla colonizzazione italiana.
  • l'enorme Chiesa Matriz Sagrado Coração de Jesus, ove fu celebrata la prima messa di Natale nell'anno 1895. Si distingue per un campanile laterale alto 30 metri e un orologio costruito nel 1938.
  • il parco di Rodeios.
  • la cappella e la croce del monte Paréu (ovv. monte Caravágio), la cima più alta della regione.
  • la Grotta Nossa Senhora de Lourdes.
  • la piazza Padre Cobachini.
  • la strada del vino (port.: Rota uva e vinho) nelle montagne della Serra Gaúcha[10]
  • il borgo Zanetti con il "balnéario" del Rio Carreiro.

Società[modifica | modifica wikitesto]

Religione[modifica | modifica wikitesto]

La maggior parte della popolazione aderisce alla Chiesa cattolica romana; il santo patrono della città è il Sacro Cuore di Gesù.

Eventi e festività[modifica | modifica wikitesto]

Trasporti e comunicazioni[modifica | modifica wikitesto]

Nova Bassano è raggiungibile tramite le superstrade RS 324 e BR/RS 470. Gli aeroporti vicini sono quelli di Caxias do Sul (Campo dos Bugres) a 73 km e l'aeroporto di Passo Fundo a 81 km di distanza.

Politica[modifica | modifica wikitesto]

Le prime elezioni del municipio ebbero luogo il 10 gennaio 1965. Da questo momento in poi la popolazione locale elesse i seguenti sindaci[11]:

Mandato
Sindaco
Partito
1965-1968 Felisberto Antônio Dalla Costa PMDB
1969-1972 Innocente Ângelo Biotto PDS
1973-1976 Elio Luiz José Boscato PMDB
1977-1982 Tranquillo Zanetti PDS
1983-1988 Felisberto Antônio Dalla Costa PMDB
1993-1996 Agenor José Luis Cestonaro PDT
2000-2004 Nelso Antônio Dall'Agnol PMDB
2005-2008 Nelson José Dall'Igna PP
2009-2012 Darcilo Luiz Pauletto PMDB
2013-

Bassanesi Famosi[modifica | modifica wikitesto]

  • Don Laurindo Guizzardi: vescovo cattolico, autore del libro Nova Bassano: das origens ao raiar do século XX;
  • Padre Pietro Antonio Colbachini: fu il primo padre ad emigrare a Nova Bassano[12] da Bassano del Grappa. Morì il 30 gennaio 1901[13].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (PT) Scheda del comune dall'IBGE - Censimento 2010, cod.ibge.gov.br. URL consultato il 14 giugno 2015.
  2. ^ Il Giornale di Vicenza, 10 luglio 2010.
  3. ^ Consulta Veneta, 22 febbraio 2009.
  4. ^ V. Dall'Agnol, capitolo 1.1.
  5. ^ V. Frosi, Corno, Faggion, pp. 3023-3024.
  6. ^ V. Alves de Souza.
  7. ^ IDH-M dei municipi brasiliani, 2000, Atlas do Desenvolvimento Humano, Programa das Nações Unidas para o Desenvolvimento (PNUD) (PT) .
  8. ^ Informazioni turistiche in ferias.tur (PT) .
  9. ^ Informazioni turistiche su Nova Bassano in turismo.rs.gov (PT) .
  10. ^ La strada del vino in turismo.rs.gov (PT) .
  11. ^ PP: Partido Progressista
    PDT: Partido Democrático Trabalhista
    PMDB: Partido do Movimento Democrático Brasileiro
    PDS: Partido Democrático Social
  12. ^ Historia do Colégio Colbachini (PT) .
  13. ^ La cooperazione degli Italiani al progresso civile ed economico del Rio Grande del Sud, opera pubblicata in occasione delle feste commemorative del 1° Cinquantanario della Colonizzazione Italiana nello Stato, 1875-1925, p. 98.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (PT) Dom Laurindo Guizzardi. Nova Bassano: das origens ao raiar do século XX. Caxias do Sul (RS): Universidade de Caxias do Sul (UCS), 1992, 125 pp. Biblioteca fatea
  • (PT) Firléia Guadagnin Radin. Centenário da primeira missa em Nova Bassano: 25.12.1896 a 25.12.1996. Passo Fundo: Pe. Berthier dos Missionários da Sagrada Família, 1995, 78 pp. Biblioteca Nazionale del Brasile
  • (PT) Samira Dall'Agnol. A leitura e seu valor social. Um estudo sobre práticas de leitura e condições socioeconómicas e culturais. Caxias do Sul (RS): Universidade de Caxias do Sul (UCS), 2007, 139 pp. (Capítulo 1.1, pp. 18–23 Nova Bassano: um município em pesquisa). pdf
  • (PT) Vanderlan Alves de Souza. Histórico do Município de Nova Bassano. pdf
  • (PT) Vitalina M. Frosi, Giselle O. dal Corno, Carmen M. Faggion. Topônimos na RCI: Resgate da identidade cultural. Caxias do Sul (RS): Universidade de Caxias do Sul (UCS). pdf

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Brasile Portale Brasile: accedi alle voci di Wikipedia che parlano del Brasile