Oleksandr Oleksandrovyč Moïsejenko

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Alexander Moiseenko)
Oleksandr Oleksandrovyč Moïsejenko

Oleksandr Oleksandrovyč Moïsejenko, in ucraino: Олександр Олександрович Моїсеєнко? (Severomorsk, 17 maggio 1980), è uno scacchista ucraino, Grande maestro.

Nato in Russia, si trasferì con la famiglia a Charkiv in Ucraina all'età di nove anni.

Nel 1998 si classificò secondo al campionato ucraino, con 7 /11 e nel 1999 primo a pari merito con altri 4 giocatori.

Partecipò con la nazionale ucraina a tre olimpiadi degli scacchi dal 2002 al 2006, vincendo la medaglia d'oro di squadra alle olimpiadi di Torino 2006.

Nel Campionato del mondo di scacchi FIDE 2004 di Tripoli superò al primo turno Sergej Dolmatov 1,5-0,5 e al secondo turno Viktor Bologan 2,5-1,5, ma perse al terzo turno 0,5-1,5 contro Vladimir Akopian.

Altri risultati della sua carriera:

  • 1999   1°-5° al campionato ucraino di Alušta;  1° a Krasnodar;  =1° a Orël
  • 2000   2° al campionato ucraino juniores (under-20)
  • 2003   1° nel torneo Chess and Math di Toronto con 8,5 /10;  1° nel campionato canadese open, con 8/10
  • 2004   =1° al campionato canadese open;  1° nel torneo International Pro-Am di Guelph
  • 2006   1° all'open di Cappelle la Grande con 7,5 /9; 1° nel Quebec Open di Montréal, con 8 /9
  • 2008   =1° nel campionato canadese open di Montreal;  1° a Edmonton, davanti a Alexander Shabalov
  • 2013   1° al Campionato europeo individuale di scacchi con 8 punti su 11, superando per spareggio tecnico altri 9 giocatori.[1]
  • 2014   1° all'Open di Mosca con 7 punti su 9, superando per spareggio tecnico altri 3 giocatori.[2]

Nella lista FIDE di settembre 2011 ha raggiunto il suo massimo Elo, 2715 punti, 22° al mondo e 3° tra gli ucraini.[3]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]