Personaggi di Doctor Who

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

1leftarrow.pngVoce principale: Doctor Who.

Questa voce contiene un elenco dei personaggi presenti nella serie televisiva Doctor Who.

Protagonista[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Dottore (Doctor Who).

Il Dottore (Doctor in originale) è un extraterrestre, della specie dei Signori del Tempo (Time Lords) originaria del pianeta Gallifrey, che compie viaggi spazio-temporali a bordo del TARDIS, un'astronave di enormi dimensioni all'interno, ma che all'esterno presenta l'aspetto dimesso e le dimensioni di una vecchia cabina telefonica blu della polizia britannica.

Avendo il potere di rigenerarsi, il personaggio è stato interpretato nel corso degli anni da dodici attori diversi: William Hartnell, Patrick Troughton, Jon Pertwee, Tom Baker, Peter Davison, Colin Baker e Sylvester McCoy nella serie classica; Paul McGann nel film Doctor Who; Christopher Eccleston, David Tennant, Matt Smith e Peter Capaldi nella nuova serie. Ad essi poi si aggiunge poi John Hurt, che interpreta un'incarnazione del personaggio nata dalla rigenerazione dell'ottavo Dottore ai tempi della Guerra del Tempo (come narrato nel mini-episodio The Nights of The Doctor[1]) che però ha rinunciato al titolo di "Dottore". Tale incarnazione viene chiamata War Doctor.

Il 4 agosto 2013 è stato annunciato che Peter Capaldi sarà il dodicesimo attore ad interpretare il Dottore, a partire dall'ottava stagione della nuova serie[2], l'attore aveva già avuto una parte nella serie, nell'episodio Le fiamme di Pompei, inoltre aveva anche preso parte allo spin-off della serie, Torchwood, nel ruolo di John Frobisher.

Compagni di viaggio del Dottore[modifica | modifica sorgente]

Tradizionalmente, il Dottore viaggia e condivide le sue avventure con uno o più compagni di viaggio. Nella serie classica, tali comprimari prendevano generalmente il nome di amici o assistenti; a partire dal 2005 viene invece utilizzata la dicitura «compagni» («companions» in originale) anche nei dialoghi.

La maggior parte dei compagni del Dottore sono di specie umana; nella serie classica, tuttavia, il personaggio venne affiancato anche da alcuni personaggi alieni (Kamelion, Nyssa, Adric, Turlough e Astrid), altri della sua stessa specie (sua nipote Susan e Romana) e dal robot canino K-9.

Serie classica[modifica | modifica sorgente]

All'inizio della serie originale il Dottore è in viaggio con sua nipote Susan (interpretata da Carole Ann Ford), che apparve in 51 episodi; a loro si unirono, fin dalla prima puntata, Barbara Wright (Jacqueline Hill) e Ian Chesterton (William Russell). Successivamente il Dottore viaggiò in compagnia di Vicki (Maureen O'Brien), Steven Taylor (Peter Purves), Katarina (Adrienne Hill), Sara Kingdom (Jean Marsh), Dodo Chaplet (Jackie Lane), Polly (Anneke Wills) e Ben Jackson (Michael Craze).

Polly e Ben Jackson affiancarono anche il Secondo Dottore, insieme a Jamie McCrimmon (Frazer Hines), Victoria Waterfield (Deborah Watling), Zoe Heriot (Wendy Padbury) e maggiore (Brigadier in originale) Alistair Gordon Lethbridge-Stewart (Nicholas Courtney).

Liz Shaw (Caroline John) comparve in venticinque episodi insieme al Terzo Dottore; Jo Grant (Katy Manning) per ben settantasette tra la settima e la decima stagione.

Sarah Jane Smith (interpretata da Elisabeth Sladen) accompagnò sia il Terzo che il Quarto Dottore per un totale di ottantasette episodi. L'attrice è inoltre apparsa in un cameo nella nuova serie e tra il 2006 e il 2011 è stata protagonista dello spin-off Le avventure di Sarah Jane.

Oltre a Sara Jane Smith anche Harry Sullivan (Ian Marter), Leela (Louise Jameson) e Romana (Mary Tamm e Lalla Ward) affiancarono il Quarto Dottore. Nel 1977 fece inoltre la sua prima apparizione il robot canino K-9 (doppiato da John Leeson), successivamente protagonista di uno spin-off mai andato in porto, K-9 and Company (1981) e della serie K-9 del 2009.

Adric (Matthew Waterhouse), Nyssa (Sarah Sutton) e Tegan Jovanka (Janet Fielding) conobbero il Quarto e il Quinto Dottore, così come Vislor Turlough (Mark Strickson) e l'androide Kamelion (doppiato da Gerald Flood).

Peri Brown (Nicola Bryant) apparì in 33 episodi insieme al Quinto e Sesto Dottore. Melanie Bush (Bonnie Langford) affiancò quest'ultimo e il Settimo Dottore.

Dorothy Gale McShane, detta Ace (Sophie Aldred), apparì in 31 episodi tra ventiquattresima e ventiseiesima stagione.

Nel film per la televisione del 1996 l'Ottavo ed ultimo Dottore della serie classica venne accompagnato da Daphne Ashbrook nel ruolo di Grace Holloway, ed alla fine del film si vede il giovane Chang Lee (Yee Jee Tso) salire sul TARDIS con la dottoressa come nuovo compagno.

Nuova serie[modifica | modifica sorgente]

Nell'elenco qui sotto sono riportati i compagni del Dottore "principali", ma ve ne sono altri creati per le puntate speciali della nuova serie come Astrid Peth (interpretata dalla cantante Kylie Minogue) in Il viaggio dei dannati e Lady Christina de Suoza (Michelle Ryan) in Il pianeta dei morti.

Rose Tyler[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Rose Tyler.

Rose Tyler (Billie Piper) è la prima compagna di viaggio del Dottore nella nuova serie. Viene introdotta nell'episodio pilota Rose per poi apparire in tutti gli episodi della prima e della seconda stagione. L'attrice lascia definitivamente la serie nel 2008, dopo aver partecipato ad alcuni episodi della quarta stagione in qualità di guest star. Rose viene scelta all'età di 19 anni

Capitano Jack Harkness[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Torchwood.

Il nome di capitano Jack Harkness (John Barrowman) è quello adottato da un viaggiatore del tempo proveniente dal cinquantunesimo secolo, di specie umana ma proveniente dal pianeta Boeshane Peninsula (una futura colonia del pianeta Terra). Viene introdotto nell'episodio della nuova serie di Doctor Who "Il bambino vuoto", in cui incontra per la prima volta il Dottore (alla sua nona reincarnazione) e la sua compagna Rose Tyler. In "Padroni dell'universo (parte seconda)" viene ucciso dai Dalek, ma Rose lo riporta in vita con l'energia del TARDIS, cosa che lo rende immortale.

Dopo questi eventi, Jack Harkness torna indietro nel tempo con il manipolatore Vortex, nel 1869. Dopo molto tempo si stabilisce a Cardiff, dove diventa il capo della sezione locale dell'Istituto Torchwood. Grazie alla presenza di una crepa dimensionale nella città, Jack spera di ricongiungersi col Dottore, consapevole che prima o poi il Signore del Tempo sarebbe giunto lì per ricaricarvi il TARDIS. Infatti, nella terza stagione della nuova serie di Doctor Who, i due si reincontrano e Jack aiuta il Dottore e Martha Jones a combattere contro il Maestro; finita l'avventura il Dottore gli offre la possibilità di viaggiare di nuovo con lui, ma Jack preferisce restare con il Torchwood. Jack riappare anche nel finale della quarta stagione, insieme ad altri precedenti compagni di viaggio del Signore del Tempo, e in questa occasione collabora con il Dottore affrontando nuovamente i Dalek.

Essendo immortale, Jack, ogni volta che viene ucciso, torna a vivere dopo qualche secondo guarendo dalle ferite. Tuttavia, nonostante l'immortalità, invecchia, sia pure molto lentamente; infatti il suo aspetto rimane immutato grazie a costanti operazioni chirurgiche. Viene lasciata aperta l'ipotesi che la misteriosa antichissima creatura nota come Faccia di Boe, amica del Dottore in un lontanissimo futuro, non sia altri che il capitano stesso, enormemente invecchiato. Il TARDIS del Dottore considera la natura immortale di Jack come un'anomalia; il Dottore si riferisce all'amico come a un punto fisso nel tempo. In diverse occasioni ha dimostrato di poter guarire le persone da ferite non troppo gravi con un bacio, infondendo loro energia.

Il personaggio appare in diversi episodi tra la prima e quarta stagione della nuova serie; gli eventi principali della sua vita sono tuttavia narrati nello spin-off a lui dedicato, Torchwood.

Mickey Smith[modifica | modifica sorgente]

Mickey Smith (Noel Clarke) è il fidanzato di Rose, i due si lasciano a causa del legame creatosi tra lei e il Dottore. Mickey prende parte in maniera saltuaria alle avventure del Dottore, ma a partire dalla seconda stagione diventa ufficialmente un suo compagno di viaggio, anche se la cosa dura poco perché, quando lui, il Dottore, e Rose raggiungono un universo parallelo, dove l'amata nonna di Mickey è ancora viva, lui sceglie di rimanervi. Ritorna nel finale della seconda stagione dove aiuta il Dottore a combattere contro i Cyberman e i Dalek, per poi far ritorno nell'universo parallelo. Nella quarta stagione il ragazzo aiuta il Dottore nella battaglia contro i Dalek, insieme a Sara-Jane Smith, Rose, Martha Jones e Jack Harkness; finita la battaglia sceglie di non far ritorno nell'altra realtà, ma di restare nella sua dimensione originale, lui e Martha Jones si sposano e diventano due cacciatori di alieni. Mickey fa un'ultima e breve apparizione nello speciale natalizio La fine del tempo (seconda parte), dove il Dottore aiuta sia lui che Martha mentre i due erano alle prese con un Sontaran.

Martha Jones[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Martha Jones.

Martha Jones (Freema Agyeman) una dottoressa londinese, compagna di viaggio del Decimo Dottore dopo la dipartita di Rose Tyler. Viene introdotta nell'episodio Alieni sulla Luna, apparendo in tutti gli episodi della terza stagione e in alcuni della quarta in qualità di guest star. Alla fine dell'episodio La fine del tempo si scopre che si è sposata con l'ex-ragazzo di Rose, Mickey Smith. Viene scelta mentre sta diplomandosi dottoressa Jones

Il personaggio appare inoltre in tre episodi dello spin-off Torchwood ed è protagonista della serie animata The Infinite Quest del 2007.

Donna Noble[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Donna Noble (Doctor Who).

Donna Noble (Catherine Tate) incontra per la prima volta il Decimo Dottore nel finale della seconda stagione, per poi affrontare una pericolosa avventura insieme a lui durante lo speciale natalizio del 2006; ritrovatolo ad anni di distanza, decide di partire in viaggio con lui in modo permanente. Il personaggio appare dunque in tutti gli episodi della quarta stagione, fino al momento in cui il Dottore non si rigenera per la decima volta. Nella puntata "La fine del viaggio", Donna resta coinvolta in un'anomalia della rigenerazione del Dottore, acquisendo le facoltà intellettive di un Signore del Tempo. Purtroppo questo la pone in pericolo di vita, poiché la mente umana non è in grado di sostenere a lungo le capacità cerebrali di un Signore del Tempo. Il Dottore decide quindi di toglierle ogni ricordo di lui inibendo le facoltà intellettive in eccesso e quindi di separarsi definitivamente dall'amica, per paura che se i ricordi legati a lui riaffiorassero, pure il potenziale mentale riemergerebbe, uccidendola. Nel doppio episodio "La fine del tempo" Donna rischia di ricordarsi tutto, rischiando la vita, ma sviene prima; sempre nello stesso episodio il nonno di Donna e il Dottore sono stati aiutati da un misterioso Signore del Tempo, quando il nonno di Donna chiede al Dottore chi fosse in realtà quella persona il Dottore non risponde, ma tutto fa supporre che in realtà fosse Donna, anche se la cosa non è ben asserita. L'ultima volta che il Dottore le fa visita è durante il suo matrimonio.

Amy Pond[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Amy Pond.

Amelia Pond, detta Amy (Karen Gillan), è la prima compagna di viaggio dell'Undicesimo Dottore. Viene introdotta nell'episodio L'undicesima ora per poi apparire in tutti gli episodi della quinta e della sesta stagione. L'attrice ha abbandonato la serie nell' episodio della settima serie Gli angeli prendono Manhattan[3]

La piccola Amelia Pond è interpretata invece dalla giovane attrice Caitlin Blackwood, cugina di Karen Gillan.

Rory Williams[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Rory Williams.

Rory Williams (Arthur Darvill) è un infermiere e promesso sposo (in seguito marito) di Amy Pond, introdotto insieme a quest'ultima ne L'undicesima ora. Rory si unisce all'Undicesismo Dottore durante la quinta stagione, ma l'attore inizia ad essere accreditato nei titoli d'apertura solo a partire dallo speciale natalizio del 2010.

Come Karen Gillan, Arthur Darvill ha lasciato la serie nell'episodio della settima serie Gli angeli prendono Manhattan.[3]

River Song[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi River Song.

River Song (Alex Kingston) è un enigmatico personaggio introdotto nell'episodio Le ombre assassine della quarta stagione. Avendo la caratteristica di incontrare il Dottore «in un ordine temporale sbagliato» e non potendo svelare il futuro degli altri personaggi, che ella già conosce, il suo passato e la sua vera identità vengono rivelati solo nella sesta stagione della serie.

A differenza di altri compagni e similarmente a Jack Harkness, River Song agisce e viaggia nel tempo e nello spazio in modo autonomo grazie ad un manipolatore Vortex.

Clara Oswald[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Clara Oswald.

Clara Oswlad (Jenna Coleman) fa la sua apparizione nella serie come compagna di viaggio dell'Undicesimo Dottore (Matt Smith). Clara è entrata nella linea temporale del Dottore frammentando la sua persona in tanti punti del tempo del Signore del Tempo, e questo ha dato vita a molte versioni di lei, le eco Clara. La prima eco clara che è apparsa si chiamava Oswin Oswald e l'ha incontrata nell'episodio Il manicomio dei Daleck, un'altra eco Clara, Clara Oswin Oslwad invece è apparsa nell'episodio I pupazzi di neve. Il Dottore incontra la vera Clara nell'episodio Le campane di St. John, in cui diventa ufficialmente la sua compagna di viaggio.

Clara Oswald apparirá anche nella ottava stagione con il Dodicesimo Dottore (Peter Capaldi)

Antagonisti[modifica | modifica sorgente]

Nel corso degli anni Il Dottore si è scontrato contro molti nemici alieni, ma anche umani o robot. La lista seguente riporta solo quelli più ricorrenti, sia nella serie classica che nella nuova.

Dalek[modifica | modifica sorgente]

I Dalek sono una razza aliena introdotta a partire dal secondo serial della prima stagione della serie classica. Creati da Davros, uno scienziato della specie umanoide dei Kaled (abitanti del pianeta Skaro), essi appaiono esternamente come esseri completamente metallici composti da un solido tronco semi-movibile da cui fuoriescono un peduncolo oculare simile a un telescopio e un braccio meccanico rotanti. In realtà sono esseri organici tenuti in vita dai loro contenitori che fungono contemporaneamente da unità di sopravvivenza e da armamento. I Dalek comunicano con una voce metallica, scandendo spesso le parole sillaba per sillaba; il loro scopo risulta da sempre essere quello di sterminare tutti coloro che non fanno parte della loro razza e di sottomettere in questo modo l'intero universo al loro comando.

Il Dottore è uno dei loro più antichi avversari. I Signori del Tempo e i Dalek, combattendo la cosiddetta "Guerra del Tempo" (combattuta dal Dottore Guerriero rinnegato), si annientarono a vicenda.
La razza aliena ricompare varie volte nella nuova serie, venendo puntualmente sconfitti dal Dottore e dai suoi alleati: uno dei Dalek sopravvissuti alla Guerra del Tempo era infatti riuscito a salvare il creatore del suo popolo, Davros, il quale aveva poi generato una nuova stirpe di Dalek dalle sue cellule, sconfitti nell'episodio finale della quarta stagione. Tuttavia nella quinta stagione si scopre che alcuni Dalek si sono rifugiati all'epoca del Blitz di Londra e hanno usato Winston Churchill per attirare il Dottore al fine di attivare un dispositivo contente DNA Dalek puro e dare un nuovo futuro alla loro stirpe.

Davros[modifica | modifica sorgente]

Davros, è uno scienziato originario della razza dei Kaled, del pianeta Skaro, è lui che ha creato i Dalek, rappresenta molto lo stereotipo dello "scienziato pazzo". Ha un aspetto umanoide, la sua pelle è grigia, durante un incidente ha perso l'uso delle gambe, infatti si sposta usando un apparecchio che lo copre dalla vita in giù, simile al tronco cilindrico dei Dalek, ha una sola mano funzionante, e un terzo occhio artificiale sulla fronte, in quanto quelli veri hanno perso la vista. Davros ha l'ambizione di conquistare l'universo e di sottomettere tutti al suo potere, per questo ha creato i Dalek infondendo in loro tutto il suo disprezzo per la vita altrui.
Davros prende parte all'Ultima Grande Guerra del Tempo, che vede come avversari i Dalek e i Signori del Tempo, la guerra annientò entrambe le fazioni, ma i Dalek misero in salvo Davros e lui ricreò la stirpe costruendo nuovi Dalek dalle cellule del suo corpo. Il Decimo Dottore e i suoi compagni riescono a sconfiggerlo definitivamente nell'episodio La fine del viaggio.

Nel corso della serie il personaggio è stato interpretato da Michael Wisher, David Gooderson, Terry Molloy e Julian Bleach (quest'ultimo nella nuova serie).

Cybermen[modifica | modifica sorgente]

I Cybermen ("Ciberniani" nel doppiaggio italiano usato negli anni '80, "Cyberuomini" in quello usato nella nuova serie fino alla terza stagione) sono una razza di cyborg umanoidi introdotta nel serial The Tenth Planet della quarta stagione della serie classica. Vi sono, nell'universo della serie televisiva, diverse tipologie di cybermen che derivano tutte da due ceppi principali: i cybermen provenienti dal pianeta Mondas e i cybermen creati dalla compagnia Cybus Industries in un universo alternativo del pianeta Terra (il "Mondo di Pete").

Guerrieri di ghiaccio[modifica | modifica sorgente]

I guerrieri di ghiaccio sono dei soldati originari del pianeta Marte, questi marziani sono simili a dei rettili umanoidi rivestiti con delle armature. Nonostante i guerrieri di ghiaccio non sia il loro vero nome, vengono ugualmente identificati così; nella narrazione della serie il loro pianeta, Marte, appare come un pianeta morente.

I primi soldati marziani appaiono per la prima volta come nemici del Secondo Dottore in The Ice Warriors, in un futuro nell'anno 3000, in cui cercano di conquistare la Terra, ma il Signore del Tempo riesce a fermarli, ricompaiono successivamente in I semi della morte. Il Terzo Dottore incontra nuovamente i marziani in The Curse of Peladon in cui rivelano di aver abbandonato i propositi di guerra per unirsi alla Fererazione Galattica, ma in The Monster of Peladon il Dottore scopre che uno dei guerrieri di ghiaccio, Azaxyr, stava collaborando con i nemici della federazione per fare in modo che Marte ritornase a essere il popolo bellico di un tempo, ma il Dottore riesce a fermarlo con l'aiuto degli abitanti del pianeta Peladon.

Nella nuova serie (Guerra fredda) l'Undicesimo Dottore incontra nuovamente un soldato marziano, il Maresciallo Skaldak, che era stato rivenuto in una prigione di ghiaccio da un sommergibile russo durante il periodo della guerra fredda, il soldato cerca di azionare i missili del sommergibile per dare il via alla guerra, ma la compagna di viaggio del Dottore, Clara Oswald, lo fa desistere dal farlo, infine una nave spaziale marziana riporta il maresciallo sul suo pianeta.

Autons[modifica | modifica sorgente]

Gli Autons (precedentemente adattato in Autoni nel primo episodio della nuova serie) sono degli automi di plastica animati dalla Coscienza Nestene: una forma di vita aliena tra le più antiche dell'universo, già esistente dai "tempi oscuri". La Coscienza Nestene arrivò sulla Terra da un meteorite, il nome Autons deriva dalla società di facciata che li produce (la Plastics Auto) sono dotati di armi molto potenti e il loro aspetto è molto simile a quello dei manichini, ma nella nuova serie del 2005 si vede che gli Autons possono ricreare delle perfette copie umane.

Gli Autons appaiono per la prima volta in Spearhead from Space, come nemici del Terzo Dottore, e ricompaiono successivamente in Terror of the Autons.

Il Nono Dottore li affronta nell'episodio pilota della nuova serie, Rose. In La Pandorica si apre gli Autons partecipano all'alleanza aliena, formata dagli eserciti alieni nemici del Dottore, in questa occasione gli automi prendono le sembianze dei centurioni romani per attirare l'Undicesimo Dottore in una trappola.

Sontaran[modifica | modifica sorgente]

I Sontaran sono una razza extraterrestre di natura belligerante composta da cloni provenienti dal pianeta Sontar e introdotta nel serial The Time Warrior dell'undicesima stagione. Non avendo esemplari di sesso femminile, si riproducono solo attraverso la clonazione; respirano attraverso una fessura sulla schiena, loro unico punto debole che proteggono non mostrandolo mai all'avversario.

Siluriani[modifica | modifica sorgente]

I Siluriani (Silurians) sono una razza di esseri umanoidi con attributi caratteristici dei rettili da cui si erano evoluti (come ad esempio la pelle verde squamosa) che dominava la Terra ai tempi dei dinosauri (vengono per questo motivo chiamati anche Homo Reptilia) e di cui esistono varie sottorazze (tra cui i Diavoli del Mare apparsi in Warriors of the Deep), ora rifugiatisi nel sottosuolo. Fanno la loro prima apparizione nel serial della settima stagione Doctor Who and the Silurians come alleati del Maestro, che ha promesso di ridargli la superficie terrestre.

Vengono reintrodotti nella nuova serie a partire dalla quinta stagione, apparendo negli episodi La città sepolta, Sangue freddo, Un uomo buono va in guerra e Il matrimonio di River Song[4]

Un personaggio di questa razza alleato del Dottore è la detective Madame Vastra, che vive nell'epoca vittoriana con la sua cameriera (e poi moglie) umana Jenny Flint, apparsa negli episodi Un uomo buono va in guerra, I pupazzi di neve, L’orrore Cremisi e Il nome del dottore.

Il Maestro[modifica | modifica sorgente]

Il Maestro (The Master) è un Signore del Tempo divenuto nemesi del Dottore, inizialmente suo amico e compagno di studi su Gallifrey. La rivalità tra i due crebbe a dismisura fino a quando il Dottore lasciò il suo pianeta natale e al Maestro fu dato l'incarico di trovarlo ed arrestarlo; in seguito a uno scontro, il Dottore lo lasciò imprigionato in un buco nero e da quel momento il Maestro giurò vendetta nei suoi confronti.

Il personaggio è stato interpretato negli anni da Roger Delgado, Peter Pratt, Anthony Ainley(nella serie classica); Gordon Tipple e Eric Roberts (nel film TV del 1996); Derek Jacobi e John Simm (nella nuova serie).

Nell'episodio "Utopia" il Maestro viene conosciuto dal Dottore come "Professor YANA", cognome che si scoprirà essere l'acronimo di "You Are Not Alone", esattamente ciò che ha detto la Faccia di Boe nell'episodio "L'ingorgo". Durante l'Ultima Grande Guerra del Tempo (conflitto scoppiato tra i Signori del Tempo e i Daleck) il Maestro era scappato e usando un congegno si è trasformato in un umano rifugiandosi avanti nel futuro, fino alla fine dell'universo, dimenticando le sue origini, ma l'arrivo del Dottore e di Martha Jones gli permette di riaquistare la memoria, e tornando nel passato a Londra diventa un ministro adottando il nome di Harold Saxon.

Nell'episodio La fine del tempo, il Maestro tenta inutilmente di conquistare la Terra ma poi intrappola se stesso e Rassilon in un vortice nell’ultimo giorno dell'Ultima Grande Guerra del Tempo schierandosi dalla parte del Dottore e accusando Rassilon di averlo manipolato per anni.

Rassilon[modifica | modifica sorgente]

Rassilon è Presidente del pianeta Gallifrey, l'autorità massima tra i Signori del Tempo. Fu lui a sviluppare la tecnologia per i viaggi nel tempo; è descritto come un sovrano ambizioso e sprezzante della vita altrui.
Nella nuova serie, nello speciale natalizio La fine del tempo, viene rivelato che Rassilon e gli altri Signori del Tempo erano stati vincolati in un luogo remoto dal Dottore durante l'Ultima Grande Guerra del Tempo contro i Dalek; Rassilon cerca di liberare se stesso e Gallifrey dalla prigionia con l'aiuto del Maestro, ma alla fine quest'ultimo aiuta il Dottore vincolando se stesso, insieme a Rassilon e Gallifrey, nell'ultimo giorno dell'Ultima Grande Guerra del Tempo.

Nella prima serie il personaggio è stato interpretato da Richard Mathews, mentre nella nuova serie è stato interpretato da Timothy Dalton.

Omega[modifica | modifica sorgente]

Omega, è considerato una leggenda tra i Signori del Tempo, insieme a Rassilon contribuì alla creazione della tecnologia per il viaggio nel tempo, infatti gli va reputato parte del merito per la scoperta dell'Occhio di Armonia, la fonte di energia del TARDIS. Molti lo credevano morto durante uno dei suoi esperimenti, ma in realtà era rimasto intrappolato in una dimensione di antimateria che deturpò il suo corpo, motivo per cui si presenta con un'armatura che copre tutto il corpo. Il tempo passato nella dimensione di antimateria l'ha reso mentalmente instabile e pericoloso, più volte ha cercato di uscire da tale dimensione, come in The Three Doctors, in questa occasione viene ostacolato da tre incarnazioni del Dottore, il Primo, il Secondo e il Terzo. In Arc of Infinity il Quinto Dottore affronta nuovamente Omega, il Signore del Tempo riesce a uscire dalla dimensione e assorbendo il profilo genetico del Dottore assume il suo stesso aspetto, purtroppo il suo corpo finisce col deteriorarsi, nonostante Omega sia un nemico del Dottore quest'ultimo non ha mai mancato di rispettarlo e ammirarlo, infatti la decisione di vincolarlo nuovamente nella dimensione dell'antimateria è stata molto sofferta per lui.

Durante la serie Omega è stato interpretato da Stephen Thorne, Ian Collier e Peter Davison.

La Rani[modifica | modifica sorgente]

La Rani (The Rani) è una scienziata dei Signori del Tempo, esiliata dalla sua stessa specie per il livello di crudeltà raggiunto dai suoi esperimenti. Appare per la prima volta come antagonista del Sesto Dottore nel serial Mark of The Rani, per poi tornare in Time and the Rani e Dimension in Time, oltre a vari romanzi.

La Rani era interpretata da Kate O'Mara.

Il Valeyard[modifica | modifica sorgente]

Il Valeyard, interpretato da Michael Jayston, è un pubblico ministero della corte dei Signori del Tempo.

Quando i Signori del Tempo decisero di processare il Sesto Dottore per la sua condotta, da loro ritenuta disdicevole, fu il Valeyard a occuparsi del caso. Utilizzando la Matrice (la rete di computer che racchiude la conoscenza dei Signori del Tempo) il Valeyard ha fatto prendere nota delle azioni del Dottore e delle vite che lui ha spezzato, facendolo apparire come un genocida. Alla fine il Dottore scopre che il Valeyard aveva manomesso la Matrice per cancellare le buone azioni del Dottore che giustificavano i suoi comportamenti, per farlo apparire nella peggior luce possibile. In seguito, con gran stupore del Dottore, si scopre (per bocca del Maestro) che il magistrato è parte del Dottore stesso futuro: è un amalgama dei suoi lati oscuri generatisi nelle rigenerazioni dalla Dodicesima all'ultima.
A dar maggior valore a questa ipotesi, nella nuova serie, la Grande Intelligenza, nell'episodio Il nome del Dottore, affrontando l'Undicesimo Dottore afferma che "Il Valeyard" è uno dei nomi con cui il Dottore sarà chiamato in futuro.

Slitheen[modifica | modifica sorgente]

Gli Slitheen sono una famiglia di alieni criminali provenienti dal pianeta Raxacoricofallapatorius apparsa durante la prima stagione della nuova serie. Grazie all'abilità di cambiare momentaneamente forma, si camuffano e sostituiscono alcuni membri del governo britannico con lo scopo di far iniziare una guerra nucleare e trasformare il pianeta Terra in un reattore; il Nono Dottore riesce a smascherarli e a porre fine al loro piano.

Angeli piangenti[modifica | modifica sorgente]

Gli Angeli piangenti (Weeping Angels) sono un'antica specie aliena introdotta nella terza stagione della nuova serie, a partire dall'episodio Colpo d'occhio. Appaiono come statue di pietra e hanno la caratteristica di muoversi silenziosamente e molto velocemente quando non sono osservati da altri esseri viventi; quando osservati, invece, gli Angeli si bloccano in un'unica posizione nello spazio, congelati e indistruttibili. Quando due Angeli si guardano a vicenda, restano pietrificati per sempre: per evitare ciò, gli Angeli allo stato di congelamento si coprono gli occhi con le mani, apparendo quindi come delle figure "piangenti". Il Dottore si riferisce a loro come le creature più spaventose create dall'evoluzione, loro uccidono le persone vincolandole in un altro tempo, infatti si nutrono di energia temporale. Gli Angeli piangenti muoiono se esposti all'energia creatasi da un paradosso temporale.

Sono apparsi negli episodi Colpo d'occhio (terza stagione), Il tempo degli Angeli, Carne e pietra (quinta stagione) e per brevi momenti anche in Il coinquilino, Il Big Bang, Il complesso di Dio e Il matrimonio di River Song e nella settima stagione nell'episodio Gli angeli prendono Manhatthan.[5]

L'Ordine del Silenzio[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi La Chiesa.

Il Silenzio (Silence) è «un ordine religioso o movimento» introdotto nella sesta stagione della nuova serie (ma già citato nella quinta stagione). Inizialmente sembra capeggiato da una razza extraterrestre. I membri della specie aliena, noti come Silenti, hanno un aspetto umanoide basato parzialmente su quello raffigurato nell'Urlo di Munch[6] (una testa deformata senza bocca, dei piccoli occhi neri all'interno del cranio e delle mani a quattro dita) e indossano un completo nero. Hanno la caratteristica di essere dimenticati da tutti coloro con cui vengono in contatto: una volta voltato lo sguardo, l'interlocutore non è più in grado di ricordare l'incontro avvenuto. Gli affiliati dell'Ordine (nell'episodio Uccidiamo Hitler la squadra del Teselecta rivela che l'ordine è anche noto con il nome di "Accademia della Domanda" - si veda La Chiesa, Dottore (Doctor Who)#"Doctor who?") provenienti da altre specie (come l'umana Madame Kovarian, la donna che rapisce Amelia Pond) vengono dotati di una speciale benda metallica da applicare su un occhio, che funge da memoria esterna e li rende immuni dal potere dei loro (apparenti) superiori. L'Ordine inoltre è composto anche dalla setta dei "monaci senza testa", uomini che indossano un cappuccio, senza testa, armati di spade, che decapitano le loro vittime rinchiudendo le loro teste all'interno di appositi scrigni.

Nello speciale di Natale The Time of the Doctor si apprende che l'Ordine altro non è che un settore della Chiesa del Mainframe Papale, detta anche Chiesa del Silenzio, il cui capo era proprio Madame Kovarian, e che i Silenti non sono altro che esseri umani ingegnerizzati geneticamente allo scopo di fargli ottenere il loro peculiare potere in modo che potessero fungere da preti confessori della Chiesa: avrebbero potuto ascoltare e assolvere tutti i peccati di colui che si stava confessando in quanto quest'ultimo poi non se ne sarebbe ricordato.

L'Ordine del Silenzio è il responsabile delle trame principali della quinta e della sesta stagione della nuova serie. Nel tentativo di distruggere il Dottore, infatti - si veda La Chiesa per i motivi - l'Ordine prima rapisce Amelia Pond e fa crescere e addestrare River Song allo scopo di uccidere il Dottore; dopodiché, fallito questo tentativo, manovra e fa esplodere il TARDIS (due eventi che ci vengono narrati in senso contrario durante le stagioni: nella quinta stagione la trama principale è incentrata sull'esplosione del TARDIS; nella sesta sul tentativo di omicidio del Dottore da parte di River Song).

La Grande Intelligenza[modifica | modifica sorgente]

La Grande Intelligenza (The Great Intelligence) è un'entità di pura energia psichica apparsa per la prima volta come nemico del Secondo Dottore nel serial The Abominable Snowmen del 1967, dove prende possesso del corpo di un monaco tibetano Padmasambhava negli anni trenta. Successivamente tornerà a scontrarsi contro il Secondo Dottore e il brigadiere Lethbridge-Stewart in The Web of Fear (dove possiede il sergente Arnold). Appare inoltre come nemico principale nello speciale direct-to-video Downtime del 1994, che narra un'avventura in solitaria di Sarah-Jane Smith e del brigadiere (dove possiede il cadavere di un suo vecchio nemico ed alleato del Dottore nei loro precedenti incontri: Edward Travers)[7]. In queste sue apparizioni è sempre accompagnata da uno yeti robot che ha costruito.

Nella nuova serie l'Intelligenza appare per la prima volta nello speciale di Natale Pupazzi di neve, dove si scopre che si è originata dall'incontro fra una neve cannibale in grado d'imparare e di riflettere i sentimenti, e i pensieri più oscuri di uno scienziato del periodo vittoriano chiamato Walter Simeon, riversati dall'uomo su un pupazzo di neve costruito cinquant'anni prima, e dove si scontrerà con l'Undicesimo Dottore. Nell'episodio Il nome del Dottore la Grande Intelligenza entra nella linea temporale del Dottore per distruggere la sua vita cambiando i suoi eventi, ma la compagna di viaggio del Dottore, Clara, glielo impedisce buttandosi con lui nella linea; si presume che la Grande Intelligenza originale sia morta dopo essersi frammentata in tanti echi di se stessa nella linea temporale del Signore del Tempo.

Malgrado il suo nome l'Intelligenza ha una personalità maschile, e non possedendo una forma fisica propria prende sempre possesso di un corpo ospite o appare (come visto in Web of Fear e Downtime) come una piramide di sfere, mentre per crescere ha bisogno di nutrirsi di menti umane (come visto nell'episodio Le campane di St.John, dove usa il Wi-Fi per impossessarsi della mente delle persone e delle loro conoscenze).

Gli ospiti della Grande Intelligenza sono stati interpretati da Wolfe Morris (Padmasambhava), Jack Woolgar (Arnold), Jack Watling (Edward Travers) e Richard E. Grant (Walter Simeon). Nell'episodio Pupazzi di neve viene doppiato in originale da Ian McKellen e da Cameron Strefford (Simeon da bambino).

Sussurratori[modifica | modifica sorgente]

I Sussurratori (Whisperman in originale) sono una razza umanoide senza occhi, orecchie e cavità nasali.

Fanno la loro prima apparizione nell'episodio Il nome del Dottore, dove aiutano la Grande Intelligenza ad aprire la tomba del Dottore e stravolgere la sua linea temporale.

Altri personaggi[modifica | modifica sorgente]

Faccia di Boe (Face of Boe) è un essere antico e saggio che viene incontrato in alcuni episodi ambientati nel futuro (La fine del mondo, La vendetta di Cassandra, L'ingorgo). È formato dalla sola faccia di forma umanoide, contenuta in una teca di vetro. Si dice sia l'essere più antico dell'universo, nonché l'unico superstite della sua razza, custodisce un segreto che rivela al Dottore solo alla sua morte. Nel tredicesimo episodio della terza stagione si allude che egli possa essere in realtà l'immortale Jack Harkness, sopravvissuto per miliardi di anni ma con ora un corpo in decadimento. Il produttore esecutivo Russell T. Davies ha tuttavia dichiarato in un'intervista che il collegamento tra i due personaggi, se davvero esiste, non verrà esplicitato.[8]

Jackie Tyler, interpretata da Camille Coduri, è la madre di Rose Tyler. Vedova del marito, ha cresciuto Rose da sola, ha un rapporto altalenante con il Dottore perché, pur andando abbastanza d'accordo con lui, si sente sminuita dal fatto che Rose preferisca la compagnia del Signore del Tempo alla sua. Nel finale della seconda stagione Jackie rimarrà bloccata in un universo parallelo, dove vive una versione alternativa di suo marito, con il quale avrà un altro figlio.

Wilfred Mott, interpretato da Bernard Cribbins, è il nonno di Donna Noble. Vuole molto bene a sua nipote, inoltre ha sempre avuto un buon rapporto con il Dottore. Cercando di salvare Wilfred, il Dottore ha dovuto sacrificarsi, rigenerandosi per la dodicesima volta.

Strax (Dan Starkey) è un soldato clone dell'esercito Sontaran, in diverse occasioni ha aiutato il Dottore. Viene ucciso nell'episodio Un uomo buono va in guerra, ma viene riportato in vita da Madame Vastra e sua moglie Jenny nel periodo vittoriano, diventando loro compagno e maggiordomo.

Madame Vastra (Neve Mclntosh) è una siluriana che aiuta il Dottore in diverse avventure. Omosessuale, sposata con un'umana di nome Jenny, nel periodo vittoriano viene riconosciuta come una grande investigatrice col nome di "Velata Detective". Secondo quanto detto dal Dottor Simeon in I pupazzi di neve, Arthur Conan Doyle ha creato Sherlock Holmes basandosi sulle avventure sue e di Jenny.

Congregazioni e agenzie[modifica | modifica sorgente]

Nell'arco narrativo della serie, sono comparse diverse congregazioni, agenzie governative e gruppi, che hanno avuto dei ruoli importanti nella serie, qui vengono elencati i più importanti:

Sorellanza di Karn[modifica | modifica sorgente]

La Sorellanza di Karn è una congrega composta da Signori del Tempo, i cui membri sono esclusivamente donne. Un tempo erano loro a governare su Gallifrey, con il nome di Sacerdotesse di Pythia, la loro cultura era contraddistinta dal mistero e dall'occulto, ma quando Russilon prese il controllo di Gallifrey, le esilio' sul pianeta Karn, una vecchia colonia di Gallifrey, un pianeta povero, poco più di un deserto. La sorellanza protegge la Fiamma Sacra, dalla quale viene prodotto l'Elisir della Vita. Appaiono per la prima volta nella vecchia serie, nell'episodio Brain of Morbius.

Riappaiono succesivamente nel mini episodio on-line sul canale You Tube della BBC, The Night of the Doctor, dove aiutano l'Ottavo Dottore donandogli un elisir speciale che gli conferisca la capacità di rigenerarsi, per far si che questa speciale rigenerazione ponga fine alla Guerra del Tempo.

UNIT[modifica | modifica sorgente]

Lo UNIT (UNified Intelligence Taskforce o United Nations Intelligence Taskforce) è un gruppo militare governativo che lavora per le Nazioni Unite, il cui scopo è quello di contrastare le minacce aliene. Lo UNIT è contradditinto da una gerchia militare, spesso collaborano con il Dottore, il quale è considerato una personalità importante e rispettabile per l'agenzia, affrontano le minacce aliene con delle attrezature scientifiche molto soffisticate e avanzate. Le personalità di spicco dell'agenzia sono la dottoressa Elizabeth Shaw, il sergente John Benton, il capitano Mike Yates, l'ufficiale medico Harry Sullivan, il Brigadiere Alistar Gordon Lethbridge-Stewart, e sua figla Kate. Per un breve periodo pure la compagna di viaggio del Decimo Dottore, Martha Jones, ha fatto parte dello UNIT. Nonostante collabori con loro, il Dottore più volte ha affermato di non andare d'accordo con i loro metodi da militare, in quanto lui è un pacifista convinto.

Torchwood[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Torchwood.

L'istituto Torchwood è un'agenzia inglese che, in maniera analoga allo UNIT, combatte le minacce aliene e paranormali, spesso anche altre agenzia governative come la CIA, si rivolgono al Torchwood. Compare solo nella nuova serie del 2005, ed è composta da agenti ben addesrati, ricercatori e ufficiali medici. Inoltre lo scopo è anche quello di coprire le traccia di presenze extraterrestri, in più, diversamente dallo UNIT, il Torchwood fa più lavori di ricerca riguardo le forme di vita aliene, spesso si impadroniscono delle loro tecnologie per poi riutilizzarle nelle missioni. Fu il Decimo dottore involontariamente a contribuirne la crazione, nel 1879, in tale anno la Regina Vittoria visse un'avventura pericolosa con il Signore del Tempo, e ritenne necesario dover creare un instituto di ricerca per poter combattere le minacce extraterrestri, creando così il Torchwood. Il Torchwood possiede un'agenzia operativa a Londra, che pero' venne smantellata quando causo' una crepa tra le diverse realtà parallele (nel finale della seconda stagione), con una conseguente invasione di Dalek e Cybermen, ma che fu arginata grazie al Dottore.

Il Torchwood ha un'agenzia governativa pure a Cardiff, guidata dal Capitano Jack Harckness, infatti è attorno a essa che ruota l'omonimo spin-off della serie. Curiosamente, diversamente dalla sezione di Londra, quella di Cardiff è formata da un ristretto gruppo di agenti operativi.

Propio come per lo UNIT, il Dottore non sembra andare molto d'accordo con i metodi operativi del Torchwood, inoltre tutti gli agenti dell'istituto sono addestrati a contrastare gli effetti della carta psichica del Dottore, la quale ha il potere di rendere reale un qualunque titolo lui dichiari.

La Chiesa[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi The Time of the Doctor.

Appare negli episodi Il tempo degli Angeli, Carne e pietra, Un uomo buono va in guerra e The Time of the Doctor. Si tratta di un'organizzazione religiosa e militare del 51esimo e 52esimo secolo, che secondo l'Undicesimo Dottore si è evoluta dalla Chiesa Cattolica terrestre (Il tempo degli Angeli). I suoi obiettivi sono la sicurezza interstellare e la protezione delle popolazioni umane, ed è dotata di tutte le più avanzate tecnologie del suo periodo (si tratta essenzialmente di un'organizzazione di intelligence). Il suo comando e i suoi capi si trovano sul Mainframe Papale, un enorme astronave-chiesa spaziale. In The Time of the Doctor il suo comando supremo è affidato alla "Madre Superiora" Tasha Lem (interpretata da Orla Brady).

Parte della Chiesa sono i Silenti, che sono semplicemente suoi confessori (The Time of the Doctor).

Nell'episodio The Time of the Doctor la Chiesa, tramite il comando di Tasha Lem, si pone l'obiettivo di impedire al Dottore di rispondere ad una domanda inviata dai Signori del Tempo attraverso una crepa spaziotemporale situata sul pianeta di Trenzalore, la cui risposta corretta, conosciuta solo dal Dottore e dai Signori del Tempo, avrebbe fatto sì che questi ultimi sapessero che dall'altra parte della crepa c'era l'universo giusto in cui tornare dal luogo in cui erano rimasti intrappolati dopo gli eventi di Il giorno del Dottore. La Chiesa vuole impedire, con il ritorno dei Signori del Tempo, il ri-inizio della Guerra del Tempo (conflitto dalla portata cosmica già avvenuto tra i Signori del Tempo e i loro mortali nemici), e la domanda cui il Dottore doveva rispondere era "Doctor who?" ("Il Dottore chi?"), cui la risposta corretta era il vero nome del Dottore.

La Chiesa tenta dunque di prelevare il Dottore dal pianeta di Trenzalore, ma quest'ultimo genera una situazione di stallo rimanendo sul pianeta con lo scopo di difenderlo dai nemici dei Signori del Tempo, che vorrebbero vedere il pianeta distrutto per via del fatto che l'accesso all'universo dei Signori del Tempo si trova lì.

Tasha Lem converte il nome della Chiesa in Chiesa del Silenzio, in quanto votata al silenzio del Dottore, che non deve pronunciare il suo nome.

Una parte della Chiesa del Silenzio governata da Madame Kovarian (personaggio ricorrente nella sesta stagione della nuova serie, interpretato da Frances Barber), durante lo stallo imposto dal Dottore (che dura centinaia di anni) concepisce l'idea di distruggere il Dottore prima che lo stallo inizi, in modo da impedire definitivamente che il Dottore stesso pronunci il suo nome. Questo settore della Chiesa, chiamato "Capitolo di Kovarian", pur di raggiungere questo obiettivo si ribella al comando di Tasha Lem scindendosi dalla Chiesa, e dà vita infine all'Ordine del Silenzio.

Lo stallo terminerà dopo che il Dottore sventa un tentativo dei Dalek di impossessarsi completamente della Chiesa, a seguito del quale Tasha Lem e il resto della Chiesa si alleano col Dottore nella difesa di Trenzalore, lasciandolo sul pianeta (The Time of the Doctor).

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Informazioni sull'episodio The Nigths of The Doctor sul sito doctor-who.it
  2. ^ Peter Capaldi exclusively revealed to the nation as the Twelfth Doctor BBC Blogs: Doctor Who, 2013-08-04
  3. ^ a b (EN) Goodbye Amy Pond - Karen Gillan to leave Dr Who, The Telegraph, 15 dicembre 2011. URL consultato il 2 febbraio 2012.
  4. ^ (EN) Silurians - List of Appearances, TARDIS Index File. URL consultato il 2 febbraio 2012.
  5. ^ (EN) Weeping Angels - List of Appearances, TARDIS Index File. URL consultato il 2 febbraio 2012.
  6. ^ (EN) Doctor Who: Steven Moffat based ‘The Silence’ on ‘The Scream’, Unreality Primetime, 5 aprile 2011. URL consultato il 2 febbraio 2012.
  7. ^ Downtime su drwhoguide.com
  8. ^ (EN) Alan Sepinwall, Russell T. Davies talks 'Doctor Who' & 'Torchwood', nj.com, 26 giugno 2009. URL consultato il 6 luglio 2012.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]