Episodi di Doctor Who (nuova serie) (settima stagione)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

1leftarrow.pngVoce principale: Doctor Who.

La settima stagione di Doctor Who è composta da 13 episodi (14 con lo speciale di Natale). Il primo episodio è andato in onda il 1º settembre 2012 su BBC One. I primi cinque episodi e lo speciale di Natale sono andati in onda nel 2012, i restanti otto sono stati trasmessi nei primi mesi del 2013, dopo la pausa invernale.[1]

In Italia la stagione è stata trasmessa su Rai 4 dal 6 giugno 2013 al 18 luglio 2013.

Matt Smith, Karen Gillan, Arthur Darvill e Alex Kingston riprendono i ruoli rispettivamente dell'Undicesimo Dottore, Amy Pond, Rory Williams e River Song. Dopo l'apparizione nell'episodio "Il manicomio dei Dalek" è entrata nel cast fisso Jenna-Louise Coleman nel ruolo di Clara Oswald, compagna del Dottore a partire dall'episodio speciale di Natale I pupazzi di neve, andato in onda tra gli episodi Gli angeli prendono Manhattan e Le campane di St. John.[2]

Titolo originale Titolo italiano Prima TV UK Prima TV Italia
1 Asylum of the Daleks Il manicomio dei Dalek 1º settembre 2012 6 giugno 2013
2 Dinosaurs on a Spaceship Dinosauri su un'astronave 8 settembre 2012 6 giugno 2013
3 A Town Called Mercy Una città di nome Mercy 15 settembre 2012 13 giugno 2013
4 The Power of Three La potenza di tre 22 settembre 2012 13 giugno 2013
5 The Angels Take Manhattan Gli angeli prendono Manhattan 29 settembre 2012 20 giugno 2013
6 The Bells of Saint John Le campane di St. John 30 marzo 2013 27 giugno 2013
7 The Rings of Akhaten Gli anelli di Akhaten 6 aprile 2013 27 giugno 2013
8 Cold War Guerra fredda 13 aprile 2013 4 luglio 2013
9 Hide Universo nascosto 20 aprile 2013 4 luglio 2013
10 Journey to the Centre of the TARDIS Viaggio al centro del TARDIS 27 aprile 2013 11 luglio 2013
11 The Crimson Horror L’orrore cremisi 4 maggio 2013 11 luglio 2013
12 Nightmare in Silver Incubo Cyberman 11 maggio 2013 18 luglio 2013
13 The Name of the Doctor Il nome del dottore 18 maggio 2013 18 luglio 2013

Il manicomio dei Dalek[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La nave spaziale Alaska precipita su un pianeta che funge da manicomio dei temibili Dalek, ossia un posto dove vengono rinchiusi tutti quelli pericolosi, impazziti e mal funzionanti. I Dalek incaricano i propri schiavi-pupazzi di rapire il Dottore, Amy e Rory per condurli nella propria nave spaziale parlamento.

Approdati nell'orbita del pianeta manicomio, il Dottore viene invitato a decifrare una strana trasmissione radio. Si tratta di un segnale trasmesso da una ragazza di nome Oswin, membro dell'equipaggio della nave spaziale Alaska e ora prigioniera all'interno del manicomio. Secondo il Dottore se qualcuno è riuscito a penetrare il campo di forza del pianeta esiste la possibilità che alcuni Dalek possano scappare. Il trio viene quindi lanciato di forza sul pianeta con il compito di disattivare dall'interno il campo di forza, così che i Dalek possano incenerire il pianeta-manicomio tramite le loro astronavi. Tra vari Dalek impazziti e l'equipaggio dell'Alaska trasformato negli schiavi-pupazzi, il Dottore cercherà anche di ricucire il rapporto tra Amy e Rory e di salvare Oswin. Il Dottore corre in soccorso di Oswin, intanto Rory parla con la moglie del loro imminente divorzio sostenendo che lui ha sempre avuto la convinzione di amarla più di quanto lei ami lui, ma Amy si arrabbia dicendo che si sbaglia e che lei vuole divorziare perché si sente in colpa per il marito, a causa del fatto che non riesce più a dargli dei figli, cosa che probablimente è legata al parto di River avvenuto a Demon's Run; Rory spiega a Amy che la ama ugualmente e che non gli importa se non avranno mai dei bambini, così i due si riconciliano. Il Dottore trova Oswin, ma vede che la ragazza (senza essersene accorta) è diventata un Dalek, infatti quest'ultimi trasformano in loro simili coloro che hanno un enorme potenziale, Clara è distrutta dalla cosa ma decide di farsi forza e di aiutare il Dottore. Il Signore del Tempo, con i suoi amici, ritorna nell'astronave dei Dalek, essi distruggono il pianeta ma decidono di uccidere il Dottore, ma Oswin prima di morire era riuscita a entrare nel loro sistema informatico mandandolo in tilt e cancellando ogni ricordo del Dottore dai suoi arcinemici che si mettono a gridare "Doctor Who?" la domanda più antica dell'universo di cui si era parlato nel finale della sesta stagione. Questo permette al Dottore, a Amy e a Rory di scappare.

Dinosauri su un'astronave[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1334 a.C. il Dottore, in compagnia della regina Nefertiti, riceve una telefonata dall'ISA ("Agenzia Spaziale Indiana") dal 2367 d.C.. L'ISA chiede l'intervento del Dottore per indagare su un'enorme astronave in rotta di collisione con la Terra entro le prossime sei ore, se non si riuscirà a trovare una soluzione l'ISA la distruggerà con un lancio di missili. Il Dottore decide di portarsi con se Nefertiti, l'amico esploratore del periodo edoardiano John Riddell, prelevato dalle pianure africane nel 1902 d.C. e infine Amy e Rory, materializzandosi col TARDIS nel loro soggiorno dieci mesi dopo la loro ultima avventura insieme; inavvertitamente viene compreso anche Brian, il padre di Rory, che si trovava anch'egli nel soggiorno della casa del figlio. Tutti insieme si materializzano col TARDIS nell'astronave e scoprono con gran sorpresa che essa trasporta dei dinosauri.

Cercando nel computer di bordo dell'astronave dove si trovassero motori, il Dottore, Rory e Brian vengono teletrasportati nella sala motori: una grande spiaggia all'interno dell'astronave, dove le onde vengono usate come energia idrica. Nel frattempo, Amy, in compagnia della regina e di Riddell, scopre che l'astronave è un'arca siluriana, progettata per trasportare i Siluriani verso un nuovo pianeta, trasportando inoltre la fauna e la flora del loro periodo. L'arca ha lasciato la Terra milioni di anni prima, per scappare dall'impatto del meteorite che avrebbe estinto i dinosauri. L'astronave tuttavia non registra misteriosamente forme di vita Siluriane rimaste a bordo.

Dopo essere scappati da un gruppo di pterodattili, il Dottore, Rory e Brian vengono scortati da due robot dall'unico essere umano a bordo, un uomo di nome Salomone, ferito dall'attacco di tre velociraptor e bisognoso di un intervento medico. Cercando di scoprire chi sia il Dottore, Salomone rimane sorpreso di non trovare nessuna notizia su di lui nel database universale. L'uomo rivela quindi di essere un trafficante illegale, che ha agganciato la nave Siluriana per prendere i dinosauri e rivenderli sul mercato nero. Egli, oltre a essere responsabile di pirateria, è colpevole di genocidio, avendo ordinato ai suoi robot di eliminare tutti i Siluriani che erano a bordo dell'astronave, indifesi in stato di animazione sospesa. Ma poi Salomone non fu in grado di pilotare il particolare sistema di guida dell'arca, il cui computer di bordo la sta riportando automaticamente al suo punto di partenza, ritornando sulla Terra.

Salomone, scoperta l'identità e il valore della regina Nefertiti, decide di rapirla fuggendo sulla sua navicella spaziale. Nonostante il dissenso del Dottore, la regina accetta per far sì che venga risparmiata la vita dei suoi compagni. Mentre Amy e Riddell proteggono il gruppo con fucili tranquillanti dall'attacco di alcuni dinosauri carnivori, il Dottore spegne i robot di Salomone e salva Nefertiti, quindi modifica il segnale dell'arca con quello della nave del commerciante: i missili ISA la distruggono, risparmiando la nave Siluriana, pilotata lontano dalla Terra da Rory e Brian. Essi sono gli unici in grado di farlo, poiché la nave deve essere pilotata da due persone con lo stesso pool genetico.

Alla fine il Dottore riporta Amy e Rory a casa, dopo aver lasciato vedere a Brian la Terra dallo spazio, mentre Nefertiti decide di rimanere con Riddell piuttosto di tornare alla sua epoca. I dinosauri invece vengono portati sul pianeta Siluria.

Una città di nome Mercy[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il TARDIS atterra accidentalmente nel Far West, vicino alla cittadina di Mercy, intorno al 1870. I protagonisti trovano che lì vive un alieno, Jex, nel ruolo di dottore del paese. Egli si nasconde nell'ufficio dello sceriffo, poiché ricercato dal Pistolero, un misterioso cyborg che lo vuole uccidere e che per questo ha posto il paese in stato di assedio, impedendo a chiunque di uscirne. Il Dottore scopre che Jex un tempo era uno scienziato che conduceva esperimenti su volontari allo scopo di creare dei cyborg per vincere la guerra che si stava protraendo da anni sul suo pianeta natale; il Pistolero ora sta cercando vendetta per le cose orribili che lo scienziato aveva fatto su di lui. Per evitare la morte dei cittadini innocenti, ed estremamente adirato per i gravi crimini commessi da Jex, il Dottore decide di offrirlo al Pistolero; ma le parole di Amy, e il sacrificio dello sceriffo per proteggere colui che considerava il medico della città e un amico, gli fanno cambiare idea, per quanto ancora convinto che lo scienziato debba pagare per ciò che ha compiuto. Vedendo che il Pistolero riesce a distinguere Jex dal particolare segno, simile a un tatuaggio, sul suo viso, il Dottore crea un diversivo disegnando lo stesso segno sulla guancia di alcuni cittadini e facendoli correre in diversi punti diversi del paese; in questo modo Jex riesce furtivamente a raggiungere la sua astronave. Intuendo che ovunque fosse andato il Pistolero l'avrebbe seguito, mettendo così in pericolo altre persone innocenti nella sua ricerca di vendetta, Jex decide di suicidarsi, facendosi esplodere con la sua navicella spaziale. Senza più un obiettivo da conseguire, ora che la giustizia è stata compiuta, e poiché egli non è nient'altro che un'arma da guerra, il Pistolero pensa di autodistruggersi. Il Dottore tuttavia gli fa cambiare idea, proponendogli un nuovo compito da perseguire: difendere Mercy, diventando il nuovo sceriffo del paese.

La potenza di tre[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: The Power of Three
  • Scritto da: Chris Chibnall
  • Diretto da: Douglas Mackinnon
  • Guest star: Mark Williams (Brian Williams), Steven Berkoff (Shakri), Jemma Redgrave (Kate Stewart).

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Amy e Rory cercano di vivere una vita normale, lontani dal Dottore. Un giorno però appaiono milioni di cubetti neri in tutto il mondo, sembrano inerti e invulnerabili, ma il Dottore viene lo stesso, per indagare. L'UNIT irrompe in casa Pond, subito dopo aver ricevuto la notizia dell'arrivo del Dottore; il dipartimento dell'UNIT è guidato da Kate Stewart, la figlia del generale Lethbridge-Stewart, amico del Dottore e precedente comandante dell'UNIT. Kate spiega che non hanno alcuna idea dello scopo dei cubetti e spera che il Dottore possa aiutarli. Dopo alcuni giorni passati a osservare i cubetti senza risultato, snervato dalla noia decide di andare via, lasciando al padre di Rory il compito di notare eventuali cambiamenti nei cubetti finché non sarà tornato. L'anno passa, i cubetti non reagiscono e le persone non ci fanno ormai più caso, usandoli come oggetti o soprammobili. Intanto però, all'insaputa di tutti, nell'ospedale dove lavora Rory, una ragazzina con un cubetto in mano controlla due inservienti identici dalle facce distorte, che hanno il compito di rapire alcuni pazienti da lei selezionati. All'improvviso però, i cubetti iniziano ad attivarsi, analizzando le reti informatiche di tutto il mondo e attivandosi per auto-difendersi. Il Dottore capisce che i cubi fanno parte di un progetto di invasione "lenta". Mentre Rory e Brian vanno all'ospedale per aiutare le persone ferite dai cubetti, il Dottore e Amy vengono convocati nel quartier generale dell'UNIT, situato sotto la Torre di Londra, dove Kate mostra loro diversi cubetti messi sotto osservazione, ognuno attivo in modo diverso. In seguito si sincronizzano tutti contemporaneamente come fossero dei display, mostrando il numero "7", e successivamente un lento conto alla rovescia. Nel frattempo, all'ospedale, Brian viene preso dai due inservienti e portato in un ascensore, dove scompare insieme a loro. Rory li insegue e scopre che la parete dell'ascensore è in realtà un portale verso una nave spaziale che sta fluttuando nell'orbita terrestre. Raggiunto lo "0" i cubetti si aprono, ma si rivelano tutti vuoti, quando all'improvviso però, le persone nei pressi dei cubetti, in tutto il mondo, cadono a terra colpiti da un arresto cardiaco fulminante. Al Dottore si ferma uno dei suoi due cuori, realizzando che i cubetti devono aver inviato un impulso elettrico, responsabile della morte di almeno un terzo della popolazione. La squadra operativa di Kate traccia una comunicazione dai cubi verso sette differenti punti sparsi nel mondo, incluso l'ospedale di Rory, dove il Dottore e Amy decidono subito di recarsi. Amy usa un defibrillatore per far ripartire il cuore del Dottore, e dopo averlo guarito, notano la ragazzina, che il Dottore riconosce come un androide, la spengono e in seguito scoprono l'ascensore e il portale che si nasconde in esso. A bordo, Amy e Rory salvano Brian, mentre il Dottore incontra l'ologramma di un membro degli Shakri, figure leggendarie della cultura Gallifreiana, che si definiscono "controllori delle pestilenze" nell'universo. L'ologramma spiega loro che vi sono sette navi spaziali collegate ai sette portali, il cui compito è sterminare l'umanità prima che si diffonda in tutta la galassia, e prima di scomparire preannuncia che verrà lanciata una seconda ondata di cubetti, mandati per uccidere ancora. Il Dottore improvvisa, e decide di usare i computer di bordo per invertire la scossa inviata dai cubi, per salvare le vittime, e i tre protagonisti scappano dalla nave un istante prima che i feedback dai cubi la facciano esplodere. Al momento della partenza del Dottore, Brian insiste affinché Amy e Rory partano con lui, vivendo l'opportunità unica di vivere le sue avventure. I tre partono a bordo del TARDIS.

Nota[modifica | modifica wikitesto]

  • Durante una conversazione con il padre di Rory, il Dottore afferma che pochi dei suoi compagni di viaggio sono morti nel corso delle sue avventure, probabilmente si riferiva a Sara Kingdom, Adric e Katarina.

Gli angeli prendono Manhattan[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: The Angels Take Manhattan
  • Scritto da: Steven Moffat
  • Diretto da: Nick Hurran
  • Guest star: Alex Kingston (River Song)

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il Dottore porta Amy e Rory a Central Park. Mentre il Dottore sta leggendo ad Amy un romanzo su di un personaggio chiamato Melody Malone, Rory (sulla via di ritorno dopo aver preso il caffè) è stato preso da un Angelo Piangente. Nel 1938 a New York City, Rory incontra River, in posa come un'investigatrice privata e, come il Dottore scoprirà, protagonista del romanzo di Melody Malone. Il Dottore e Amy usano la storia per interrompere la loro strada in un tempo-chiuso nel 1938 e per trovare Rory, mentre lui e River indagano sul controllo degli Angeli di New York. River confessa al Dottore di essere stata scagionata, infatti era stata arrestata per l'omicidio del Dottore, ma avendo lui cancellato ogni sua traccia dall'universo, è come se non esistesse più e dunque il capo d'accusa di River è inesistente, quindi l'hanno rilasciata. Nell'hotel Winter Quay, trovano un Rory invecchiato sul letto di morte, confermando il destino di Rory. Gli Angeli crearono l'hotel al fine di mantenere le loro vittime e mantenere una costante fonte di energia potenziale di cui nutrirsi. Per fuggire dal suo destino, Rory e Amy saltano dalla sommità del palazzo verso la loro morte, creando un paradosso che cancellerebbe gli Angeli e l'hotel. Si risvegliano in un cimitero con il TARDIS, tutto sembra essere a posto fino a quando Rory non viene trasportato indietro nel tempo da un Angelo sopravvissuto. Su una lapide lì accanto compare il nome e cognome di Rory con l'età di quando è morto. In questo modo si crea un punto fisso nel tempo e il Dottore per salvarlo con un altro paradosso capisce che potrebbe spazzare via New York. Come il Dottore implora Amy di ritornare nel TARDIS per escogitare qualcosa, Amy invece gli dà un addio strappalacrime e permette all'angelo di rimandarla da Rory, facendo di fatto comparire sulla lapide anche l'età della morte della ragazza. In seguito, il devastato Dottore legge una postfazione di Amy nel romanzo, in cui dice che va tutto bene e chiedendogli di non essere solo, oltre a chiedergli di visitare la giovane Amelia Pond mentre lei lo aspetta in giardino (si scopre così che era Amy l'autrice del romanzo).

Le campane di St. John[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

L'episodio si apre con un ragazzo su uno schermo che descrive come le anime di molte persone siano state caricate su internet quando queste abbiano provato a collegarsi usando una certa rete Wi-Fi, il ragazzo rivela poi di sapere queste cose perché anche lui è stato caricato, e ora non sa più dove si trovi.

La scena si sposta in un monastero in Cumbria nell'anno 1207, dove il Dottore si è ritirato per poter riflettere sul mistero di Clara, precedentemente incontrata due volte in epoche e luoghi differenti e morta entrambe le volte. Un giorno il Dottore viene disturbato dai monaci, che lo avvisano che "le campane di San Giovanni" stanno suonando. Egli richiede un cavallo, dirigendosi in una caverna in cui aveva lasciato il suo TARDIS, ed è sorpreso nello scoprire che il telefono situato all'esterno della sua nave spaziale stia squillando. Il Dottore risponde alla telefonata: dall'altro capo c'è Clara, la cui voce inizialmente non viene riconosciuta. Clara in realtà pensa di aver chiamato l'assistenza del suo computer, che ha problemi ad accedere a internet, e quando recita la frase "Corri sapientone, e ricorda" come una frase mnemonica per ricordarsi la password d'accesso alla rete, al Dottore viene subito in mente la stessa frase sussurrata dalla Clara morente incontrata nell'episodio I pupazzi di neve. Egli entra immediatamente nel TARDIS per poterla raggiungere, compare fuori dalla sua porta di casa ma lei rifiuta di parlargli. Il Dottore decide di cambiarsi i vestiti da monaco, ma quando torna trova Clara svenuta e la sua anima che è in fase di upload attraverso un server robot camuffato come una giovane ragazza. Il Dottore prende immediatamente il computer di Clara, ferma il caricamento riportandola indietro e spedisce un messaggio a chi stava cercando di portarsi via la sua anima, avvisando che la ragazza è sotto la sua protezione.

Il capo di questa organizzazione malvagia, Miss Kizlet, riceve il messaggio e informa immediatamente il suo cliente che il Dottore è arrivato, come temuto. Un altro server robot, questa volta travestito come un vicino di casa, controlla i due protagonisti, quando all'improvviso tutte le luci del quartiere si spengono, a parte quelle delle case nella via dove abita Clara, che anzi si accendono tutte. Il Dottore capisce che in questo modo sono diventati un facile bersaglio, e infatti sullo sfondo si vede avvicinarsi un aereo, controllato dall'organizzazione di Miss Kizlet. Il Dottore e Clara entrano nel TARDIS e atterrano all'interno dell'aereo, dove il Dottore risveglia i passeggeri e i piloti ed evita che il velivolo si schianti.

La mattina dopo in un caffè Clara sfrutta le sue nuove abilità informatiche, acquisite durante l'esperienza di upload, per individuare chi lavora come uploader e scopre qual è la loro base: lo Shard London Bridge; ma viene poi caricata da un robot con le sembianze del Dottore, momentaneamente assentatosi per ordinare due caffè. A questo punto un Dottore particolarmente furioso si dirige verso lo Shard e con una moto anti-gravità irrompe nell'ufficio di Miss Kizlet. Egli esige che tutte le menti caricate, inclusa quella di Clara, vengano liberate ma Miss Kizlet si rifiuta. A questo punto il Dottore rivela di essere ancora al caffè e che lei sta parlando col server robot, usato per caricare Clara, hackerato dal Dottore stesso, e con il quale egli carica Miss Kizlet sulla rete. Intrappolata, ordina ai suoi subordinati di essere liberata, e con essa saranno liberati tutti, inclusa Clara.

Miss Kizlet contatta il cliente, dicendogli di aver fallito il lavoro. Egli si rivela essere la Grande Intelligenza, il quale le ordina di resettare tutti i dipendenti, compresa lei, cancellando a tutti la memoria. Miss Kizlet si ritrova con la capacità mentale di un bambino di 5 anni.

Il Dottore ritorna da Clara tentando di convincerla a partire con lui, ma lei si rifiuta dicendogli di tornare domani. Così lui parte alla ricerca di chi sia Clara.

Gli anelli di Akhaten[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: The Rings of Akhaten
  • Scritto da: Neil Cross
  • Diretto da: Farren Blackburn
  • Guest star: Emilia Jones (Merry Gejelh).

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il Dottore investiga sul passato di Clara, non trovando nulla di strano; scopre però che sua madre era morta quando lei era ancora giovane. Quando poi ritorna nel presente, alla sua richiesta di vedere qualcosa di stupendo, il Dottore decide di portarla agli Anelli di Akhaten, satelliti orbitanti intorno a un grande pianeta in cui, secondo la religione locale, nacque la vita. Clara incontra per caso una giovane ragazza di nome Merry Gejelh, convinta di dover cantare alla Festa delle Offerte al Vecchio Dio per conciliarne il sonno, ma che in realtà è stata destinata a esso in sacrificio.

Il Dottore e Clara salvano Merry e scoprono che il Vecchio Dio in realtà è un terribile parassita che si nutre di ricordi e sentimenti e che vive all'interno del grande pianeta. Il Dottore per salvare tutti decide di donare ogni suo ricordo al parassita, che sembra implodere, ma sopravvive. Così Clara decide di offrirgli una preziosa foglia, alla quale si deve il primo incontro dei suoi genitori, e nella quale vi è quindi scritta la storia della sua vita, di quella dei suoi genitori e tutte le infinite possibili storie che sarebbero potute essere vissute se sua madre non fosse morta così presto e se lei o i suoi genitori avessero preso decisioni diverse o compiuto azioni diverse. Con una tale infinità di ricordi e desideri, Clara riesce a saziare e sconfiggere il parassita.

Guerra fredda[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Quando il Dottore e Clara pensano di atterrare a Las Vegas, in realtà il TARDIS li trasporta all'interno di un sottomarino russo nel 1983, per poi scomparire lasciandoli lì. Con gran sorpresa del Dottore a bordo trovano un membro superstite dell'antica razza marziana dei Guerrieri del ghiaccio, il famoso Gran Maresciallo Skaldak, appena scongelato dopo 5000 anni. Per evitare danni al sottomarino e al suo equipaggio il capitano Zhukov decide di incatenare il guerriero, creando così un problema più grave, dal momento che - secondo l'interpretazione delle Leggi Marziane - con tale atto l'umanità ha dichiarato guerra ai Guerrieri del Ghiaccio. Il Dottore prova a convincere Skaldak che lui e Clara hanno intenzioni pacifiche, ma poiché il marziano ritiene di essere l'ultimo superstite della propria specie, commette il più grande atto di disonore ed esce dalla propria armatura per analizzare i corpi umani e utilizzare le informazioni ricavate per vendicarsi. Skaldak convince il luogotenente Stepashin a rivelargli i motivi e le modalità della Guerra fredda e si prepara a creare una linea temporale alternativa sparando un solo missile nucleare, che in un tale periodo di tensione tra le superpotenze scatenerebbe una guerra mondiale devastante. Clara, alla quale il guerriero sembrava dare più ascolto che agli altri, cerca di convincere Skaldak del tremendo errore che egli commetterebbe ponendo fine alla vita di moltissime persone innocenti, quando all'improvviso una nave spaziale giunge a recuperare il Gran Maresciallo, che scopre così di non essere rimasto l'ultimo marziano. Cessato il pericolo, il cacciavite sonico del Dottore lo informa che si era attivato l'HADS (Sistema di Dislocazione per Azioni Ostili) allontanando il TARDIS per sicurezza al Polo Sud.

Universo nascosto[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Ritenendo che la psichica empatica Emma Grayling potesse aiutarlo a scoprire qualcosa in più su Clara, il Dottore atterra nel 1974 nei pressi della dimora di Caliburn, dove Emma e il suo futuro marito, il professor Alec Palmer, stanno indagando sulle apparizioni di un fantasma, conosciuto come la "Strega nel Pozzo". Dopo che la casa era diventata particolarmente fredda e su un muro era comparsa la scritta "aiutatemi", il Dottore decide di prendere la macchina fotografica di Alec e, spostandosi nel tempo col TARDIS, scattare alcune foto nello stesso luogo dove si trova la villa, dal tempo della nascita della Terra fino alla sua fine. Grazie a queste immagini, il Dottore comprende che non è un fantasma la figura delle fotografie, ma una pioniera dei viaggi del tempo di nome Hila Tukurian, rimasta intrappolata in una dimensione parallela mentre cerca di fuggire da una creatura che vive nell'ombra. Il Dottore allora costruisce velocemente uno strumento che amplifichi i poteri psichici di Emma, in modo che riesca a creare un portale tra le due dimensioni. Tuttavia Emma non riesce a tenere il portale aperto il tempo necessario affinché, oltre a Hila, anche il Dottore riesca a tornare indietro. Clara a questo punto prova a convincere il TARDIS a volare rapidamente nella dimensione parallela, potenzialmente distruttiva anche per la cabina blu, e a raccogliere il Dottore, che si aggrappa al suo esterno e insieme tornano nella dimensione reale. Alla fine, mentre stanno discutendo riguardo al tema dell'amore, il Dottore realizza che una creatura simile a quella intrappolata nella dimensione parallela è stata nascosta tutto il tempo in cui loro erano lì all'interno della villa: le due creature sono divise nelle due diverse dimensioni, ma alla ricerca disperata una dell'altra; il Dottore decide allora di ritornare nella dimensione parallela e portarla in salvo.

Viaggio al centro del TARDIS[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: Journey to the Centre of the TARDIS
  • Scritto da: Stephen Thompson
  • Diretto da: Mat King
  • Guest Star: Ashley Walters, Mark Oliver, Jahvel Hall (Fratelli Van Baalen)

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il TARDIS viene raccolto da una squadra intergalattica di recupero, ma in seguito a questo, Clara accidentalmente rimane intrappolata nelle profondità del TARDIS. Il Dottore non pensa di poterla salvare da solo, così chiede aiuto a coloro che li hanno catturati, i fratelli Van Baalen, promettendo loro in cambio il recupero di materiali più fruttuoso della vita. Per assicurarsi la loro collaborazione, il Dottore chiude le porte del TARDIS e imposta l'autodistruzione dopo 30 minuti. Intanto Clara vaga all'interno dell'infinito spazio del TARDIS; scappando da una spaventosa creatura, finisce nella biblioteca del TARDIS dove trova un libro che narra dell'Ultima Grande Guerra Del Tempo, e scopre casualmente il vero nome del dottore. Riescono infine tutti a riunirsi nella sala comandi, e si dirigono verso la sala macchine, intanto il Dottore rivela che le creature sono echi del loro futuro, ridotti così per essersi esposti per troppo tempo all'Occhio dell'Armonia. Il Dottore e Clara riescono ad arrivare alla sala macchine, ormai però distrutta e impossibile da sistemare, qui rivela a Clara delle altre sue vite, lei però sinceramente afferma che non ne sa niente e non se le ricorda; lei di rimando gli chiede come mai non si faccia chiamare col suo vero nome, letto sul libro in biblioteca, ma il Dottore le risponde che questo è un segreto e che lei non dovrà mai rivelare quello che ha letto. A questo punto, per cercare di salvare il TARDIS il Dottore costruisce un congegno che permetta loro di riscrivere il passato, sfuggendo all'assalto dell'astronave dei fratelli Van Baalen, e attraverso una fessura nel tempo la passa a sé stesso, nel passato.

L’orrore cremisi[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: The Crimson Horror
  • Scritto da: Mark Gatiss
  • Diretto da: Saul Metzstein
  • Guest Star: Neve McIntosh (Madame Vastra), Catrin Stewart (Jenny), Dan Starkey (Strax), Diana Rigg (Mrs Gillyflower), Rachael Stirling (Ada).

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Madame Vastra insieme alla sua compagna Jenny e al loro maggiordomo Strax indagano sul mistero dell'Orrore Cremisi: nel fiume sono stati ritrovati numerosi cadaveri, completamente rossi, avvelenati da una sostanza che Vastra ricorda di aver già visto prima che i Siluriani si ibernassero; questa sostanza è il veleno di un'antica sanguisuga, che pietrifica le vittime, anche se risulta esserne una versione altamente diluita. Analizzando il corpo dell'ultima vittima trovano nel suo occhio il riflesso dell'ultima cosa vista prima di morire: il Dottore. Le tracce portano alla misteriosa città modello di Sweetville, gestita dalla signora Gillyflower, costituita da una fabbrica con annesso un edificio residenziale, dal quale le persone non fanno più ritorno. Jenny viene mandata come infiltrata a indagare e lì trova il Dottore, anch'egli vittima del veleno, ma ancora vivo grazie alla sua natura di Signore del Tempo, e grazie al suo aiuto egli riesce a invertire il processo e tornare completamente in salute. Insieme trovano Clara e riescono a salvare anche lei, con grande stupore di Jenny e Vastra, che avevano visto morire Clara (nell'episodio I pupazzi di neve). Discutendo con la signora Gillyflower, scoprono che il misterioso "Signor Sweet", a capo di Sweetville e compagno della signora Gillyflower, è una delle antiche sanguisughe rosse, attaccata a lei, la quale progetta di usare il suo veleno per purificare l'intera umanità, costruendo un missile che esploda nell'atmosfera con a bordo il veleno cremisi, uccidendo tutti tranne pochi prescelti da lei selezionati che vengono conservati in teche di vetro. Fortunatamente grazie a Jenny e Vastra il missile parte senza il veleno a bordo. Mrs. Gillyflower a questo punto viene abbandonata dalla sanguisuga, ma prima di morire rivela di aver testato il veleno sulla figlia Ada (diventata cieca e afigurata come conseguenza di ció), la quale per vendetta uccide Mr. Sweet prima che possa scappare.
Senza preoccuparsi di rispondere alle domande di Vastra e Jenny riguardo Clara, il Dottore riporta la sua compagna di viaggio nel 2013. Una volta a casa però, Clara scopre che i bambini del signor Maitland, a cui fa da baby-sitter, hanno trovato alcune immagini di lei in varie epoche storiche, tra cui una che la ritrae in abiti vittoriani. I bambini minacciano di raccontare tutto al padre, a meno che Clara non offra loro la possibilità di viaggiare nel tempo.

Nota[modifica | modifica wikitesto]

100° episodio della nuova serie.

Incubo Cyberman[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il Dottore e Clara si recano in un pianeta extraterrestre, insieme ai bambini a cui Clara fa da baby-sitter (Angie e Artie), dove si trova un parco divertimenti fra i più famosi dell'universo, ma il parco è ormai abbandonato, proprio come il pianeta. Il pianeta è sotto la custodia dei militare che rivelano al Dottore che il pianeta un tempo è stato il campo di battaglia tra le truppe dell' Impero di quella galassia e i Cyberman. Il Dottore e i suoi amici visitano il parco abbandonato e vi trovano un giostraio di nome Porridge che fa subito amicizia con loro, il gruppo di viaggiatori decide di passare li la notte, ma contro il consiglio di Clara, Angie e Andie si allontanano dal gruppo e vengono rapiti dai Cyberman che erano li nascosti nel parcodivertimenti e installano su di loro un "upgrade" per trasformarli in soldati Cyberman. Saputo della minaccia i militari iniziano ad agitarsi, il Dottore ordina loro di prendere ordini direttamente da Clara, mentre lui va a soccorrere i bambini. Il Dottore li trova, ma i Cyberman installano anche sul Signore del Tempo un upgrade per farlo diventare uno di loro; la personalità del Dottore si sdoppia, una resta intatta mentre l'altra è sotto il controllo del programmatore Cyberman che cerca di trasformare il Dottore, ma la mente del Dottore è troppo forte e dunque i due sono in una fase di stallo. Il programmatore confessa al Dottore che il parcodivertimenti veniva usato dai Cyberman per addescare i bambini e trasformarli in Cyberman più potenti in quanto il loro potenziale cerebrale è superiore rispetto a quello di un adulto, inoltre prendendo anche il Dottore tra le loro schiere potranno vantare l'immensa conoscenza dei Signori del Tempo visto che i nuovi Cyberman possono prendere il possesso di qualunque essere vivente, e non solo di umani. Il Dottore propone di fare una partita a scacchi, se vince lui dovrà lascialo in pace ma se vince il programmatore gli cederà tutte le sue conoscenze, i due iniziano a giocare e nel frattempo raggiungono Clara, Porridge e i soldati. Le uniche armi che possono usare sono i guanti elettromagnetici che disattivano i Cyberman e un fucile a raggi laser, i Cyberman sono tantissimi ed essendo una versione più potente e aggiornata le poche armi che Clara e i soldati possono usare contro di loro servono a ben poco. Il Dottore intanto continua la partita contro il programmatore e gli concede un vantaggio a patto che lui liberi i bambini dagli upgrade, il nemico accetta così Andie e Angie si liberano, Porridge li porta in salvo. Il Dottore insinua di poter battere il programmatore in poche mosse, esso per non perdere assorbe le facoltà cerebrali di tutti i Cyberman in circolazione disattivandoli aumentando le sue capacità, ma facendolo cade nella trappola del Dottore che usa il cacciavite sonico per aumentare la potenza del guanto elettromagnetico e disattiva il programmatore e tutto l'esercito di Cyberman in quanto il programmatore aveva assorbito le loro capacità cerebrali. Usando un congegno esplosivo Porridge decide di distruggere il pianeta, l'uomo confessa che in realtà è l'Imperatore di quella galassia, inoltre fa teletrasportare se stesso, il Dottore, Clara, Andie, Angie e i soldati nella sua astronave, il Dottore chiede di far teletrasportare pure il TARDIS e il suo desiderio viene esaudito. Porridge, il Dottore i tutti gli altri guardano il pianeta ormai disabitato andare distrutto nell' implosione con tutti i Cyberman su esso. L'episodio si conclude con il Dottore che riaccompagna Clara e i bambini a casa.

Il nome del Dottore[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Clara si ritrova a cadere in uno spazio non definito mentre ricorda solamente che deve salvare il Dottore. In una prigione inglese dell'epoca vittoriana Madame Vastra viene a sapere che il più grande segreto del Dottore è stato rivelato. Convoca così un consiglio nel mondo dei sogni composto da Strax, Jenny, River Song e Clara. Mentre discutono del segreto del Dottore vengono attaccati da uomini mascherati che li portano a Trenzalore.

Clara, che si è salvata grazie a River, si sveglia e trova il Dottore al quale riferisce che per salvare Vastra e gli altri deve recarsi a Trenzalore. Il Dottore, visibilmente scioccato e disperato, si reca così a Trenzalore dove si trova la sua tomba, che ha l'aspetto di un gigantesco TARDIS. Lì incontra la Grande Intelligenza, che intende penetrare nel suo sepolcro, ma che per farlo ha bisogno del nome del Dottore. La Grande Intelligenza cerca di costringerlo a rivelargli il nome, minacciando di uccidere Strax, Jenny, Madame Vastra e Clara. River Song, rimasta in contatto telepatico con Clara, pronuncia tuttavia il nome del Dottore, senza che nessuno lo senta, facendo così aprire la tomba.

All'interno del grande TARDIS, deserto e invaso di vegetazione, al posto del pannello di controllo trovano un groviglio di flussi di energia. Il viaggio nel tempo è un'anomalia nella realtà, quindi i fili di energia rappresentano tutti i viaggi nel tempo del Dottore. La Grande Intelligenza, pur sapendo di perire in questo modo, entra nella massa di fili allo scopo di distruggere il Dottore: ogni avventura che ha vissuto e ogni sua vittoria sarà trasformata in una sconfitta. Questo, oltre ad annientare il Dottore, cambierebbe però la storia dell'universo, dato che il Dottore ha salvato innumerevoli mondi. Infatti Vestra osserva che le stelle iniziano a spegnersi nel cielo. Clara, per salvare il Dottore, decide di sacrificare la propria vita, entrando a sua volta nella massa di fili. L'essenza della ragazza viene frammentata migliaia di volte, incontrando tutte le undici forme del Dottore e indirizzandolo correttamente. In ogni viaggio nel tempo lei è presente e ogni volta sacrifica la propria vita per salvare il Dottore, anche se lui non lo sa.

River Song è ancora nel TARDIS, pensa di essere invisibile al Dottore, che tuttavia la vede. La River presente nel Tardis non è altro che un'eco di quella vera, intrappolata nella biblioteca dal decimo Dottore. Il Dottore aveva volutamente ignorato la presenza della moglie perché avrebbero sofferto entrambi troppo. River afferma allora che l'unico modo accettabile per dirsi addio è salutandosi come se ci fosse una prossima volta. Prima di andarsene River rivela che Clara è ancora viva, per poi scomparire, chiamandolo per l'ultima volta "Dolcezza". Alla fine Clara si ritrova in un posto desolato dove incontra un misterioso uomo. Nel frattempo l'Undicesimo Dottore decide di gettarsi egli stesso nel vortice temporale per recuperare la ragazza. Riesce a trovarla e cerca di trascinarla via nonostante lei voglia vedere il volto che lui avrà nel futuro. Il Dottore spiega che quella è una delle sue rigenerazioni passate, Clara è sbalordita in quanto dopo essere entrata nella linea temporale dell'amico credeva di aver visto tutte le sue forme precedenti, ma il Dottore spiega che quella rigenerazione è l'unica che non ha visto perché è stata rinnegata, tanto che non merita nemmeno il titolo di "Dottore". Clara sviene e il Dottore la prende tra le braccia per portarla via, guardando con rabbia la sua incarnazione misteriosa, che cerca di giustificare le sue azioni, compiute "senza scelta" e "in nome della pace del buon senso". L'Undicesimo (prima di allontanarsi con Clara) replica che le azioni compiute da quell'uomo non sono state comunque fatte "nel nome del Dottore".

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) BBC - Blogs - Doctor Who, BBC, 22 agosto 2012. URL consultato il 22 agosto 2012.
  2. ^ (EN) Doctor Who's latest companion is unveiled, BBC News, 21 marzo 2012. URL consultato il 21 marzo 2012.
Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Televisione