Episodi di Doctor Who (settima stagione)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

1leftarrow.pngVoce principale: Doctor Who.

Questa voce contiene l'elenco dei 25 episodi della settima stagione della serie TV Doctor Who, la prima interpretata da Jon Pertwee nel ruolo del Terzo Dottore. Nel cast della stagione figura anche Caroline John nel ruolo della compagna di viaggio del Dottore, Elizabeth "Liz" Shaw. Questi episodi, i primi della serie a essere realizzati e trasmessi a colori, nel Regno Unito sono andati in onda dal 3 gennaio al 20 giugno 1970 e sono invece del tutto inediti in Italia. Come per tutte le stagioni della serie classica, gli episodi vengono suddivisi in "macrostorie" (in inglese, serial) con una propria continuità narrativa e un proprio titolo, qui indicato nella colonna "Titolo serial" della tabella.

Titolo originale Titolo italiano Prima TV UK Prima TV Italia Titolo serial
1 Spearhead from Space I 3 gennaio 1970 Spearhead from Space
2 Spearhead from Space II 10 gennaio 1970
3 Spearhead from Space III 17 gennaio 1970
4 Spearhead from Space IV 24 gennaio 1970
5 Doctor Who and the Silurians I 31 gennaio 1970 Doctor Who and the Silurians
6 Doctor Who and the Silurians II 7 febbraio 1970
7 Doctor Who and the Silurians III 14 febbraio 1970
8 Doctor Who and the Silurians IV 21 febbraio 1970
9 Doctor Who and the Silurians V 28 febbraio 1970
10 Doctor Who and the Silurians VI 7 marzo 1970
11 Doctor Who and the Silurians VII 14 marzo 1970
12 The Ambassadors of Death I 21 marzo 1970 The Ambassadors of Death[1]
13 The Ambassadors of Death II 28 marzo 1970
14 The Ambassadors of Death III 4 aprile 1970
15 The Ambassadors of Death IV 11 aprile 1970
16 The Ambassadors of Death V 18 aprile 1970
17 The Ambassadors of Death VI 25 aprile 1970
18 The Ambassadors of Death VII 2 maggio 1970
19 Inferno I 9 maggio 1970 Inferno
20 Inferno II 16 maggio 1970
21 Inferno III 23 maggio 1970
22 Inferno IV 30 maggio 1970
23 Inferno V 6 giugno 1970
24 Inferno VI 13 giugno 1970
25 Inferno VII 20 giugno 1970

Sparhead from Space[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il Dottore, dopo la sua rigenerazione, forzata dai Signori del Tempo, viene esiliato sulla Terra. Giunto lì, barcolla fuori dal TARDIS e sviene, venendo trasportato in un ospedale vicino, dove la sua inusuale anatomia (il Dottore possiede tra l'altro due cuori) confonde i medici.

Nel frattempo, una pioggia di meteoriti investe la campagna inglese ed un bracconiere scopre, vicino al luogo dello schianto, un misterioso poliedro di materiale plastico. Per conto della UNIT, il Brigadiere Alistair Gordon Lethbridge-Stewart tenta di reclutare la dottoressa Elizabeth "Liz" Shaw per investigare sulla pioggia di meteoriti, ma è ostacolato dallo scetticismo della donna riguardo a presunte invasioni aliene. Inoltre il Brigadiere viene coinvolto in un altro mistero: non lontano da dove è avvenuta la pioggia di meteoriti un uomo, ricoverato in stato confusionale, afferma di essere il Dottore (che il Brigadiere ha incontrato l'ultima volta in The Invasion), nonostante non somigli affatto al Dottore che Lethbridge-Stewart conosceva.

Il misterioso poliedro si rivela essere un potenziamento per l'entità aliena nota come Coscienza Nestene, che, normalmente priva di un corpo fisico, ha una particolare affinità per la plastica, che dimostra creando gli Auton, manichini controllati da essa. Insediatasi in una fabbrica di manichini, la Coscienza trama per sostituire capi di stato ed altre figure chiave con perfette copie di plastica e manda gli Auton a recuperare il poliedro, consegnato dal bracconiere alla UNIT. Il Dottore, dopo essere sfuggito ad un tentativo di rapimento da parte degli Auton, ritrova il TARDIS e scopre che questo è stato disabilitato dai Signori del Tempo, rendendolo così obbligato a rimanere sulla Terra. Riportato alla UNIT, riesce a convincere il Brigadiere della sua vera identità, nonostante il suo "cambio di aspetto", ed insieme a Liz scopre il piano della Coscienza Nestene. Purtroppo è troppo tardi e, per tutta la Gran Bretagna, gli Auton, che sembravano dei manichini, si attivano, iniziando ad uccidere le persone. Il Dottore, grazie ad un marchingegno da lui costruito, spera di riuscire a disattivarli.

Mentre la UNIT attacca battaglia con gli Auton aldifuori della fabbrica, sede della Coscienza Nestene, il Dottore e Liz riescono a penetrare al suo interno, trovando una creatura di plastica, simile ad una piovra, che la Coscienza ha creato con i potenziamenti come perfetta macchina da invasione. Mentre il Dottore la distrae, Liz usa l'apparecchio inventato da questo contro la creatura, "uccidendo" di fatto gli Auton, che tornano a far parte della coscienza collettiva da cui erano stati creati.

Il Brigadiere, temendo che gli Auton possano ritornare, chiede al Dottore, impossibilitato a viaggiare, di unirsi alla UNIT. Questi accetta e prende Liz come sua assistente.

Continuity[modifica | modifica wikitesto]

  • Nè in The War Games, né in questo serial viene mai nominato il concetto di "rigenerazione", che comparirà per la prima volta in Planet of Spiders (1974).
  • L'esilio del Dottore sulla Terra perdurerà fino alla decima stagione.
  • In questo serial il personale dell'ospedale apprende con sgomento che il Dottore ha due cuori; tuttavia in The Wheel in Space, quando il Secondo Dottore si sottopose ad una visita medica, non venne fatto nessun commento riguardo alla sua anomalia.
  • Gli Auton sarebbero ricomparsi in Terror of Autons (1971), Rose (2005) e La Pandorica si apre/Il Big Bang (2010).

Doctor Who and the Silurians[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

The Ambassadors of Death[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Inferno[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Alcune parti di questo serial sono state recuperate solo in bianco e nero
Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Televisione