Miklos Molnar

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Miklos Molnar
Dati biografici
Nome Miklos Jon Molnar
Nazionalità Danimarca Danimarca
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Attaccante
Ritirato 2000
Carriera
Squadre di club1
1987-1988 Hvidovre Hvidovre 31 (7)
1989 Frem Frem 26 (14)
1990-1991 Standard Liegi Standard Liegi 41 (16)
1991-1992 Servette Servette 34 (18)
1992-1994 Saint-Etienne Saint-Étienne 19 (2)
1994 Lyngby Lyngby 18 (6)
1994-1995 FSV Francoforte FSV Francoforte 20 (12)
1995-1996 Herfolge Herfølge 21 (10)
1996-1997 Lyngby Lyngby 38 (29)
1997-2000 Siviglia Siviglia 44 (16)
2000 Kansas City Wizards KC Wizards 17 (12)
Nazionale
1989-1992
1990-2000
Danimarca Danimarca U-21
Danimarca Danimarca
21 (8)
18 (2)
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Miklos Jon Molnar (Copenaghen, 10 aprile 1970) è un ex calciatore danese, di ruolo attaccante.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Molnar ha iniziato la carriera con l'Hvidovre e il Frem. Nel 1988, è stato capocannonniere del campionato danese. A gennaio 1990, è passato allo Standard Liegi, in Belgio, dove ha segnato 11 reti in 26 partite nella prima stagione completa.

È poi passato dallo Standard al Servette, nell'estate 1991. Ha messo a segno 18 reti in 34 partite nel campionato svizzero. Nel frattempo, nello stesso anno, è diventato "Giocatore danese dell'anno Under-21". Successivamente, è stato acquistato dai francesi del Saint-Étienne, dove ha segnato 2 reti in 19 presenze.

A gennaio 1994 è tornato in Danimarca, accettando un contratto del Lyngby. Ha militato per circa metà stagione con i danesi, quindi è passato al FSV Francoforte. Nonostante 12 reti in 20 partite, Molnar non è riuscito a salvare il Francoforte dalla retrocessione in Regionalliga.

È così tornato in patria, per giocare con l'Herfølge, a settembre 1995. Quando il centravanti titolare del Lyngby, David Nielsen, ha cambiato squadra, Molnar è tornato al suo vecchio club. È diventato così capocannonniere del campionato, con 26 reti in 33 partite. Nel campionato successivo, dopo 3 gol in 5 partite, è stato acquistato dagli spagnoli del Siviglia, in Segunda División, dove ha raggiunto il connazionale Thomas Rytter.

Nel primo anno a Siviglia ha segnato 10 reti in 27 gare. Nel secondo campionato ha perso il posto in squadra e, durante una visita negli Stati Uniti all'ex compagno di squadra Chris Henderson dei Colorado Rapids, Molnar è rimasto affascinato dalla Major League Soccer. Così, a gennaio 2000, ha firmato per i Kansas City Wizards.

Si è ritirato ad ottobre 2000, dopo aver segnato il gol decisivo nella MLS Cup 2000, quando gli Wizards hanno battuto i Chicago Fire per uno a zero.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Molnar ha debuttato nella Danimarca Under-21 a giugno 1989. L'anno successivo è stato scelto da Richard Møller Nielsen per la selezione maggiore. Ha poi partecipato ai Giochi della XXV Olimpiade con la sua Nazionale e ha giocato i tutte le tre partite della Danimarca. Successivamente, ha terminato la sua esperienza con l'Under-21, dopo aver raccolto 21 presenze e 8 reti.

Dopo circa cinque anni d'assenza, è stato richiamato in Nazionale dal commissario tecnico Bo Johansson, dopo essere stato capocannonniere con il Lyngby. Ha partecipato al campionato del mondo 1998 e al campionato d'Europa 2000.

In totale, è stato schierato in 18 partite in Nazionale maggiore e ha messo a segno 2 reti.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]
Kansas City Wizards: 2000

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

  • Giocatore danese dell'anno Under-21
1991

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]