Super League 2013-2014

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Super League 2013-2014
Raiffeisen Super League 2013-2014
Competizione Super League
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 117ª
Organizzatore Swiss Football League
Date dal 13 luglio 2013
al 18 maggio 2014
Luogo Svizzera Svizzera
Partecipanti 10
Formula Due gironi all'italiana
Risultati
Vincitore Basilea Basilea
(17º titolo)
Retrocessioni Losanna Losanna
Statistiche (al 18 maggio 2014)
Miglior marcatore Albania Shkëlzen Gashi (19)
Incontri disputati 180
Gol segnati 520 (2,89 per incontro)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 2012-2013 2014-2015 Right arrow.svg
Mappa di localizzazione: Svizzera
Distribuzione geografica delle squadre della Super League 2013-2014

La Super League 2013-2014 è stata la 117ª edizione della massima divisione del campionato svizzero di calcio, nonché 11ª edizione della Super League. È iniziata il 13 luglio 2013 ed è terminata il 18 maggio 2014.

La squadra vincitrice del titolo è il Basilea, che ha raggiunto quota 17 campionati vinti, di cui cinque consecutivi e sei negli ultimi sette anni.

Sono 8 i cantoni rappresentati in questo torneo. I cantoni maggiormente rappresentati sono i cantoni Berna e Zurigo (2 squadre). I cantoni Argovia, Basilea Città, Lucerna, San Gallo, Vallese e Vaud sono rappresentati da una sola squadra ciascuno.

A qualificarsi per la UEFA Champions League saranno le prime due squadre, entrambi al terzo turno di qualificazione. La qualificazione alla UEFA Europa League sarà invece appannaggio della terza e della quarta classificata, rispettivamente al terzo e al secondo turno di qualificazione, unitamente alla vincitrice della Coppa Svizzera, al turno di play-off. Qualora quest'ultima fosse già qualificata alla Champions League subentrerebbe la finalista perdente, ma se invece la vincitrice di coppa si qualificasse per l'Europa League tramite piazzamento in campionato oppure entrambe le finaliste si qualificassero per la Champions League, allora accederebbe la quinta classificata del campionato.

Stagione[modifica | modifica sorgente]

Novità[modifica | modifica sorgente]

L'Aarau, vincitore della Challenge League 2012-2013, torna nella massima serie dopo tre anni trascorsi nella serie cadetta prendendo il posto del Servette, retrocesso in Challenge League nella stagione precedente.

Squadre partecipanti[modifica | modifica sorgente]

Club Città Stadio Sponsor tecnico Sponsor ufficiale Risultato nella stagione 2012-2013
Aarau Aarau Aarau Stadion Brügglifeld Nike Zehnder Group AG 1º posto in Challenge League
Basilea Basilea Basilea St. Jakob-Park Adidas Novartis Campione di Svizzera in carica
Grasshoppers Grasshoppers Zurigo Letzigrund Stadion Puma FROMM
adt innova
2º posto in Super League
Losanna Losanna Losanna Stade Olympique de la Pontaise Adidas Banque Cantonale Vaudoise 9º posto in Super League
Lucerna Lucerna Lucerna Swissporarena Adidas Otto’s 8º posto in Super League
San Gallo San Gallo San Gallo AFG Arena Jako St. Galler Kantonalbank 3º posto in Super League
Sion Sion Sion Stade Tourbillon Erreà Les Fils Maye SA 6º posto in Super League
Thun Thun Thun Arena Thun Erima Panorama Center
SkyWork
5º posto in Super League
Young Boys Young Boys Berna Stade de Suisse Wankdorf Jako Laureus Foundation Switzerland 7º posto in Super League
Zurigo Zurigo Zurigo Letzigrund Stadion Nike Netstream AG 4º posto in Super League

Allenatori[modifica | modifica sorgente]

Club Allenatore In carica da
Aarau Aarau Svizzera René Weiler 14 aprile 2011
Basilea Basilea Svizzera Murat Yakın 15 ottobre 2012
Grasshoppers Grasshoppers Germania Michael Skibbe 1º luglio 2013
Losanna Losanna Francia Henri Atamaniuk 7 novembre 2013
Lucerna Lucerna Svizzera Carlos Bernegger 7 aprile 2013
San Gallo San Gallo Lussemburgo Jeff Saibene 7 marzo 2011
Sion Sion Francia Laurent Roussey 22 ottobre 2013
Thun Thun Svizzera Urs Fischer 1º gennaio 2013
Young Boys Young Boys Svizzera Uli Forte 1º luglio 2013
Zurigo Zurigo Svizzera Urs Meier 26 novembre 2012

Allenatori esonerati, dimessi e subentrati[modifica | modifica sorgente]

Classifica [4][modifica | modifica sorgente]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
Coat of Arms of Switzerland (Pantone).svg Coppacampioni.png 1. Basilea Basilea 72 36 19 15 2 70 34 +36
Coppacampioni.png 2. Grasshoppers Grasshoppers 65 36 19 8 9 67 43 +24
Coppauefa.png 3. Young Boys Young Boys 59 36 17 8 11 59 50 +9
Coppauefa.png 4. Lucerna Lucerna 51 36 15 6 15 48 54 -6
Coppa svizzera.png Coppauefa.png 5. Zurigo Zurigo 50 36 14 8 14 51 52 -1
6. Thun Thun 48 36 13 9 14 57 53 +4
7. San Gallo San Gallo 45 36 11 12 13 37 47 -10
8. Sion Sion 43 36 12 7 17 38 45 -7
9. Aarau Aarau 42 36 12 6 18 55 71 -16
1downarrow red.svg 10. Losanna Losanna 24 36 7 3 26 38 71 -33

Legenda:

      Campione di Svizzera e ammessa alla UEFA Champions League 2014-2015
      Ammessa alla UEFA Champions League 2014-2015
      Ammesse alla UEFA Europa League 2014-2015
      Retrocessa in Challenge League 2014-2015

Note:

Tre punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.

Verdetti[modifica | modifica sorgente]

Risultati[modifica | modifica sorgente]

Leggendo per riga si hanno i risultati casalinghi della squadra indicata in prima colonna, mentre leggendo per colonna si hanno i risultati in trasferta della squadra in prima riga.

Prima fase[modifica | modifica sorgente]

AAR BAS GRA LOS LUC SGA SIO THU YOU ZUR
Aarau Aarau 1-1 2-4 2-3 4-2 2-2 0-1 2-1 0-4 5-1
Basilea Basilea 3-1 1-1 2-0 1-1 3-0 2-2 4-1 2-1 1-2
Grasshoppers Grasshoppers 4-2 1-1 2-0 1-2 0-1 0-0 2-1 0-1 3-1
Losanna Losanna 1-2 1-2 0-0 0-1 0-3 3-1 0-2 1-3 1-2
Lucerna Lucerna 1-0 1-1 0-2 2-0 3-1 1-0 1-1 1-1 3-2
San Gallo San Gallo 1-0 1-1 0-2 2-0 4-1 2-0 0-0 0-0 2-1
Sion Sion 1-2 1-3 2-0 2-1 3-0 0-1 0-0 2-2 0-0
Thun Thun 2-2 0-2 1-1 4-1 1-1 3-2 1-0 1-0 2-1
Young Boys Young Boys 3-0 2-2 1-2 3-2 0-1 1-0 2-0 3-2 0-1
Zurigo Zurigo 1-2 0-0 1-1 4-0 0-2 0-0 4-1 3-2 1-3

Seconda fase[modifica | modifica sorgente]

AAR BAS GRA LOS LUC SGA SIO THU YOU ZUR
Aarau Aarau 1-3 4-0 3-1 1-2 1-1 2-0 1-4 2-1 1-2
Basilea Basilea 5-0 1-1 4-2 3-1 1-1 1-0 0-0 3-2 4-2
Grasshoppers Grasshoppers 1-2 1-1 2-1 4-1 2-0 4-2 0-5 5-0 2-0
Losanna Losanna 0-1 1-3 0-2 1-0 3-0 0-1 1-3 0-1 0-1
Lucerna Lucerna 3-2 0-2 1-3 3-4 1-0 0-1 3-0 1-2 1-0
San Gallo San Gallo 4-1 0-3 1-5 0-0 1-1 2-0 1-0 1-1 0-2
Sion Sion 2-0 0-1 3-1 1-2 3-2 1-1 3-1 3-0 1-0
Thun Thun 2-0 2-2 1-3 2-2 2-1 4-0 3-1 0-3 1-2
Young Boys Young Boys 2-2 3-1 0-4 5-3 2-1 2-0 0-0 2-1 1-3
Zurigo Zurigo 2-2 0-0 3-1 0-3 1-2 2-2 1-0 3-1 2-2

Statistiche[modifica | modifica sorgente]

Squadre[modifica | modifica sorgente]

Capoliste solitarie[modifica | modifica sorgente]

Fussballclub Basel 1893 Grasshopper Club Zürich Berner Sport Club Young Boys

Record[modifica | modifica sorgente]

  • Maggior numero di vittorie: Basilea e Grasshoppers (19)
  • Minor numero di vittorie: Losanna (7)
  • Maggior numero di pareggi: Basilea (15)
  • Minor numero di pareggi: Losanna (3)
  • Minor numero di sconfitte: Basilea (2)
  • Maggior numero di sconfitte: Losanna (26)
  • Miglior attacco: Basilea (70 gol fatti)
  • Peggior attacco: San Gallo (37 gol fatti)
  • Miglior difesa: Basilea (34 gol subiti)
  • Peggior difesa: Aarau e Losanna (71 gol subiti)
  • Miglior differenza reti: Basilea (+36)
  • Peggior differenza reti: Losanna (-33)
  • Miglior serie positiva: Basilea (28 risultati utili consecutivi, dalla 6ª alla 33ª giornata)
  • Maggior numero di vittorie consecutive: Zurigo (6, dalla 19ª alla 24ª giornata) e Grasshoppers (dalla 24ª alla 29ª giornata)
  • Maggior numero di pareggi consecutivi: Basilea, San Gallo, Thun (3)
  • Maggior numero di sconfitte consecutive: Sion (8, dalla 15ª alla 22ª giornata)

Individuali[modifica | modifica sorgente]

Partite[modifica | modifica sorgente]

  • Partita con più reti: Young Boys - Losanna 5-3 (21ª giornata) (8)
  • Partita con maggiore scarto di gol: 3 partite (5)
  • Maggior numero di reti in una giornata: 25 reti (15ª giornata)
  • Minor numero di reti in una giornata: 6 reti (13ª giornata)

Media spettatori[modifica | modifica sorgente]

Media spettatori della Super League 2013-2014: 10 753.

Club Pos. Part. Media Totale
Basilea Basilea 1 13 27 298 354 789
Young Boys Young Boys 2 13 17 931 233 103
San Gallo San Gallo 3 14 13 357 186 992
Lucerna Lucerna 4 13 11 181 145 349
Zurigo Zurigo 5 13 9 890 128 565
Grasshoppers Grasshoppers 6 13 6 679 86 829
Sion Sion 7 12 6 408 76 900
Thun Thun 8 13 5 242 68 140
Aarau Aarau 9 13 5 194 67 528
Losanna Losanna 10 13 3 817 49 620

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b (FR) Laurent Roussey n'est plus l'entraîneur du Lausanne-Sport, lausanne-sport.ch, 21 ottobre 2013.
  2. ^ (FR) Simone choisit Atamaniuk pour sauver Lausanne, lematin.ch, 7 novembre 2013.
  3. ^ a b (FR) Sion vire Decastel et rappelle Roussey, rts.ch, 21 ottobre 2013.
  4. ^ Super League - Classifica, sfl.ch. URL consultato il 18 maggio 2014.
  5. ^ Super League - Marcatori, SFL.ch. URL consultato il 18 maggio 2014.
  6. ^ Super League - Assist, SFL.ch. URL consultato il 18 maggio 2014.
  7. ^ Vengono presi in considerazione solo gli assist "vincenti", ovvero che hanno portato ad una rete.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]