Campionato danese di calcio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il campionato danese di calcio (in danese Danmarksmesterskabet i fodbold) ha dal 1991 come massima divisione la Superliga.

Oggi la Superliga è formata da 12 squadre, con le ultime due retrocesse. Ogni squadra affronta tutte le altre tre volte, per un totale di 33 partite a stagione. Al secondo livello troviamo la 1. Division, in cui partecipano 16 squadre che si affrontano ciascuna 2 volte, per un totale di 30 gare stagionali. Vi sono due promozioni in Superliga e tre retrocessioni nella 2. Division, che è la terza divisione ed è composta da due gironi di sedici squadre ciascuno: le due vincitrici vengono promosse, mentre le due seconde si affrontano per determinare la terza promozione.

La squadra attiva più titolata del massimo campionato è il Brøndby con dieci titoli. Da notare che nell'estate del 1992 il KB (che era ed è la squadra più titolata, avendo vinto quindici campionati) si fuse col B 1903 (sette titoli) e nacque il Copenaghen. Dalla sua fondazione il Copenaghen ha conquistato nove titoli, al pari di AB e B 93.

La vincitrice del campionato si qualifica per il secondo turno preliminare di Champions League, mentre la seconda e la terza classificata hanno diritto a disputare il secondo turno preliminare di UEFA Europa League.

Struttura attuale[modifica | modifica sorgente]

Livelli Divisioni
1 Superliga
12 club
2 retrocessioni
2 1. Division
12 club
2 promozioni
2 retrocessioni
3 2. Division
Est
16 club
1 ai playoff
2. Division
Ovest
16 club
1 ai playoff
4 Danmarksserien
Serie 1
14 club
Danmarksserien
Serie 2
14 club
Danmarksserien
Serie 3
14 club
5 - .. Campionati regionali/locali

Coppa, Supercoppa e Coppa di Lega[modifica | modifica sorgente]

Delle tre Coppe attualmente si gioca solo la Coppa nazionale (Landspokalturneringen).

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Landspokalturneringen, Supercoppa di Danimarca e Tele2 Liga Cuppen.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]