Jyrki Katainen

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jyrki Katainen
Jyrki Katainen in June 2013 (cropped).jpg

Unione europea Vice-presidente della Commissione europea per il lavoro, la crescita, gli investimenti e la competitività
In carica
Inizio mandato 1° novembre 2014
Presidente Jean-Claude Juncker
Predecessore nessuno

Unione europea Commissario europeo per gli affari economici e monetari
Durata mandato 17 luglio 2014 –
31 ottobre 2014
Presidente José Manuel Durão Barroso
Predecessore Siim Kallas (ad interim)
Successore Pierre Moscovici

Primo Ministro della Finlandia
Durata mandato 22 giugno 2011 –
23 giugno 2014
Presidente Sauli Niinistö
Predecessore Mari Kiviniemi
Successore Alexander Stubb

Leader del partito Coalizione Nazionale
Durata mandato 2004 –
14 giugno 2014
Predecessore Ville Itälä
Successore Alexander Stubb

Dati generali
Partito politico Coalizione Nazionale

Jyrki Katainen (Siilinjärvi, 14 ottobre 1971) è un politico finlandese, primo ministro della Finlandia dal 2011 al 2014. Attualmente è vice-presidente della Commissione europea per il lavoro, la crescita, gli investimenti e la competitività nella Commissione Juncker; era già stato Commissario europeo per gli affari economici e monetari, in seno alla commissione Barroso II.

Carriera politica[modifica | modifica wikitesto]

Katainen nacque e crebbe a Siilinjärvi e fu un docente part-time fin quando non decise di diventare consigliere comunale di Siilinjärvi nel 1993. Successivamente venne eletto nell'Eduskunta, il parlamento della Finlandia dal distretto del Savo settentrionale nel 1999 dove fu il vicesegretario del partito fino al 2001, quando poi ne divenne il leader nel 2004 fino al 2014[1].

Nel marzo del 2003, venne anche eletto vicepresidente del Partito Popolare Europeo, per un periodo di tre anni.

Nelle elezioni parlamentari del 2007, il Partito della Coalizione Nazionale, guidato da Katainen, fu il secondo partito più votato, dopo i socialdemocratici. Katainen assunse il Ministero delle Finanze nel governo Vanhanen, con il Partito di Centro, il Kokoomus, la Lega Verde e il Partito Popolare Svedese.

Nello stesso anno e due anni dopo, nel 2009, partecipò al raduno annuale del Gruppo Bilderberg[2][3][4].

Nel novembre 2008, il Financial Times ha eletto Katainen come il miglior ministro delle finanze europeo[5].

Nelle elezioni parlamentari del 2011, il Partito della Coalizione Nazionale divenne per la prima volta dall'indipendenza della Finlandia il partito di maggioranza nel Paese[6][7]. Dopo lunghe consultazioni Jyrki Katainen divenne primo ministro a capo di un parlamento formato da sei partiti e venne ufficialmente incaricato dalla Presidente Tarja Halonen il 22 giugno 2011 di formare il nuovo governo[8], che ha lasciato a fine giugno 2014 per un incarico nel Parlamento europeo[9][10], facendo così nascere il Governo Stubb.

Dal 17 luglio 2014 ha assunto l'incarico di Commissario europeo per gli affari economici e monetari nell'ambito della commissione Barroso II. Per essere confermato nell'incarico è stato ascoltato in audizione dalle competenti commissioni parlamentari del Parlamento europeo il 14 luglio e la sua nomina è stata approvata dalla plenaria il 16 luglio; infine il Consiglio ha dato il proprio via libera definitivo il giorno seguente.

Vita personale[modifica | modifica wikitesto]

Katainen è sposato con Mervi Katainen, da cui ha avuto 2 figli. Oltre al finlandese, parla fluentemente lo svedese e l'inglese.

Ogni anno partecipa ad una maratona e il suo record è quello di 3.54.23[11].

Katainen ha preso parte al 22º Jamboree mondiale dello scautismo nel 2011[12] e fu protettore onorario del Roverway 2012[13].

Il 22 ottobre 2012 Katainen scampò ad un attentato a Turku, dove partecipava ad un dibattito. L'attentatore che voleva accoltellare il premier è stato arrestato[14].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Yle, Alexander Stubb is new National Coalition chair, likely to become PM, 14 giugno 2014. URL consultato il 15 giugno 2014.
  2. ^ (FI) Valtiovarainministeriö: Katainen Bilderberg-kokoukseen Istanbuliin.
  3. ^ (FI) Tiedote.
  4. ^ (EN) Prime Minister Vanhanen and Minister of Finance Katainen to attend Bilderberg Conference, Governo Finlandese.
  5. ^ (EN) FT Names Katainen Best Finance Minister in Europe, YLE, 18 novembre 2008. URL consultato il 29 novembre 2011.
  6. ^ (FI) Zetterberg, Seppo et al. (a cura di), Suomen historian pikkujättiläinen [A Small Giant of the Finnish History], Helsinki, Werner Söderström Publishing Ltd., 2003.
  7. ^ (FI) Katainen villitsi kokoomusväen in Helsingin Sanomat, Sanoma News, 17 aprile 2011.
  8. ^ (FI) Uusi hallitus nimitettiin in Helsingin Sanomat, Sanoma News, 22 giugno 2011.
  9. ^ (FI) Annette Blencowe, Katainen jättää kotimaan politiikan – "En ole ehdolla oikeastaan yhtään missään", Yle, 5 aprile 2014. URL consultato il 16 giugno 2014.
  10. ^ (EN) Jussi Rosendahl, Finland's PM Katainen says he will resign in June, Reuters, 5 aprile 2014. URL consultato il 16 giugno 2014.
  11. ^ Miten päädyin politiikkaan?
  12. ^ http://www.kouvolansanomat.fi/Online/2011/08/06/Katainen+vieraili+partiolaisten+suurleirill%C3%A4+Ruotsissa/2011211870085/4
  13. ^ Prime Minister Jyrki Katainen as Honorary Protector of Roverway 2012
  14. ^ Finlandia, sventato attentato contro il premier, Corriere della Sera, 22 ottobre 2012. URL consultato l'8 novembre 2012.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Vice-presidente della Commissione europea
per il lavoro, la crescita, gli investimenti e la competitività
Successore Flag of Europe.svg
- 1° novembre 2014 - in carica -
Predecessore Commissario europeo
per gli Affari economici e monetari
Successore Flag of Europe.svg
Siim Kallas
ad interim
17 luglio-31 ottobre 2014 Pierre Moscovici
Predecessore Commissario europeo
della Finlandia
Successore Flag of Finland.svg
Olli Rehn 17 luglio 2014 - in carica -
Predecessore Primo ministro della Finlandia Successore
Mari Kiviniemi 2011 - 2014 Alexander Stubb