Commissario europeo per gli affari economici e monetari

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Unione europea

Flag of Europe.svg
Sistema politico dell'Unione europea


Istituzioni


Organismi giudiziari


Organismi finanziari


Organismi consultivi


Agenzie decentrate


Politiche dell'Unione europea


Argomenti legati all'Unione europea


Elezioni

modifica

Categorie: Politica, Diritto
e Organizzazioni internazionali

Portale Europa - Progetto Europa

Il Commissario europeo per gli affari economici e monetari è un membro della Commissione europea responsabile per l'Unione degli affari finanziari e monetari, spesso combinati con altri simili incarichi. Attualmente tale incarico è ricoperto dal finlandese Jyrki Katainen.

Competenze[modifica | modifica sorgente]

Questa posizione ha una granda importanza, dovuta all'impatto che l'Unione europea ha sul mondo dell'economia. Il Commissario è anche l'interlocutore naturale della Banca centrale europea.

È tuttavia fondamentale considerare che non è l'unico incarico del settore, dato che si occupano di questioni economiche anche i commissari europei alle imprese ed all'industria, al mercato interno ed ai servizi, alla concorrenza, al commercio, alla fiscalità ed all'unione doganale, alla programmazione finanziaria ed al bilancio, all'energia e alla politica dei consumatori.

Al Commissario per gli affari economici e monetari fa capo la Direzione Generale per gli affari economici e finanziari, attualmente diretta dall'italiano Marco Buti.

Modifiche[modifica | modifica sorgente]

Sono state proposte idee da politici quali ad esempio Ségolène Royal i quali vorrebbero un governo economico per la zona euro; all'inizio della Commissione Barroso, la Germania proponeva un "super-Commissario" economico, la quale sembrava essere una soluzione possibile. Tuttavia l'idea venne abbandonata, anche se si decise di rafforzare i poteri del Commissario per le Imprese e l'Industria.

Il commissario attuale[modifica | modifica sorgente]

Attualmente tale incarico è ricoperto dal finlandese Jyrki Katainen, in carica dal 17 luglio 2014.

Cronologia[modifica | modifica sorgente]

Commissario Nazionalità Commissione Mandato Incarico
Robert Marjolin Francia Francia Commissione Hallstein I
Commissione Hallstein II
1958 - 1962
1962 - 1967
Affari Economici e Monetari
Raymond Barre Francia Francia Commissione Rey
Commissione Malfatti
Commissione Mansholt
1967 - 1970
1970 - 1972
1972 - 1973
Affari Economici e Monetari
Wilhelm Haferkamp Germania Germania Ovest Commissione Ortoli 1973 - 1977 Affari Economici e Monetari, Credito ed Investimenti
François-Xavier Ortoli Francia Francia Commissione Jenkins
Commissione Thorn
1977 - 1981
1981 - 1985
Affari Economici e Monetari, Credito ed Investimenti
Alois Pfeiffer Germania Ovest Germania Ovest Commissione Delors I 1985 - 1987 Affari Economici e Monetari, Credito ed Investimenti
Peter Schmidhuber Germania Ovest Germania Ovest Commissione Delors I 1987 - 1989 Affari Economici e Monetari, Credito ed Investimenti
Henning Christophersen Danimarca Danimarca Commissione Delors II
Commissione Delors III
1989 - 1995 Affari Economici e Monetari, Credito ed Investimenti
Yves-Thibault de Silguy Francia Francia Commissione Santer
Commissione Marín
1995 - 1999
1999
Affari Economici e Monetari
Pedro Solbes Spagna Spagna Commissione Prodi 1999 - 2004 Affari Economici e Monetari
Joaquín Almunia
Siim Kallas
Spagna Spagna
Estonia Estonia
Commissione Prodi 2004 Affari Economici e Monetari
Joaquín Almunia Spagna Spagna Commissione Barroso I 2004 - 2010 Affari Economici e Monetari
Olli Rehn Finlandia Finlandia Commissione Barroso II 2010 - 2014 Affari Economici e Monetari
Siim Kallas
ad interim
Estonia Estonia Commissione Barroso II 2014 Affari Economici e Monetari
Jyrki Katainen Finlandia Finlandia Commissione Barroso II 2014 Affari Economici e Monetari

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Unione europea Portale Unione europea: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Unione europea