Androulla Vassiliou

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Androulla Vassiliou
Androulla Vassiliou2.jpg

Commissario europeo per l'istruzione, la cultura, il multilinguismo e la gioventù
In carica
Inizio mandato 9 febbraio 2010
Presidente José Manuel Barroso
Predecessore Maroš Šefčovič (Istruzione, formazione, cultura e gioventù)
Leonard Orban (Multilinguismo)

Commissario europeo per la sanità
Durata mandato 3 marzo 2008 –
9 febbraio 2010
Presidente José Manuel Barroso
Predecessore Markos Kyprianou
Successore John Dalli

Androulla Vassiliou (30 novembre 1943) è una politica cipriota, commissario europeo per l'istruzione, la cultura, il multilinguismo e la gioventù nella Commissione Barroso II dal 2010.

In passato ha ricoperto vari incarichi di responsabilità a Cipro e in consigli di amministrazione di varie società.

Carriera professionale[modifica | modifica wikitesto]

Androulla Vassiliou ha studiato giurisprudenza al Middle Temple Inn of court a Londra tra il 1961 e il 1964 e successivamente ha studiato affari internazionali al London Institute of World Affairs (sempre a Londra). Nel 1968 fece ritorno a Cipro per lavorare come avvocato; è stata anche consulente legale della Banca di Cipro e membro di numerosi consigli di amministrazione. Nel 1988 suo marito, Georgios Vassiliou, venne eletto presidente di Cipro e lei terminò la sua attività professionale.

Carriera politica[modifica | modifica wikitesto]

Vassiliou venne eletta nel parlamento di Cipro nel 1996 nelle liste del Movimento dei democratici uniti, e venne rieletta nel 2001. Durante i suoi mandati Vassiliou fece parte della Commissione affari europei e del Comitato parlamentare congiunto UE-Cipro. È stata anche una dei rappresentanti di Cipro nella Convenzione europea che elaborò la Costituzione europea.

Tra il 2001 e il 2006 è stata vicepresidente del Partito Europeo dei Liberali, Democratici e Riformatori e coordinatrice della Rete europea delle donne liberali.

Nel febbraio 2008 Vassiliou venne nominata per subentrare a Markos Kyprianou come commissario europeo per la sanità. Il Parlamento europeo approvò la nomina il 9 aprile 2008 con 446 voti a favore, 7 contrari e 29 astenuti[1]. Nella Commissione Barroso II, a partire dal febbraio 2010, le è stato assegnato il portafoglio dell'istruzione, della cultura, del multilinguismo e della gioventù.

Citazioni[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ EU parliament approves new health chief

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Commissario europeo
per la sanità
Successore Flag of Europe.svg
Markos Kyprianou 3 marzo 2008 - 9 febbraio 2010 John Dalli
Predecessore Commissario europeo
per l'istruzione, la cultura, il multilinguismo e la gioventù
Successore Flag of Europe.svg
Maroš Šefčovič (Istruzione, formazione, cultura e gioventù)
Leonard Orban (Multilinguismo)
9 febbraio 2010 - in carica -
Predecessore Commissario europeo
di Cipro
Successore Flag of Cyprus.svg
Markos Kyprianou 3 marzo 2008 - in carica -