Indice di miseria

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

L'indice di miseria (in inglese misery index) è un indice economico, creato dall'economista Arthur Okun, basato sulla somma del tasso d'inflazione e del tasso di disoccupazione. È spesso erroneamente attribuito a Robert Barro, il quale, invece, creò un proprio indice simile a questo, con l'aggiunta di due ulteriori dati: il PIL ed il tasso ufficiale di sconto.

L'indice per ogni Presidente[modifica | modifica wikitesto]

Ecco la progressione del misery index sotto le varie presidenze degli Stati Uniti dal 1948 ad oggi[1].

Posizione Presidente Periodo Media Minimo Massimo Inizio mandato Fine mandato Variazione
4 Harry Truman 1948–1952 7,88 Dic 1952 = 3,45 Gen 1948 = 13,63 13,63 3,45 -10,28
1 Dwight D. Eisenhower 1953–1960 6,26 Lug 1953 = 2,97 Apr 1958 = 10,98 3,28 7,96 4,68
3 John F. Kennedy 1961–1962 7,14 Lug 1962 = 6,40 Lug 1961 = 8,38 8,31 6,82 -1,49
2 Lyndon B. Johnson 1963–1968 6,77 Nov 1965 = 5,70 Lug 1968 = 8,19 7,02 8,12 1,10
8 Richard Nixon 1969–1973 10,57 Gen 1969 = 7,80 Dic 1973 = 13,61 7,80 17,01 9,21
10 Gerald Ford 1974–1976 14,93 Dic 1976 = 12,66 Gen 1975 = 19,90 16,36 12,66 -3,70
11 Jimmy Carter 1977–1980 20,27 Apr 1978 = 12,60 Giu 1980 = 21,98 12,72 19,72 7,00
9 Ronald Reagan 1981–1988 11,19 Dic 1986 = 7,70 Set 1981 = 19,33 19,99 9,72 -10,27
7 George H. W. Bush 1989–1992 9,68 Set 1989 = 9,64 Nov 1990 = 12,47 10,07 10,30 0,23
6 Bill Clinton 1993–2000 8,80 Apr 1998 = 5,74 Gen 1993 = 10,56 10,56 7,29 -3.27
5 George W. Bush 2001–2008 8,10 Ott 2006 = 5,71 Ago 2008 = 11,47 7,93 7,29 -0,64
N/A Barack Obama 2009–in carica 8,58
Dati incompleti
Lug 2009 = 7.30 Nov 2009 = 11,84 7,63 N/A
(11,84 Nov 2009)
4,21

Lo scontro Carter - Reagan[modifica | modifica wikitesto]

Durante la campagna presidenziale del 1976, il candidato democratico Jimmy Carter puntò molto sull'indice (ai tempi era intorno al 13,50), sostenendo come lui fosse il candidato ideale per risolvere le questioni economiche e sociali che l'alto livello del misery index sottolineava. Nonostante le promesse elettorali, durante i quattro anni dell'amministrazione Carter l'indice continuò a salire, toccando il livello più alto mai raggiunto nella sua storia: 21,98. Nelle presidenziali del 1980 il repubblicano Ronald Reagan puntò molto su questo fallimento di Carter, riuscendo ad ottenere la presidenza degli Stati Uniti. Negli otto anni dell'amministrazione reaganiana l'indice calò vistosamente arrivando a 9,72, un livello che non toccava da inizio anni '70.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ The US Misery Index by President January 1948 to November 2009

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Serie storiche dell'indice