Her Majesty

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Her Majesty
Artista The Beatles
Autore/i Lennon-McCartney
Genere Pop rock
Edito da EMI
Pubblicazione
Incisione Abbey Road
Data 2 luglio 1969
Etichetta Apple Records
Durata 0 min : 23 s
Abbey Road – tracce
Precedente
Successiva

Her Majesty è una canzone dei Beatles del 1969, comparsa nell'album Abbey Road.

Il brano[modifica | modifica sorgente]

Questa è la canzone più corta della band liverpooliana, ed è anche la prima ghost track moderna. Era stata scritta da Paul McCartney, e doveva stare al sesto posto del lato B di Abbey Road, tra Mean Mr. Mustard e Polythene Pam, ma non piacque all'autore che chiese al tecnico, John Kurlander, di buttarla via. Ma a quest'ultimo era stato detto di non eliminare niente del gruppo, per cui decise di metterlo in fondo al Lato B, dopo The End, ovvero all'undicesimo posto. Quest'idea piacque anche al gruppo, sebbene fossero rimasti gli ultimi accordi di Mean Mr. Mustard, ma volle non farlo comparire nell'elenco dei brani nell'album, ma solo nelle successive ristampe[1].

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Her Majesty, Welcome to Pepperland. URL consultato il 31 ottobre 2012.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Rock Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Rock