Grand Theft Auto IV: The Ballad of Gay Tony

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

1leftarrow.pngVoce principale: Grand Theft Auto IV.

Grand Theft Auto IV: The Ballad of Gay Tony
Logo The Ballad of Gay Tony.jpg
Il logo del gioco.
Sviluppo Rockstar North
Pubblicazione Take Two Interactive
Serie Grand Theft Auto
Data di pubblicazione Xbox 360:
Mondo 29 ottobre 2009

PlayStation 3, Microsoft Windows:
America 13 aprile 2010
Europa 16 aprile 2010

Genere Azione, Avventura dinamica
Modalità di gioco Singolo giocatore e on-line multiplayer
Piattaforma Microsoft Windows
Distribuzione digitale Xbox Live, PlayStation Network, Steam
Motore grafico RAGE
Motore fisico Euphoria
Supporto Download, Blu-ray Disc, DVD
Fascia di età PEGI: 18, violenza, turpiloquio
Periferiche di input Sixaxis o DualShock 3, controller wireless, gamepad, tastiera e mouse

Grand Theft Auto IV: The Ballad of Gay Tony è la seconda ed ultima espansione del videogioco d'azione Grand Theft Auto IV. È stata originariamente pubblicata in tutto il mondo il 29 ottobre 2009 per Xbox 360. Le versioni per Playstation 3 e PC Windows sono state pubblicate in Europa il 16 aprile 2010, mentre negli USA il 13 aprile dello stesso anno.

L'espansione è in vendita sul marketplace giochi di Xbox Live, sul PlayStation Network e su Steam e in supporto fisico insieme alla precedente espansione The Lost and Damned nel disco Grand Theft Auto: Episodes from Liberty City. È inoltre in vendita, sempre in supporto fisico, in Grand Theft Auto IV: The Complete Edition, che include anche Grand Theft Auto IV e Grand Theft Auto IV: The Lost and Damned.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Background[modifica | modifica sorgente]

Luis Fernando Lopez è un ragazzo dominicano che ha avuto problemi con la legge ed è stato in prigione per qualche anno per aver spacciato droga nel suo quartiere. Nel periodo della vita di Luis inquadrato da "The Ballad of Gay Tony", il protagonista è il co-proprietario dei due night più famosi a Liberty City: il Maisonette 9, e l’Hercules assieme al famoso Anthony “Gay Tony” Prince, che lo ha aiutato ad uscire dal tunnel malavita assumendolo come guardia del corpo e socio in affari. Nonostante ciò Luis è spesso costretto a tornare ad attività criminose per colmare i debiti contratti da Tony, il quale stile di vita sregolato è fonte di eccessivi problemi economici ed antipatie pericolose. Sebbene il nuovo lavoro di Luis gli consenta di frequentare l'alta società cittadina e uno stile di vita benestante egli non rinnega i suoi amici d’infanzia dominicani che fanno ancora gli spacciatori: Henrique e Armando.

La rapina[modifica | modifica sorgente]

La storyline comincia con Luis Fernando Lopez, che si ritrova come ostaggio durante la rapina in banca già vista nella missione "Three Leaf Clover" di GTA IV, da parte della banda di Patrick McReary, spalleggiato da Niko Bellic. Dopo aver assistito alla rapina e alla morte di uno dei rapinatori e di uno degli ostaggi, Luis riferisce quanto ha assistito alla polizia (ma più che altro si finge confuso per evitare di essere portato in centrale a testimoniare vista la sua antipatia per la polizia). Per niente frastornato dall'episodio, essendo anch'egli un criminale, Luis si reca da Tony il quale lo informa che si trovano in una situazione economica disastrosa a causa dei numerosi debiti con alcuni tra i più pericolosi usurai locali.

Saldare i debiti[modifica | modifica sorgente]

Per saldare i debiti dei loro club, Tony e Luis sono costretti a lavorare per l'antipatico uomo d’onore della Mafia degli Ancellotti, di nome Rocco Pelosi (che tra l'altro apparirà anche in GTA V). Tony inoltre ha anche dei debiti con Mori Kibbutz, un eccentrico pusher caratterizzato dall'ossessione per il fitness e da una statura scarsa, che maltratta continuamente il fratello più piccolo, ma decisamente più alto di nome Brucie Kibbutz. Dopo aver saldato alcuni dei debiti di Tony lavorando in attività criminali prima per Rocco e poi per Mori, Luis va a trovare sua mamma (alla quale di tanto in tanto presta dei soldi), una donna dominicana che vorrebbe che lui tornasse al college. Scoprirà che anche la mamma è indebitata con uno strozzino poiché non avendo un lavoro non gli bastano i soldi che possiede per tirare avanti. Dopo aver eliminato lo strozzino della madre, Luis inizierà a darle più soldi. Andando a trovare la madre, nel suo vecchio quartiere degli Heights, spesso Luis incontrerà i suoi amici di infanzia Armando ed Henrique, continuamente coinvolti in diverse peripezie con poliziotti e spacciatori rivali, e Luis dovrà aiutare anche loro. Spesso volti importanti di Liberty City si presentano al Maisonette 9, ed è qui che Luis conoscerà Yusuf Amir, un arabo multimiliardario e Ray Bulgarin, un potente boss della malavita Russa. Yusuf chiederà presto l’aiuto di Luis, e quest’ultimo per arrotondare i guadagni deciderà di aiutarlo. Luis ruberà per lui un elicottero militare e lo aiuterà a combattere la Noose (un speciale corpo di polizia che imita qualcosa della DEA e qualcosa della SWAT, ovvero l'antidroga e la polizia speciale americana) che è sulle sue tracce a causa di alcuni suoi amici traditori. In breve tempo Luis e Yusuf diventeranno amici. Anche Ray Bulgarin chiederà a Luis di lavorare per lui per guadagnare di più e assieme svolgeranno diversi compiti per la potente Mafia Russa. Luis rimarrà comunque sempre un po’ diffidente di Bulgarin.

I diamanti[modifica | modifica sorgente]

Quando i conti iniziano a tornare, Tony decide di comprare dei diamanti per poi rivenderli a più prezzo in modo da ricavarne un profitto tale da poter saldare tutti i loro debiti e non trovarsi più in una situazione economica difficile. Tony entra in affari con un cuoco straniero che ha contrabbandato dei diamanti dal valore di 2 milioni di dollari dall'Europa nascondendoli in alcune pietanze a bordo della nave mercantile Platypus. Luis, insieme a Tony ed Evan Moss, un ex di Tony piuttosto irritante, va a prendere i diamanti dal cuoco che in base al valore dei diamanti ha richiesto 2 milioni di dollari. Durante lo scambio intervengono alcuni bikers dei Lost MC, famigerata gang di motociclisti e mentre Luis e Tony scappano messi alle strette dai bikers, Evan prende i preziosi diamanti e fugge a sua volta. Luis gli intima di portare i diamanti ai club di Tony, ma Evan non ce la fa e viene ucciso dai Lost, che prendono i diamanti. Non molto tempo dopo Tony ha una soffiata, un suo contatto gli riferisce che i diamanti verranno scambiati da alcuni mafiosi al museo Libertonian per 2 milioni di dollari. Luis si dirige sul tetto del museo prendendo in prestito l’elicottero che ha rubato per Yusuf, e sorprende durante l’affare i partecipanti uccidendone alcuni e mandandone in fuga altri. Un biker dei Lost riesce a rubare i soldi dell’affare, mentre i diamanti vengono presi da un uomo di origini ebraiche membro di una non molto nota associazioni criminale ebraica che intendeva comperare i diamanti. Ignorando il biker con i soldi Luis decide di dirigersi dall'uomo con i diamanti e pur risparmiandogli la vita lo mette KO e si riprende le preziose pietre riuscendo infine a fuggire dal museo. Riportati i diamanti a Tony, ci sono nuovi problemi da affrontare: Luis viene a sapere che quei diamanti in Europa erano stati rubati a Ray Bulgarin, che ha ucciso il cuoco che ha loro venduto i diamanti e ha messo una taglia sulla loro testa. Come se non bastasse, la figlia del boss degli Ancelotti: Gracie Ancellotti è stata rapita per conto della mafia irlandese, la quale richiede che siano Luis e Tony a trattare con loro, in quanto i rapitori, sapendo i protagonisti in possesso dei diamanti hanno preteso le pietre come riscatto. Per non farsi nemico il potente Ancelotti, Luis e Tony sono costretti a scambiare i diamanti per Gracie con i rapitori, mandando in fumo la possibilità di riconsegnare i diamanti a Bulgarin e di riappacificarsi con il boss Russo.

L’assassinio di Bulgarin[modifica | modifica sorgente]

Rocco, contatta Luis dicendogli che Bulgarin è un uomo pericoloso, e che minaccia di scatenare una guerra anche con gli Ancelotti, se gli Ancelotti non decidono di uccidere Luis e Tony. Avendo bisogno di qualcuno che gestisce i club che fruttano molti soldi, gli Ancelotti scelgono Luis, e gli dicono che lui può essere risparmiato se ucciderà Tony, che ha programmato l’affare dei diamanti. Uccidendo Tony si riappacificheranno tutti con Bulgarin. Non potendo uccidere il suo mentore, Tony, Luis rifiuta. L’unico modo rimasto per togliere l’enorme taglia che Bulgarin ha messo su di loro rimane uccidere Bulgarin stesso. Dopo aver fatto nascondere Tony, con l’aiuto di Yusuf Amir, Luis fa strage dei migliori scagnozzidi Bulgarin sorprendendo lo stesso boss all’aeroporto mentre stava per prendere un volo per tornare in Europa. Luis riesce a salire sull’aereo e a far fuori le sue guardie del corpo. Ray Bulgarin, però stappa una bomba a mano dicendogli che se lo ucciderà la bomba cadrà a terra facendo esplodere l’intero jet uccidendoli entrambi. Luis corre il rischio e spara in testa a Bulgarin uccidendolo e facendo esplodere metà aereo. Prima che l’aereo esploda del tutto e precipiti Luis riesce a mettersi in salvo lanciandosi con un paracadute dal jet. Poco dopo Luis raggiunge Tony confermandogli di aver ucciso Bulgarin e che loro non corrono più rischi. Insieme a Yusuf, Luis e Tony si preparano a festeggiare nei loro club questa vittoria, mentre un barbone, senza sapere come, trova nella spazzatura i diamanti che valevano 2 milioni di dollari, in quanto nel fuggire i rapitori di Gracie hanno per errore lasciato cadere i diamanti in un camion della spazzatura.

Nuove caratteristiche[modifica | modifica sorgente]

Nuovi veicoli[modifica | modifica sorgente]

Auto:

  • Buffalo
  • Bullet GT
  • Caddy
  • F620
  • Schafter
  • Serrano
  • Stretch E
  • Super Diamond
  • Super Drop Diamond
  • Tampa

Barche:

  • Blade
  • Floater
  • Smuggler

Moto:

  • Akuma
  • Bati Custom
  • Faggio
  • Vader

Elicotteri:

  • Buzzard
  • Swift

Veicoli d'emergenza:

  • Carro armato
  • GAYTONY FAPPER
  • Moto polizia (solo nel multiplayer online)
  • Cruiser polizia
  • Stinger polizia (solo nel multiplayer online)

Nuove armi[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]