Max Payne (serie)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Max Payne
Sviluppo Remedy Entertainment, Rockstar Games, 3D Realms
Pubblicazione Take Two Interactive, Gathering of Developers
Serie Max Payne
Genere Sparatutto in terza persona
Piattaforma Microsoft Windows
Fascia di età PEGI 18

Max Payne è una serie di videogiochi realizzati da Remedy Entertainment e recentemente, da Rockstar Vancouver. La serie prende il nome dal suo protagonista, Max Payne, poliziotto della NYPD.[1]

Il primo gioco della serie, Max Payne, è stato rilasciato nel 2001 per Microsoft Windows, nel 2002 per Xbox, PlayStation 2, e Apple Macintosh; una versione speciale del videogioco è stata rilasciata per Game Boy Advance nel 2003. Il sequel del primo capitolo è stato rilasciato nel 2003 con il titolo Max Payne 2: The Fall of Max Payne. Max Payne 2 è stato rilasciato per PC, Xbox e PlayStation 2. Nel 2008, è stato rilasciato un film tratto dal primo capitolo del gioco, intitolato Max Payne. Nel 2009 Rockstar annuncia l'uscita di un terzo capitolo della serie Max Payne 3, sviluppato da Rockstar Vancouver, il videogioco è uscito a maggio 2012 per PC, Xbox e PlayStation 3.[2][3][4][5]

La serie di Max Payne è nota per l'uso del "bullet time" nelle sequenze d'azione. La serie ha ottenuto un buon successo. Sia Max Payne sia Max Payne 2 e sia Max Payne 3 sono stati ben accolti dalla critica, anche se le vendite del primo sequel sono state considerate scadenti.[6][7]. Max Payne 3 è stato il più acclamato dalla critica per la sua classicità e modernità che mettono insieme un'esperienza di gioco indimenticabile.

L'interpretazione cinematografica, che ha visto l'attore Mark Wahlberg vestire i panni del detective Payne, ha avuto effetti opposti: il film ha ricevuto critiche negative ma è stato un successo commerciale.[8]

Videogioco[modifica | modifica sorgente]

Max Payne[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Max Payne.

Max Payne è il primo gioco della serie. È uno sparatutto in terza persona sviluppato da Remedy Entertainment, prodotto dalla 3D Realms e pubblicato da Gathering of Developers. Il videogioco segue le vicende di Max Payne, un agente della NYPD che tenta di risalire agli assassini della sua famiglia e a quelli del suo amico e compagno alla NYPD Alex Balder. Durante la storia, Payne si ritroverà diversi alleati (tra cui Vladimir Lem e Mona Sax, che moriranno nel sequel) con i quali combatterà i propri antagonisti in un'operazione che verrà denominata "caso Valchiria" dal nome della droga sintetica Valchiria (Valkyr nel gioco originale). Diversi sono i riferimenti alla mitologia norrena nel primo capitolo della serie.

Max Payne 2: The Fall of Max Payne[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Max Payne 2: The Fall of Max Payne.

Alla fine del primo capitolo, Max Payne viene arrestato dalla polizia per aver portato avanti la sua crociata personale, uccidendo diversi criminali noti. Nonostante ciò, il protagonista viene rilasciato grazie ad un personaggio molto influente, il senatore Alfred Woden. Dopo pochi anni Payne torna a lavorare alla NYPD, come detective della omicidi. Durante un'operazione il detective Payne rincontra Mona Sax, che pensava fosse rimasta uccisa. Durante l'indagine Max Payne si alleerà a Mona Sax per cercare di far luce sul suo passato, cercando contemporaneamente di risolvere il caso.

Max Payne 3[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Max Payne 3.

Max Payne 3 è il primo gioco delle serie ad essere sviluppato da Rockstar Vancouver (e non da Remedy Entertainment).[9] Quattro anni dopo il secondo capitolo Max Payne viene mandato in pensione da Jim Bravura e si sposta a Hoboken, New Jersey. Cinque anni dopo si trasferisce a San Paolo, in Brasile, dove ora fa la guardia del corpo per Rodrigo e Victor Branco. La situazione cambia nel momento in cui la moglie di Rodrigo viene rapita quando era sotto protezione di Max, che ora farà di tutto per ritrovarla.

Interpretazione cinematografica[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Max Payne (film).

All'inizio del 2003 è stato confermato che la 20th Century Fox ha acquistato i diritti del videogioco Max Payne per adattarlo al film.[10] Il film Max Payne entra in produzione nel 2008 ed è diretto da John Moore. Il film è stato prodotto da Collision Entertainment e da Firm Films a Toronto, in Canada.[11] Mark Wahlberg e Mila Kunis[12] hanno interpretato rispettivamente i ruoli di Max Payne e Mona Sax.[13] Beau Bridges, Chris O'Donnell, Nelly Furtado e Ludacris hanno interpretato i ruoli di B.B. Hensley, James Colvin, Christa Balder e Jim Bravura.[14] Il 10 luglio 2008 è stato rilasciato un trailer ufficiale, con una versione strumentale della canzone dei Marilyn Manson, If I Was Your Vampire.[15]

Il film è stato rilasciato nelle sale statunitensi il 17 ottobre 2008.[16] Mentre era al primo posto nella settimana d'apertura ha incassato 18 milioni di dollari statunitensi al box office.[17] Il film ha ricevuto critiche e recensioni negative: su Rotten Tomatoes il film ha avuto un rating del 16%, basato su 129 recensioni.[18]

Personaggi[modifica | modifica sorgente]

Character Appearances
Max Payne Max Payne 2: The Fall of Max Payne Max Payne 3 Film
Max Payne James McCaffrey[19] Mark Wahlberg
Mona Sax Julia Murney Wendy Hoopes   Mila Kunis
Jim Bravura Peter Appel Vince Viverito Ray Iannicelli   Ludacris
Vladimir Lem Dominic Hawksley Jonathan Davis  
Vinnie Gognitti Joe Dallo Fred Berman  
Alfred Woden John Randolph Jones John Braden  
Jack Lupino Jeff Gurner   Amaury Nolasco

Personaggi principali[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Personaggi di Max Payne.
  • Max Payne: è un poliziotto della NYPD. Dopo che la sua famiglia viene assassinata da dei drogati di Valchiria, Max Payne va sotto copertura infiltrandosi nella famiglia mafiosa dei Puncinello al fine di individuare il traffico della droga Valchiria. Dopo due mesi, Payne viene incastrato per l'omicidio del collega Alex Balder. È costretto a fuggire dalla polizia e contemporaneamente a cercare vendetta per la sua famiglia. Nel secondo capitolo, Payne, ritornato alla NYPD, rimane invischiato nel caso dei "ripulitori", un gruppo di killer. Durante la vicenda rimane sentimentalmente coinvolto con Mona Sax. Nel terzo capitolo, Max, viene convinto da Raul Passos a trasferirsi in Brasile come guardia del corpo. A un certo punto, il suo capo viene ucciso e dovrà scoprire chi è stato. Durante le indagine, Max scopre che il vero bersaglio era lui per i suoi precedenti. Alla fine si scopre che l'antagonista era Victor Branco fratello del suo capo. Nel gioco non vengono precisati i precedenti per i quali l'antagonista ha agito lasciando volontariamente del mistero.
  • Mona Sax: è un'assassina su commissione. In Max Payne appare dopo che il protagonista uccide Jack Lupino. Mona Sax cerca di vendicare la sorella Lisa Puncinello, che viene spesso maltrattata dal coniuge, Angelo Puncinello, a capo dell'omonima famiglia mafiosa. Max Payne incontra nuovamente Mona Sax, ma quest'ultima viene ferita mortalmente dagli uomini di Nicole Horne. Nel secondo capitolo della serie, il detective Payne rincontra Mona Sax durante un'indagine. In questo capitolo Sax sarà coinvolta sentimentalmente con Payne. Nel finale del secondo capitolo, viene uccisa da Vladimir Lem (se si gioca al livello più difficile Mona Sax riesce a sopravvivere); si scopre inoltre che lavorava, sempre su commissione, per Alfred Woden.
  • Jim Bravura: in Max Payne è il vice-procuratore della polizia di New York. Durante il videogioco è alla ricerca del fuggitivo Max Payne, e riesce ad arrestarlo nel finale grazie alla serie di omicidi compiuti dal giustiziere. Nel secondo capitolo si è auto-degradato da vice capo a sottotenente, rimanendo il superiore del detective Payne. In seguito ad un agguato da parte degli uomini di Vladimir Lem, dopo aver scoperto che Max Payne ha ucciso la collega Valerie Winterson, viene gravemente ferito, riuscendo però a sopravvivere. Nel terzo capitolo manda in pensione Max e muore a metà gioco per attacco di cuore.
  • Vladimir Lem: Vladimir Lem, è un gangster russo. In Max Payne combatte una guerra contro i mafiosi guidati da Vinnie Gognitti, uomo affiliato ai Puncinello: Lem, si allea con Payne nella guerra contro i Puncinello. In Max Payne 2 continua la sua guerra tra bande contro Vinnie Gognitti e avrà dalla sua parte anche Max Payne, che interverrà in suo aiuto contro i mafiosi di Gognitti. Durante l'indagine Payne, scopre che Vladimir è il suo vero antagonista.
  • Vinnie Gognitti: in Max Payne è un mafioso legato alla famiglia Puncinello. Payne lo ferisce, ed in seguito, lo lascia morire dissanguato in un vicolo. Riesce però a sopravvivere e nel secondo capitolo diviene il capo della mafia: continua a combattere la sua guerra per il contrabbando di armi contro i russi, guidati da Vladimir Lem. Alla fine morirà ucciso dallo stesso Lem. In Max Payne 3 in un capitolo ambientato al cimitero di Golgothe a New York si vede il suo mausoleo.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) The noir of Max Payne, Examiner.com. URL consultato il 10 dicembre 2008.
  2. ^ (EN) Max Payne Coming in May 2012. URL consultato l'8 settembre 2011.
  3. ^ (EN) Max Payne 3 Slips Once More, Now Due Beyond October; L.A. Noire Stays Put. PushSquare.com (2010-06-09). Retrieved on 2011-04-30.
  4. ^ (EN) New Max Payne 3 Details. Attack of the Fanboy (2011-03-30). Retrieved on 2011-04-30.
  5. ^ (EN) New Max Payne 3 details in latest issue of Edge. Gossipgamers.com (2011-04-05). Retrieved on 2011-04-30.
  6. ^ (EN) Max Payne on Metacritic, Metacritic. URL consultato il 29 novembre 2008.
  7. ^ (EN) Max Payne 2: The Fall of Max Payne on Metacritic, Metacritic. URL consultato il 29 novembre 2008.
  8. ^ (EN) Film: Max Payne on Metacritic, Metacritic. URL consultato il 29 novembre 2008.
  9. ^ (EN) Max Payne 3 Announced!, RockstarWatch.net, 23 marzo 2009. URL consultato il 23 marzo 2009.
  10. ^ (EN) IGN Filmforce, Max Payne Movie, IGN, 27 giugno 2005. URL consultato il 24 giugno 2007.
  11. ^ (EN) Max Payne Movie Update, IGN, 31 ottobre 2007. URL consultato il 9 novembre 2007.
  12. ^ (EN) Michael Fleming, Killer role for Kunis in 'Max Payne, Variety, 9 marzo 2008. URL consultato il 10 marzo 2008.
  13. ^ (EN) Fleming, Michael, Mark Wahlberg to star in 'Max', Variety, 8 novembre 2007. URL consultato il 9 novembre 2007.
  14. ^ (EN) Max Payne (2008) – Cast and Credits – Yahoo! Movies
  15. ^ (EN) First Max Payne Movie Trailer Released, Shacknews, 10 luglio 2008. URL consultato il 10 luglio 2007.
  16. ^ (EN) Gamepro, Issue #234, March 2008. pg. 30
  17. ^ (EN) Weekend Box Office Results from 10/17 to 10/19, Box Office Mojo. URL consultato il 21 ottobre 2008.
  18. ^ (EN) Max Payne Movie Reviews. Rotten Tomatoes. Retrieved on 2011-04-30.
  19. ^ (EN) EDGE, "A Man Called Payne", May 2011. pg. 56
Videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Videogiochi