Grand Theft Auto III

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Grand Theft Auto III
Sviluppo DMA Design, Rockstar Vienna, War Drum Studios
Pubblicazione Rockstar Games, Capcom
Serie Grand Theft Auto
Data di pubblicazione PlayStation 2:
Giappone 25 settembre 2003
Flags of Canada and the United States.svg 22 ottobre 2001
Zona PAL 26 ottobre 2001

Microsoft Windows:
Giappone 25 settembre 2003
Flags of Canada and the United States.svg 20 maggio 2002
Zona PAL 24 maggio 2002
Xbox:
Giappone 29 luglio 2004
Flags of Canada and the United States.svg 31 ottobre 2003
Zona PAL 2 gennaio 2004
OS X:
Flags of Canada and the United States.svg 22 novembre 2010
Zona PAL 12 novembre 2010
iOS, Android:
ColoredBlankMap-World-10E.svg 15 dicembre 2011

Genere Avventura dinamica
Modalità di gioco Giocatore singolo
Piattaforma PlayStation 2, Microsoft Windows, Xbox, OS X, iOS, Android
Distribuzione digitale PlayStation Network
Supporto CD, DVD
Requisiti di sistema Minimi: Windows 98, Windows ME o Windows XP, CPU Pentium III 450 MHz, RAM 96 MB, Scheda video DirectX 8.1 16 MB, Scheda audio DirectX 8.1, HD 500 MB

Consigliati: Windows 98, Windows ME o Windows XP, CPU Pentium III 700 MHz, RAM 128 MB, Scheda video DirectX 8.1 32 MB, Scheda audio DirectX 8.1, HD 500 MB

Fascia di età aDeSe: +18
BBFC: 18
CERO: 18+
DJCTQ: 18
ELSPA: 18+
ESRB: M
OFLC (AU): MA15+
OFLC (NZ): R18
PEGI: 18, violenza, turpiloquio, sesso, droga
SELL: 16
USK: 16 (PlayStation 2), 18 (PC)
VET: 18
Preceduto da Grand Theft Auto II
Seguito da Grand Theft Auto: Vice City

Grand Theft Auto III (noto come GTA III o GTA 3) è il terzo capitolo della serie di videogiochi Grand Theft Auto. Ultimo titolo sviluppato dalla DMA Design prima dell'acquisizione dalla parte della Take Two Interactive, è il primo titolo tridimensionale della serie, realizzato tramite il motore grafico RenderWare.

Pubblicato e distribuito in Giappone dalla Capcom, GTA III è stato il videogioco più venduto nel 2001 negli Stati Uniti d'America e in Europa[1].

Trama[modifica | modifica sorgente]

Grand Theft Auto III è ambientato a Liberty City.[2] Nel 2001 Claude Speed, il protagonista del gioco, organizza un assalto alla banca di Liberty con la sua ragazza, Catalina[3], boss del Cartello Colombiano, una delle gang più potenti di Liberty City.

Terminata la rapina Catalina tradisce Claude, rubando il denaro e dandosi alla fuga insieme a Miguel. Nonostante Claude venga ferito dalla ragazza, sopravvive e viene arrestato. Durante il trasporto al penitenziario, il convoglio su cui sta viaggiando viene attaccato dal Cartello Colombiano, Claude ne approfitta per scappare insieme a 8-Ball, un esperto in esplosivi. Grazie alle conoscenze di quest'ultimo riuscirà a trovare un lavoro negli ambienti malavitosi, in poco tempo conoscerà i membri più potenti della famiglia Leone: il boss Salvatore Leone, il figlio Joey, Toni Cipriani (il protagonista di Grand Theft Auto: Liberty City Stories), Luigi Goterelli e la fidanzata del boss, Maria Latore.

Il Don informa il protagonista che nella città sta girando una nuova droga, lo SPANK, prodotta dal Cartello Colombiano. Pedinando un traditore della famiglia Leone, Claude scopre che la fabbrica dello SPANK si trova su una nave container nel porto di Liberty e al comando dei Colombiani c’è un uomo di nome Miguel e la sua ragazza, che non sarà altro che Catalina!

Su ordine di Salvatore, Claude fa saltare, insieme a 8 Ball, la nave-fabbrica distruggendo gli affari del Cartello nel distretto di Portland. Dopo questa missione Salvatore chiede a Claude di distruggere un'auto con delle cervella spalmate sul parabrezza (un omaggio a Pulp Fiction, il celebre film di Quentin Tarantino) ma quando è sul punto di salire sul veicolo viene avvisato da Maria: Salvatore li vuole morti perché lei ha confessato a quest'ultimo di essere innamorata di Claude.

Fortunatamente riescono a salvarsi fuggendo nel distretto centrale della città, Stauton Island, grazie a un’amica di Maria, Asuka Kasen, sorella di Kenji Kasen, capo della Yakuza. Dopo aver regolato i conti con la Mafia ed aver eliminato Salvatore, Asuka decide di aiutare Claude a eliminare lo SPANK e Catalina.

Dopo aver svolto qualche missione per la Yakuza e per un poliziotto corrotto di nome Ray, viene contattato da un impresario edile, Donald Love, che ordina a Claude di eliminare Kenji Kasen spacciandosi per un membro del Cartello Colombiano, in modo da far scoppiare una guerra e abbassare i prezzi degli immobili. Una volta fatto gli affida un'altra missione in cui chiede di recuperare un pacco all'aeroporto di Liberty; una volta arrivato sul posto Claude scoprirà che il Cartello aveva un forte interesse per il pacco, infatti l’ha rubato portandolo in un luogo sconosciuto, ma dopo aver eliminato i colombiani scopre un furgone che riporta la scritta “Panlantic Construction”, un’impresa edile di Liberty. Dopo aver raggiunto il cantiere della Panlantic, scopre che il posto non è altro che una copertura del Cartello e dopo aver ingaggiato una difficoltosa sparatoria con i colombiani, riesce ad arrivare sul tetto, dove ha un faccia a faccia con Catalina e Miguel. Quest’ultimo vuole consegnare il pacco a Claude ma Catalina gli spara alle spalle ferendolo e scappa. Nel frattempo arriva Asuka, fuori di sé perché pensa che sia stato il Cartello ad uccidere suo fratello.

Dopo aver torturato sadicamente Miguel per strappargli qualche informazione Asuka scopre che Catalina ha messo in giro tre squadre della morte per Liberty col solo scopo di eliminarci e vuole che Claude funga da esca per attirarli verso gli uomini di Asuka. Eliminati i killer, Claude viene mandato a distruggere diversi chioschi in giro per la città usati dal Cartello per spacciare lo Spank. Dopo aver distrutto tutti i chioschi, Miguel rivelerà che è in arrivo all'aeroporto un aereo con a bordo un carico di SPANK, Claude raggiunge il posto, fa saltare in aria l'aereo e recupera il carico per poi fuggire al cantiere. Raggiunto il cantiere, però, Claude avrà una brutta sorpresa, il Cartello ha fatto irruzione, ha ucciso Asuka e Miguel, rapito Maria e lasciato un messaggio in cui chiedono ben 500.000 dollari per la sua liberazione.

Raggiunta la villa del Cartello a Shoreside Vale, luogo dello scambio, Claude viene spogliato delle armi e portato davanti a Catalina, questa prenderà la valigetta contenente il denaro ed ordinerà ad un suo scagnozzo di ucciderlo, ma Claude riesce a sferrare un pugno a quest'ultimo e a rubare la sua pistola. Uscito a fatica dalla villa dopo un violento scontro a fuoco con il Cartello, vede Catalina fuggire in elicottero insieme a Maria e gli ultimi colombiani rimasti verso diga Cochrane. Una volta raggiunta la diga, l’elicottero scatena l’inferno ma grazie a un Bazooka, Claude riesce ad abbatterlo uccidendo la sua ex. Ritrovata Maria, lei inizia a ringraziarlo con estrema insistenza finché non cominciano i crediti, lo schermo sfuma in una dissolvenza di chiusura e si sente Maria che continua a parlare e subito dopo si sente un misterioso sparo che (presumibilmente) uccide la malcapitata...

Modalità di gioco[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Colonna sonora di Grand Theft Auto#Grand Theft Auto III.

L'aspetto grafico del gioco è improntato verso uno stile "cartoon" piuttosto che verso uno stile più realistico. Il videogioco offre molte possibilità: rubare macchine, portare a termine rapine o avventurarsi in sparatorie all'ultimo sangue con membri delle gang cittadine. Le gang sono 7[4]:

  • Famiglia Leone
  • Diablo
  • Triade
  • Cartello Colombiano
  • Yardie
  • Yakuza
  • Hood (divisi in due fazioni, Purple Nine e Red Jack)

Il sonoro dà la possibilità di ascoltare l'autoradio, sintonizzandosi su vari canali (Lips 106, Head Radio, Rise FM...), ed ascoltare le grandi hit del periodo storico in cui è ambientato il gioco. Non mancano effetti per l'atmosfera cittadina, caratterizzata dai rombi dei motori delle vetture, rumori ambientali e imprecazioni dei passanti. Come negli altri titoli della serie, il gioco è molto vario: oltre al filone narrativo principale, il giocatore può scegliere a suo piacimento di condurre missioni "extra" come, ad esempio, quelle della fabbrica di cibo per cani; oppure diventando per qualche minuto pompiere, poliziotto, paramedico, oppure tassista.

Le armi disponibili nel gioco (a parte le mani nude) sono:

Veicoli[modifica | modifica sorgente]

Grand Theft Auto III possiede un vasto insieme di veicoli, che partono da furgoni fino ad arrivare a berline e ad auto delle Gang. In tutto le auto sono 56 e sono:

Auto[modifica | modifica sorgente]

  • Banshee
  • BF Injection
  • Blista
  • Bobcat
  • Cheetah
  • Esperanto
  • Idaho
  • Infernus
  • Kuruma
  • Landstalker
  • Manana
  • Moonbean
  • Patriot
  • Perennial
  • Sentinel
  • Stallion
  • Stinger
  • Stretch

Furgoni[modifica | modifica sorgente]

  • Mr. Whoope
  • Mulo
  • Panlantic
  • Pony
  • Rumpo
  • Securicar
  • Yankee

Camion[modifica | modifica sorgente]

  • Flatbed
  • Linerunner
  • Trashmaster

Trasporto pubblico[modifica | modifica sorgente]

  • Bus
  • Cabbie
  • Coach
  • Taxi

Emergenza[modifica | modifica sorgente]

  • Ambulanza
  • Caserma OL
  • F.B. I Kuruma
  • Autopompa
  • Polizia
  • Rhino
  • S.W.A.T Enforcer

Veicoli delle gangs[modifica | modifica sorgente]

  • Cartel Cruiser
  • Diablo Stallion
  • Hoods Rumpo XL
  • Leone Sentinel
  • Triad Mulo
  • Yakuza Stinger
  • Yardie Lobo

Barche[modifica | modifica sorgente]

  • Predator
  • Reefer
  • Speeder

Mezzi unici[modifica | modifica sorgente]

  • Dodo
  • Ghost
  • Mr. Wongs
  • Taxi Borghine
  • Toyz
  • RC Bandito

Versione Xbox[modifica | modifica sorgente]

La versione per la console della Microsoft, sviluppata 2 anni dopo rispetto alle versioni PC e PS2, presenta alcuni "arricchimenti" e livelli di dettaglio e texture superiori rispetto alle controparti PC e PS2, questo è facilmente individuabile nella resa grafica dei cerchioni ed interni delle auto e nei riflessi delle carrozzerie.

Versione Android - iOS[modifica | modifica sorgente]

Per commemorare i 10 anni dall'uscita dal gioco, la Rockstar Games ha pubblicato una versione del gioco adattata ai dispostivi mobili Android e iOS. La versione sviluppata per dispositivi mobili è identica al gioco per PC e Mac, tuttavia alcune texture, come quelle dei volanti e dei motori delle automobili, sono state migliorate.

Dispositivi compatibili[modifica | modifica sorgente]

Android: HTC Rezound, Samsung Galaxy SII, Samsung Galaxy SIII, LG Optimus Dual, Motorola Atrix 4G, Motorola Droid X2, Motorola Photon 4G, Samsung Galaxy R, T-Mobile G2x, ecc.
Tablet Android: Acer Iconia, Asus Eee Pad Transformer, Dell Streak 7, LG Optimus Pad, Motorola Xoom, Samsung Galaxy Tab 8.9 e 10.1, Sony Tablet S, Toshiba Thrive.
iOS: iPad, iPad seconda generazione, Nuovo iPad e iPad mini, iPhone 4 e iPhone 4S, iPod Touch 4G.

Versione PlayStation 3[modifica | modifica sorgente]

Una versione emulativa del gioco per PlayStation 3 è stata pubblicata sul PlayStation Store il 25 settembre 2012 in USA e il 26 settembre 2012 in Europa.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) NPD REPORTS ANNUAL 2001
  2. ^ Il videogioco Grand Theft Auto: Liberty City Stories è ambientato nella stessa città, ma gli eventi del gioco si svolgono nel 1998, tre anni prima di GTA III.
  3. ^ La ragazza appare in Grand Theft Auto: San Andreas come fidanzata di CJ.
  4. ^ Gangs di GTA III

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]