The Football Factory

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
The Football Factory
The Football Factory.png
Danny Dyer in una scena del film
Titolo originale The Football Factory
Lingua originale Inglese
Paese di produzione Gran Bretagna
Anno 2004
Durata 91 min
Colore Colore
Audio sonoro
Genere drammatico
Regia Nick Love
Soggetto John King
Sceneggiatura Nick Love
Produttore Allan Niblo e James Richardson
Distribuzione (Italia) Vertigo Films
Montaggio Stuart Gazzard
Musiche Ivor Guest
Interpreti e personaggi

The Football Factory è un film del 2004 diretto da Nick Love, tratto dall'omonimo romanzo (in italiano Fedeli alla tribù) scritto da John King.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Tommy Johnson è un trentenne di Londra con poche prospettive: un lavoro precario, senza una fidanzata e con un nonno eroe della seconda guerra mondiale che tenta di convincerlo a seguirlo in Australia, dove entrambi hanno dei parenti, per cambiare vita. Ciò che lo sostiene è la sua grande passione per il calcio ed in particolare per il suo aspetto violento, che utilizza come valvola di sfogo; egli appartiene ai Headhunters, la firm dei sostenitori della squadra del Chelsea, i quali hanno una rivalità storica con i Bushwackers, omologhi hooligans, tifosi del Millwall.

La vicenda si svolge all'interno di una realtà fatta di furti, di alcolismo, di droga, di delinquenza diffusa e soprattutto di violenza, dalla quale nessuno dei componenti della firm sembra volersi distaccare; questa esplode prima della partita di FA Cup tra le due squadre, ma nemmeno questo cambierà il modo di vivere di Tommy e degli altri componenti della firm.

Distribuzione[modifica | modifica sorgente]

Il film non è mai uscito in Italia, ma è visibile in rete la versione originale sottotitolata.

Colonna sonora[modifica | modifica sorgente]

La colonna sonora del film è stata pubblicata nel 2004 in formato CD Audio da Vertigo[1].

Tracce[modifica | modifica sorgente]

  1. Rennie Pilgrem - A Place Called Acid Part 3 - 6:25
  2. The Jam - Going Underground - 3:05 - (Paul Weller)
  3. Mogwai - Hunted By A Freak - 4:17
  4. Primal Scream - Swastika Eyes - 3:56
  5. The Rapture - House Of Jealous Lovers - 3:56
  6. The Streets - You're Fit But You Know It - 3:41
  7. Primal Scream - Miss Lucifer - 2:25
  8. Watermellon
  9. Stumble - ll
  10. Borstal Breakout
  11. Tunnel Vision
  12. D. Train - You're The One For Me - 5:53
  13. Freestylers - Now Is The Time - 4:47
  14. Bulletproof - 110 degrees - 7:05
  15. Dogzilla - Dogzilla - 8:30
  16. Buzzcocks - Ever Fallen In Love - 2:54

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

L'attore Danny Dyer ha condotto nel 2007 la serie di documentari Ultras nel mondo: curve infuocate, andata in onda su Discovery Channel, sulla violenza nel calcio[2].

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ mymovies.it The football factory soundtrack
  2. ^ leonardo.it

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]