Grand Theft Auto

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando la serie completa di videogiochi, vedi Grand Theft Auto (serie).
Grand Theft Auto
GTA.JPG
Schermata della versione per Windows
Sviluppo DMA Design
Pubblicazione ASC Games
Data di pubblicazione Microsoft Windows:
24 marzo 1998

Sony PlayStation:
2 luglio 1998
Game Boy Color:
22 novembre 1999

Genere Azione
Modalità di gioco Giocatore singolo, multigiocatore
Piattaforma MS-DOS, Microsoft Windows, PlayStation, Game Boy Color
Supporto 1 CD o download
Requisiti di sistema Requisiti minimi

Requisiti consigliati

Periferiche di input Tastiera o Gamepad
Espansioni Grand Theft Auto - London 1969
Seguito da Grand Theft Auto II

Grand Theft Auto (abbreviato, GTA) è un videogioco per computer e console creato da DMA Design (ora Rockstar North) e pubblicato da ASC Games nel 1996. È il primo capitolo della popolare serie di videogiochi Grand Theft Auto. Originariamente era stato sviluppato e pubblicato per Sega Saturn, in seguito fu riadattato per PC e Sony PlayStation nel 1998 e per Game Boy Color nel 1999. Rockstar offre ora gratuitamente la versione per PC, scaricabile dal sito ufficiale della casa produttrice; originariamente il gioco non era compatibile con Windows XP e le versioni successive, ma ora il problema è stato corretto.


Ambientazione[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Liberty City, Vice City e San Andreas (Grand Theft Auto).

Il giocatore interpreta un criminale che, libero di girovagare per la città, deve completare missioni quali rapine, omicidi, ed altri crimini, che gli sono assegnati da vari "boss" per telefono. In realtà, il giocatore è libero di agire come preferisce, esplorando la città, scorrazzando per il traffico, rubando e rivendendo macchine per guadagnare soldi.

Il gioco è composto da più livelli, ciascuno dei quali è ambientato in una di tre città: Liberty City, San Andreas, Vice City (ispirate rispettivamente a New York, San Francisco e Miami). Sebbene i nomi delle città siano ripresi nei titoli successivi della serie, così non è per i "boss" che affidano le missioni al giocatore, fatta eccezione per El Burro che ricompare come datore di lavoro in Grand Theft Auto 3.

Modalità di gioco[modifica | modifica wikitesto]

Per completare un livello è necessario raggiungere un certo punteggio; tutti i crimini, dai tamponamenti agli omicidi, forniscono un certo punteggio, ma sono le missioni a fornire i punteggi più rilevanti ed è in pratica necessario completare quasi tutte le missioni proposte. I punti fungono anche da denaro per acquistare certi servizi.

La visuale di ogni città è dall'alto, ma è presente la prospettiva degli edifici. L'azione si svolge sulle strade, dove si può circolare a piedi o rubando un veicolo. Ne esistono più di trenta modelli, tra automobili, camion e moto; per impadronirsene è sufficiente premere un tasto, sia quando il veicolo è parcheggiato, sia sbattendo fuori di forza il malcapitato proprietario. In alcune città si può anche prendere, o addirittura sequestrare, la metropolitana. È possibile entrare solo in alcuni edifici e solo per scopi particolari, ad esempio far riverniciare un'auto rubata.

All'interno del gioco non è disponibile nessun tipo di mappa e orientarsi nelle città può essere difficile, ma quando il giocatore ha un obiettivo preciso, ad esempio se una missione prevede di raggiungere un certo luogo o persona, è costantemente presente una freccia che indica la direzione dell'obiettivo in linea d'aria.

L'arma di base sono i pugni, poco utili, ma per la città sono sparse molte casse contenenti armi e munizioni: pistole, mitra, e più raramente lanciafiamme e lanciarazzi. Le casse possono contenere molti altri bonus, come il giubbotto antiproiettile e la mazzetta per la polizia. Un modo molto efficace per eliminare una persona resta comunque investirla con un veicolo. Anche i veicoli possono essere fatti esplodere colpendoli ripetutamente con le armi o speronandoli; un camion, ad esempio, è in grado di distruggere numerose auto prima di danneggiarsi.

Il principale avversario è la polizia, che all'inizio ignora il giocatore, ma sta sempre più in allerta man mano che sono compiuti i crimini. Sempre più "gazzelle" danno la caccia al giocatore, cercando di tagliargli la strada e organizzando posti di blocco. Quando possono, inseguono il criminale anche a piedi, cercando di sparargli o di prenderlo vivo; anche se si viene arrestati si perde una vita.

Nella modalità multigiocatore, disponibile tramite classici collegamenti come TCP/IP o seriale, i giocatori sono sempre avversari. L'obiettivo è deciso all'inizio della partita e può essere un certo punteggio, un certo numero di uccisioni, o il raggiungimento di un traguardo in una gara di velocità a tappe.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Grand Theft Auto. URL consultato il 03 ottobre 2013.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]