Midnight Club 3: DUB Edition

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Midnight Club 3 - DUB Edition
Sviluppo Rockstar San Diego
Pubblicazione Rockstar Games
Serie Midnight Club
Data di pubblicazione PlayStation 2 e Xbox
Stati Uniti 11 aprile 2005
Unione europea 15 aprile 2005
Stati Uniti 13 marzo 2006 (remix)
PlayStation Portable
Stati Uniti 25 giugno 2005
Unione europea 1º settembre 2005
Genere Simulatore di guida
Tema Atlanta, San Diego, Detroit, Tokyo (remix)
Modalità di gioco Giocatore singolo e Arcade
Piattaforma PlayStation 2, Xbox, PlayStation Portable
Supporto DVD-ROM, UMD
Periferiche di input DualShock, Gamepad

Midnight Club 3: DUB Edition, terzo della serie Midnight Club[1] è un videogioco di guida arcade creato dalla Rockstar San Diego, uno studio della Rockstar Games.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il giocatore inizia a San Diego, incontrando Oscar, il meccanico doganale che possiede i garage più sofisticati della città e che guiderà il giocatore attraverso il gioco. Dopo che si cominciano a vincere le gare, si potranno sbloccare nuove parti dell'auto, verniciature, opzioni di personalizzazione, e altre automobili. Il giocatore inizia con una scelta di sei autovetture: una Chevrolet Impala, una Chevrolet Monte Carlo, una Dodge Neon SRT4, una Mitsubishi Eclipse, una Volkswagen Golf R32 e una Volkswagen Jetta (Remix ha aggiunto l'opzione di una Scion TC). Gli autoveicoli possono essere vinti o acquistati quando il gioco progredisce. Nel gioco ci sono 7 tipi di vetture: tuner, berline di lusso, SUV/camion, fuoriserie, auto esotiche, muscle car, chopper, moto sportive e specialità. Inoltre, come il giocatore progredisce, si sbloccano le altre 2 città disponibili: Atlanta e Detroit (Remix ha anche Tokyo, che è stata copiata direttamente dalla Tokyo di Midnight Club II). Alla fine del gioco sarà possibile sbloccare una Lamborghini Murcielago.

Gameplay[modifica | modifica wikitesto]

Il gioco permette di acquistare, elaborare, guidare, provare, mettere a punto e vendere più di 60 veicoli tra moto e auto[2]. Nel gioco sono presenti SUV, auto tuning, auto esotiche, berline di lusso, fuori serie ed infine moto sportive e chopper. Le gare non si svolgono in circuiti o in strade chiuse al traffico, ma per le trafficate strade di tre metropoli statunitensi: Atlanta, San Diego e Detroit. Verso marzo 2006 la Rockstar Games rilascia "Midnight Club 3 Dub Edition Remix", con 25 brani musicali nuovi, 25 nuovi veicoli ed una nuova città: Tokyo. I brani del gioco sono 103 e si dividono in Hip-Hop, Rock ed altri generi musicali. Midnight Club 3: DUB Edition è il primo gioco della serie ad includere modifiche per le auto sia estetiche che di meccanica per migliorare le prestazioni. Dopo aver vinto delle gare, il giocatore sblocca nuove auto e opzioni di personalizzazione. Queste opzioni comprendono: miglioramento delle prestazioni, l'aggiunta di vinili e vernici, parti della carrozzeria tra cui: paraurti, spoiler, neon, scappamento, e componenti del motore[3].

Online[modifica | modifica wikitesto]

Il gioco include una modalità online, dove i giocatori possono gareggiare con altri giocatori da tutto il mondo. I giocatori possono anche avviare e gestire un proprio club oppure entrare in uno creato da un altro giocatore. La maggior parte delle modalità di gioco single player si possono affrontare anche in multiplayer , nelle partite on-line è possibile chattare con gli altri giocatori. Nel gioco si possono creare brani musicali tramite la linea Race Editor che poi possono essere utilizzati online.

Midnight Club 3: DUB Edition Remix[modifica | modifica wikitesto]

Midnight Club 3: DUB Edition Remix è un aggiornamento per Midnight Club 3: DUB Edition. È disponibile in edizione Platinum su PlayStation 2 e in versione Platinum Hits per Xbox. È stato pubblicato il 13 marzo 2006[4]. Il gioco dispone di tutte le città, i veicoli, e la musica da Midnight Club 3: DUB Edition[5]. Questa versione del gioco permette anche al giocatore di importare i dati di gioco di Midnight Club 3: DUB Edition su Midnight Club 3: DUB Edition Remix per non perdere i progressi ottenuti con la precedente versione del gioco. Le seguenti funzionalità sono state aggiunte in REMIX:

  • 24 nuovi veicoli (compresi nuovi marchi non presenti nella versione originale, come GMC e Scion).
  • 1 nuova città, Tokyo (la stessa presente in Midnight Club II su cui è stato effettuato solo un aggiornamento grafico).
  • Nuovi brani su licenza.
  • Nuove gare e mappe battaglia.

Versione PSP[modifica | modifica wikitesto]

La versione PSP di Midnight Club 3 è sostanzialmente identica alla versione per console casalinghe essendo un porting, eccetto piccole differenze di poco conto come la mancanza delle vernici irridescente e perlata e un generale abbassamento della qualità grafica sia delle vetture che degli ambienti.

Lista auto e moto[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Midnight Club 3 : DUB Edition - Playstation 2 - Test, Prezzi, Foto, Video - Corse
  2. ^ Midnight Club 3: DUB Edition - Recensione PS2 - Pagina 1 | Gamesurf.it
  3. ^ Midnight Club 3 Dub Edition - PLAYSTATION PSP - Recensione, Videogiochi, SpazioGames.it
  4. ^ Midnight Club 3: DUB Edition Remix per PlayStation 2 | Multiplayer.it
  5. ^ Midnight Club 3 : DUB Edition Remix - Playstation 2 - Test, Prezzi, Foto, Video - Corse

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]