Grand Theft Auto IV

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da GTA IV)
Grand Theft Auto IV
Sviluppo Rockstar North
Pubblicazione Rockstar Games
Serie Grand Theft Auto
Data di pubblicazione PlayStation 3, Xbox 360:
Giappone 30 ottobre 2008
ColoredBlankMap-World-10E.svg 29 aprile 2008

Microsoft Windows:
Flag of the United States.svg 3 dicembre 2008
Flag of Europe.svg 3 dicembre 2008

Genere Azione, Avventura dinamica
Tema Liberty City (New York)
Modalità di gioco Giocatore singolo, multiplayer online
Piattaforma PlayStation 3, Xbox 360, Microsoft Windows
Motore grafico RAGE
Motore fisico Euphoria
Supporto Blu-ray Disc (PlayStation 3)
DVD-ROM (Xbox 360)
Requisiti di sistema *Processore: Intel Core 2 Duo 1.8 GHz o AMD Athlon X2 64 2.4 GHz
  • Sistema Operativo: Windows XP SP3, Windows Vista SP1 o Windows 7
  • RAM: 1.5 GB
  • Scheda video: Nvidia 7900 o ATI Radeon X1900
  • Hard Disk: 16 GB
  • Scheda audio compatibile con DirectX 9
Fascia di età BBFC: 18
CERO: Z
ESRB: M
OFLC (AU): MA15+
OFLC (NZ): R18
PEGI: 18, violenza, turpiloquio, droga, online
USK: 18
Periferiche di input Sixaxis
DualShock 3
Tastiera
Mouse
Espansioni The Lost and Damned
The Ballad of Gay Tony
Preceduto da GTA: Vice City Stories
Seguito da GTA: Chinatown Wars
Specifiche arcade
Risoluzione 1280x720p (Xbox 360)
1152x640p (PlayStation 3)

Grand Theft Auto IV, chiamato anche GTA IV o GTA 4, è un videogioco open world, action-adventure sviluppato da Rockstar North e pubblicato da Rockstar Games. È stato rilasciato per PlayStation 3 e Xbox 360 in Oceania, Europa e Nord America il 29 aprile 2008 e in Giappone il 30 ottobre dello stesso anno. La versione per Windows è stata pubblicata in Nord America il 2 dicembre 2008 e in Europa il giorno dopo. È il sesto capitolo della serie Grand Theft Auto e complessivamente (includendo gli spin-off) il decimo, successore di Grand Theft Auto: Vice City Stories.
Il gioco è ambientato nel 2008 in una totalmente ridisegnata Liberty City, una città immaginaria fortemente ispirata a New York.[1]
È incentrato sulla figura di Nikolaj Belić, un reduce della guerra del Kosovo, recatosi negli Stati Uniti in cerca del "sogno americano".[2]
Inoltre, una modalità multiplayer online è inclusa nel gioco, che permette fino a 16 giocatori di giocare missioni co-operative e molto altro.

Il gioco ha avuto un notevole successo di critica[3] e di vendite.[4] Nel 2010 è uscita una nuova versione del gioco, intitolata Grand Theft Auto IV: The Complete Edition, che include Grand Theft Auto IV e le due espansioni: The Lost and Damned e The Ballad of Gay Tony.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

L'arrivo a Liberty City[modifica | modifica wikitesto]

Nell'autunno del 2008, Niko Bellic, un serbo di trent'anni reduce della guerra in Kosovo, giunge con la nave mercantile Platypus a Liberty City, la città delle opportunità. Suo cugino Roman, infatti, è diventato incredibilmente ricco in questa città e le sue numerose lettere ed e-mail hanno convinto Niko ad emigrare a Liberty. Niko si trasferisce a Liberty City anche per sfuggire a Ray Bulgarin, pericoloso boss della mafia Russa, che viveva sull'Adriatico.

Bulgarin da la caccia a Niko pretendendo da lui molti soldi in quanto lo riteneva responsabile di un affare andato male nel giro del trasporto di immigrati clandestini in Italia quando Niko faceva lo scafista in Europa sul Mediterraneo. Inoltre a Liberty City abita Florian Cravic, un vecchio compagno d'armi di Niko, che tradì la squadra di quest'ultimo durante la guerra del Kosovo provocando la morte di quasi tutto il suo plotone. Niko è deciso a vendicarsi eliminando Cravic. Arrivato a Liberty, Niko viene subito accolto da Roman il quale lo porta al suo appartamento vecchio e sporco, che si trova nel malfamato quartiere est-europeo di Broker (Brooklyn): Hove Beach.

Niko si rende pertanto conto che Roman lo aveva ingannato dicendogli di aver fatto fortuna nella terra delle opportunità, perché invece non se la passa affatto bene. Come scoprirà, infatti Roman è il titolare di un'azienda di taxi privati che non funziona molto bene, e sta affogando nei debiti con strozzini albanesi e con la mafia Russa di Hove Beach. L'unica cosa sulla quale Roman non aveva mentito era che nella sua vita c'è una donna, la bella portoricana Mallorie Bardas. Mallorie presenterà a Niko, Michelle, una ragazza piuttosto strana (viste le sue ripetitive domande), ma anche carina e solare e che si fidanzerà con Niko. Nel frattempo Niko inizierà ad aiutare il cugino nella sua impresa di Taxi.

Niko aiuterà Roman anche a liberarsi dei debiti che possedeva con la malavita, eliminando gli strozzini albanesi che lo tormentavano, Dardan, Kalem e Bledar, ed iniziando a svolgere dei lavori di estorsione per conto di Vlad Glebov, esponente di rilievo della mafia Russa di Hove Beach, al quale Roman deve molti soldi. Roman farà conoscere a Niko anche un suo amico: Little Jacob, un rastaman fumatore abituale di spinelli. Niko diverrà subito amico di Jacob ed inizierà a svolgere alcune attività malavitose per conto di quest'ultimo eliminando la concorrenza di Jacob e del suo socio, il pericoloso Real Badman nel giro dello spaccio. Ad un certo punto però Vlad inizia a dimostrare "attenzioni" non desiderate per Mallorie, riuscendo poi a conquistarla.

Scoperto ciò Niko e Roman (quest'ultimo timoroso in quanto ha paura della mafia Russa) vanno al Comrades Bar, per dare una lezione a Vlad ed impedirgli di continuare ad andare a letto con Mallorie. Vlad però riesce a scappare e dopo un inseguimento in macchina, finisce fuori strada e viene messo alle strette da Niko che decide di farlo fuori per impedirgli di infastidire Mallorie e anche per saldare definitivamente i debiti di Roman con la mafia Russa. Dopo aver gettato il cadavere di Vlad nell'Humbultod River i due cugini si dileguano. Dopo questo episodio, Niko rivela a Roman il suo passato durante la guerra in Kosovo e che si trova a Liberty per eliminare Florian, il soldato traditore.

La Mafia Russa[modifica | modifica wikitesto]

L'uccisione di Vlad non è passata inosservata: come temeva Roman, la mafia Russa si vendica dell'uccisione di uno dei suoi esponenti rapendo i cugini Bellic dopo aver messo KO Niko colpendolo alle spalle e puntando un fucile contro Roman. Portati in un semi interrato, Niko e Roman conoscono Dimitri Rascalov e Mikhail Faustin, il primo uno dei maggiori esponenti della mafia russa, e il secondo, Faustin è uno dei boss della Mafia Russa locale di Hove Beach. I due tenendo in ostaggio Roman, costringono Niko a lavorare per loro, facendogli rubare un camion carico di televisori. Dopo aver rilasciato Roman, Niko dovrà continuare a lavorare per la mafia del signor Faustin per saldare il debito che hanno con loro per aver ucciso Vlad.

Il signor Faustin assegnerà una serie di missioni a Niko, tra cui quella di dover uccidere il figlio di Kenny Petrovic, Lenny, altro boss della Mafia Russa, ritenuto uno spione dal signor Faustin. Faustin farà anche uccidere da Niko il ragazzo di sua figlia Anna Faustin, il biker dei Lost MC: Jason Michaels. Niko conoscerà anche Ileyna Faustin, la bella e religiosa moglie di Mikahil, succube dell'ira e della tirannia del marito, con la quale Niko parlerà della sua vita. Dopo qualche tempo si inizia a creare attrito tra Dimitri e Faustin, un tempo grandi amici, e dopo una missione rischiosa nella quale Faustin chiederà a Niko di far esplodere un garage con un camion carico di esplosivo a timer, Niko si schiererà dalla parte di Dimitri. Dimitri chiederà a Niko di uccidere Faustin, in quanto Kenny Petrovic lo vuole morto per aver fatto uccidere suo figlio. L'unico modo che Niko ha per farsi perdonare dalla Mafia del signor Petrovic è uccidere Faustin.

Recatosi al Perestoika, come stabilito con Dimitri, Niko affronta le guardie del corpo di Faustin, fino a metterlo alle strette e ad ucciderlo. Poco dopo Niko chiede a Dimitri se ha i suoi soldi per ripagarlo di aver ucciso Faustin. Dimitri gli dice di recarsi in un capanno abbandonato per avere il suo compenso. Mentre si reca in questo posto, Niko viene raggiunto da Little Jacob che lo aveva precedentemente avvisato che Dimitri era un tipo pericoloso. Infatti arrivato al capanno, Niko scoprirà che Dimitri è amico di Ray Bulgarin, il potente boss, che viveva sull'adriatico e che voleva da Niko dei soldi per un affare andato male.

Bulgarin e Dimitri ordinano ai loro uomini di uccidere Niko, che però con l'aiuto di Little Jacob, riesce ad avere la meglio e a fuggire prima dell'arrivo della polizia. Dopo il tradimento di Dimitri, Niko inizia ad avere un secondo obbiettivo a parte vendicarsi di Florian Cravic: uccidere Dimitri Rascalov che aveva cercato di venderlo al pericoloso Bulgarin. Niko si reca così da Roman per avvertirlo del rischio in cui si trovano, ovvero che la Mafia Russa li vuole morti. Mentre tornano a casa scoprono che la ditta di taxi di Roman e il suo appartamento sono in fiamme, la Mafia Russa li ha bruciati. I due sono costretti a trasferirsi a Bohan (Bronx), nell’appartamento di uno dei cugini di Mallorie, lasciando così Broker e soprattutto Hove Beach dove la mafia Russa li vuole morti.

Bohan[modifica | modifica wikitesto]

Per arrotondare, Niko inizia a lavorare per Brucie Kibbutz, un amico che Roman gli aveva precedentemente presentato, che possiede una piuttosto scadente officina nei pressi del porto. Brucie, un tipo fissato per il fitness e che prende abitualmente steroidi, commissionerà una serie di omicidi e furti d'auto a Niko, in cambio di un discreto pagamento. Col passare del tempo Niko, non vorrà più lavorare con lui in quanto Brucie gli rivelerà di avergli commissionato tutta una serie di omicidi, solo perché aveva esagerato con gli steroidi ed era troppo gasato. I due rimarranno comunque amici. In seguito Niko viene presentato da Mallorie a Manny Escuela, un ex gangster eroinomane, che adesso ripulisce i quartieri di Bohan dalla droga.

Manny pagherà Niko per svolgere al posto suo il compito di ripulire le strade dalla droga uccidendo gli spacciatori. Dopo aver ucciso gli spacciatori, Niko dovrà lasciare che Manny, se ne prenda tutto il merito, nel film che ha intenzione di pubblicare con il suo cameraman Jay. Manny presenterà a Niko, il vicecommissario: Francis McReary. Stanco di Manny, Niko verrà presentato da Mallorie a Elizabetta "Liz" Torres, che gestisce il giro di cocaina a Bohan. Presso questa pericolosa spacciatrice, di cui persino Badman ha paura, Niko conoscerà Patrick "Packie" McReary un delinquente tossicodipendente membro della Mafia irlandese dei McReary, e ironia della sorte, fratello del vicecommissario Francis.

Durante un affare per Liz Torres, andato poi male, riguardante della eroina, Niko conoscerà altri volti di spicco della criminalità di Liberty City, tra cui il vice presidente del club di motociclisti dei Lost: Johnny Klebitz e uno spacciatore di colore e membro di rilievo della gang afroamericana dei North Holland Hustlers: Playboy X. Col passare del tempo però Elizabeta inizia ad avere problemi con la polizia a causa di vari suoi amici che si sono costituiti. Alla fine, infatti Liz viene arrestata per droga, e anche per il sospettato assassinio di Manny e del suo cameraman Jay.

Elizabeta ha infatti ucciso Manny e Jay chiedendo poi a Niko di far sparire i cadaveri. Nel frattempo Michelle, la fidanzata di Niko, si dimostra un agente in incognito di nome Karen utilizzata da un'agenzia segreta anti-terroristica per spiare Niko. Michelle ha dunque ingannato Niko fingendo di fidanzarsi con lui. Sebbene si senta risentito e amareggiato, Niko dovrà lavorare per questa agenzia presso un giornale chiamato U.L. Paper, sventando piani terroristici, in modo da ottenere la cittadinanza americana ed impedire che questa agenzia consegni il suo fascicolo all'FBI (FIB nel gioco).

La giocata degli Holland[modifica | modifica wikitesto]

Niko inizierà poi anche a lavorare per Playboy, il gangster di strada spacciatore, in cambio di un costante pagamento. Niko lo aiuterà ad appropriarsi di un cantiere gestito dalla Mafia Italoamericana ed ucciderà Marlon, un nemico di Playboy nel campo dello spaccio. Playboy che abita a North Holland ad Algonquin, ha molti soldi grazie allo spaccio e possiede un attico di lusso. Playboy presenterà a Niko, Dwayne Forge il suo mentore e migliore amico appena uscito dal carcere. Dwayne era il leader dei North Holland Hustlers, e gestiva il giro del Crack prima di essere messo in prigione per diversi anni. Durante la sua assenza Dwayne ha chiesto a Playboy di gestire gli "affari" per lui, e Playboy si è arricchito, ma adesso Dwayne pretende di riavere indietro la leadership della gang.

Playboy si rifiuterà, e così inizierà a vedere Dwayne come una minaccia e convincerà tutti tutti i vecchi amici di Dwayne, che quest'ultimo è un superato e di vecchia mentalità. Tutti gli amici di Dwayne, Playboy compreso, inizieranno così, a voltargli le spalle preferendo Playboy, il quale pagherà Niko per aiutare Dwayne con i suoi problemi. Niko aiuterà Dwayne ad avere indietro i soldi prestati alla sua fidanzata, Cherise, che nel frattempo se la faceva con Jayvon un traditore coinvolto nell'arresto di Dwayne. Durante le missioni svolte per lui, Niko scoprirà che Dwayne ha un carattere piuttosto magnanimo, e non duro e violento come sembra. Ad un certo punto Niko aiuterà Dwayne a riprendere possesso di un night club, gestito da criminali che facevano affari con Playboy X. Dopo tale episodio quest'ultimo, deciderà che Dwayne gli sta causando troppo fastidio e chiederà a Niko di ucciderlo per non avere più problemi con lui.

Riluttante ad uccidere Dwayne, che non gli era parsa affatto una persona così cattiva per essere un criminale, e sapendo che Playboy stava tradendo il suo migliore amico per continuare ad arricchirsi, Niko si prenderà un po’ di tempo per riflettere su cosa fare. Dopo un po' Dwayne chiamerà Niko dicendogli di aver intuito che Playboy vuole farlo fuori (ma non che ha chiesto a Niko di farlo). Allora Dwayne chiederà a Niko di aiutarlo facendo fuori Playboy, dicendo di non poterlo uccidere lui perché un tempo erano grandi amici. In base alla scelta del giocatore Niko potrà decidere di uccidere Dwayne ricevendo da Playboy un gran compenso in denaro, oppure di far un favore a Dwayne e di uccidere invece Playboy X.

Morte di Dwayne: Pur tormentato dai dubbi morali, Niko sceglie di obbedire a Playboy ed intascare il compenso da lui promesso per il lavoro. Niko si reca da Dwayne abbattendo la porta del suo malfamato appartamento. In seguito Niko uccide un membro dei North Holland Hustlers rimasto fedele a Dwayne, e poi punta la pistola proprio contro quest'ultimo, e senza neanche avere il coraggio di guardarlo mentre lo uccide premerà il grilletto eliminandolo. Prima di morire Dwayne, giudicherà un traditore anche Niko. In seguito Playboy X darà il compenso di $25000 a Niko per aver eseguito l'omicidio che gli aveva commissionato. Playboy però giudicherà Niko uno spietato assassino facendolo passare per un tipo senza cuore per aver ucciso un pover'uomo come Dwayne, pur sapendo di essere stato lui a chiedergli di ucciderlo. In seguito Niko non avrà più a che fare con Playboy, essendo quest'ultimo deciso a nascondere alla sua gang il fatto che è stato lui a commissionare l'omicidio di Dwayne.

Morte di Playboy X: Preferendo Dwayne al cinico Playboy X, Niko andrà a trovare quest'ultimo al suo attico, dove lo troverà in compagnia di altri membri dei North Holland Hustlers tutti armati e pronti a proteggerlo da un eventuale attacco di Dwayne. Dopo aver detto a Playboy di volerlo uccidere, Niko eliminerà i membri dei North Holland Hustlers, mentre Playboy X, si darà alla fuga. Dopo aver ucciso altri membri della gang dei North Holland, Niko metterà alle strette Playboy, ancora convinto di essere riuscito a fare la "differenza". Dopo avergli fatto capire che è stato il "gioco" a cambiarlo e non viceversa, Niko ucciderà Playboy sparandogli alla gola. In seguito Niko confermerà a Dwayne di aver ucciso Playboy, e Dwayne gli dirà che si può prendere l'attico di lusso di Playboy come compenso. Dwayne chiederà inoltre a Niko di andarlo a trovare ogni tanto non avendo più tanti amici. Dwayne tornerà tuttavia il leader dei North Holland Hustlers e manderà i suoi uomini ad aiutare Niko quando questi richiederà il suo aiuto.

Il rapimento di Roman[modifica | modifica wikitesto]

Un giorno Mallorie inizierà a preoccuparsi non avendo visto Roman tornare a casa la sera prima. Niko che conosce lo stile di vita del cugino, che spesso frequenta locali notturni e belle donne, non si preoccupa molto, almeno fino a quando Mallorie gli dirà che ha sentito dire che Roman è stato rapito perché aveva dei debiti con dei Russi. Niko avrà la conferma di ciò dopo aver ricevuto un messaggio di Dimitri nel quale gli faceva vedere Roman in stato di sequestro. Recatosi nella zona industriale di Bohan, dove Roman è stato portato, Niko inizia a far piazza pulita di tutti i russi che hanno sequestrato il cugino, riuscendo infine a liberare Roman. Tornati a casa Roman, dirà a Niko di essere stato rapito da un biker per conto dei Russi per saldare un debito di gioco. Ma la vera ragione del suo rapimento era attirare Niko in una trappola per poterlo eliminare, e tutto ciò era un piano di Dimitri.

Algonquin e Alderney[modifica | modifica wikitesto]

Mentre l’odio di Niko per Dimitri cresce, Roman che ha appena intascato i soldi dell'assicurazione per l'incendio alla sua ditta di taxi, riavvia l'attività "Bellic Enterprises", ovvero della sua azienda di taxi cedendo parte delle azioni a Niko. Con i soldi dell'assicurazione Roman trova anche un appartamento di lusso ad Algonquin (Manhattan) dove i due cugini si sistemano, essendo diventata anche Bohan, poco sicura a causa di Dimitri. Niko viene poi contattato da Packie e da Francis McReary, con i quali inizierà a lavorare. Il primo, Packie diverrà subito simpatico a Niko, mentre il secondo, Francis per niente. Niko infatti scoprirà che Francis è un poliziotto corrotto che ha diversi debiti con criminali, e viene ricattato da molte persone che vogliono smascherare la sua corruzione, tra questi c’è l’avvocato Tom Goldberg, che Niko ucciderà per conto di Francis.

Nel frattempo lavorando per la Mafia Irlandese dei McReary, Niko farà la conoscenza di Kate McReary, la bella sorella di Packie, che fin dal primo momento sembrerà avere un debole per Niko. In breve tempo Niko e Kate diventeranno quasi fidanzati, quasi, perché Kate è restia a fidanzarsi con Niko, sapendo che quest’ultimo è un criminale, e ha quindi paura che possa morire da un giorno all’altro facendola soffrire. In questo periodo Niko si affezionerà sempre più a Kate e alla sua famiglia. Niko conoscerà anche gli altri fratelli di Packie, Kate e Francis, ovvero: Gerald McReary, boss della Mafia irlandese, e Derrick McReary appena tornato dall’Irlanda. Insieme a Packie, Derrick, ed un loro scagnozzo, Michael Keane, Niko effettuerà un'epica rapina alla Bank of Liberty. Niko svolgerà anche delle commissioni per Derrick e Gerald in seguito.

Per Derrick, eliminerà i suoi vecchi nemici che minacciano di denunciarlo, e per Gerald svolgerà attività malavitose per conto della famiglia mafiosa Pegorino, che sono alleati dei McReary. Intanto Francis, inizia a vedere il fratello Derrick come una mina vagante, che a causa dei suoi eccessi dovuti alla droga potrebbe rivelare i segreti di Francis e della sua corruzione. Francis chiederà così a Niko di ucciderlo, in cambio di un lauto compenso in denaro. Intanto Derrick chiederà la medesima cosa a Niko, preoccupato di uno strano incontro richiesto da Francis. In base alla scelta del giocatore Niko potrà decidere di uccidere Francis o Derrick. Uccidendo Derrick, si avrà la possibilità di farsi fare dei favori da Francis, che annullerà il livello di sospetto se viene chiamato, e se esso è inferiore alle tre stelle. Inoltre uccidendo Derrick, Francis manderà a Niko un'e-mail con scritti tutti i dettagli sui criminali della città.

Non si trae alcun vantaggio invece nell’uccidere Francis, se non la soddisfazione di aver eliminato il più crudele dei fratelli McReary. Nel frattempo Gerald viene messo in carcere con accuse di estorsione. Durante il funerale di Derrick/Francis, gli albanesi, avversari dei McReary, approfittando dell’assenza di Gerald, attaccano la chiesa sperando di uccidere la famiglia McReary. Niko invitato al funerale da Packie, lo aiuta a respingere gli assalitori. In seguito i due portano la bara con Francis/Derrick al cimitero per seppellirlo. Kate ringrazierà poi Niko per aver aiutato la sua famiglia. Niko lavorerà poi per il mafioso Ray Boccino, conosciuto tramite Packie. Boccino è un uomo piuttosto viscido che assillerà di continuo Niko per un affare di diamanti rubati che valgono 2 milioni di dollari.

Tale affare andrà male, anche per il tradimento di Johnny Klebitz, il biker dei Lost, già incontrato da Niko a Bohan anch’esso coinvolto nell’affare. Ray aiuterà poi Niko a trovare finalmente Florian Cravic, che però non risulterà essere lui il traditore del plotone di Niko. Infatti Florian rivelerà a Niko, che è stato l’altro sopravvissuto del plotone: Darko Brevic a tradirli nella guerra in Kosovo e a provocare la morte d tutti i loro compagni. Florian è cambiato radicalmente dai tempi della guerra, avendo cambiato il suo nome in “Bernie Crane” ed essendo diventato anche dell’altra sponda. Bernie pagherà Niko per aiutarlo a trattare con dei ricattatori che minacciano di rivelare la relazione che Bernie ha con il vicesindaco Bryce Dawkins. Tra i ricattatori c’è la mafia Russa e quindi Dimitri Rascalov.

Continuando a lavorare per U.L. Paper, Niko fa promettere all’agenzia di trovare Darko e di portarglielo in America in modo che lui possa compiere la sua vendetta. Intanto Niko inizierà a lavorare direttamente per la Mafia dei Pegorino ad Alderney, dai quali otterrà tramite Boccino anche un rifugio in questa città. Niko lavorerà per Phil Bell, un mafioso italo irlandese, braccio destro di Jimmy Pegorino, boss dell’omonima famiglia. Niko lavorerà poi anche per Jimmy. Il suo sogno è portare la sua mafia alla pari delle altre cinque potenti famiglie mafiose italoamericane della città che fanno parte del consiglio mafioso chiamato "Cosa Nostra": Gambetti, Pavano, Messina, Lupisella e Ancelotti. Le altre famiglie mafiose però hanno una scarsa considerazione dei Pegorino e malgrado l'insistenza di Jimmy non lo vogliono fare entrare nel consiglio. Intanto Roman rivela a Niko che ha deciso di sposare Mallorie e che lei ha accettato, e quando scopre che pure Niko ha una ragazza, Kate McReary, decide di invitarla al matrimonio insieme a lui.

Pegorino chiederà poi a Niko di uccidere Ray Boccino, ritenendolo uno spione. Dopo averlo ucciso Niko si renderà conto di essere diventato un killer a pagamento e benché abbia sempre disprezzato Ray, inizia a pensare di non volere più continuare ad uccidere in modo da potersi sistemare e sposarsi anche lui con Kate McReary. Intanto commissionato dal penitenziario di Alderney da Gerald, Niko rapisce l’eccentrica Gracie Ancellotti, figlia del boss mafioso dell’omonima famiglia. Non si sa come i diamanti di Ray Boccino sono in possesso di alcuni criminali soci degli Ancelotti: così Niko e Packie scambieranno Gracie per questi diamanti dopo averla tenuta sequestrata per un bel po' di tempo. Durante lo scambio, arriva Ray Bulgarin, che afferma che quei diamanti inizialmente appartenevano a lui e crede che Niko lo stia derubando una seconda volta. Uno scagnozzo di Bulgarin ruba i diamanti e Niko insieme a Packie lo inseguono, fino a quando, messo alle strette il mafioso russo lancia i diamanti in un camion della spazzatura, pur di non consegnarli a loro.

Dopo averlo eliminato, Niko e Packie tornano a casa a mani vuote. Nel frattempo U.L. Paper in cambio dei lavori di Niko che ha ucciso una serie di terroristi stranieri e ha svolto missioni per Jon Gravelli, boss della mafia dei Gambetti, troverà Darko Brevic facendolo rapire da Bucarest per portarlo in America, all'aeroporto di Liberty City, dove Niko si reca con Roman per eliminare finalmente il traditore del suo plotone. Darko però sembra non godersi molto la vita e soffrire molto per quello che ha fatto, dicendo di aver tradito i suoi amici per poter avere i soldi per comperare la droga. Roman tenterà di dissuadere Niko dal compiere la sua vendetta, ma sarà il giocatore a scegliere se far uccidere Darko da Niko o se risparmiarlo.

In ogni caso dopo questo episodio Niko avrà risolto la questione che da anni lo tormentava. Tempo dopo Jimmy Pegorino, che ha rinunciato ad entrare nel consiglio alla pari con le altre cinque famiglie mafiose, chiederà a Niko di svolgere un affare che porterà comunque la famiglia Pegorino al vertice, un affare che riguarda dell’eroina che, la stessa eroina che Niko e Phil Bell avevano rubato alla Triade locale e nascosto per molto tempo. Pegorino ha fatto conbsegnare l'eroina alla Mafia Russa, ed ora Pegorino chiede a Niko di recarsi insieme a lui e a Phil Bell da Dimitri Rascalov per venire pagati. Niko si rifiuta subito di andare a trattare con Dimitri, avendo dei precedenti con lui, ma promettendogli un grande guadagno e la promessa della pace fra la mafia Russa e Niko, Pegorino riesce a confonderlo. A questo punto il giocatore dovrà scegliere se effettuare l’affare con Dimitri, o se andare ad ammazzarlo. In base alla scelta si avranno due finali diversi:

Finale “Affare”[modifica | modifica wikitesto]

Se il giocatore deciderà di fare l’affare con Dimitri, quest'utimo si dimostrerà ancora una volta un traditore uccidendo Pegorino e dimostrando quanto questi sia stato ingenuo a fidarsi di lui consegnandogli l'eroina prima di venire pagato. Niko e Phil rimangono dunque a mani vuote e sono costretti a ripiegare. Inoltre, Kate, troncherà i suoi rapporti con Niko, che ha rinnegato i suoi principi senza dare ascolto al suo consiglio. Niko si recherà dunque da solo al matrimonio di Roman e Mallorie, dove come se non bastasse un sicario di Dimitri cercherà di uccidere Niko, il quale riuscirà però a difendersi, e durante la loro colluttazione il sicario di Dimitri ammazzerà per errore Roman. Dopo aver eliminato lo scagnozzo Russo, Niko, disperato per non aver ucciso Dimitri quando ne ha avuto l'occasione, inizierà insieme a Little Jacob, a dargli la caccia.

Dopo essersi lanciato sull'elicottero di Dimitri, Niko riuscirà a seguirlo fino su Happiness Island dove lo ridurrà in fin di vita. Niko si rifiuterà poi di dare il colpo di grazia a Dimitri lasciandolo a terra agonizzante, ricordandosi di Roman che gli aveva sempre consigliato di essere più magnanimo. Dimitri muore in ogni caso più tardi per le ferite riportate. In seguito Kate dirà di voler essere vicina a Niko dopo la morte del cugino, ma dopo non aver risposto alle sue telefonate alla fine manderà un'e-mail di addio a Niko dicendogli di non poter fidanzarsi con lui in quanto dirà di aver capito che Niko non sarà mai capace di rinunciare alla sua vita criminale per lei. Inoltre Mallorie, disperata per la morte del marito, chiamerà Niko per dirgli che lei è incinta di Roman e Niko, addolorato per la morte del cugino e per il fatto che Mallorie rimanga sola, le assicurerà di essere vicino a lei e al figlio e si prometterà di non far mancare niente ne a lei ne a suo figlio.

Finale “Vendetta”[modifica | modifica wikitesto]

Nel caso si decida di seguire il consiglio di Kate e di non fare l’affare con Dimitri, Niko, saputo che il russo stava facendo un affare su una nave ad East Hook, la Platypus, si dirigerà al porto. Salito a bordo della Platypus inizia ad eliminare tutti i membri della Mafia Russa di Dimitri, arrivando nella stiva dove si nascondeva proprio Rascalov. A questo punto Niko ucciderà a sangue freddo Dimitri sparandogli prima alle gambe e poi alla testa e compiendo così la sua vendetta sull'uomo che gli aveva reso la vita impossibile fino a quel momento.

Riferito a Kate di aver seguito il suo consiglio, lei lo apprezzerà molto, ed insieme a Niko andrà al matrimonio di Roman e Mallorie. Lungo il tragitto, Niko dirà di aver risolto molte questioni in sospeso in città e di essere quindi finalmente pronto a cambiare vita e a vivere come una persona normale. Niko dirà inoltre di volere Kate al suo fianco per vivere con lei una nuova vita. A questo punto Kate e Niko si fidanzeranno ufficialmente. Alla fine del matrimonio mentre Kate e Niko ormai diventati una coppia fanno gli auguri a Roman e Mallorie, un'auto si avvicina a loro e Jimmy Pegorino inizia a sparare uccidendo Kate, per vendicarsi del fatto che Niko gli abbia fatto perdere sia i soldi che l'eroina non effettuando l'affare con Dimitri. Furioso per aver perso l’unica donna che abbia veramente amato, Niko si metterà sulle tracce di Pegorino insieme all’amico Little Jacob e al cugino Roman, fresco sposo, e dopo un lungo inseguimento, Pegorino verrà messo alle strette su Happiness Island.

Prima di uccidere il mafioso, Niko dirà a Pegorino che lui era considerato da tutti solo un perdente ed era questo il motivo per cui le altre famiglie mafiose non lo facevano entrare nel consiglio alla loro pari. Umiliato e ferito gravemente, Pegorino cercherà di uccidere Niko sparandogli con una pistola, ma Niko sarà più veloce e lo eliminerà definitivamente con un colpo di fucile vendicando così la morte di Kate. Niko viene poi raggiunto da Roman e Little Jacob, ed i due cugini insieme all'amico, realizzano di aver ottenuto la loro tanto attesa vittoria e di essere ora liberi di vivere in pace a Liberty City non avendo più nemici ad ostacolarli, sebbene Niko sia tutt'altro che felice a causa della morte di Kate. Dopo aver dato la brutta notizia al fratello Packie, Niko viene chiamato da Roman che gli dice che Mallorie è incinta e se sarà una femmina chiameranno loro figlia Kate in memoria della sua ragazza. La Rockstar Games sembra aver confermato che il finale del gioco considerato canonico sia questo in quanto nel sito LifeInvader (Facebook dell'universo GTA) in GTA 5, si può vedere Jimmy De Santa il figlio di Michael uno dei protagonisti del medesimo gioco, che consulta il profilo di Niko Bellic e tra i suoi amici figurano Mallorie e Roman, segno che quest'ultimo è ancora vivo. Ciò rende canonico il finale "Vendetta".

Obiettivi e trofei[modifica | modifica wikitesto]

Nella versione Xbox 360 e PC sono presenti 50 obiettivi per un totale di 1000 punti (65 per un totale di 1500 punti se si comprendono le espansioni The Lost and Damned e The Ballad of Gay Tony). Nella versione PS3 sono presenti 51 trofei (66 comprese le due espansioni).[5]

Impatto sociale[modifica | modifica wikitesto]

Murale a New York per la presentazione di GTA IV

A pochi giorni dalla commercializzazione, in Italia il videogioco ha ricevuto non poche critiche da parte delle associazioni dei consumatori, che ne hanno disapprovato il susseguirsi di atrocità e di scene scioccanti. Il Codacons ha presentato un esposto alle 104 Procure della Repubblica chiedendo di aprire un'indagine alla luce del possibile reato di istigazione a delinquere[6]. Conseguentemente, la Procura di Livorno ha aperto un'inchiesta[7].

La Rockstar Games ha così risposto all'inchiesta effettuata contro il videogioco GTA IV e alla sua censura:

« Rockstar Games è molto stupita dal comunicato stampa di Codacons riguardo a Grand Theft Auto IV, videogioco che è stato acclamato dalla critica di tutto il mondo. Le dichiarazioni di Codacons contengono numerose imprecisioni significative che riguardano la trama e il contenuto del gioco, incluso il fatto completamente falso ed inaccurato che contenga scene di stupro. Inoltre Codacons dichiara in maniera non comprovata che videogiochi destinati ad un pubblico adulto causino violenza nel mondo reale, concetto che è stato rigettato da numerosi studi di ricerca. È inoltre necessario tener presente che l'età media dei videogiocatori si attesta intorno ai 30 anni e che noi promuoviamo i nostri prodotti riferendoci al pubblico appropriato. Nonostante rispettiamo gli interessi di Codacons nel proteggere i giovani consumatori, le loro preoccupazioni in questa istanza sono estremamente fuorviate e le loro dichiarazioni si basano su una grande disinformazione.[8] »

Censura[modifica | modifica wikitesto]

La versione per il mercato australiano del gioco è censurata di alcuni contenuti ritenuti scabrosi dall'Office of Film and Literature Classification australiano, come ad esempio la presenza di prostitute e la possibilità di caricarle a bordo. Questo al fine di permetterne una commercializzazione del videogioco ad un pubblico dai 15 anni in su.[9]

Critiche[modifica | modifica wikitesto]

A poche ore dalla pubblicazione del gioco furono riscontrati dei crash durante la sessione di gioco, che costringevano irrimediabilmente a riavviare la console e in alcuni casi a cancellare e reinstallare i dati di gioco di GTA IV sull'hard disk della PlayStation 3[10]. Per correggere questi bug Rockstar Games pubblicò una patch il 7 maggio 2008.[11]

Anche la versione per Microsoft Windows non fu esente da problemi, in particolare riguardanti errori di avvio non documentati, impossibilità di selezionare opzioni grafiche avanzate, il supporto per le schede ATI di alta gamma e l'integrazione con Windows Live e Rockstar Social Games.[12] Questi problemi sono in gran parte stati corretti con le patch successive[13]. Il 14 dicembre 2008, durante gli Spike Video Game Awards 2008, GTA IV è stato premiato come miglior gioco dell'anno.

Successo commerciale[modifica | modifica wikitesto]

Grande successo sia commerciale che di critica, Grand Theft Auto IV ha venduto durante il primo giorno di release ben 3,6 milioni di copie, superando il precedente record appartenente a Halo 3, incassando la cifra record di 310 milioni di dollari[14]. In una settimana il gioco è stato venduto in sei milioni di copie, fatturando 500 milioni di dollari e superando il precedente record, anch'esso appartenente ad Halo 3, che in sette giorni vendette per 300 milioni di dollari[15].

Il 9 giugno 2010 Take Two ha annunciato che ne sono state vendute 17 milioni di copie.[16] Successivamente, a settembre 2011, ha dichiarato che le copie distribuite nei negozi sono arrivate ad un totale di 22 milioni.[17]

Differenze tra versioni console e PC[modifica | modifica wikitesto]

Sulle console, GTA IV, ha una risoluzione differente: su Xbox 360 il gioco ha una risoluzione nativa di 1280x720 pixel e fa uso dell'MSAA 2x, mentre su PlayStation 3 la risoluzione nativa è scalata a 1152x640 pixel,[18] e per ridurre le scalettature utilizza un tipo diverso di antialiasing, il QAA.

Il QAA è il doppio più efficiente rispetto all'MSAA 2x,[19] ed stato scelto sulla versione PlayStation 3 proprio per rimediare alla risoluzione nativa più bassa.

Versione PC[modifica | modifica wikitesto]

La versione PC presenta notevoli migliorie grafiche e di performance rispetto alle versioni console:

  • Risoluzione massima scalata a 2560x1600[20].
  • Distanza di rendering notevolmente ampliata[20].
  • Triplicato il numero di vetture visualizzabili contemporaneamente (triplicato il traffico).
  • Aumentato il numero di pedoni.
  • Miglioramento notevole delle texture[20], degli effetti di luce (HDR), fumo e acqua.
  • Eliminata la sfocatura sulla distanza[20].
  • Eliminato in parte il pop-up degli oggetti[20].
  • Possibilità di utilizzare contemporaneamente joypad e mouse.
  • È presente l'opzione replay con un editor dedicato, ovvero la possibilità di rivedere e montare in un video alcuni spezzoni del gameplay, con la possibilità di pubblicare i montaggi su internet tramite Rockstar Social Club TV[20].
  • Migliorati i filtri per le partite online.
  • Aumentato il numero massimo di giocatori in multiplayer della versione PC da 16 a 32.

La versione PC, nonostante evidenti miglioramenti rispetto alla versione per console, era affetta da molti bug. Al lancio del gioco per la versione PC molti utenti si lamentarono di tali problemi e in seguito furono pubblicate ben cinque patch[21][22][23][24][25] dagli sviluppatori per correggere ogni problema.

Espansioni[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Grand Theft Auto IV: The Lost and Damned, Grand Theft Auto IV: The Ballad of Gay Tony e Grand Theft Auto: Episodes from Liberty City.

Rockstar Games ha pubblicato due espansioni per Grand Theft Auto IV: The Lost and Damned, inizialmente pubblicata il 17 febbraio 2009 per Xbox 360, e The Ballad of Gay Tony, pubblicata il 29 ottobre 2009. Entrambe le espansioni sono state pubblicate anche per PlayStation 3 e Microsoft Windows il 16 aprile 2010, in un disco intitolato Grand Theft Auto: Episodes from Liberty City, che non necessita del gioco originale per essere usufruito.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • La missione multigiocatore "Mina la base" richiama chiaramente alla missione di Grand Theft Auto III "Bombarda la base" in cui si deve distruggere una nave.
  • Nella missione della rapina in banca "three leaf cover" è presente una lampante citazione del film Point Break - Punto di rottura, quando l'ostaggio prova a fermare i rapinatori, poi ucciso dal capo della banda.

Personaggi[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Personaggi di Grand Theft Auto IV.

Riferimenti[modifica | modifica wikitesto]

  • Di frequente durante il gameplay, le frequentazioni del protagonista menzionano Vinewood, evidente riferimento allo stato di San Andreas, già comparso in GTA San Andreas. Il quartiere in questione, parodia della reale Hollywood, fa infatti parte della città di Los Santos (controparte di Los Angeles), capitale dello stato prima menzionato (a sua volta caricatura di California e Nevada). Sebbene San Andreas prima di GTA IV sia comparso solo nell'omonimo videogioco, appartenente alla generazione PS2 e quindi non al medesimo universo del quarto capitolo, lo stato, così come tutte le altre città comparse fino ad ora nella serie di GTA, esistono comunque nell'Universo HD di questo capitolo (anche a detta di Rockstar). A confermare l'affermazione e la presenza dello stato, comprendente anche Los Santos e quindi Vinewood, anche in GTA V, quinto capitolo appartenente al medesimo universo di GTA IV.
  • Su uno dei cartelloni pubblicitari della città si può notare la scritta "Fruntalot, for the concrete jungle". Frontalot è un cantante nerdcore hip hop di New York non molto conosciuto. "Per la giungla di cemento" è una chiara parodia al cantante Nerd. Ed anche le immagini indicano invece un Gangsta Hip Hop, completamente differente da chi fa Nerdcore. Inoltre, sebbene sia da considerarsi puramente un easter egg per l'incongruenza degli universi di GTA, l'uomo ritratto, in abiti eleganti, è un afroamericano estremamente somigliante a Carl Johnson, protagonista di GTA: San Andreas.
  • Ritornano in questo titolo numerosi marchi già visti nei precedenti capitoli, come la Sprunk (parodia di Sprite), la fabbrica di gelati Cherry Popper (direttamente da GTA Vice City) la marca d'abbigliamento Didier Sachs, marca già presente in GTA: San Andreas, un probabile riferimento ai grandi marchi della moda, sia francesi per quanto riguarda il nome, sia italiani per quanto riguarda il logo, simile a quello della D&G, la produttrice di bibite e-Cola (parodia di Coca-Cola), ripresa da GTA: Vice City Stories e presente anche in GTA: Chinatown Wars, e la marca di sigarette Redwood (controparte di Marlboro), già presente in altri Grand Theft Auto, come in GTA: Vice City Stories.
  • Dopo la missione Holland Play, nel caso in cui si diventi possessore dell'attico di Playboy X, si ottengono nel guardaroba dei vestiti molto simili a quelli di Claude Speed, il protagonista di GTA III.
  • Frequentemente, sotto i cartelloni pubblicitari, si nota l'insegna del Liberty Tree, il giornale già visto in GTA III.
  • La sala giochi chiamata "Videogeddon" è sicuramente una citazione del film "Armageddon", già usata nei precedenti titoli, ad esempio in GTA Vice City nella missione "Cabmageddon".
  • Uno dei cartelloni pubblicitari visibili in una delle scene del primo trailer, reca la scritta "Visit Vice City $300", un riferimento quindi all'omonima città.
  • Marchio presente anche in GTA V, torna in questo titolo la catena di negozi alimentari "24/7", un'evidente parodia della controparte reale 7/11. Il collegamento si riferisce anche al fatto che i 7/11 sono famosi per l'apertura "24 ore su 24, 7 giorni su 7". Era già presente in GTA: San Andreas, GTA Vice City e GTA: Chinatown Wars.
  • Al secondo piano della stazione di polizia a nord di Algonquin, si può notare un ragazzo appena pestato da tre poliziotti, i quali si atteggeranno con aria innocente, in riferimento alla violenze subite da alcuni civili dalla polizia americana. Questo easter egg era presente anche in GTA: San Andreas.
  • In Liberty City è presente un negozio chiamato Ali Mac's Bistro, ovvio riferimento a GTA III e GTA San Andreas.
  • Su Happiness Island è possibile trovare un logo di benvenuto "Welcome R*". Un easter egg simile era presente anche in GTA: San Andreas.
  • Sotto un ponte, nei pressi di Port Tudor, è raffigurato un graffito su "VICE SQUAD", probabile riferimento a "Squadra del vizio" e quindi a GTA Vice City
  • Sul bancone della cucina all'interno dell'appartamento di Bohan è possibile trovare un CD di OG Loc, personaggio di San Andreas che ha avuto successo durante gli anni. Il nome del CD, ovvero "Str8 from Tha Streetz" è sicuramente un riferimento al CD del rapper Eazy-E (già fonte di ispirazione per il personaggio di Ryder nel medesimo videogioco) chiamato "Str8 off tha Streetz of Muthaphukkin Compton", uscito nel 1995.
  • La marca d'abbigliamento Enema Los Santos contiene nel titolo stesso il termine utilizzato per indicare una sorta di clistere e reca il nome Los Santos, nota città della serie.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Grand Theft Auto IV, spaziogames.it. URL consultato il 03-09-2010.
  2. ^ (EN) Scott Taves, 'Grand Theft Auto IV' will blow you away, msnbc.msn.com, 28-04-2008. URL consultato il 31-08-2010.
  3. ^ Gta IV: DLC, versione PC e vendite, hwupgrade.it, 30-4-2008. URL consultato il 9-9-2010.
  4. ^ Grand Theft Auto IV: battuto record di vendite al day-one in UK, gamesblog.it, 30-4-2008. URL consultato il 9-9-2010.
  5. ^ Guida trofei per PS3 - GTA 4, gta-expert.it. URL consultato il 18-9-2010.
  6. ^ Videogiochi: il Codacons chiede il sequestro di Grand Theft Auto IV, codacons.it, 24-4-2008. URL consultato l'8-9-2010.
  7. ^ La Procura indaga sul videogame violento in Il Tirreno, 24 maggio 2008. URL consultato l'8-9-2010.
  8. ^ La Rockstar risponde alle accuse del Codacons, horrormagazine.it, 30-5-2008. URL consultato l'8-9-2010.
  9. ^ GTA IV censurato in Australia, PuntoInformatico, 8-4-2008. URL consultato l'8-4-2008.
  10. ^ I freeze di Grand Theft Auto IV, gamesblog.it, 29-4-2008. URL consultato il 9-9-2010.
  11. ^ (EN) Grand Theft Auto 4 PS3 patch to fix freezing issues released, pj.net, 7-5-2008. URL consultato il 9-9-2010.
  12. ^ (EN) Grand Theft Auto IV On PC Is A Little Broken, kotaku.com. URL consultato il 9-9-2010.
  13. ^ (EN) Popular Support Topics, suppor.rockstargames.com. URL consultato il 9-9-2010.
  14. ^ Vendite record per Grand Theft Auto IV, buddhaming.it, 14-5-2008. URL consultato il 9-9-2010.
  15. ^ GTA 4 supera Halo 3 e straccia ogni record, macitynet.it, 7-5-2008. URL consultato il 9-9-2010.
  16. ^ GTA IV supera 17 milioni di vendite in Spaziogames.it, 9 giugno 2010. URL consultato il 30 ottobre 2011.
  17. ^ (EN) Grand Theft Auto 4 ships 22 million in Eurogamer.net, 15 settembre 2011. URL consultato il 30 ottobre 2011.
  18. ^ (EN) Confirmed: GTA IV PS3 Is Not 630p…It’s 640p in Ripten.com, 29 aprile 2008. URL consultato il 21 gennaio 2012.
  19. ^ Infatti il Quincunx permette d'avere gli stessi risultati dell'MSAA 4x, ma risparmiando sulle prestazioni, le quali sono analoghe all'MSAA 2x.
  20. ^ a b c d e f Grand Theft Auto IV, spaziogames.it. URL consultato l'8-9-2010.
  21. ^ (EN) GTA IV PC Official Patch #1 - Version 1.0.1.0, gta-downloads.com, 12-12-2008. URL consultato l'8-9-2010.
  22. ^ (EN) GTA IV PC Official Patch #2 - Version 1.0.2.0, gta-downloads.com, 24-1-2009. URL consultato l'8-9-2010.
  23. ^ (EN) GTA IV PC Official Patch #3 - Version 1.0.3.0, gta-downloads.com, 19-3-2009. URL consultato l'8-9-2010.
  24. ^ (EN) GTA IV PC Official Patch #4 - Version 1.0.4.0, gta-downloads.com, 19-6-2009. URL consultato l'8-9-2010.
  25. ^ (EN) GTA IV PC Official Patch #5 - Version 1.0.0.4, gta-downloads.com, 10-11-2009. URL consultato l'8-9-2010.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]