Midnight Club: Street Racing

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Midnight Club: Street Racing
Sviluppo Rockstar San Diego
Pubblicazione Rockstar Games
Serie Midnight Club
Data di pubblicazione PlayStation 2
Stati Uniti 9 luglio 2000
Unione europea 24 luglio 2000
Giappone 1º agosto 2000
Game Boy Advance
Stati Uniti 22 aprile 2002
Unione europea 8 maggio 2002
Genere Simulatore di guida
Tema Londra, New York
Modalità di gioco Giocatore singolo e arcade
Piattaforma PlayStation 2, Game Boy Advance
Supporto DVD-ROM, Cartuccia GBA
Periferiche di input DualShock

Midnight Club: Street Racing è un gioco di corse arcade, sviluppato da Angel Studios (ora Rockstar San Diego) e pubblicato da Rockstar Games. Il gioco è basato su corse su strada, in seguito rese popolari dal film di Fast and Furious. Il gioco è disponibile per PlayStation 2[1] e Game Boy Advance[2].

Trama[modifica | modifica sorgente]

Un misterioso gruppo di piloti di strada conosciuto come Midnight Club che organizza corse, trucca auto, ecc. Come un normale tassista di New York, il giocatore viene a conoscenza di questo club segreto e decide di unirsi a loro. Il giocatore inizia con un'auto relativamente non modificata e veicoli lenti. Attraverso una serie di gare, ognuna con diversi obiettivi, si dovranno affrontare piloti sempre più forti. L'obiettivo finale è quello di sconfiggere il campione del mondo, che si rivela essere una giovane donna giapponese di nome Anika il cui padre produce concept car in Giappone. Il giocatore deve essere l'unica persona a batterla in una gara che vede la sua identità e diventa il Campione del Mondo del Midnight Club, riuscendo a vincere la sua concept car. Anika tornerà così in Giappone.

Città[modifica | modifica sorgente]

I giocatori correranno attraverso le città di Londra e New York. Per gli standard moderni, le città sono molto meno dettagliate rispetto alle loro controparti reali, ma sono molto dettagliati e di grandi dimensioni per essere un gioco di quel periodo. Entrambe le città sono progettate per lo scenario di corse cittadine. Ogni città contiene punti di riferimento delle rispettive controparti reali. Alcuni dei punti di riferimento visibili a Londra includono: Trafalgar Square, il Palazzo di Westminster con il Big Ben e il Tower Bridge. New York, invece include punti di riferimento come: Times Square, l'Empire State Building, il World Trade Center, il Rockefeller Center, United Nations Plaza, Plaza Hotel, il Madison Square Garden, Washington Square Park, Wall Street, e il famoso Central Park

Multiplayer[modifica | modifica sorgente]

La modalità multiplayer è composta solo da "cattura la bandiera" che si può fare con 2 o più controller.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Midnight Club : Street Racing - Playstation 2 - Test, Prezzi, Foto, Video - Corse
  2. ^ Midnight Club : Street Racing - GameBoy Advance - Test, Prezzi, Foto, Video - Avventura - Azione

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi