Personaggi di Grand Theft Auto III

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

1leftarrow.pngVoce principale: Grand Theft Auto III.

Nel videogioco Grand Theft Auto III sono apparsi un certo numero di personaggi ricorrenti, che sono qui riportati con una breve descrizione.

Claude[modifica | modifica sorgente]

Claude è l'alter ego digitale del giocatore; è sicuramente il personaggio più interessante, misterioso e silenzioso della serie GTA. Non parla mai, neanche quando risponde ai telefoni, tant'è che si pensa sia muto. Tutti sembrano non accorgersi del fatto che Claude non parli mai, o forse conoscono già il motivo per il quale Claude sta sempre zitto... Fatto sta che il suo handicap passa quasi inosservato perlomeno in GTA III. Tuttavia è del tutto plausibile che la Rockstar Games, faccia stare sempre zitto il protagonista, per permettere al giocatore di immedesimarsi di più in lui (essendo Claude il primo protagonista della nuova modalità di gioco di GTA, ovvero da GTA III in poi). Claude viene ferito dalla fidanzata Catalina, che prende il bottino intero e fugge col suo nuovo ragazzo (Miguel), dopo una rapina in banca. Successivamente è arrestato dalla polizia di Liberty City e riesce a fuggire con 8-Ball quando il Ponte Callahan è fatto saltare. Nel videogioco il suo nome non è mai rivelato, tuttavia leggendo i file di GTA III si può scoprire che il nome del personaggio è Claude; in GTA San Andreas, questo nome viene confermato. Infatti Claude compare durante il gioco alcune volte con la fidanzata Catalina, che lo chiama appunto Claude. Tuttavia il cognome non è stato mai rivelato. Alcuni pensano che Claude sia anche il protagonista di GTA 2 (data la somiglianza e lo stesso nome: Claude Speed), così gli è stato attribuito il cognome del protagonista di GTA 2 che è noto, cioè: Speed. Tuttavia la Rockstar Games non ha mai confermato né smentito queste voci.

Claude non dice neanche una parola né in GTA III né tantomeno in San Andreas(dove fa una fugace apparizione come rivale nelle corse d'auto di CJ). Claude emette solo qualche suono di dolore quando è ferito o ucciso. In San Andreas, CJ lo appella come muto. È infatti famosa la frase di CJ quando arriva al garage di San Fierro: "Fucking snake without tongue!". Claude dimostra di avere una personalità alquanto opportunista e cinica, risultando il più cattivo tra i protagonisti della serie. Claude infatti in GTA III fa il doppio gioco con tutte le gang della città di Liberty City, pur di guadagnare denaro: anche se è in buoni rapporti con la gang giapponese Yakuza, la tradisce alla prima occasione, uccidendo uno dei loro capi, il fratello di Asuka. Claude, inoltre non prova alcun dispiacere nel vedere Asuka, che si era sempre dimostrata una sua amica, uccisa da Catalina. L'unica volta in cui Claude corre in aiuto di qualcuno è per salvare Maria, rapita dalla stessa Catalina. Una volta salvata, Maria diverrà la nuova fidanzata di Claude, il quale tuttavia sembra stancarsi subito di lei, poiché parla troppo mentre lui è muto. Dopo aver ucciso Catalina, Claude e Maria se ne vanno insieme, ma alla fine del gioco mentre scorrono i titoli di coda si può udire Maria che parla e che viene azzittita da un colpo di pistola di Claude. Claude dimostra quindi di essere spietato, uccidendo Maria solo perché lo aveva stancato.

Catalina[modifica | modifica sorgente]

Catalina è una esperta rapinatrice di banche, ex fidanzata di Claude e la maggior antagonista di Grand Theft Auto III; viene uccisa da Claude nella missione "Lo scambio". Appare anche nel videogioco San Andreas, ambientato nove anni prima rispetto a GTA III: per qualche tempo è la fidanzata di Carl "CJ" Johnson che lascia per mettersi proprio con Claude.

8-Ball[modifica | modifica sorgente]

8-Ball è specializzato in esplosivi; è introdotto nel videogioco quasi subito: infatti 8-Ball fugge dal convoglio della polizia con Claude e presenta questi a Luigi Goterelli, un suo vecchio amico col quale ha lavorato insieme. Il suo vero nome è Mullan. Mentre il personaggio di 8-Ball è presente solo in Grand Theft Auto III, Grand Theft Auto Advance, e Grand Theft Auto: Liberty City Stories, i negozi di esplosivi di 8-Ball si possono trovare anche in Grand Theft Auto: Vice City, Grand Theft Auto: San Andreas e Grand Theft Auto: Vice City Stories.

Joey Leone[modifica | modifica sorgente]

Joey Leone è il figlio di Salvatore Leone, boss della mafia italo-americana di Liberty City. Noto per la sua scarsa ambizione, lavora come meccanico della mafia a Portland. Presenterà a Claude Toni Cipriani. È fidanzato con Misty; Joey è anche menzionato da suo padre Salvatore Leone nei videogiochi Grand Theft Auto: San Andreas e Grand Theft Auto: Liberty City Stories.

Toni Cipriani[modifica | modifica sorgente]

Antonio "Toni" Cipriani lavora per la famiglia Leone e vive con sua madre; è introdotto nella missione "L'autista di Cipriani" e fa conoscere a Claude Salvatore Leone nella missione "Salvatore richiede un incontro". Usa come copertura per i suoi loschi affari il suo ristorante italiano a gestione familiare. Inoltre è il "a dir poco" mitico protagonista di Grand Theft Auto: Liberty City Stories e il suo sosia recita Toni Cipriani e Hijo de Puta nei "Videor Savona" di DavideGodfather.

Salvatore Leone[modifica | modifica sorgente]

Nativo della città di Palermo, in Sicilia, don Leone è il capo della mafia italo-americana di Liberty City, nonché padre di Joey Leone. È ucciso da Claude nella missione "Sayonara Salvatore". Dà delle missioni a Carl Johnson in Grand Theft Auto: San Andreas e ad Antonio Cipriani in Grand Theft Auto: Liberty City Stories.

Maria Latore[modifica | modifica sorgente]

Maria Latore (o, secondo altre fonti, Maria La Torre) è la moglie di Salvatore Leone (ben più anziano della giovane donna). Innamoratasi di Claude, lo avverte che Salvatore ha ordinato di ucciderlo; in questo modo gli salva la vita e lo presenta ad Asuka Kasen. È presente anche nel videogioco Grand Theft Auto: Liberty City Stories. Viene uccisa da Claude alla fine del gioco.

In Grand Theft Auto: San Andreas viene fatto vedere che Maria Latore si fidanzò con Salvatore Leone, in un casinò di Las Venturas(città di San Andreas) nove anni prima dei fatti di GTA III.

Asuka Kasen[modifica | modifica sorgente]

È una dei principali leader della Yakuza di Liberty City. Amica di Maria e da questa presentata a Claude, offrirà a questi varie missioni (durante le quali Claude conoscerà anche il poliziotto corrotto Ray Machowski); nella missione "Sayonara Salvatore" Asuka ordinerà a Claude di uccidere Salvatore Leone; Asuka sembra avere gusti bisessuali (in GTA III farà dei "giochi" sadomaso con Maria); sarà poi uccisa da Catalina nella missione "Ransom". Compare anche in Grand Theft Auto Advance insieme a sua nipote.

Donald Love[modifica | modifica sorgente]

Ricchissimo e saggio, è un uomo necrofilo e forse la persona più influente della città. Ordina a Claude di uccidere Kenji Kasen investendolo con un'auto dei narcotrafficanti colombiani in modo che sembrino questi ultimi i responsabili: in questo modo si scatena una guerra tra Yakuza e Cartello, e i prezzi delle proprietà di Love salgono alle stelle. Quando grazie a Claude, la sua fama raggiunge il vertice, Love scompare misteriosamente e di lui non si hanno più notizie. Appare anche in una missione del videogioco Grand Theft Auto: Vice City e affida a Toni Cipriani delle missioni in Grand Theft Auto: Liberty City Stories.

Miguel[modifica | modifica sorgente]

Miguel è uno dei maggiori rappresentanti del Cartello colombiano di Liberty City, e il nuovo partner di Catalina dopo Claude. Durante una missione, è lasciato da Claude ad Asuka che, credendolo (erroneamente) il responsabile della morte del fratello Kenji, lo tortura con cattiveria per saperne di più sui traffici del Cartello e sui piani di Catalina, e per fargli confessare di aver ucciso suo fratello. Viene ucciso da Catalina (dalla quale era già stato tradito e ferito) nella missione "Ransom".

Luigi Goterelli[modifica | modifica sorgente]

Luigi Goterelli è il comproprietario (con Mickey Hamfists) di un night club chiamato "Sex Club 7" nel Distretto a luci rosse dell'isola di Portland, ed è collegato con la mafia di Liberty City. Presenterà a Claude Joey Leone. La voce del personaggio di Luigi Goterelli è stata prestata da Joe Pantoliano.

Ray Machowski[modifica | modifica sorgente]

Ray Machowski è un poliziotto corrotto di Liberty City che lavora per la Yakuza. Darà delle missioni a Claude, in una di queste vi chiederà di uccidere il suo ex collega Leon McAffrey. Ha il terrore che la sua corruzione possa essere scoperta. Tale paura non è infondata in quanto l'FBI cerca di incastrarlo sebbene non abbiano prove, e perciò per un breve periodo, Ray si nasconderà giorno e notte nei bagni del parco Belleville, per poi scappare definitivamente da Liberty City per andare a Vice City. La voce del personaggio di Ray Machowski è stata prestata da Robert Loggia, (l'attore che interpretò Frank Lopez nel film Scarface).

Kenji Kasen[modifica | modifica sorgente]

Fratello di Asuka Kasen e anch'egli legato alla Yakuza, affida delle missioni a Claude a Staunton. È ucciso da Claude per volere di Donald Love (ma in un modo tale che i responsabili sembrino i narcotrafficanti colombiani di Miguel).

El Burro[modifica | modifica sorgente]

El Burro è il capo della banda portoricana dei Diablos; assegna dei lavori a Claude a Portland, parlando da un telefono a Hepburn Heights. In GTA III El Burro non si vede mai di persona. In spagnolo, il suo nome vuol dire "asino" proprio come il titolo della sua rivista porno "Un asino si fa Dallas"

Phil Cassidy[modifica | modifica sorgente]

Phil Cassidy è un amico di Ray Machowski; ha combattuto a fianco di Machowski durante un conflitto in Nicaragua. Phil è il proprietario del "Phil's Army Surplus" a Rockford, Staunton Island. Ha un solo braccio: l'altro lo ha perso durante Grand Theft Auto: Vice City, un altro videogioco che si svolge molti anni prima di GTA III, nel quale Phil compare con un ruolo più importante. Quando ancora si trovava a Vice City il suo braccio esplode a causa di una bomba con timer, da lui posizionata per far scoppiare della "broda". Essendosi drogato prima di innescare tale bomba, Phil si fece scoppiare un braccio per sbaglio, e venne poi curato da un suo vecchio compagno d'armi. Vergognadosi di come ha realmente perso il braccio in GTA Vice City, Phil, in GTA III mente dicendo di aver perso il braccio nella guerra in Nicaragua(dalla quale in realtà è stato espulso per la dipendenza da Alcool). Phil compare anche in Grand Theft Auto: Vice City Stories dove appare come un militare con molte fissazioni, e in Grand Theft Auto: Liberty City Stories come possessore di un negozio d' armi pesanti a Staunton Island. Nei giochi antecedenti a GTA III, Phil appare capellone e baffuto mentre in GTA III appare rasato e con un nuovo taglio di capelli.

D-Ice[modifica | modifica sorgente]

è un gangster di strada dei quartieri più malfamati di Shoreside Valley. Non compare mai fisicamente nel gioco, proprio come El Burro, ma ingaggia Claude via telefono pubblico, per farsi fare dei lavori per conto della sua gang gli Hood di Southside. Ice-D fa parte della gang dei Jacks, dei quali è un OG(Leader), di recente la sua gang ha stretto un'alleanza che sancisce la non violenza con un'altra gang di strada di Shoreside Valley: i Nines, che un tempo erano acerrimi rivali dei Jacks. I Jacks(vestiti di rosso) e i Nines(vestiti di viola) sono adesso diventati gli Hood di Southside, ma le ostilità fra le due gang, un tempo nemiche si fanno comunque, ancora sentire, Ice-D infatti affida a Claude vari lavori nei quali dovrà uccidere molti membri dei Nines, poiché Ice-D non può farlo avendo stretto un'alleanza fra la sua gang dei Jacks e quella dei Nines. Gli stessi Nines cercheranno di uccidere D-Ice mettendo una bomba nella sua macchina e Claude dovrà disinnescarla. Le sue missioni sono facoltative e non necessarie per completare la storia principale del gioco.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]