Geno Smith

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Geno Smith
Geno Smith at Jets training camp.JPG
Smith nel training camp 2013.
Dati biografici
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 191 cm
Peso 100 kg
Football americano American football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Quarterback
Squadra Stemma New York Jets New York Jets
Carriera
Giovanili
2009-2012 Stemma West Virginia Mountaineers West Virginia Mountaineers
Squadre di club
2013- Stemma New York Jets New York Jets
Statistiche aggiornate al 3 aprile 2014

Eugene Emmet "Geno" Smith III (Miramar, 10 ottobre 1990) è un giocatore di football americano statunitense che gioca nel ruolo di quarterback per i New York Jets della National Football League (NFL). Al college ha giocato a football alla West Virginia University. Era considerato uno dei migliori quarterback del Draft NFL 2013,[1][2] dove il 26 aprile 2013 è stato selezionato dai Jets come trentanovesima scelta assoluta.

Carriera universitaria[modifica | modifica sorgente]

2009-2010[modifica | modifica sorgente]

Nella sua prima stagione con i West Virginia Mountaineers, quella del 2009, Smith fu la riserva di Jarrett Brown. Divenne titolare nell'annata successiva lanciando 24 touchdown e 7 intercetti.

2011[modifica | modifica sorgente]

Geno Smith e l'attacco di West Virginia contro Clemson nell'Orange Bowl 2012.

Con l'arrivo nel 2011 del nuovo allenatore Dana Holgorsen e del suo attacco orientato sui passaggio, Smith vide i suoi numeri aumentare drasticamente. Nella quarta gara della stagione contro gli LSU Tigers, numero 2 del tabellone, Smith stabilì i record scolastici per passaggi completati (38), tentati (65) e yard passate (463). Nella netta vittoria dell'Orange Bowl contro i Clemson Tigers Smith stabilì tre record della manifestazione: maggior numero di passaggi da touchdown (sei), maggior numero di touchdown totali (sette) e di punti totali segnati (42). Le 401 yard passate di Smith superarono il record dell'Orange Bowl di Tom Brady che ne aveva passate 396 nel 2000.

2012[modifica | modifica sorgente]

Nella prima gara della stagione 2012 contro i Marshall Thundering Herd (32–36, 323 yard, 4 TD), Smith divenne il primatista di tutti i tempi di West Virginia per passaggi completati e passaggi da touchdown, superando in entrambe le categorie Marc Bulger.

Nella seconda gara della stagione contro James Madison (34–39, 411 yard, 5 TD), Smith divenne il leader anche per yard passate, superando le 8.191 di Bulger[3].

Smith ai tempi dell'università.

Contro Baylor nella vittoria 70–63, Smith lanciò 656 yard, 8 tocuhdown con 45 passaggi completati (tutti e tre record dei Mountaineers), a fronte di soli 6 passaggi incompleti.

Nell'ultima gara della stagione regolare, Smith completò 23 passaggi su 24 per 407 yard e 3 touchdown nella vittoria di West Virginia 59–10 su Kansas. In questa partita stabilì i record della Big Ten Conference con 21 passaggi completati consecutivi. Inoltre la sua percentuale di completamento del 95,8% pareggiò il record NCAA (minimo 20 tentativi).

Statistiche al college

Geno Smith: statistiche sui passaggi
Anno Gare Comp-Ten Yard % Comp TD INT
2009 5 32–49 309 65.3% 1 1
2010 13 241–372 2763 64.8% 24 7
2011 13 346–526 4385 65.8% 31 7
2012 13 369–518 4205 71.2% 42 6
Totale 44 988–1465 11662 67.4% 98 21

Carriera professionistica[modifica | modifica sorgente]

Draft NFL 2013[modifica | modifica sorgente]

Smith era considerato il miglior quarterback disponibile nel draft 2013[4][5][6] tuttavia venne scelto solo al secondo giro come 39° scelta assoluta[7][8]. Dopo il draft, Smith licenziò il suo agente e si unì alla Roc Nation, l'agenzia di rappresentanza di proprietà del rapper Jay-Z[9]. Il 22 luglio, il giocatore firmò un contratto quadriennale con la franchigia[10].

New York Jets[modifica | modifica sorgente]

Stagione 2013[modifica | modifica sorgente]

Complice un infortunio occorso a Mark Sanchez, Smith il 5 settembre fu nominato quarterback titolare dei Jets per la prima gara della stagione contro i Tampa Bay Buccaneers[11]. I Jets vinsero grazie a un field goal a 2 secondi dal termine e Smith passò 256 yard con un touchdown e un intercetto oltre a 47 yard corse nel suo debutto professionistico[12], venendo confermato titolare anche nella settimana successiva. La seconda gara non fu altrettanto positiva, con Smith che lanciò tre intercetti nella sconfitta contro i New England Patriots del Thursday Night[13][14].

Nella settimana 3, vi fu la sfida con EJ Manuel dei Buffalo Bills tra i primi due quarterback scelti nel Draft 2013. Geno guidò i Jets alla vittoria con un decisivo passaggio da touchdown da 69 yard nel quarto periodo per Santonio Holmes. La sua gara terminò con 321 yard passate, 2 touchdown e 2 intercetti, oltre a un touchdown segnato su corsa[15]. La stagione di alti e bassi di Smith continuò nella settimana seguente in cui i Jets persero coi Tennessee Titans con il quarterback che passò 289 yard, un touchdown ma perse quattro palloni, di cui 2 intercetti subiti, che i Titans trasformarono in 28 punti[16].

Nel Monday Night Football della settimana 5 contro gli Atlanta Falcons, Smith giocò fino a quel momento la sua miglior partita guidando i Jets alla vittoria con 16 passaggi completati su 20 tentativi per 199 yard e tre touchdown, non subendo alcun intercetto[17][18]. Per questa prestazione fu premiato come miglior giocatore offensivo della AFC della settimana[19] e come rookie della settimana[20]. Dopo una sconfitta contro i Pittsburgh Steelers, i Jets batterono ai supplementari i New England Patriots rivali di division con Smith che passò 233 yard, un touchdown e un intercetto e segnò un altro TD su corsa[21]. Seguirono, come ormai consuetudine nella altalenante stagione dei Jets, una sconfitta coi Cincinnati Bengals e una vittoria a sorpresa sui New Orleans Saints in cui il quarterback passò 115 yard e segnò un touchdown su corsa[22][23].

Dopo la settimana di pausa, i Jets persero tre gare consecutive, con Smith che passò complessivamente 6 intercetti senza alcun touchdown, portando l'allenatore Rex Ryan a metterlo in panchina dopo l'ennesimo brutto inizio di gara nella settimana 13 contro i Dolphins[24]. A quel punto, i suoi 19 intercetti erano il peggior risultato di tutta la lega.

L'8 dicembre Smith tornò a passare un passaggio da touchdown per la prima volta dal 26 ottobre nella vittoria sugli Oakland Raiders in cui segnò anche una marcatura su corsa, ponendo fine alla striscia negativa dei Jets[25]. Due settimane dopo la squadra ottenne la settima vittoria stagionale battendo in casa i Cleveland Browns col quarterback che passò due touchdown e ne segnò un terzo su corsa[26]. Nell'ultima gara della stagione i Jets guastarono i piani dei rivali Dolphins andando a vincere in trasferta ed eliminandoli dalla corsa ai playoff. Smith in quella sfida passò 190 yard e segnò un touchdown su corsa[27]. La sua stagione da rookie si concluse con 3.046 yard passate, 12 passaggi da touchdown, 6 touchdown su corsa e 21 intercetti subiti, il quinto peggiore risultato della lega. Sommando fumble persi e intercetti, Smith fu il secondo peggiore della lega, dietro solo a Eli Manning, nel 2013.

Stagione 2014[modifica | modifica sorgente]

Nonostante l'acquisizione del quarterback veterano Michael Vick, i Jets confermarono Smith loro titolare prima dell'inizio della stagione 2014[28]. Nella prima partita dell'anno mostrò segnali di maturazione guidando la sua squadra alla vittoria sugli Oakland Raiders, passando 221 yard e un touchdown e completando anche 12 passaggi consecutivi, salvo continuare a perdere troppi palloni (un intercetto subito e 2 fumble)[29].

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

  • Giocatore offensivo della AFC della settimana: 1
5ª del 2013
5ª del 2013

Statistiche[modifica | modifica sorgente]

Partite totali 16
Partite da titolare 16
Yard passate 3.046
Touchdown 12
Intercetti 21
Passer rating 66,5

Statistiche aggiornate alla stagione 2013

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) 2013 NFL Mock Draft, WalterFootball.com, 16 gennaio 2013. URL consultato il 19 gennaio 2013.
  2. ^ (EN) 2013 NFL Draft quarterback rankings, SB Nation, 13 dicembre 2012. URL consultato il 19 gennaio 2013.
  3. ^ (EN) James Madison Dukes vs. West Virginia Mountaineers - Recap, ESPN, 15 settembre 2012. URL consultato il 18 maggio 2013.
  4. ^ (EN) QB class wide open after Smith's slip-ups in Pinstripe Bowl, CBS, 29 dicembre 2012. URL consultato il 19 gennaio 2013.
  5. ^ (EN) Draft Profile, CBS Sports. URL consultato il 10 marzo 2013.
  6. ^ (EN) NFL Mock Draft 6.0: Jaguars grab Geno Smith, NFL.com, 8 aprile 2013. URL consultato l'8 aprile 2013.
  7. ^ (EN) NY Jets Select Geno Smith, ESPN, 26 aprile 2013. URL consultato il 27 aprile 2013.
  8. ^ (EN) Pro Football Draft History: 2013, Pro Football Hall of Fame, 27 aprile 2013. URL consultato il 30 aprile 2013.
  9. ^ (EN) Roc Nation, NFLPA meet about Jay-Z's tie to Geno Smith, NFL.com, 7 giugno 2013. URL consultato il 22 luglio 2013.
  10. ^ (EN) Geno Smith signs New York Jets rookie contract, NFL.com, 22 luglio 2013. URL consultato il 22 luglio 2013.
  11. ^ (EN) Geno Smith will be New York Jets' starting quarterback, NFL.com, settembre 2013. URL consultato il 5 settembre 2013.
  12. ^ (EN) Game Center: Tampa Bay 17 New York 18, NFL.com, 8 settembre 2013. URL consultato il 9 settembre 2013.
  13. ^ (EN) Game Center: New York 10 New England 13, NFL.com, 13 settembre 2013. URL consultato il 13 settembre 2013.
  14. ^ Nfl, Patriots ringraziano Edelman: Smith non dà ritmo ai Jets, La Gazzetta dello Sport, 13 settembre 2013. URL consultato il 13 settembre 2013.
  15. ^ (EN) Game Center: Buffalo 20 New York 27, NFL.com, 22 settembre 2013. URL consultato il 23 settembre 2013.
  16. ^ (EN) Game Center: New York 13 Tennessee 38, NFL.com, 29 settembre 2013. URL consultato il 1º ottobre 2013.
  17. ^ (EN) Game Center: New York 30 Atlanta 27, NFL.com, 7 ottobre 2013. URL consultato l'8 ottobre 2013.
  18. ^ Nfl, i Jets sbancano Atlanta. Falcons al quarto ko, La Gazzetta dello Sport, 8 ottobre 2013. URL consultato l'8 ottobre 2013.
  19. ^ (EN) Geno Smith, DeSean Jackson earn Players of the Week, NFL.com, 9 ottobre 2013. URL consultato il 9 ottobre 2013.
  20. ^ (EN) Geno Smith is Pepsi Next Rookie of the Week, NFL.com, 11 ottobre 2013. URL consultato l'11 ottobre 2013.
  21. ^ (EN) Game Center: New England 27 New York 30, NFL.com, 20 ottobre 2013. URL consultato il 20 ottobre 2013.
  22. ^ (EN) Game Center: New Orleans 20 New York 26, NFL.com, 3 novembre 2013. URL consultato il 5 novembre 2013.
  23. ^ Nfl, i Red Sox ispirano i Patriots; record Foles: 7 touchdown!, La Gazzetta dello Sport, 4 novembre 2013. URL consultato il 5 novembre 2013.
  24. ^ (EN) Game Center: Miami 23 New York 3, NFL.com, 1º dicembre 2013. URL consultato il 2 dicembre 2013.
  25. ^ (EN) Game Center: Oakland 27 New York 37, 8 dicembre 2013. URL consultato l'8 dicembre 2013.
  26. ^ (EN) Game Center: Cleveland 13 New York 24, NFL.com, 22 dicembre 2013. URL consultato il 23 dicembre 2013.
  27. ^ (EN) Game Center: New York 20 Miami 7, NFL.com, 29 dicembre 2013. URL consultato il 30 dicembre 2013.
  28. ^ (EN) Rex Ryan confirms Geno Smith will start Week 1, NFL.com, 22 agosto 2014. URL consultato il 23 agosto 2014.
  29. ^ (EN) Game Center: Oakland 14 New York 19, NFL.com, 7 settembre 2014. URL consultato il 7 settembre 2014.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]