Discussioni progetto:Aviazione

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Blueangelsformationpd.jpg

Benvenuti all'AvioBar, il punto d'incontro e discussione per i wikipediani interessati al tema dell'aeronautica, degli aerei e dell'aviazione in generale.

Questo luogo vuole essere il punto d'appoggio del Progetto:Aviazione, in cui si possano porre domande, inserire comunicazioni e coordinare il lavoro intorno alle voci di aviazione (& co.) presenti nell'enciclopedia.
Per argomenti di carattere più generale è meglio rivolgersi al Wikipedia:Bar.

ATTENZIONE - Prima di inserire un nuovo argomento...
Riguarda un aeroporto, un incidente aereo, una compagnia aerea, un aereo civile?
Per questioni riguardanti i singoli argomenti scrivere nella pagina di discussione della voce, per questioni più generali rivolgersi al
sottoprogetto aviazione civile
(discussione)
Riguarda gli elicotteri?
Per questioni riguardanti i singoli elicotteri scrivere nella relativa pagina di discussione, per questioni più generali sulla armonizzazione del tema, allora rivolgersi al

sottoprogetto elicotteri
(discussione)

In tutti gli altri casi: Clicca qui per inserire una nuova domanda o osservazione

Quando la dimensione della pagina supera i 225 kb, si possono spostare in archivio le discussioni meno recenti, lasciando all' "AvioBar" 150 kbyte degli interventi più recenti.

Nota disambigua.png
Il titolo di questa voce non è corretto per via delle caratteristiche del software MediaWiki. Il titolo corretto è AvioBar.
class="noprint plainlinksneverexpand" cellpadding="3" cellspacing="0" style="float: right; clear: right; border: 1px solid #aaa; border-collapse: collapse; padding: 5px; margin: 0 0 1em 1em; max-width: 310px; background: ivory; font-size: 100%" Wikiwings2.png
Progetto Aviazione
Informazioni generali
Go-home.svg Pagina principale Aviobar
Crystal Clear app kfind.png Criteri di enciclopedicità
Image-x-psd.svg Convenzioni di stile
Preferences-system.svg Manutenzione
 → Voci nuove
 → Wiki graduation hat testo.PNG Festival NPOV talk
 → Wiki graduation hat testo.PNG Festival Biografie
 → Stub talk
 → Voci richieste
 → Immagini richieste
AE candidate.svg Monitoraggio talk
Nuvola mimetypes krita kra.png Collaborazioni archivio
Nuvola apps kedit.svg Voci in vaglio
Wikimedaglia oro.png Voci migliori
 → Fairytale bookmark gold.svg Voci in vetrina (11)
 → Symbol star silver.svg Voci di qualità (12)
 → Symbol a class.svg Voci classe A (8)
Macchi-Castoldi M.C.72.png Portale Aviazione
 Questo box: vedi  disc.  mod. 


|- |

Stock post message.svg Da fare: modifica
  • La collaborazione del mese è Boeing 747
  • Attivare una sottopagina del progetto per la discussione dei singoli nomi delle voci
  • Attivare una sottopagina sullo stato delle voci missilistiche
  • Finalizzare le regole per il vaglio interno (votazione per voci "classe A" ) e iniziare vaglio delle voci "classe B"
  • Lanciare il festival delle biografie legate all'aviazione

|- |

Archivio
Archivio

  1. 15 dic 2005 - 28 feb 2006
  2. 06 mar 2006 - 06 giu 2006
  3. 07 giu 2006 - 30 ago 2006
  4. 25 ago 2006 - 22 nov 2006
  5. 01 dic 2006 - 27 mar 2007
  6. 03 apr 2007 - 30 giu 2007
  7. 02 lug 2007 - 01 set 2007
  8. 05 set 2007 - 30 nov 2007
  9. 03 dic 2007 - 26 feb 2008
  10. 28 feb 2008 - 30 giu 2008
  11. 20 lug 2008 - 17 set 2008
  12. 12 set 2008 - 24 ott 2008
  13. 24 ott 2008 - 22 nov 2008
  14. 22 nov 2008 - 03 dic 2008
  15. 04 dic 2008 - 01 gen 2009
  16. 05 gen 2009 - 20 gen 2009
  17. 20 gen 2009 - 05 mar 2009
  18. 05 mar 2009 - 13 apr 2009
  19. 12 apr 2009 - 01 giu 2009
  20. 01 giu 2009 - 27 lug 2009
  21. 29 lug 2009 - 25 set 2009
  22. 25 set 2009 - 13 nov 2009
  23. 14 nov 2009 - 09 gen 2010
  24. 09 gen 2010 - 25 mar 2010
  25. 25 mar 2010 - 23 mag 2010
  26. 23 mag 2010 - 25 lug 2010
  27. 25 lug 2010 - 28 ago 2010
  28. 29 ago 2010 - 22 ott 2010
  29. 23 ott 2010 - 30 nov 2010
  30. 01 dic 2010 - 02 feb 2011
  31. 31 gen 2010 - 12 mag 2011
  32. 13 mag 2011 - 23 ago 2011
  33. 25 ago 2011 - 31 ott 2011
  34. 02 nov 2011 - 10 dic 2011
  35. 10 dic 2011 - 17 feb 2012
  36. 18 feb 2012 - 27 mag 2012
  37. 29 mag 2012 - 01 set 2012
  38. 01 set 2012 - 28 gen 2013
  39. 01 feb 2013 - 04 lug 2013
  40. 04 lug 2013 - 06 ago 2013
  41. 07 ago 2013 - 03 gen 2014
  42. 03 gen 2014 - 29 apr 2014

|}

La dimensione di questa pagina è attualmente 170 939 byte

Indice

Nomi aeroporti in inglese[modifica | modifica sorgente]

  • Aeroporto di Bruxelles-National = Aeroporto Nazionale di Bruxelles
  • Aeroporto di Detroit-Metropolitan Wayne County = Aeroporto Metropolitano di Detroit-Contea di Wayne

Si può procedere a questi spostamenti? --Wind of freedom 03:43, 1 mag 2014 (CEST)

In inglese Detroit Metropolitan Wayne county significa "contea metropolitana del Wayne" quindi il titolo dovrebbe essere "eroporto di Detroit-Contea metropolitana del Wayne". Per Bruxelles l'AIP del Belgio recita: EBBR — BRUSSELS / Brussels-National quindi, a mio parere, dovrebbe essere "Aeroporto di Bruxelles-National". Tutti i dati relativi a struttura e piste li trovi al link qui sopra.--Paolobon140 (msg) 11:59, 1 mag 2014 (CEST)
Ok con Detroit: mi ero ispirato alla traduzione francese che è Aéroport métropolitain de Détroit. Bruxelles invece in francese "National" significa "Nazionale": non è un luogo geografico né una persona, è semplicemente un aggettivo, come fosse Aeroporto Nazionale di Roma, secondo me, non a caso il nome in olandese è Luchthaven Brussel-Nationaal --Wind of freedom 14:34, 1 mag 2014 (CEST)

Generale di Armata Aerea Rino Corso Fougier[modifica | modifica sorgente]

La sua voce è curiosa: è stato militare di altissimo grado durante la guerra ma l'infobox è quello di "calciatore" perché ha disputato una partita una nel campionato di calcio del 1919-1920 con la maglia del Padova. Non sarebbe meglio un bell'infobox militare? Sto anche per aggiungere la sua foto in divisa.--Paolobon140 (msg) 12:03, 1 mag 2014 (CEST)

Ovvio. Magari si può aggiungere quel secondo infobox calcistico dopo. char_aznable 12:20, 1 mag 2014 (CEST)
✔ Fatto Con una sola partita al suo attivo, è perfino ridicolo qualificarlo come "calciatore". --Franz van Lanzee (msg) 13:00, 1 mag 2014 (CEST)

Pilota da caccia vs. pilota di caccia[modifica | modifica sorgente]

Salve a tutti. Quanto alle espressioni in oggetto, c'è motivo di preferire l'una all'altra? Io ho una mia opinione, ma non la voglio svelare subito. Grazie per i pareri che vorrete esprimere. --Ribbeck 17:16, 1 mag 2014 (CEST)

L'espressione "pilota da caccia" è stata creata quasi un secolo fa nell'italiano ormai obsoleto di allora e tale è rimasta nella lingua, visto lo scarso uso che se ne fa non c'è stato il bisogno di aggiornarla. Come tale è specificata nei vocabolari Treccani ed Hoepli online (veloce googlata). Oggi le due espressioni sono quasi sinonimi, mentre in realtà la prima, più specificatamente, indicherebbe la funzione, ovvero un cacciatore, mentre la seconda che il pilota siede in un caccia, quindi dovrebbe essere un cacciatore. Ergo, la prima è comunque preferibile. Saluti! char_aznable 19:13, 1 mag 2014 (CEST)

__Ottima risposta Char. Quando frequentavo (per lunghi anni) i vari forum di linguistica italiana la questione era all'ordine del giorno: come ricordi tu, la formula si è cristallizzata in "pilota da caccia" sul calco di espressioni simili già presenti come "fucile da caccia" o "armi da guerra" o "carro da trasporto" o "pentole da cucina" etc. Tuttavia l'uso della preposizione "da" ha avuto più successo, negli ultimi decenni, rispetto alle preposizioni "di" e "per": confronta biglietto da visita (una volta si poteva dire anche biglietto di visita); macchina da scrivere (macchina per scrivere) etc. La prevalenza "di" è rimasta in espressioni tipo "donna di servizio" (e non donna da servizio) e pochi altri esempi. Io preferisco sicuramente pilota da caccia che rimane comunque un "pilota di aereo" nel senso che pilota un aereo specifico ma anche un "pilota da aereo" nel senso che si parla di un pilota che in particolare è specializzato in condurre ogni tipo di aereo:-)--Paolobon140 (msg) 18:04, 2 mag 2014 (CEST)

"Brussels Airport"[modifica | modifica sorgente]

Ciao a tutti,dovrei aggiungere delle cose alla pagina "Bressels Airport" ma la pagina è solo in inglese,cosa dovrei fare?.

grazie,--Nicola righetti 2000 (msg) 15:48, 2 mag 2014 (CEST)

Un dubbio enorme: come fai ad asserire che devi "aggiungere" se la pagina in italiano non la trovi? Traduco: magari le "aggiunte" ci sono già:-) La pagina in italiano è forse Aeroporto di Bruxelles-National questa?--Paolobon140 (msg) 17:39, 2 mag 2014 (CEST)

La pagina che intendo è in inglese.--Nicola righetti 2000 (msg) 18:18, 2 mag 2014 (CEST)

Potresti linkarla? --Il Dorico 07:12, 3 mag 2014 (CEST)

Io ho trovato questa:https://en.wikipedia.org/wiki/Brussels_Airport --Nicola righetti 2000 (msg) 12:45, 3 mag 2014 (CEST)

Non credo di aver capito bene, comunque la pagina da te linkata è quella di en:wiki, ovvero la wikipedia in lingua inglese. Essendo iscritto da poco, dovresti avere un account globale che ti permette di essere iscritto anche lì, quindi se hai una buona conoscenza della lingua puoi editarla aggiungendo quello che credi necessario, sempre ovviamente citando le fonti, che dovrebbero però essere in inglese, in modo che da là possano verificarle. Se invece volevi raggiungere la pagina in lingua italiana, è quella linkata sopra da Paolobon, ma puoi raggiungerla anche da quella in inglese cliccando su "italiano" tra i link riportati a sinistra. Ovviamente, non esiste una sola wikipedia, ma ne esistono tantissime per tutte le lingue, inoltre pur essendo i WP:pilastri uguali per tutti ognuna può avere convenzioni diverse che ti invito a leggere prima di operare.
Ti invito anche a leggere con attenzione le pagine di aiuto, anche quelle che ti sono state linkate nella tua pagina di discussione, e, quali modelli, le pagine che sono state ritenute essere ben scritte come per esempio quelle di qualità. Nessuno "nasce imparato", con un po' di pratica si possono ottenere buoni risultati, quando hai dei dubbi chiedi e troverai risposte. Anch'io non ne sapevo nulla ed ho dovuto imparare, ora son qui a rompere a tutti quanti. Buona continuazione! char_aznable 16:36, 3 mag 2014 (CEST)

Grazie.--Nicola righetti 2000 (msg) 16:23, 5 mag 2014 (CEST)

Modificare il titolo di una pagina[modifica | modifica sorgente]

Come si modifica il titolo di una pagina?--Nicola righetti 2000 (msg) 18:10, 2 mag 2014 (CEST)

Vedi Aiuto:Sposta. Comunque, ho già fatto io. ;) char_aznable 11:11, 3 mag 2014 (CEST)

Aeronautica & Difesa[modifica | modifica sorgente]

Salve a tutti,circa un mese fa' ho creato la pagina wikipedia"Aeronautica & Difesa" ma mi si è detto che era priva di fonti. Ora ho aggiunto il sito da cui ho tratto le informazioni. Può andare bene?

Aspetto risposte,grazie--Nicola righetti 2000 (msg) 16:28, 2 mag 2014 (CEST)

Le fonti sono state aggiunte correttamente ma nelle fonti da te citate si riporta che la casa editrice sia Edizioni Monografie srl e non la Delta Editrice. Il sito ufficiale della rivista mi viene bloccato dal mio antivirus perché conterrebbe, a suo dire, del malware. Il titole della testata è "Aeronautica & difesa" o "Aeronautica e difesa"? Inoltre, giusto per fare il fratello maggiore, l'uso degli accenti nella ingua italiana ha delle sue regole semplici, facili da imparare e quindi da usare: in particolare su "fa" l'accento non ci va. Qui un breve vademecum, sempre utile a chi si appresti a scrivere una enciclopedia spesso letta anche nelle scuole:http://www.accademiadellacrusca.it/it/lingua-italiana/consulenza-linguistica/domande-risposte/vademecum-sullaccento-indicarlo-pronunciarlo --Paolobon140 (msg) 17:49, 2 mag 2014 (CEST)

Ciao,Il titolo è Aeronautica & Difesa,solo che quando ho creato la pagina lo ho scritto sbagliato. Oggi mho provato a scriverlo giusto ma non ci riesco,potresti aiutarmi? A proposito dell'accento su"fa",devo aver sbagliato. Grazie,--Nicola righetti 2000 (msg) 18:01, 2 mag 2014 (CEST)

Anche se ho aggiunto le fonti,la segnalazione del dubbio di enciclopedicità rimane.--Nicola righetti 2000 (msg) 18:19, 2 mag 2014 (CEST)

Domanda: ci sono stati già due spostamenti del titolo e ho cancellato questa voce che duplicava l'altra, ma ricontrollando ho visto che il titolo della rivista è effettivamente con il maiuscolo: Aeronautica & Difesa. Pareri? --Euphydryas (msg) 17:27, 3 mag 2014 (CEST)

Si,hai ragione tu. Non è che potresti correggere il titolo? Io non ci riesco . Grazie,--Nicola righetti 2000 (msg) 18:57, 4 mag 2014 (CEST)

Segnalo discussione sulla pagina dell'utente Cloj relativamente a un aeroporto algerino[modifica | modifica sorgente]

Qui.--Paolobon140 (msg) 17:37, 2 mag 2014 (CEST)

Avviso FdQ - Maggio 2014[modifica | modifica sorgente]

Messaggio automatico generato da Botcrux (discussioni · contributi)

Ciao a tutti,io ho creato la pagina wikipedia https://it.wikipedia.org/wiki/Aeronautica_%26_difesa ,ed ora mi stanno arrivando messaggi come:Aeronautica & difesa è stata collegata da Aermacchi MB-326. Cosa vuol dire? Aspetto risposte,graie--Nicola righetti 2000 (msg) 17:14, 3 mag 2014 (CEST)

Niente di grave. Sono semplicemente delle notifiche che il sistema invia in automatico a.e. quando vengono effettuate certi tipi di azioni sulle voci da te create o modificate. Per saperne di più puoi dare un'occhiata a questa pagina. Ciao. --Discanto ??? 23:18, 3 mag 2014 (CEST)

Ok,grazie.--Nicola righetti 2000 (msg) 16:23, 5 mag 2014 (CEST)

Denominazione aeroporti: un bel dubbio[modifica | modifica sorgente]

Sto dando un occhio agli aeroporti indiani e mi trovo davanti a questo dubbio: se per l'Aeroporto di Mumbai (di cui ho chiesto iversione di redirect) la questione è semplice perché l'eAIP indiano recita VABB - CHHATRAPATI SHIVAJ IINT'L AIRPORT/ INTERNATIONAL, per quello di Calicut le cose sono più complicate. Infatti la dicitura è CALICUT / VOCL (da qui) che suggerisce Aeroporto di Calicut; ma la scheda eAIP dettagliata (qui) recita VOCL - CALICUT/ INTERNATIONAL.

Sono quindi giunto a una conclusione (il problema effettivmente si pone per molti aeroporti di tutto il mondo): quella dicitura /INTERNATIONAL non è parte integrante del nome dell'aeroporto, mentre lo è se riportata come in CHHATRAPATI SHIVAJ IINT'L AIRPORT/ INTERNATIONAL. Quindi, se non sbaglio, l'aeroporto di Calicut deve essere Aeroporto di Calicut e non Aeroporto Internazionale di Calicut come ho erroneamente titolato nella relativa voce. Voi che ne dite?--Paolobon140 (msg) 14:17, 4 mag 2014 (CEST)

Confesso che sono giunto a due conclusioni: (1) non ho una memoria sufficiente a ricordare tutto il fiume d'inchiostro (o il mare di bytes) speso nel dipanare la matassa e (2) non pensavo mai che tu ti trovassi di fronte ad un dubbio simile. In ogni caso oggi direi che attualmente il titolo è sbagliato. Però non faresti nessuna fatica a convincermi del contrario. Abbi pietà! --Leo P. - Playball!. 15:17, 4 mag 2014 (CEST)
Come dire che elegantemente te ne tiri fuori:-) Ponzio Pilato!--Paolobon140 (msg) 15:29, 4 mag 2014 (CEST)
LOL! No, il contrario semmai: non ci capisco più niente e ormai saresti in grado di convincermi di tutto e del contrario di tutto... Di mio direi che se Inernational non è nel nome, non va nel titolo della voce... O no? --Leo P. - Playball!. 15:32, 4 mag 2014 (CEST)
Hai ragione! Ma ormai mi sono infognato (senza averne davvero avuto la volontà di farlo eh) in questa faccenda della "rimessa a norma" delle voci aeroportuali ed essendo io un tipo che tende a finire e cose, vado avanti. Immagina quando attaccherò le voci di compagnie aeree! Comuqnue tutto fa letteratura e adesso ho le idee più chiare di prima:-)--Paolobon140 (msg) 15:39, 4 mag 2014 (CEST)
ROTFLASTC...--Threecharlie (msg) 15:44, 4 mag 2014 (CEST)
Più seriamente, qui bisogna invocare lo spirito guida di EH101 che fu lui a promuovere la grande riforma delle designazioni degli aeroporti qualche anno fa e spero abbia le idee più chiare. Sinceramente Paolobon140, non volermene, il lavorone che stai facendo merita il riconoscimento che ti ho lasciato (rappresentando la comunità ignara...) ma alle volte i tuoi spostamenti da Internazionale a non e viceversa mi hanno lasciato perplesso perché, se non mi inganna la memoria, già valutati da EH101. Ora, nessuno ha potenzialmente la verità in tasca ed io anche se ho ben compreso il concetto mi sono avvicinato solo marginalmente al problema, quindi un meetup con EH101 e tutti coloro che gravitano attorno alle voci di questo genere credo sia necessario. Vorrei anche spezzare una lancia nei confronti di WoF che presumo abbia avuto le mie stesse perplessità ma che ho il sospetto se le sia tenute per se per i precedenti. Come ha recentemente commentato tutti hanno possibilità di crescita e lui ne è un esempio ammorbidendo nel tempo le sue posizioni inizialmente discutibili. Da parte mia mi impegno a dare un'occhiata agli utenti interessati della lista del progetto aviazione e a lasciar loro un avviso per il sabba e, una volta limato per l'ennesima volta la convenzione, si faccia una lista delle voci da spostare che a quelle cui necessitano i tastini me le smazzo io. :-)--Threecharlie (msg) 15:44, 4 mag 2014 (CEST)
Mah! non sarò breve:-)Mi sono andato a rileggere (per mia sicurezza, magari capitava anche che io la ricordassi male) la nostra convenzione di nomenclatura e ci ritrovo quanto ricordavo, ovvero che gli AIP di una nazione comandano sulla lista ECCAIRS. La lista ECCAIRS per inciso è del 2010 e contiene indicazioni anche del 2008 e spesso è mal compilata, tronca e secondo me (conoscendo come lavorano i burocrati dei vari Enti mondiali) persino inaccurata: della serie che il burocrate di turno incaricato di copiare e incollare dati degli AIP di migliaia di aeroporti sparsi nel mondo e trovandosi di fronte a un dubbio ha compilato alla carlona o ha preferito dizioni e diciture tipiche della sua lingua d'origine; un po' quello che è successo quando i primi copisti hanno tramandato la Divina Commedia ritrascrivendola un po' come volevano loro e generando danni filologici immensi nei secoli successivi. Un esempio della non validità della lista ECCAIRS, per esempio, è che tutti gli aeroporti del Kazakistan riportano il nome russo della località ove si trova l'aeroporto e non quello kazako (in pratica sono stati utilizzati gli identificativi dell'epoca dell'Unione Sovietica): ho dovuto riscrivere tutti i titoli delle voci (che fra l'altro avevo scritto io) attingendo dal per fortuna completo sito degli AIP kazaki. In più quei nomi di località in russo erano traslitterati alla maniera americana. Confronta la mia voce Aeroporto di Aqtöbe scritta il 2 marzo 2013 seguendo le indicazioni ECCAIRS come Aeroporto di Aktyubinsk UATT (AKX): Aktyubinsk e che un anno dopo ho dovuto rinominare come da AIP kazako http://goszakup.ans.kz/AIP/AIRAC_AMDT_01_14/PDF/AD/UATT%20AD.pdf Questo significa che molte voci (da me stresso scritte) negli ultimi due anni con riferimento alla lista ECCAIRS, se si vuole seguire la nostra convenzione, vanno rinominate come da AIP che nel frattempo è stato reso pubblico dai vari Enti per la navigazione civile aerea.
  • Detto questo: se gli AIP comandano su tutto come da convenzione, non vedo grossi dubbi: il nome cartografico di un aeroporto è il nome definito alla voce AD 2.1 Aerodrome location indicator and name che è presente (normative ICAO) all'inizio di ogni scheda aeroportuale dell'Ente della Aviazione Civile (o chi per essa) di ogni Paese: per esempio questa è la scheda dell'aeroporto di Pechino-Capitale: http://www.eaipchina.cn/Version/201406/Html/AIP/AD/ZBAA_en.htm?to=airportInfo che recita ZBAA-BEIJING/Capital dove la dicitura "internazionale" non compare da nessuna parte, mentre compare alla voce AD Administration che riporta "Beijing Capital International Airport". Da cui si desume: il nome cartografico è Beijing-Capital mentre il nome della Società che gestisce l'aeroporto è Beijing Capital International Airport CO. LTD.. Che è il nome che la società di gestione dello scalo utilizza per definire commercialmente il nome di quell'aeroporto. Non ci sono dubbi e non vi è una terza possibilità. Nota in calce: in Cina nessun mome cartografico di nessun aeroporto contiene la dicitura "internazionale" (così come in Italia dove l'ENAV non usa mai la parola "internazionale"): confronta http://www.eaipchina.cn/Version/201404/Html/AIP/AD/ZSPD_en.htm?to=airportInfo per l'aeroporto di Shanghai e http://www.eaipchina.cn/Version/201405/Html/AIP/AD/ZGSZ_en.htm?to=airportInfo per quello che noi abbiamo titolato Aeroporto Internazionale di Shenzhen-Bao'an ma che, se è valido quanto scritto sopra, dovrebbe essere spostato a Aeroporto di Shenzhen-Baoan che però per le varie convenzioni sugli esonimi dovrebbe diventare Aeroporto di Shenzhen-Bonan dato che in WP italiano Bao'an diventa Bonan:-)
  • Concludendo: tuttigli spostamenti da me effettuati nelle ultime settimane (e le nuove voci) hanno seguito questa regola e logica che secondo me ha il vantaggio di essere chiara, univoca, non interpretabile, compresa nelle nostre convenzioni e quindi una buona regola: presi gli AIP di un Paese ho dato titolo come da riga AD 2.1 Aerodrome location indicator and name che è il nome carografico (fra l'altro ho visto che WP francese usa la stessa identica logica). Per la questione internazionale ci sono però dei dubbi espressi all'inizio di questa discussione che peronalmente interpreto però così: se nella riga AD 2.1 Aerodrome location indicator and name la dicitura "international" è dopo una / quella dicitura è semplicemente un aggettivo posto a completamento di informazione e NON parte del nome come si può facilmente evincere nell'esempio degli aeroporti indiani riportati qui sopra. Quindi, secondo me, abbiamo usato spesso e volentieri la dicitura "internazionale" quando non andava usata, a rigor di logica e di esperienza. Se il lavoro di EH101 è stato effettuato sulla lista ECCAIRS (come ho fatto io a lungo) è facile che debba essere rivisto e corretto.
  • Finale. Perché scrivo questa pappardella pazzesca che occupa tempo a me e ai lettori e che non fa che riprendere discussioni vecchie come il cucco? Solo perché, a dirla con il grandissimo Bonvesin della Riva «ut vigilantes videant et videntes cognoscant». Baci & abbracci, vado a lavorar:-)--Paolobon140 (msg) 11:11, 5 mag 2014 (CEST)
Le cure per uscire da certi tunnell sono a carico della società? In ogni caso complimenti per il coso kazako. Prometto che se metti Internazionale che da convenzione non ci vuole, se me ne accorgo mi autosospendo un mese in scrittura (mi tengo aperta la lettura, non si sa mai che tu ti produca in un altro numero come quello qui sopra). Grande! --Leo P. - Playball!. 21:53, 5 mag 2014 (CEST)
Scusate il ritardo: a quanto pare la ditta per cui lavoro ha deciso di farmeli visitare gli aeroporti del mondo e non lasciarmi il tempo di scriverne. Ho letto l'analisi di Paolobon e la condivido. Aggiungo che il lavoro preliminare fatto anche da me a cominciare da alcuni anni fa, si basava sulla lista ECCAIRS perchè mi ricordo bene che gli AIP non erano spesso online. Adesso stiamo vivendo i benefici effetti di una direttiva ICAO per cui gli AIP devono quanto più possibile essere disponibili online e le varie nazioni, chi prima, chi dopo ottemperano, anche rinunciando al piccolo business che prima facevano cercando di vendere i dati solo a pagamento. Certo è, però, che fino a 5 o 6 anni fa non era così. Detto questo, la dicitura International è chiaramente l'eccezione nelle denominazioni cartografiche e va benissimo leggere invece gli AIP.
Attenzione però: qui si è fatto un passo avanti. Normalmente degli AIP leggiamo la sezione AIP GEN2-4 che riassume tutti gli aeroporti della nazione e non le singole singole schede e i relativi paragrafi AD 2.1. Francamente non ho ancora visto discrepanza tra la lista nel GEN2-4 e le singole schede; se si trovano parliamone. Comunque che gli AIP abbiano precedenza sulla lista ECCAIR è pacifico ... ed è anche scritto nella convenzione. --EH101{posta} 17:05, 9 mag 2014 (CEST)

Sospetto di uno sbaglio[modifica | modifica sorgente]

Segnalo che nella pagina-https://it.wikipedia.org/wiki/Luftwaffe_(Bundeswehr) potrhttps://it.wikipedia.org/wiki/Luftwaffe_(Bundeswehr)dovrebbe esserci un errore nel numero di Eurofighter Typhoon:la tabella ne riporta 70,ma a me sembra che siano di più,anche superiori a 100. Per favore andate a controllare,grazie--Nicola righetti 2000 (msg) 19:52, 4 mag 2014 (CEST)

Non è che dobbiamo andare a verificare noi... Se credi che ci sia un errore, ed ovviamente ce ne sono qua e là, puoi, anzi devi, andare a correggerlo tu stesso: cerchi una fonte affidabile, anche in rete, come ho adesso fatto io in pochi minuti, in questo caso il sito ufficiale della Luftwaffe, e correggi quello ed altri dati citando la fonte. Non conosco il tedesco, ma mi pare di capire che il numero sia 140. Datti da fare! char_aznable 20:56, 4 mag 2014 (CEST)

Scusa,ma volevo essere sicuro di quello che dicevo:mi è gia capitato di aver citato delle fonti sbagliate e volevo essere sicuro! Grazie comunque,--Nicola righetti 2000 (msg) 16:22, 5 mag 2014 (CEST)

Voci di qualità e voci "A"[modifica | modifica sorgente]

Due sole domande: cosa contraddistingue una voce di qualità da una monitorata a livello "A"? Come far diventare le voci monitorate "A" delle voci di qualità? --Wind of freedom 20:40, 8 mag 2014 (CEST)

Spiegazioni in Progetto:Aviazione/Monitoraggio. Chiedi pure cosa è poco chiaro. --EH101{posta} 17:08, 9 mag 2014 (CEST)

Il trattino nelle voci degli aeroporti[modifica | modifica sorgente]

Ricordo tempo fa che venne rimosso il trattino in tutte le voci di aeroporti francesi in quanto non riportato negli AIP. Personalmente mi ritrovo in contrasto con questa scelta e vorrei ridiscuterne. Il motivo non è tanto il trattino di per sé, ma il criterio, ovvero: diamo il nome alle voci seguendo ciò che dice l'AIP di un determinato Paese. Fatto questo passo, bisogna decidere come impostare la voce. In tutte le voci inseriamo il trattino per separare la città dalla località o dal personaggio a cui è intitolato l'aeroporto, eccetto per quelli francesi e a me, sinceramente, non piace come cosa anche dal punto di vista "estetico" se così vogliamo definirlo: o tutti o nessuno. Per le stazioni ferroviarie ad esempio è stato scelto di non mettere il trattino (Stazione di Roma Termini) mentre per gli aeroporti sembra non ci sia un criterio fisso eccetto che l'AIP. Ricordiamoci però che l'AIP è sì un documento ufficiale e senza dubbio affidabile, ma c'è anche da dire che ogni stato ha la sua logica: la Francia non vuole mettere nulla, l'Italia il trattino, gli Stati Uniti vogliono mettere lo slash mentre il Canada preferisce inserire un'ondina (gli ultimi due casi sono di mia pura fantasia, come esempio). Dobbiamo dunque svolgere noi il lavoro di adattare questi casi alle nostre regole, ad esempio: "Il trattino va inserito per separare il nome della città con quello della località in cui è situato l'aeroporto o con quella del nome del personaggio a cui esso è intitolato qualora l'AIP indicasse come nome dell'aeroporto sia la città che una località secondaria o un personaggio" oppure "Il trattino non va mai inserito nelle voci di aeroporto eccetto nei casi un cui è sostituibile con una congiunzione che indica che l'aeroporto serve una o più città (Aeroporto di Colonia-Bonn, Aeroporto Internazionale di Dallas-Fort Worth, Aeroporto di Basilea-Mulhouse-Friburgo)". Io proporrei una linea standard sulla base di queste ultime due, che ne pensate? --Wind of freedom 01:04, 9 mag 2014 (CEST)

Sono del parere che sia meglio puntare ad avere uno stile di formattazione omogeneo in tutta l'Enciclopedia e non sia quindi opportuno che ogni progetto si doti di convenzioni proprie, a maggior ragione se differenti da quelle già utilizzate in qualche altro progetto (infatti secondo me lo spazio più adatto per discussioni come questa dovrebbe essere la pagina di discussione del manuale di stile). Infine, visto che nel manuale non è scritto che noi dobbiamo adottare la grafia utilizzata in altri siti, la decisione di usare o meno il trattino (così come qualsiasi altra decisione relativa all'aspetto grafico delle voci) dovrebbe essere presa indipendentemente dalle convenzioni seguite in altri siti o documenti, per quanto autorevoli possano essere. --Discanto ??? 04:46, 9 mag 2014 (CEST)
Punto di vista rispettabile come quello di tutti, ma secondo me contrario ai pilastri di Wikipedia. Se lasciamo a convenzioni interne il compito di riscrivere la realtà, ogni anno cambieremo nomi agli aeroporti a seconda del formarsi o meno del consenso pro trattino, pro onda, pro punto e virgola, pro manuale di stile, pro grammatica italiana, pro Accademia della Crusca, eccetera. Qui non stiamo scrivendo il corpo della voce, ma definendo la nomenclatura con lo scopo di lasciarla stabile nel tempo: solo applicando le fonti e riportando quello che decidono le agenzie nazionali dell'aviazione abbiamo speranza di non richiedere inversioni di redirect ogni tre mesi dello stessa voce. Non piace il trattino ? Wikipedia richiede di citare le fonti e non effettuare ricerche originali: più aderiamo agli AIP nazionali, tanto più saremo oggettivi, tanto meno i nomi delle voci cambieranno. Se le convenzioni decise dalle nazioni non piacciono e non sono omogenee ... non possiamo farci nulla. Wikipedia riporta la realtà, non la inventa, decide o peggio semplifica. --EH101{posta} 17:14, 9 mag 2014 (CEST)

Aeroporto Sennes[modifica | modifica sorgente]

E' stata creata questa voce Aeroporto Sennes che così com'è naturalmente non va etc. Dovrebbe trattarsi di questa pista 46°39′08.2″N 12°03′38.7″E / 46.652278°N 12.06075°E46.652278; 12.06075 Qualcuno ne sa qualcosa di più preciso?--Paolobon140 (msg) 10:41, 13 mag 2014 (CEST)

LOL, mi piace il commento finale "Viene usato per far pascolare le mucche." :-D--Threecharlie (msg) 11:40, 13 mag 2014 (CEST)
Effettivamente sembrerebbe quasi una presa in giro. Se poi ci aggiungi che la voce è scritta da un IP... Ma non esiste una categoria aeroporti dismessi? O aviosuperfici dismesse? Le creiamo?--Paolobon140 (msg) 11:43, 13 mag 2014 (CEST)
Eventualmente si può creare. A patto di trovare le fonti che confermino che fosse un "aeroporto". Perché va bene essere in buona fede, ma di prati "spiani" in giro per le alpi ne trovi "soquanti"... E le mucche ci pascolano con estremo piacere, indipendentemente da WP. =] --Leo P. - Playball!. 12:05, 13 mag 2014 (CEST)
Da quello che ho trovato era una pista lunga 450 metri gettata dal Genio dell'Esercito negli anni Sessanta. Non era neppure un altiporto, ma probabilmente solo una semplice pista si cui fare atterrare, alla bisogna, qualche aereo leggero per portare rifornimenti in quota. Del fatto che sia stata costruita durante la Grande Guerra non ho trovato fonti attendibili e, onestamente, ignoro se nella Grande Guerra gli aerei si avventurassero ad atterrare a quote così elevate, ma immagino che sia sicuramente possibile. Per la categoria, credo vada creata: ci sono un sacco di aeroporti dimessi interessanti, a partire dal vecchio aeroporto di Hong Kong (su cui atterrai un paio di volte coi capelli dritti sulla testa) :-)--Paolobon140 (msg) 12:15, 13 mag 2014 (CEST)
In effetti qualche aeroporto dismesso e quasi cancellato ce l'abbiamo, come quello di Vicenza, e molte aviosuperfici che all'albore dell'aviazione militare erano utilizzate come questa per operazioni durante la prima guerra mondiale; ne ho una molto vicina a dove abito, quella di San Pelagio da cui partì il famoso volo su Vienna e dove è sorto il Museo dell'aria e dello spazio. A parte le informazioni che ci sono nel corpo dello stub (chiamarla voce è eccessivo) il sito è sicuramente interessante e se si considera che allora gli aeroporti militari erano a tutti gli effetti campi (agricoli) d'aviazione e che le strutture sono quasi totalmente scomparse è comunque "archeologia" aeronautica. IMO è enciclopedico, basta dargli una rassettata decente e collegarlo adeguatamente ad altre voci. Provo a leggere se riesco ad estrapolare qualcosa da Ali da guerra sulle Dolomiti, chissà se esiste qualche riferimento ai reparti che erano basati lì.--Threecharlie (msg) 12:17, 13 mag 2014 (CEST)
Potremmo cominciare a spostare la voce a un titolo più adatto. Altiporto (anche se non lo è)? Aviosuperficie (anche se dismessa)? Pista montana? Pascolo aeronautico!?!--Paolobon140 (msg) 12:34, 13 mag 2014 (CEST)
Pascolo aeronautico mi piace :-D Ho davanti agli occhi una cartina della zona (ma non c'è un'indicazione temporale) in cui viene tracciata una line a di fronte. In zona (austriaca da una decina di km, ad occhio, a sud-est di Corvara in Badia, riporta in zona il 45° FLIK di stanza a Bressanone, il 15° FLIK a Brunico e l'F.F.A 9b tedesco-imperiale a Dobbiaco (e lì siamo alti... ad memoria almeno 1 600 m), ma nessun cenno a piste in quella località. IMO a quel tempo non credo avessero necessità di piste attrezzate, se avevano dei problemi o semplicemente avevano l'esigenza di atterrare andavano a vista e trovavano lo spazio più adatto, diversamente da campi di aviazione che avevano una funzione anche logistica. Sempre parlando di ipotesi e congetture credo sia più logico supporre l'ipotesi della pista per il collegamento veloce a reparti dislocati in zona, metti un bel manovrone tanto simpatico ai najoni (da me era temuto il monte Ciaurlec). Di più non so...--Threecharlie (msg) 12:38, 13 mag 2014 (CEST)
Tornando sulla questione del nome più seriamente, secondo le normative odierne una pista in terra ed erba dovrebbe essere incasellata come aviosuperficie, tuttavia la bibliografia di settore (prima guerra mondiale non specifica di aviazione) ama il termine aerodromo che comunque è, più che impreciso, generalista ed indica (a memoria ma Paolobon credo che ne sia a conoscenza) l'area non solo sul terreno ma anche quella di approccio alla pista. Anche qui però bisogna andare a leggere cosa dicono le fonti e poi vedere sul da farsi (quel che è scritto qui sopra da EH101 sul trattino nel nomne degli aeroporti insegna...)--Threecharlie (msg) 12:54, 13 mag 2014 (CEST)
La soluzione potrebbe essere creare la voce Rifugio Sennes (che ha alcuni link rossi in WP) e di cui esiste voce in tedesco qui https://de.wikipedia.org/wiki/Sennesh%C3%BCtte ma che non mi pare parli della pista. E nella voce trattare della pista il più ampiamente possibile con rimandi alla Tridentina?--Paolobon140 (msg) 13:00, 13 mag 2014 (CEST)
Per quel che vale, ho bazzicato (e arrampicato :) da quelle parti per trent'anni, e proprio all'alpe di Sennes ho anche trovato reperti della Grande Guerra ma di veri e propri aeroporti non ne ho mai visti. Quando ho visto la voce sono stato tentato di cancellarla al volo, ma può esserci stato qualcosa (un'aviosuperficie dismessa?), precedente grosso modo agli anni '70, di cui non sono a conoscenza. Non so se valga la pena di farci una voce, sul rifugio o sull'alpe invece sì. --Elwood (msg) 13:24, 13 mag 2014 (CEST)
In attesa di poco probabili fonti che attestino qualcosa di più strutturato di una semplice pista di atterraggio su erba mi sembra la soluzione più ragionevole, integrare le pochissime informazioni nella voci quadro suggerite da Paolobon e da Elwood (che mi fa sempre piacere rileggere da queste parti).--Threecharlie (msg) 13:51, 13 mag 2014 (CEST)
✔ Fatto Ho creato la voce Rifugio Sennes e se qualcuno avesse voglia e tempo di appiccicarci la questione della pista gliene sarei grato ed eventualmente fare i consueti redirect. Elwood! sei quello di IAF?!?!?!--Paolobon140 (msg) 15:13, 13 mag 2014 (CEST)
No, è un omonimo :) Ho trovato qualcuno che sembra saperne qualcosa in questo forum, per l'appunto pare fosse una pista militare in disuso da decenni. --Elwood (msg) 15:35, 13 mag 2014 (CEST)
Ho creato la Categoria:Aeroporti dismessi. Mi sembra interessante perché una volta riempita dà, in un colpo solo, l'elenco di aeroporti ormai in disuso.--Paolobon140 (msg) 19:43, 13 mag 2014 (CEST)
Attenzione alle "categorie" gia' presenti, Categoria:Aeroporti d'Italia del passato, Categoria:Aeroporti militari italiani del passato. Con questa siamo a tre e mi sembra che vi sia la necessita' di sistemare.--Sal73x (msg) 10:12, 14 mag 2014 (CEST)
IMHO cancellare le due Categoria:Aeroporti d'Italia del passato, Categoria:Aeroporti militari italiani del passato e transitare le voci lì contenute nella nuova Categoria:Aeroporti dismessi.--Flazaza (msg) 11:05, 14 mag 2014 (CEST)
Quelle due categorie distinte credo siano retaggio di un tempo in cui si pensava di distinguere gli aeroporti civili da quelli militari, anche in virtù della suddivisione delle categorie relative all'aviazione in "civile" e "militare", ma ne venne fuori un dibattitone con un utente credo non molto attivo e sicuramente non in aviazione (non ricordo chi era, ex pilota civile di linea se non ricordo male). In effetti ancora ora credo che la confusione regni sovrana tra l'istituzione militare e la struttura vera e propria, tra il concetto di base aerea ed aeroporto (militare). Passi avanti ne abbiamo fatti molti negli anni ma questi contesti, per ignoranza, continuo a non trovarmi a mio agio.--Threecharlie (msg) 11:43, 14 mag 2014 (CEST)

[ Rientro]D'accordo con Flazaza per quanto mi riguarda: trovo nelle due categorie una certa macchinosità del titolo (chi sospetterebbe mai che esistano categorie con un nome così complesso?); sono inoltre categorie relative alla sola Italia; potremmo eventualmente aggiungere delle sottocategorie tipo "aeroporti dismessi per nazione" in modo da ordinare al meglio il tutto. Per la distinzione fra aeroporti militari e civili è un bel busillis. Nel mondo gli aeroporti misti mi paiono più numerosi di quelli solo e puramente militari e, a meno che non si tratti di strutture evidentemente solo militari poi decadute dopo le varie guerre che hanno avvelenato questo nostro povero mondo, mi pare difficile mantenere una categoria di aeroporti dismessi militari. Vero è che, per esempio nel Pacifico, ci sono un sacco di vecchi aeroporti militari (alcuni con ancora relitti di aerei abbandonati) ma si va nel micro e non nel macro.--Paolobon140 (msg) 12:18, 14 mag 2014 (CEST)

Ho spostato il contenuto di Aeroporto Sennes in Rifugio Sennes: adesso che si fa? Si svuota la pagina dell'aeroporto e si fa redirect al rifugio?!?--Paolobon140 (msg) 12:20, 14 mag 2014 (CEST)
Ci fosse un paragrafo si linkerebbe a quello ma dato che non c'è facciamo un redirect alla voce e pace. Piuttosto ci sono appositi template per segnalare lo spostamento perché si deve sempre ricordare la crono e la licenza di ciò che si scrive (anche fosse stata scritta con i piedi sempre cc-by-sa 3.0 è...)--Threecharlie (msg) 12:24, 14 mag 2014 (CEST)
Aiuto:Unione; Aiuto:Scorporo--Threecharlie (msg) 12:25, 14 mag 2014 (CEST)
✔ Fatto Adesso ci sarebbe da migliorare la voce del rifugio magari inserendoi qualche notizia riguardante la linea del fronte della Grande Guerra. Chi lo fa? Bisogna parlarne al progetto guerra, immagino--Paolobon140 (msg) 14:44, 14 mag 2014 (CEST)

Aiuto!!![modifica | modifica sorgente]

So che non ha a che fare con il mondo dell'aviazione, ma non mi viene in mente a chi altro chiedere: vorrei scrivere la voce relativa al famoso dirottamento del 2010 di un autobus avvenuto a Manila e in seguito al quale molte persone persero la vita, soprattutto cinesi di Hong Kong, durante un attacco della polizia filippina tragicamente finito in una strage generale. (Fra l'altro ero in zona). Le autorità filippine chiamano l'episodio Rizal Park Hostage-taking Incident (http://www.gov.ph/2010/09/17/first-report-of-the-iirc-on-the-rizal-park-hostage-taking-incident/); WP inglese lo chiama Manila hostage crisis (https://en.wikipedia.org/wiki/Manila_hostage_crisis) altre usano la parola bus. E noi come la chiamiamo questa terribile vicenda?!?! Aiuto!!! Datemi una mano!!!--Paolobon140 (msg) 10:39, 16 mag 2014 (CEST)

Ho dei dubbi che ci siano linee guida in proposito, guardando delle categorie paragonabili, sarei propenso per un "Massacro di Manila", presumendo che non ce ne siano stati altri. --Pil56 (msg) 13:44, 16 mag 2014 (CEST)
Non si riesce a trovare on line qualche quotidiano italiano che abbia uno storico e che ne abbia scritto? Il titolo avrebbe una fonte e al limite si discute su quella...--Threecharlie (msg) 14:15, 16 mag 2014 (CEST)
Direi che on line ho trovato sia "strage" che "tragedia"... --Leo P. - Playball!. 14:28, 16 mag 2014 (CEST)
Strage dell'autobus di Rizal Park a Manila??--Paolobon140 (msg) 14:40, 16 mag 2014 (CEST)
WP in tagalog titola Pagbibihag ng bus sa Maynila (2010), ovvero "sequestro dell'autobus a Manila 2010". Non mi pare male.--Paolobon140 (msg) 15:13, 16 mag 2014 (CEST)
Va be', è poco più che uno stub Sequestro dell'autobus a Manila (2010) Se avete qualche idea è ben accetta.--Paolobon140 (msg) 17:36, 16 mag 2014 (CEST)
Ciao, le parentesi nel titolo vanno messe solo quando disambigua qualcosa. Inoltre non sono molto convinto se è meglio usare l'articolo determinativo o quello indeterminativo: "Sequestro dell'autobus della Hong Thai Travel (a Manila, se si vuole)" o "Sequestro di un autobus a Manila". Perché dell'autobus... ma quale autobus? --Wind of freedom 02:27, 19 mag 2014 (CEST)
Ciao WoF, ti seguo qui perché non saprei proprio dove dirottare la discussione, anche se ho iniziato la discussione nella pagina della voce. Il fatto è evidentemente enciclopedico, ne parlò tutta la stampa mondiale da Al-Jazeera alla BBC alla Rai per via della scellerata azione della Polizia che determinò la morte di molti ostaggi, quindi l'articolo determinativo è più che giustificato: "sequesto di un autobus" non definisce quale autobus, mentre "sequesto dell'autobus di Manila" definisce esattamente l'episodio universalmente noto. Capisco che la scelta di un titolo per una voce così abbia mille possibili declinazioni ma la stampa italiana lo definì così (cfr le note nella voce). Una curiosità che non ho ancora avuto tempo di inserire correttamente nella voce: in quel momento io mi trovavo in un luogo dell'Estremo Oriente e ho visto in diretta su BBC Asia il blitz della Polizia che veniva trasmesso da moltissime televisioni: uno dei motivi del fallimento del blitz fu che anche l'attentatore stava guardando la BBC dal televisore dell'autobus e vedeva esattamente quanto la Polizia stava macchinando.... e, ancora più grave, la Polizia lo sapeva: "That Mendoza was viewing television at this time was already known at this point." (da http://www.gov.ph/2010/09/17/first-report-of-the-iirc-on-the-rizal-park-hostage-taking-incident/) Ci sarebbe da sorridere ma la cosa determinò una serie di malaugurate conseguenze che portarono all'eccidio.--Paolobon140 (msg) 10:19, 19 mag 2014 (CEST)

Isotta Fraschini Asso 1000[modifica | modifica sorgente]

Preannunciando il mio prossimo lavoro sul "W18" di cui al titolo, chiedo un supporto a voi tutti (soci e collaboratori): nello "stub" Caproni Ca.95 il testo narra di tre motori da 1000 HP (...dice nulla Asso 1000...?) ma il template linka Isotta Fraschini Asso 750. Io ho qualche libro che mi aiuta a dipanare la matassa, ma non quelli citati nella voce del Ca.95; morale: qualcuno ha qualche link o libro da suggerirmi per integrare la questione? Un grosso grazie a tutti. --Leo P. - Playball!. 15:05, 23 mag 2014 (CEST)

Ciao Leo, osservo che in Isotta Fraschini Asso 750 non viene mi citata alcuna data che possa fare capire al lettore in quale anno il motore sia stato progettato, sviluppato etc. E' vero che in qualche modo si capisce il periodo ma andrebbe davvero inserita una qualche data precisa:-)--Paolobon140 (msg) 19:18, 23 mag 2014 (CEST)
Purtroppo il sinottico per i motori è meno evoluto di quello per gli aeromobili ed una discussione fatta tempo fa non ha portato ad un consenso per cambiare/integrare i parametri del template... bisogna accontentarsi ed inserire l'informazione (se è nota) nel corpo della voce.--Threecharlie (msg) 19:43, 23 mag 2014 (CEST)
Vero, tutto. Già che ci sono cerco di mettere ordine anche lì. Voi non avete niente di più? Io nel frattempo ho trovato "anche" i libri indicati nel Ca.95... =] --Leo P. - Playball!. 20:42, 23 mag 2014 (CEST)
Dovrei tornare in biblioteca e scartabellare il volume di Jotti da Badia Polesine e quelle riviste degli anni trenta...--Threecharlie (msg) 20:54, 23 mag 2014 (CEST)

Rimozioni dalla vetrina[modifica | modifica sorgente]

Segnalo che una o piú voci potenzialmente di vostro interesse necessitano di un po' di lavoro per non essere rimosse dalla vetrina: Speciale:PuntanoQui/Template:Dubbio qualità grave Nemo 12:42, 24 mag 2014 (CEST)

Mi sono permesso di nascondere la lista chilometrica. Infatti l'unica voce della lista che interessa a questo progetto è Disastro aereo di Linate.
--Daniele Pugliesi (msg) 15:09, 24 mag 2014 (CEST)
Già. Ho riletto un po' la voce e mi pare un po' malmessa, ho aggiunto un da correggere. --Nemo 15:22, 24 mag 2014 (CEST)
Ho sistemato per quanto riguarda lo stile di scrittura (controllate, comunque); rimane un "citazione necessaria" nel paragrafo "Radar di terra non operativo", e per parte mia ricontrollerei il paragrafo "La cosiddetta "prassi comune"". --Franz van Lanzee (msg) 18:31, 24 mag 2014 (CEST)
Grazie per la segnalazione, spero nell'intervento dei colleghi più pratici nello specifico argomento del traffico aereo.--Threecharlie (msg) 20:10, 24 mag 2014 (CEST)

Missing man formation[modifica | modifica sorgente]

Sto traducendo la voce di un partigiano norvegese, alle eseguie 4 F16 hanno eseguito una en:Missing man formation. C'è una versione italiana del termine o lascio in inglese ?--Moroboshi scrivimi 07:59, 25 mag 2014 (CEST)

A quanto pare è una manovra acrobatica ideata ed istituita dai britannici, vedi qui dove è anche spiegata la sua origine... sto battendo il web correlando le due cose per vedere se esiste un suo equivalente in lingua italiana.--Threecharlie (msg) 09:42, 25 mag 2014 (CEST)

Segnalazione archivio dei decorati al valor militare[modifica | modifica sorgente]

Come è a tutti ben noto, nell'archivio della Presidenza della Repubblica si possono trovare solo le motivazioni per le medaglie d'oro, per cui spesso questo è insufficiente per la compilazione delle biografie di militari ed obbliga dunque l'estensore ad ulteriori ricerche. Segnalo quindi che l'Istituto del Nastro Azzurro ha meritoriamente digitalizzato l'archivio completo di tutti i decorati al valor militare, completo delle scansioni dei documenti ufficiali di conferimento. L'indirizzo della pagina di ricerca è http://decoratialvalormilitare.istitutonastroazzurro.org/. Buon lavoro! 80.180.218.150 (msg) 18:20, 25 mag 2014 (CEST)

Museo Volandia a Malpensa[modifica | modifica sorgente]

Ci sono stato ieri in una visita non prevista, quindi non avevo avuto possibilità di prepararmi. Onestamente niente di particolare, se non fosse che pare che io mia sia perso il relitto di un SM 79 di cui ipotete leggere qui http://www.giorgiociarini.com/Museo%20Volandia%20Volandia%20Museum.htm e la qual cosa mi rattrista. Però, in compenso, in un hangar dedicato al restauro di pezzi d'epoca ho trovato sul pavimento in una zona un po' nascosta quello che un signore che era lì a lavorare mi ha detto essere un relitto di un Macchi 202 pescato -non ricordava bene- forse in Grecia. Il relitto è la parte centrale della fusoliera con l'apparato dei carrelli ancora perfettamente conservato e chiuso in posizione di volo; ben visibili le centine din un mozzicone dell'ala sinistra; manca tutto l'abitacolo e il motore; appoggiata vicino un'ala (non so se dello stesso relitto) con benissimo conservata la coccarda della Regia con i suoi bei tre fasci littori. Qualcuno ne sa di più su questo relitto?--Paolobon140 (msg) 11:06, 26 mag 2014 (CEST)

Ricordo che c'è la voce Volandia e, oltre le mie, qualche foto raccattata da Flickr. Qualsiasi sviluppo della voce è gradito :-D.--Threecharlie (msg) 11:13, 26 mag 2014 (CEST)
Purtroppo ero senza macchina fotografica! Ma su quel relitto bisogna saperne qualcosa di più!--Paolobon140 (msg) 11:15, 26 mag 2014 (CEST)
Dalla descrizione, sembrerebbe il più completo (se così si può dire) dei due relitti ritrovati a Pantelleria negli anni 2000, oggetto anche di un documentario, sono noti la data dell'abbattimento, nel giugno 1943, ed i piloti, entrambi deceduti. Non era noto che quel relitto fosse stato recuperato, oltre tutto era stato sottoposto a saccheggio delle parti asportabili da parte dei sub. Non saprei comunque cosa se ne possa ricavare, forse se ne possono integrare delle parti nel plasticone pure esposto a Volandia... char_aznable 12:49, 27 mag 2014 (CEST) P.S. Grecia?!
Sì, è sicuramente questo http://www.nautiluslive.org/video/2011/11/02/world-war-ii-airplane-dive-highlight Abbassare il colume prima di guardare il video per evitare di ascoltare i vari WOW! OH MY GOD! e amenità simili dei tipi che parlano. A un certo punto, quando si vede la coccarda della Regia, uno dei tipi chiede "ma che compagnia aerea è?". Lì ho spento il computer.--Paolobon140 (msg) 14:54, 27 mag 2014 (CEST)

Manutenzione urgente[modifica | modifica sorgente]

Vi segnalo che Disastro aereo di Linate ha bisogno urgente di fonti, altrimenti probabilmente e giustificatamente verrà avviata la procedura di rimozione dalla Vetrina. Chi può operi. --Pigr8 La Buca della Memoria 16:11, 28 mag 2014 (CEST)

Sarebbe ottimo sapere quale avviso si intenda. "Motivo: La voce contiene un avviso non ammesso per le voci in vetrina." Ma non vedo alcun avviso. Bisognerebbe avvisare chi ha posto l'avviso:-)--Paolobon140 (msg) 19:59, 28 mag 2014 (CEST)
Sezione Radar di terra non operativo, senza fonte nell'ultima frase --ValterVB (msg) 20:39, 28 mag 2014 (CEST)
Vedi tre discussioni più in su qui sopra, a "Rimozioni dalla vetrina". --Franz van Lanzee (msg) 23:54, 28 mag 2014 (CEST)

Ci riprovoː modifiche al template Aeroporti[modifica | modifica sorgente]

Come da precedente discussione qualche metro più su credo che valga la pena di provare a operare le modifiche che erano state proposte:

  • Titolo della voce nell'infobox che possa apparire come nella voce Aosta
  • Secondo me la successione dei tre titoli deve essere Nome della voce, nome in lingua originale, eventuale traslitterazione
  • Poi, se vogliamo essere davvero precisi, ho scoperto (ma sicuramente altri lo sanno già) che esistono aeroporti certificati ICAO e aeroporti non certificati; quelli certificati appaiono nelle varie liste degli AIP dei vari Paesi, quelli non certificati non appaiono. Questo spiega, per esempio, la presenza negli AIP cinesi http://www.eaipchina.cn/ di una sola sessantina di strutture contro le più di 200 presenti in quella nazione. Inutile dire che a noi interessano quelli certificati (a meno di qualche eccezione) perché sono solitamente quelli più grossi e quindi sicuramente enciclopedici. Mi chiedo quindi se non valga la pena di inserire, nell'infobox, una riga "certificato ICAO = sì - no" che possa poi apparire nello stesso infobox. Il "non certificato", in qualche modo, giustificherebbe la nota "senza fonte" che si trova a piè dell'infobox quando non riempito il campo Ref.

EH101 aveva detto che avrebbe potuto fare delle prove, ci sei ancora?!--Paolobon140 (msg) 09:03, 30 mag 2014 (CEST)

Io direi di fare così: nella voce template "Certificato=" e se è compilato "sì" fare in modo che appaia la scritta "Aeroporto certificato ICAO" se compilato "no" che appaia la scritta "aeroporto non certificato ICAO" sullo stile del template compagnie aeree dove mettiamo il tipo di compagnia, nel modo in cui appare la scritta "compagnia aerea a basso costo" per la voce Ryanair. Per il resto, copio e incollo ciò che ho scritto sopra: sono d'accordo nel sistemare il template come quello delle divisioni amministrative, con l'esempio già fatto di Aosta. Come già detto sopra io metterei nella fascia colorata il titolo della voce, nel nome "2" il nome commerciale in italiano, e nel "nome 3" inserirei il nome in lingua originale (se è un aeroporto marocchino in caratteri arabi, se è russo in cirillico e se è tedesco in caratteri latini. Inoltre cambierei il colore delle scritte su sfondo azzurro da nero a bianco. --Wind of freedom 19:45, 31 mag 2014 (CEST)

Riconoscere un vecchio aereo[modifica | modifica sorgente]

Qualcuno sa mica dirmi di che tipo di aereo si tratta? E' esposto in un aeroporto cinese e si può vedere qui: https://maps.google.com/maps?q=30.586158,103.958707&num=1&t=k&z=17 Grazie--Paolobon140 (msg) 09:36, 30 mag 2014 (CEST)

Ad occhio, dovrebbe essere un Y-7, copia dell'Antonov An-24, però questo dovrebbe essere tuttora in uso in Cina. Forse si tratta di un esemplare radiato per qualche motivo. char_aznable 10:07, 30 mag 2014 (CEST)
Accidenti, che occhio! Allora dovrebbe essere uno dei 70 esemplari costruiti in Cina. Ho provato in tutti i modi a trovare una foto di quella aiola con aereo ma niente da fare:-(--Paolobon140 (msg) 11:30, 30 mag 2014 (CEST)

Nuovo template[modifica | modifica sorgente]

Seganlo la discussione--Paolobon140 (msg) 14:28, 31 mag 2014 (CEST)

Su Commons una proposta legata alle tavole prospettiche[modifica | modifica sorgente]

Ciao gente! Segnalo questa proposta sull'Aviobar di Commons. L'idea è quella di creare una sorta di piccolo laboratorio grafico dove si possano "commissionare" le tavole prospettiche desiderate per le voci, in modo da coordinare il lavoro dei wikigrafici. Se vi va, commentate di là! --M.L.WattsQuaerens intellectum 11:40, 1 giu 2014 (CEST)

Sono felice di informarvi che, avendo ricevuto alcuni pareri positivi, ho creato la pagina Commons:WikiProject Aviation/Wanted 3-views che è attiva a partire da ora :) --M.L.WattsQuaerens intellectum 19:34, 1 giu 2014 (CEST)
Ovviamente sono felice come un bambino cui è stata preannunciata una visita in un negozio di giocattoli. Tenete presente che ho diverse fonti (per lo più cartacee) alle quali si potrà attingere per poter realizzare le immagini richieste. Mi prometto di andare a verificare le richieste (oltre che a presentarle direttamente) per capire se potrò esservi d'aiuto; in ogni caso non esitare a chiedere... --Leo P. - Playball!. 21:41, 1 giu 2014 (CEST)
Come sopra... Ovviamente, sono sempre disponibile per una consulenza e/o per reperire i disegni da cui partire. char_aznable 22:05, 1 giu 2014 (CEST)

Avviso FdQ - giugno 2014[modifica | modifica sorgente]

Messaggio automatico generato da Botcrux (discussioni · contributi)

Pionieri della mongolfiera[modifica | modifica sorgente]

Ciao a tutti. Mi è capitato tra le mani, come lettore compulsivo, il libro di Emilio Salgari, Attraverso l'Atlantico in pallone. Pensando a un romanzo di fantasy, con sorpresa mi sono trovato davanti un'opera che, sebbena fantasiosa, tratta con perizia argomenti di carattere aeronautico, sprattutto dal punto di vista della sicurezza del volo. In particolare il buon Emilio riporta una sfilza di tragici eventi occorsi ai pionieri delle ascensioni in mongolfiera, descrivendo situazioni, date e luoghi, ma sorvolando sui nomi esatti degli sfortunati caduti (letteralmente). Vengo al dunque: qualcuno di voi saprebbe risalire ai nomi completi ed esatti degli aeronauti citati da Salgari nel libro, al fine di impostare correttamente i wikilinks (sebbene rossi)? Purtroppo da ricerche in rete sono riuscito a trovare riferimenti affidabili solo in pochi casi. Nella sezione Trama della voce troverete citati i vari nomi così come trascritti da Salgari (in particolare nel secondo e nel quinto capoverso). Grazie.--Flazaza (msg) 10:45, 5 giu 2014 (CEST)

Voce da sistemare: Breguet Bre 690[modifica | modifica sorgente]

Mi accingo ad iniziare la sistemazione della voce sul bimotore francese e, come sempre, sappiate che se qualcuno desidera collaborare è benvenuto (ci coordiniamo nella relativa discussione).

Un'idea però vorrei condividerla prima di partire: esiste anche Breguet Bre 695 che proporrei di incorporare; al momento mi viene in mente una sezione Sviluppi Correlati, ma potremmo optare anche per usare Versioni oppure... dite voi.

Aspetto indicazioni prima di partire. Ciao! --Leo P. - Playball!. 21:43, 6 giu 2014 (CEST)

Temo di essere l'autore del modello derivato... non sto nemmeno a spiegarti perché l'ho creata (se sono stato io, non ricordo) perché tu ben sai come la penso, per cui incorpora tranquillamente e semmai la voce principale dovesse diventare troppo grossa ne riparliamo alla bisogna :-)--Threecharlie (msg) 22:09, 6 giu 2014 (CEST)
I primi contributi sono di un IP, non penso fossi tu sloggato. Non credo, inoltre, che si raggiungeranno valori di terabites inconciliabili con lo standard... Io integro nel 690, tu poi mi dai una mano a segnalare la necessità di unione ed a cancellare il 695: va bene? --Leo P. - Playball!. 23:33, 6 giu 2014 (CEST)

Aiuto per identificazione aereo[modifica | modifica sorgente]

Qualcuno sa qual è l'aereo che compare in questa foto ? Sono quasi sicuro che sia quello che compare anche in queste foto[1][2]--MidBi 14:34, 9 giu 2014 (CEST)

A giudicare dal traliccio alle spalle dell'abitacolo potrebbe essere un PT-19A (simile a quello fotografato qui).--Nubifer (dicaaa) 15:38, 9 giu 2014 (CEST)
Però, proprio in virtù del traliccio, le due foto successive non mostrano lo stesso aereo. --Leo P. - Playball!. 15:44, 9 giu 2014 (CEST)
Anzi, mi correggo: la seconda potrebbe essre (il traliccio è seminascosto) mentre nella terza l'inquadratura potrebbe essere del sedile posteriore. Mi sa che Nubifer abbia fatto centro. --Leo P. - Playball!. 15:47, 9 giu 2014 (CEST)

Grazie ! :)--MidBi 17:05, 9 giu 2014 (CEST)

Template: ci riprovo e nuova proposta[modifica | modifica sorgente]

Per prima cosa: avevamo cominciato questa interessante discussione su alcune modifiche da apportare ai template aeroporti ma vedo che, nonostante una certa condivisione sulla fattibilità della modifica, tutto è rimasto lì fermo. Transeat. Invece ho un'idea che mi pare interessante: oggi ho scritto la voce isola di Boracay e ci ho messo un po' di tempo a immaginare che potessere esistere un Template:Infobox isola, fra l'altro ben fatto e di piuttosto semplice fruizione. Bene: mi metto nella testa di un utente nuovo e inesperto che voglia scrivere la voce, che so, di un aeroporto o di una compagnia aerea; la prima cosa che farà sarà quella di leggere una qualche voce simile e provare a capire come diavolo ha fatto chi ha scritto quella voce a creare una roba con quell'infobox (lui non sa che si chiama infobox) che si vede a destra. Orbene, sarebbe cosa interessantissima se, in calce a una voce che ha utilizza un infobox, qualsiasi tipo di voce, l'infobox stesso aggiungesse una bella riga visibile che dica "questa voce è tata creata con un modello "aeroporto" "compagnia aerea" "isola" "libro" "opera d'arte" eccetera che si trova a questa pagina (link): se vuoi creare una nuova voce, usa questo modello e leggi le istruzioni". Sapete che credo che la cosa potrebbe funzionare? Che ne dite0--Paolobon140 (msg) 20:27, 11 giu 2014 (CEST)

Beh io sono favorevole alla prima proposta (ma non so fare a livello pratico) e potenzialmente favorevole anche alla seconda. L'idea è nuova ma è davvero stuzzicante, forse si potrebbe davvero semplificare la vita alle nuove reclute. Credo però che la cosa vada estesa a tutti i template, per cui serve un consenso abbastanza ampio. --Il Dorico 21:14, 11 giu 2014 (CEST)
Sì, ho impostato una discussione qui al bar dei Template. Grazie:-)--Paolobon140 (msg) 11:45, 12 giu 2014 (CEST)
Se non ricordo male tempo fa c'era chi vedeva di mal'occhio un diretto coinvolgimento dei Progetti nelle voci, tant'è che gli occhielli a piè delle voci sono stati trasformati da interlink a progetto a portale. Ricordo che c'era una fetta di utenti predominante (o non ci sarebbe stato il consenso) che sostenevano (non a torto IMO) che il lavoro di coordinamento e "reclutamento" per il lavoro sporco si dovesse fare attraverso i portali per evitare l'evolversi di "gruppi di lavoro autonomi" che diventavano potenzialmente sempre più indipendenti dalle linee guida generali. Il Dorico credo ci sia passato, Paolobon forse no, e senza scendere nei particolari se chi temeva questa evoluzione ne abbia avuto riscontro o meno (e senza analizzarne i timori ed i motivi degli stessi se no non ne usciamo più) l'idea di lavorare di più a livello di portale poteva essere una seppur minima soluzione, tuttavia non ho conoscenza diretta del buon funzionamento di un portale in quest'ottica dato che ci vuole un po' di impegno per un lavoro oscuro che non pota alcuna visibilità (cosa che ai niubbi sembra vitale). Non ho idea se i tempi siano maturi per una proposta di questo genere, se lo sono (e la discussione sulla perdita di utenti attivi potrebbe favorire se non altro la discussione) consiglierei di andarsi a rileggere quelle lunghe discussioni per analizzare cosa ci fosse di buono evitando di riproporre lo stesso iter o, temo, ricomincerei a leggere di "truppe cammellate" e sinceramente devo ancora smaltire quel clima...--Threecharlie (msg) 12:04, 12 giu 2014 (CEST)
Threecharile! Ti devo dare una brutta notizia:-) Sai che non ho capito niente di quello che hai scritto?! Sarà l'età (mia) che avanza?!? :-) --Paolobon140 (msg) 12:11, 12 giu 2014 (CEST)
Paolobon, ti comunico due buone notizie: (1) la tua età non c'entra nulla e (2) ti sei schivato un bel mucchio di stracci (tirati di qua e di là) grazie ai quali oggi un cammello campeggia nella mia talk e a seguito dei quali le discussioni kilometriche citate dal mio socio le schivo come le pozzanghere dopo un temporale.
@il mio socio: probabilmente un portale non differisce molto da un progetto, se le persone che lo frequentano non cambiano (a quattro gatti puoi anche dipingere i baffi con il verde fosforescente, ma quattro gatti restano). Forse certi timori erano verso i gatti, talvolta nemmeno ingiustificati. Ma altre volte il timore era verso i gatti perchè a lamentarsi erano i cani, e non potevano fare diversamente. ;-)
Per finire: in ogni caso le idee mi sembrano buone e percorribili, spero tanto che trovino una buona accoglienza perchè ce ne sarebbe bisogno. --Leo P. - Playball!. 21:48, 12 giu 2014 (CEST)
Caro Leo, la mia età deve evidentemente c'entre in qualche modo perché non ha capito un cavolo neppure di quello che scritto tu! Comunque ti voglio dire una cosa: gestire uomini non è uguale a gestire pezzettini del software che fanno girare un sistema il quale sistema, fra l'altro, è stato scritto da altri. E sapere gestire informaticamente parlando un piccolo pezzo di un sistema complesso non equivale a sapere promuovere "prodotti" in un mondo che sempre più crea e distrugge prodotti a velocità straordinaria. WP è un prodotto che va venduto e i suoi clienti NON sono i lettori, ma sono i contributori. Quando l'ufficio marketing che sta dietro a un prodotto non funziona perché è composto da, che so io?, elettricisti, interviene una legge: il prodotto muore. Pagina 1 di un qualsiasi manuale di marketing per giovani pubblicitari o markettari:-)--Paolobon140 (msg) 22:14, 12 giu 2014 (CEST)
Stima incondizionata socio, sei un grande :-D--Threecharlie (msg) 23:09, 12 giu 2014 (CEST)

Allarme IP vandalico[modifica | modifica sorgente]

Leggete qui e state in guardia. --Pigr8 La Buca della Memoria 00:32, 13 giu 2014 (CEST)

OT: segnalazione Roma International Air Show[modifica | modifica sorgente]

Ciao! Per chi avesse l'opportunità e la possibilità, segnalo che il 27, 28 e 29 giugno si terrà presso il Lungomare di Ostia Lido il Roma International Air Show 2014! Ciao! --MaxDel (msg) 19:19, 14 giu 2014 (CEST)

FdQ del prossimo trimestre: a voi la scelta![modifica | modifica sorgente]

Messaggio automatico generato da Botcrux (discussioni · contributi)

AIP Brasile[modifica | modifica sorgente]

Ciao a tutti, nella pagina degli AIP brasiliani riportata in formato PDF segnalo che i nomi degli aeroporti vengono riportati sia con che senza la dicitura internazionale: a pagina 73 circa del PDF sono senza la dicitura "Internazionale", a pagina 88 sono con:
SBGR - SÃO PAULO / GUARULHOS - GOVERNADOR ANDRÉ FRANCO MONTORO - INTL, SP
La dicitura non è presente per tutti gli aeroporti, ma noi come ci comportiamo? --Wind of freedom 18:59, 15 giu 2014 (CEST)

Un altro caso guida. Nella convenzione di nomenclatura per ora abbiamo stabilizzato il fatto che l'AIP è il riferimento guida per i nomi (ed è già qualcosa). In effetti manca solo di dire esplicitamente (e non solo con esempi) quale parte dell'AIP va consultata. Purtroppo, infatti, gli AIP sono documenti di centinaia di pagine e può capitare ci siano diverse menzioni dello stesso scalo con nomi diversi e un non esperto potrebbe confondere il nome commerciale, con quello della società esercente, la stazione meteo, l'aerostazione, eccetera. Il capitolo ufficiale dell'AIP che gestisce le nomenclature degli aeroporti è il GEN2-4 che non a caso ha titolo "Location indicators". Nel caso Brasile e del pdf linkato dalla nostra pagina di convenzione, stiamo quindi parlando di pagina 72 e immediatamente seguenti. A pagina 88 ci sono le effemeridi: davvero vogliamo usarle per i nomi degli scali ? Potrebbero essere i nomi delle stazioni metereologiche solitamente associate agli aeroporti, ma che sono cosa diversa. --EH101{posta} 09:53, 16 giu 2014 (CEST)
Non conosco questi documenti, perciò ho chiesto chiarimenti. Grazie comunque :) --Wind of freedom 04:28, 17 giu 2014 (CEST)
Di nulla. La materia è complessa, ma un po' alla volta stiamo arrivando a una convenzione sempre più chiara e a prova anche di neofiti.
Se siete d'accordo aggiorno la convenzione indicando esplicitamente il riferimento al paragrafo GEN 2-4 negli AIP che noto sono sempre di più ad essere disponibili gratis on-line. --EH101{posta} 14:54, 17 giu 2014 (CEST)
Più che d'accordo :-)--Threecharlie (msg) 19:42, 17 giu 2014 (CEST)

Annullamento modifica Aviazione generale[modifica | modifica sorgente]

Ho annullato questa modifica alla voce in oggetto. La spiegazione nella relativa Discussione:Aviazione generale. Nel caso abbia esagerato, rollbakkate pure ma onestamente le definizioni apposte senza riferimenti mi infastidiscono (è come mettere in bocca agli altri parole non dette). Ciao.--Flazaza (msg) 16:48, 16 giu 2014 (CEST)

Sinottico da modificare[modifica | modifica sorgente]

Ho appena scoperto che il {{Infobox sistema d'arma}} non supporta la riga |Tavole_prospettiche = ; nello specifico le suddette benché presenti nel sinottico del V1 (Fieseler Fi 103) non si vedono.--Threecharlie (msg) 19:58, 17 giu 2014 (CEST)

Che è un disegno. In che posizione dovrebbe andare, è prevista/previdibile una didascalia, ci sono obiezioni al suo inserimento ? In alternativa è più semplice semplicemente spostare il disegno fuori dall'infobox nella voce V1 (Fieseler Fi 103) ?--Moroboshi scrivimi 11:42, 18 giu 2014 (CEST)
Io sarei per lasciarle all'interno del sinottico per uniformità con gli altri. --EH101{posta} 17:33, 18 giu 2014 (CEST)
Si, direi che la risposta di Moroboshi è di tipo utilitaristico, ma possiamo sicuramente fare di meglio curandoci "anche" della forma. Come rivolgerci ai nostri amici in Commons per vedere se si riesce ad averne un file utilizzabile. --Leo P. - Playball!. 22:02, 21 giu 2014 (CEST)

Cancellazione template[modifica | modifica sorgente]

Sto lavorando sulla voce Aviazione nella prima guerra mondiale, cercando di uniformarla all'approccio usato per Aviazione nella seconda guerra mondiale. Come tale, ho creato il Template: Aviazione nella prima guerra mondiale, sul modello di quello allestito per la pagina dedicata alla II GM, e vi ho incluso tutte le informazioni presenti in Template:Aeronautiche militari della prima guerra mondiale. A questo punto, il template dedicato alle sole aeronautiche diventa inutile, per cui mi pare opportuno cancellarlo.Ferdinando Scala (Rubra Mater) 11:34, 18 giu 2014 (CEST)

Segnalazione di qualità - Prima guerra mondiale[modifica | modifica sorgente]

Crystal Clear action bookmark silver and gold.svg
La voce Prima guerra mondiale, il cui argomento rientra nell'area tematica di questo progetto, è stata proposta per un riconoscimento di qualità.
Sarebbe molto utile se gli iscritti a questo progetto esprimessero il loro parere nella pagina della segnalazione; ogni miglioramento è sempre benvenuto.
Commento: intervenite numerosi!

--Franz van Lanzee (msg) 19:39, 21 giu 2014 (CEST)

A volte ritornano[modifica | modifica sorgente]

In un discorso fatto "mille" anni orsono, si parlò di Canadair e delle denominazioni aziendali dei suoi prodotti, in relazione al nome da assegnare alle pagine. Non ricordate? Avete ragione, da allora siam rimasti pochini: giusto il mio socio Threecharlie potrebbe/dovrebbe ricordare qualcosa (anche perchè si prese dei nomacci da un utente accalorato).

In ogni caso io ho tenuto la memoria in allenamento e nel tempo ho lavorato sulla tabella che campeggia nella pagina di Canadair (quella chiamata "Lista di produzione (informazioni da Canadair)", ripresa oserei dire pedissequamente da en:Canadair.

Visto che considero questa tabella "poco ragionata" (denominazioni discordanti, colonne con dati scarsamente significativi e talvolta di non facile comprensione), da circa 18 mesi ho lavorato (con mooooolta calma) su una versione aggiornata che potete trovare in questa mia sandbox.

Ovviamente ho raccolto diversi dati da en.wiki e, credo, altri si potrebbero integrare con un ulteriore piccolo sforzo. Però prima di procedere oltre, vi chiedo:

  • condividete l'impostazione della tabella oppure ci sono cose che potrei fare diversamente/meglio?
  • la parte relativa alla produzione Bombardier Aerospace ha senso indicarla nella tabella Canadair? Per quanto vi sia continuità storica, sarebbe come mettere gli aerei della North American tra i prodotti della Boeing...

Vi ringrazio, fin d'ora, per le opinioni che vorrete cortesemente esternare. --Leo P. - Playball!. 11:45, 22 giu 2014 (CEST)

Ah, era stato lui? Beh ho diviso equamente i nomacci con EH101. Giuro però che non ricordo la discussione, in ogni caso sono certo che hai ragione da vendere con l'esempio che hai fatto North American-Boeing, tra l'altro nell'incipit standard l'introduzione di "sviluppato" invece che "prodotto" da anche una mano al lettore a capirci qualcosa in più. IMO sono favorevolissimo alla ristrutturazione della lista e spostamento alla bisogna di quel che non è pertinente.--Threecharlie (msg) 12:29, 22 giu 2014 (CEST)
Guarda, giusto per entrare un po' più nel merito: sarà bene dare uno sguardo alla tempistica della fusione societaria per valutare quali prodotti nacquero Canadair e poi finirono commercializzati come Bombardier. In questo, penso che il fido Flight ci potrà essere di buon aiuto. Intanto che ci siamo: ci sta anche un bel template {{Canadair}}, vero? --Leo P. - Playball!. 16:29, 22 giu 2014 (CEST)
Io amo i template {{Canadair}}, potessi lo userei sulle fiancate del taxi, ci farei un figurone. (Avrei potuto scrivere solamente sì ma così è più divertente) ;-)--Threecharlie (msg) 16:40, 22 giu 2014 (CEST)
LOL! --Leo P. - Playball!. 18:58, 22 giu 2014 (CEST)
Ovviamente lo studio va più che bene. Sul template farei un po' di lavoro in più. I casi di aziende confluite in altre si possono risolvere con un template navbox omincomprensivo. In altre parole, meglio creare un template Template:Bombardier Aerospace che ha due sezioni, una con i link ai Canadair e una con i nuovi. L'esempio che mi viene in mente è {{SIAI Marchetti}} dove c'è posto sia per i vecchi "SIAI" che per tutti gli altri, in quel caso suddivisi per tipo, ma questo è un passaggio in più. Manco a dirlo, un navbox si può anche fare pur senza tutte le voci presenti, basta lasciarle link rossi. --EH101{posta} 10:52, 23 giu 2014 (CEST)
Ben ritrovato EH101! Quella del template {{Bombardier Aerospace}} mi sembra una buona idea. Nei prossimi giorni cerco di chiudere la questione della tabella e poi mi metto anche su quello. Probabilmente avrò bisogno di una mano, mi sono un po' arrugginito con i template e ricordo qualche lite con le sezioni e le immagini... Nel dubbio ci risentiamo. Grazie! --Leo P. - Playball!. 12:08, 23 giu 2014 (CEST)

────────────────────────────────────────────────────────────────────────────────────────────────────Punto della situazione: creati alcuni redirect, ho sostituito la tabella della produzione Canadair in NS0. Nella sandbox trovate ora l'impostazione di {{Bombardier Aerospace}}, tuttavia segnalo due elementi di criticità: esiste un {{Bombardier}} (che contempla anche produzioni non aeronautiche), mentre le voci esistenti sulla produzione Bombardier non mi sembrano rispondere ad una logica comune in termini di denominazione (però non sono particolarmente ferrato in materia, potrei sbagliare io). Suggerimenti? --Leo P. - Playball!. 16:52, 24 giu 2014 (CEST)

Allora, io mi esprimo: il template di navigazione Alfa Romeo che comprende un po' tutto IMO crea qualche problema di sovraffollamento, ma è un mio punto di vista, Bombardier potrebbe diventare una cosa simile e probabilmente non mi piacerebbe tanto quanto, tuttavia una collaborazione con i colleghi ferrovieri molto preparati potrebbe anche sorprendermi, in ogni caso una chiacchierata potrebbe comunque servire.--Threecharlie (msg) 20:31, 24 giu 2014 (CEST)
Come l'Alfa Romeo, Bombardier merita un navbox unificato e non fa niente se viene grande e complesso. --EH101{posta} 22:46, 24 giu 2014 (CEST)
EH101, sono sincero, mi scoccia un po' che mi entrino dei falsi positivi con la ricerca automatica delle voci richieste, ma dato che nel tempo ne sono entrati anche altri (i vari reparti di fanteria, gli eserciti storici, i motori d'automobile Ford...) mi adeguo ;-) (PS: lo sapete veri della migrazione dei tool in altro progetto?)--Threecharlie (msg) 00:16, 25 giu 2014 (CEST)
(OT)C'è un corrispettivo in italiano dell'ultima frase qui sopra? Grazie... ;-) --Leo P. - Playball!. 08:12, 25 giu 2014 (CEST)
Anche a me verrebbe comoda la traduzione della storia dei tool che migrano. Che è ? --EH101{posta} 11:36, 25 giu 2014 (CEST)
Il 30 giugno toolserver chiude i battenti. Alcuni tool si sono trasferiti su Tool Labs ma non tutti (tra questi per me è un disastro che non si trasferirà checklinks. --Moroboshi scrivimi 12:10, 25 giu 2014 (CEST)
Grazie. Sono ormai comunque anni che il meglio di toolserver viene lasciato "evaporare" e non ci si può più fare affidamento. Peccato. --EH101{posta} 12:18, 25 giu 2014 (CEST)

è pronta la pagina di aiuto per i nomi cinesi[modifica | modifica sorgente]

Salve a tutti, è pronta e in fase di presentazione alla comunità la bozza Aiuto:Cinese. Bozza di interesse per tutte le voci contenenti toponimi, nomi di opere d'arte, voci di calciatori e biografie in generale, ecc. ecc., che adoperano caratteri cinesi. Se riscontrate problemi potete lasciare commenti alla bozza nella pagina di discussione. Grazie -- Helichrysum Italicum (chiamami "Heli") 16:56, 23 giu 2014 (CEST)

Biografia di Amelia Earhart[modifica | modifica sorgente]

Segnalo questa discussione.--Mauro Tozzi (msg) 22:56, 29 giu 2014 (CEST)

Categoria:Immagini richieste - aviazione[modifica | modifica sorgente]

Ho aperto questa categoria similmente a quanto avviene già per il Progetto:Milano che ha una pagina simile Categoria:Immagini richieste - Milano e che mi pare sia utile a quel progetto. Se ritenete che la categoria possa avere un senso potremmo mantenerla ed eventualmente aprire una finestra nel progetto Aviazione. Se invece, in qualche modo io non avessi visto che esiste già qualcosa di simile, possiamo cancellarla e fare finta di niente:-)--Paolobon140 (msg) 12:12, 1 lug 2014 (CEST)

Non so, ma sulla pagina principale esiste già un box chiamato Immagini richieste che però non viene aggiornato da molti decenni. Forse sarebbe da togliere del tutto... char_aznable 12:28, 2 lug 2014 (CEST)
Beh, in realtà abbiamo la categorizzazione automatica delle voci a cui manca l'immagine nel sinottico, e se manca in quello al 99%,5 per cento manca una qualsiasi immagine in tutta la voce. IMO un avviso come quello non offre poi molte speranze perché il nostro è un settore di nicchia che conosciamo noi e pochi altri. Una simile iniziativa è fatta nelle voci dei comuni italiani ma è ben più facile andare a scattare una foto della piazza principale del paese o il municipio o la chiesa parrocchiale. Tenete presente poi che anche se non è un obbligo il progetto dove far confluire tutti i contenuti multimediali è comunque Commons ed esortare a caricare foto il locale è un po' un autogol.--Threecharlie (msg) 14:02, 2 lug 2014 (CEST)
Per la cronaca, quest'ultima frase non ha riscontro in nessuna policy ufficiale di nessuna Wikipedia del mondo. Non solo non è un obbligo caricare su Commons, ma in molti casi è vivamente sconsigliato, per non parlare delle piccole quote di fair-use (stemmi e monete per esempio) che su it.wiki i padri fondatori ebbero la magnanima idea di far restare. --EH101{posta} 19:33, 3 lug 2014 (CEST)
Allora mi spiego meglio: i contenuti multimediali che possono stare su Commons perché rispondenti alle convenzioni di Commons, è un autogol lasciarli in locale dato che wikipedia è un Progetto multilingue e perché lasciandolo in locale ne possiamo godere noi e solo noi di wikipedia in italiano (e io, indipendentemente dalle policy, lo ritengo scorretto). Sinceramente EH101 questo tuo porti nei confronti di Commons non è costruttivo, c'è modo e modo di dire le cose e come l'hai messa giù te francamente mi sembra eccessivo. I tempi delle lotte di classe contro gli admin restii all'apertura lasciamolo al passato, tanto più che non sono più attivi da tempo. Se davo per scontato che non si può cacciare in Commons la qualunque è per non insultare l'evidente intelligenza e capacità di Paolobon che mi sembra sia bene in grado di muoversi nei progetti.--Threecharlie (msg) 20:01, 3 lug 2014 (CEST)
Ciao Threecharlie e ciao ET, scusate il ritardo nella risposta ma sono giorni particolarmente difficili. Non mi è chiara una cosa: l'avviso posto per segnalare la mancanza di immagini suggerisce di caricare su Commons, non in locale. E naturalmente, salve le corrette osservazioni di EH sul fair use, mi pare che Commons sia nel caso del progetto aviazione il giusto contenitore per foto di aeroporti, aerei, missili, linee aeree etc. Mi pare ioltre di avre notato che la categorizzazione automatica di voci senza immagini nel sinottico a cui fa riferimento Threecharlie, ma potrei sbagliarmi, non faccia riferimento a un "progetto aviazione" in generale quanto a ogni singola categoria a cui la voce fa riferimento. Il mio tentativo e idea di creare quella categoria, che ripeto credo possa essere cancellata dall'oggi al domani senza nessun problema, nasce dal fatto che tutte le sottocategorie dell'aviazione vi rientrerebbero, dagli aerei, ai missili, agli aerporti, alle compagnie aeree, con un visibile vantaggio per il progetto, almeno visibile per me:-) --Paolobon140 (msg) 23:22, 3 lug 2014 (CEST)

Avviso FdQ - Luglio 2014[modifica | modifica sorgente]

Messaggio automatico generato da Botcrux (discussioni · contributi)

Nello specifico, magari volete dare una occhiata a Luftwaffe (Wehrmacht)? C'é un senza fonte, ma è una minuzia. --Pigr8 La Buca della Memoria 01:05, 3 lug 2014 (CEST)

M.C.72/AS.6[modifica | modifica sorgente]

Due questioni sulla coppia di voci Macchi-Castoldi M.C.72 e Fiat AS.6:

  1. Il paragrafo Macchi-Castoldi M.C.72#Il motore Fiat AS.6 mi sembra una copia quasi più approfondita della voce dedicata al solo motore. Non sarebbe meglio far convergere il più delle info in Fiat AS.6 e lasciare un {{Vedi anche}} alla voce sul motore ?
  2. In en:Fiat AS.6 è scritto che a risolvere alcuni problemi tecnici fu chiamato un ingegnere britannico, fatto che non trovo riportato nelle voci in italiano e non mi suona molto bene, visto il periodo storico e la rivalità tra la Macchi e la britannica Supermarine, ma potrei sbagliarmi.

--MidBi 17:22, 5 lug 2014 (CEST)

Per quanto mi ricordo, per il punto due invece il fatto è vero, fu infine chiamato un tecnico straniero per i gravi problemi di alimentazione lamentati dal motore e questi li risolse con una particolare miscela appositamente creata da usarsi come carburante. Non ebbe quindi alcuna parte nella progettazione e costruzione del motore. Sono al lavoro, non ho le mie fonti e non ricordo di chi si trattasse, ma se nella wiki in inglese è citato quel tecnico mi pare altamente probabile che sia davvero lui.
Per il resto, potete fare come più vi piace. char_aznable 18:53, 5 lug 2014 (CEST)
@char_aznable: Stando a en.wiki il tecnico è en:Francis Rodwell Banks, anche se nella sua voce non c'è nulla a riguardo (è citato solo nella voce sul motore ma senza nota a supporto, quindi non so da dove deriva l'informazione).--MidBi 18:59, 5 lug 2014 (CEST)
Sì, ho letto. Volevo anche aggiungere che il tecnico venne chiamato a piloti purtroppo già deceduti (e coppa Schneider assegnata). Se trovo tempo ed opportunità, darò un'occhiata ai miei libri prossimamente per trovare delle fonti. char_aznable 19:34, 5 lug 2014 (CEST)
Devo dire di non aver finora trovato niente di utile, addirittura in un libro dei primi anni '70 il fatto viene attribuito ad un tecnico italiano... A memoria, ricordo di averne letto in una Rivista Aeronautica di diversi anni fa, ma valla a ritrovare... Non mi do ancora per vinto, comunque. char_aznable 17:58, 8 lug 2014 (CEST)

[ Rientro] Niente di nuovo, se non l'aver trovato in rete il Technical Memorandum No.944 della NACA, ora nel pubblico dominio, traduzione del 1940 di una relazione del 1935 di C.F. Bona sui motori italiani da record. Si riferisce che la soluzione dei problemi fu dovuta da un lato dalla riprogettazione totale dei condotti di alimentazione e della presa d'aria e dall'altro dall'impiego della suddetta miscela, diversa da quella fino a quel momento utilizzata anche sui precedenti motori e costituita per il 55% da benzina avio, per il 23% da alcol etilico e per il 22% da benzene, con l'aggiunta del 1,5% di piombo tetraetile. Non vengono citati nomi, ma dal libro suddetto risulta che la prima fu dovuta all'ingegner Palanca, mentre la seconda dovrebbe quindi essere attribuita a Banks. Sempre in quel libro si racconta che proprio per risolvere i problemi fu allestita una galleria del vento per testare l'alimentazione nell'aria ad alta velocità, mentre, come mi pare ovvio, da quanto scritto nel Memorandum questa galleria era presente fin dall'inizio, anche per testare il raffreddamento, solo che il motore utilizzato per muovere l'aria era di potenza gravemente insufficiente per raggiungere le velocità richieste, per cui dovettero sostituirlo in quella tornata di prove con uno di potenza quasi doppia. Quando trovo qualcos'altro ne riferisco. char_aznable 00:01, 10 lug 2014 (CEST)

Bombardamenti strategici sul Pacifico IIGM[modifica | modifica sorgente]

Lavorando su Iwo Jima ho trovato questa fonte: Wesley Frank Craven, James Lea Cate, The Army Air Forces in World War II:Volume Five - THE PACIFIC: MATTERHORN TO NAGASAKI - JUNE 1944 TO AUGUST 1945, The Air Force History Office [3]. Ho pensato che potesse tornare utile e quindi ve lo posto. Inoltre stiamo riflettendo proprio sull'inserire contenuti sui Bombardamenti strategici sul Pacifico o in una voce apposita, o smistati nelle varie campagne (Cina, Marianne, Ryukyu e Volcano). Se qualcuno fosse interessato si faccia vedere a Wikipedia:Vaglio/Battaglia di Iwo Jima. o a Campagna delle Isole Vulcano e Ryukyu, o ne discutiamo qui. --Pigr8 La Buca della Memoria 16:49, 7 lug 2014 (CEST)

Problema su sinottico[modifica | modifica sorgente]

Il {{Infobox compagnia aerea}} ha un problema, ovvero agli interlink Codice IATA ed ICAO corrispondono Codice aeroportuale IATA e Codice aeroportuale ICAO anziché Codice vettore IATA e Codice vettore ICAO, Chi riesce a provvedere che io mi incasino?--Threecharlie (msg) 16:24, 8 lug 2014 (CEST)

✔ Fatto. Controllare gli effetti. --EH101{posta} 13:38, 10 lug 2014 (CEST)
Grazie :-)--Threecharlie (msg) 14:49, 10 lug 2014 (CEST)
Nuovo problema, le immagini non escono perché si aggiungono caratteri davanti al file vedi [)">File:Travel Service Airlines Boeing 737-800 Vekony.jpg|center|280x300px|]] su voce Travel Service Hungary--Threecharlie (msg) 14:52, 10 lug 2014 (CEST)

che robo è?[modifica | modifica sorgente]

come si chiama?

è francese no?--Pierpao.lo (listening) 20:41, 8 lug 2014 (CEST)

Certo che no! Le coccarde francesi sono al contrario, il rosso è all'esterno ed il blu è comunque più chiaro. Basta comunque guardare l'ala parzialmente visibile dell'aereo vicino, che reca coccarde più recenti. Si tratta senza dubbio di un Royal Aircraft Factory B.E.2, con la sua classicissima elica quadripala lignea. EOF. char_aznable 21:09, 8 lug 2014 (CEST)
Il Royal Aircraft Factory B.E.2 2699 esposto al Imperial War Museum di Londra finito con una vernice tenditela non colorata lascia intravedere le strutture interne., immagine a desscrizione della voce vernice tenditela. :-)--Threecharlie (msg) 21:22, 8 lug 2014 (CEST)
Santi subito--Pierpao.lo (listening) 00:44, 9 lug 2014 (CEST)
Numi dell'olimpo aviatorio... "santi subito" quei due lì?! Aborro, aborrrrrroooo e rabbrividisco insieme! ;-) --Leo P. - Playball!. 11:22, 9 lug 2014 (CEST)
Leo sta sempre sul pezzo, se siamo santi noi lui ha tutti i diritti di sedere alla destra del padre (...e fu così che threecharlie, suscitando le ire di Dio, venne inceneriZZZZzzzzzzzoooootttttt.....)--Threecharlie (msg) 11:29, 9 lug 2014 (CEST)
E se per par condicio vi facessero santi tutti e tre? Così nessuno se ne ha a male, un saluto a tutti. Ciao!!--Stefanferr (msg) 12:28, 9 lug 2014 (CEST)
Ussignùr! Anche te avrai la tua dose di saette, a breve. Noi di ali si ha solo quelle alte/medie/basse/a parasole! Il resto, se ti capitasse mai di notare un cerchio alla testa... bottiglie di troppo, in un senso o nell'altro. Dài ragazzi, che dal fine settimana torno a lavorare anch'io! ;-) --Leo P. - Playball!. 21:47, 9 lug 2014 (CEST)
In effetti, anni fa sono già stato proclamato Santo Subito dalla comunità italiana dei gamers di Il-2 1946, assieme agli altri sviluppatori, per il lavoro svolto sui velivoli italiani, quindi non posso esserlo una seconda volta :P char_aznable 23:21, 9 lug 2014 (CEST)

Proposta di modifica "Template Bombardier"[modifica | modifica sorgente]

Già oggetto di una precedente chiacchierata, ho elaborato una proposta di modifica al template {{Bombardier}}, al fine di ricostruire in un sinottico di navigazione la produzione industriale passata e presente delle aziende meccaniche che compongono l'odierna Bombardier.

La proposta è discussa allo Scalo, stante che il template è "trasversale" ed il progetto riferimento per l'Aviazione è quello Trasporti.

Ci vediamo là. --Leo P. - Playball!. 21:56, 14 lug 2014 (CEST)

Discussione Linee guida per aziende[modifica | modifica sorgente]

Segnalo la discussione che in parte coinvolge anche i lprogetto aviazione.--Paolobon140 (msg) 12:07, 17 lug 2014 (CEST)

Voli aerei[modifica | modifica sorgente]

Nelle varie voci che abbiamo relative ad incidenti aerei, tutti iniziano più o meno con un "Il volo XY della BuzzurrAir è precipitato ... ed era operato ..." Ora, il volo di una compagnia aerea con un codice è un servizio da un aeroporto ad un altro e prescinde dal velivolo che quel giorno effettua il servizio, assumendo il relativo codice di chiamata, se non sbaglio. Ovviamente un parere più esperto sarebbe utile, ma se dovessi avere ragione dovremmo rivedere gli incipit delle voci, come ho già fatto per il volo 17 della Malaysian. --Pigr8 La Buca della Memoria 13:40, 19 lug 2014 (CEST)

Si è così e in teoria dovremmo cambiare anche i titoli, però a parte casi sporadici vedi l'aereo Iraniano abbattuto dagli USA e mantenuto per motivi politici, in genere o le compagnie chiudono il volo o cambiano il numero per la scaramanzia dei viaggiatori o perchè semplicemente siccome i media spesso parlano della tragedia volo yyy o del disastro del volo yyy alla fine il numero viene identificato col disastro e non vogliono che quando si prenota i clienti non abbiano brutte reminiscenze. Forse semplicemente basta aggiungere le date: volo xyx del --Pierpao.lo (listening) 14:39, 19 lug 2014 (CEST)
E' come dice Pierpao. In pratica il disastro del volo X finisce per essere l'ultima occasione per la quale viene richiamato il volo X. Teoricamente potrebbe ripartire un volo X, ma non lo si fa mai, proprio a conferma del fatto che gli incidenti vengono identificati così. Il titolo "Incidente del 1 gennaio 2012 occorso al volo PanAm 321 è scientificamente più corretto, ma non è quello più usato. Riguardo all'incipit, è vero che un volo può essere operato con più aeromobili, a seconda delle decisioni della compagnia, ma di fatto anche qui per un po'di tempo ci si stabilizza sempre con un tipo. La frase ... è precipitati ... ed era operato ... diventa perfetta indicando "era operato in quel quel periodo da ... --EH101{posta} 16:50, 20 lug 2014 (CEST)
Si, sapevo che per scaramanzia il numero di un volo oggetto di un grave incidente viene cambiato, ma io volevo sottolineare come magari quel codice volo ha una storia pluridecennale, e questo andrebbe reso chiaro negli incipit. Sono d'accordo che nel titolo debba risultare il nome più noto al pubblico, ma ogni incipit dovrebbe chiarificare poi questo dettaglio. Sul tipo di aeromobile, basta di certo la modifica di EH101. L'essenziale è che in questo modo i partecipanti a questo progetto adesso si pongono il problema dell'incipit, e se vogliamo poi sintetizzarlo come linea guida da qualche parte abbiamo un punto di partenza. --Pigr8 La Buca della Memoria 19:38, 21 lug 2014 (CEST)
A tale proposito stamattina, mentre sto facendo del lavoro sporchissimo, mi sono ritrovato a consultare due voci su en.wiki, en:United Arab Airlines Flight 869 (1962) e en:United Arab Airlines Flight 869 (1963), in it.wiki ancora da scrivere, che IMO danno una casistica sull'argomento. :-)--Threecharlie (msg) 07:24, 26 lug 2014 (CEST)

Discussione:Volo Malaysia Airlines 17[modifica | modifica sorgente]

Nella eventualità che alcuni di voi non abbiano letto al Tavolo, vi prego vivamente di intervenire sulla Discussione:Volo Malaysia Airlines 17, perchè qualcuno sta cercando di farci passare per fessi, come se non fossimo capaci di renderci conto quando una cazzata tecnicametne indifendibile viene scritta sotto il nostro naso. Non credo di aver sbagliato dicendo a nome di tutti che non ci prestiamo ad avallare delle notizie basate su affermazioni che tecnicamente non stanno in piedi, e i miei interventi (ma solo i miei) riportano precisamente i dati tecnici sulla base dei quali affermo che sono cazzate, cazzate, cazzate. Sul merito politico non voglio entrare, ma per favore, intervenite per sbugiardare inserimenti fumosi e tendenziosi. --Pigr8 La Buca della Memoria 15:26, 22 lug 2014 (CEST)

Aerei civili abbattuti[modifica | modifica sorgente]

Vi segnalo la creazione di questa voce (si accettano titoli eventualmente migliori): credo che sarebbe una voce interessante da sviluppare, inserendo un paio di righe a descrizione dei vari incidenti. In seguito si potranno scrivere, laddove non ci siano ancora, le voci dettaglaite di quegli incidenti che riterremo opportuno approfondire. Qualcuno se la sente di contribuire?!?--Paolobon140 (msg) 12:16, 24 lug 2014 (CEST)

Sì, l'avevo notata, avendo la pagina del progetto relativa alle nuove voci tra gli osservati. Devo avvertirti, però, che l'assoluta mancanza di fonti e la scelta solo di determinati incidenti la fa apparire come una WP:RO, per cui andrebbe innanzitutto posto il template "Tradotto da" in pagina di discussione e poi ampliata aggiungendo anche altri casi eclatanti. Al momento, mancherebbe solo l'incidente del 1978, ma ho visto che la voce su en:wiki è abbastanza esaustiva e non ci dovrebbero essere problemi a tradurla, poi non sarebbe il caso di cambiarne il titolo a Lista di aerei civili abbattuti? Per quanto mi riguarda, per la contribuizione io mi trovo attualmente nella pausa pranzo citata nel ciclo della Guida galattica per gli autostoppisti, per cui... :) char_aznable 12:33, 24 lug 2014 (CEST)
Ciao Char, la voce non è tradotta (aborro ogni traduzione sviluppata in qualsivoglia modo da ogni wiki): è semplicemente una voce creata dalle voci presenti nelle varie categorie elencate a pie' di pagina. Una sorta di aggregatore, se vogliamo. Per l'aggiunta di casi eclatanti proprio a voi chiedevo aiuto:-) Piuttosto mi chiedevo se i casi di aerei esplosi in aria per via di bombe tipo Volo Air India 182 etc debbano rientrare in questo elenco. Lista, in italiano e per come la vedo io, è un termine orrendo e preferireri personalmente un "elenco". Buona pausa pranzo e occhoi ai Klingon!--Paolobon140 (msg) 12:49, 24 lug 2014 (CEST)
Dopo essermi riletto 3 vocabolari (per essere sicuro di quanto io ricordassi) ho optato per "elenco" e non per "lista". Veri sinonimi non esistono praticamente in nessuna lingua; c'è sempre una sottile distinzione fra parole che appaiono sinonime (ed è il motivo per cui esistono parole diverse). Lista ed elenco hanno significati diversi e credo che anche le voci su WP italiano che cominciano con "lista" andrebbero modificate in "elenco". Purtroppo la lista di voci in WP italiana che cominciano con "Lista di...." sembrerebbero una bieca traduzione dalla voce inglese "list of...". Ma l'inglese è una lingua assai più povera di molte altre e ha solo lista e non elenco nel suo vocabolario:-) Augh.--Paolobon140 (msg) 16:46, 24 lug 2014 (CEST)
Credo tu debba rinominare la pagina... Wikipedia:Liste è chiara, se ne era pure parlato. Riguardo alla tua pagina sta a noi decidere cosa inserirci, basta specificarlo nell'incipit. In teoria un aereo esploso in volo a causa di una bomba non è stato abbattuto, ma che vogliamo fare, una Lista di aerei civili esplosi in volo a causa di ordigni? Direi di no, perciò per me possiamo anche includere il Volo Air India 182. Se vuoi fare una cosa completa, ti consiglio per una volta di tradurre da en wiki. Ciao! --Il Dorico 10:36, 25 lug 2014 (CEST)
Be', la pagina è liberamente rinominabile, non essendone io il proprietario, quindi ogni miglioramento è il benvenuto:-) Però adesso apro la lista del telefono e cerco il numero di qualcuno a cui io possa trasmettere l'elenco della spesa per riempire il mio frigorifero:-) A parte gli scherzi, personalmente trovo che la scelta di lista per indicare un elenco potrebbe anche essere rivista. D'altra parte esistono molte voci in cui è evidente una certa oscillazione fra lista ed elenco che nasce da diverse sensibilità lessicali: per esempio in Lista di legioni romane l'incipit recita: "Questo è un elenco di legioni romane." Purtroppo, come riferivo sopra, "lista" ed "elenco" non sono realmente sinonimi e risottolineo l'eventualità di ridiscuterne e di optare per elenco. Ma tant'è. Per quanto riguarda la traduzione dalla voce inglese, la quale contiene evidenti POV (cfr https://en.wikipedia.org/wiki/Air_France_Flight_1611 che non è mai stato dimostrato essere abbattutto da chicchessia) diciamo che prenderò lo spunto delle voci contenute per riportarle nel nostro elenco; naturalmente prima andranno verificate ed eventualmente depurate: per esempio in quella voce sono riportati anche gli abbattimenti di aerei civili durante la seconda guerra mondiale tipo https://en.wikipedia.org/wiki/1942_KNILM_Douglas_DC-3_shootdown che io non metterei nell'elenco nostro, così di primo acchito. A presto!--Paolobon140 (msg) 11:15, 25 lug 2014 (CEST)

Voci biecamente tradotte dall'inglese[modifica | modifica sorgente]

Sono state create ieri due voci relative alle ultime due tragedie aeree di Taiwan e di Air ALgerie. Ottimo, direi. Se non fosse che il compilatore delle due voci, in particolare mi riferiswco a Volo TransAsia Airways 222, non ha fatto altro che prendere tutto il codice della voce in inglese e riportarlo nella WP italiana, con formattazione del codice srogente in inglese (cite web compresi) e con tutte le note di riferimento di notizie, appunto, in lingue straniere: 23 note (dico ventritré) di cui neppure una in italiano (eppure ci sono migliaia di pagine scritte dai maggiori quotidiani e siti di news italiani su quell'evento). 23 ref in inglese e in cinese. Che citano quotidiani mai visti in Italia, televisioni mai diffuse in Italia, alfabeti mai visti in Italia. Mi chiedo che senso abbia tutto questo. E mi chiedo per quale motivo all'estensore della voce non sia venuto in mente di fermarsi un secondo e chiedersi che senso ha scrivere una voce che per metà è incomprensibile e inutile a un lettore italiano. Io credo che vadano presi provvedimenti. Per esempio azzerare tutte le note e poi apporre un bel template "nessuna fonte". Augh --Paolobon140 (msg) 09:51, 25 lug 2014 (CEST)

Le voci mi paiono scritti in lingua italiana, nessuna regola richiede che le fonti siano in italiano (certo se lo sono è meglio, ma in certi casi proprio non ci sono). Per quanto riguarda i template cite web/news/eccc con sintassi in inglese c'è il redirect alle versioni italiane e periodicamente passo con un bot a correggerle. Un'azzeramento di fonti valide senza la loro sostituzione con equivalenti è un vandalismo da rollbackare all'istante.--Moroboshi scrivimi 10:32, 25 lug 2014 (CEST)
Paolobon140, perdonami, ma io certe voci io le ho tratte quasi interamente da lingue straniere vuoi per la mancanza di fonti cartacee in mio possesso, sia perché, l'esperienza me l'ha suggerito, un "airwar.ru" scrive di modelli sovietico-russi o che hanno avuto un impiego operativo in quei luoghi che, presumo anche per la cortina di ferro solo "recentemente" caduta, ciò che concerneva aviazione civile e militare non era semplicemente disponibile. Se dovessi appoggiarmi solo alle fonti in italiano starei ben fresco. Morale, ogni fonte è buona, certo meglio se fosse in una lingua che da ignorante si potesse capire essere anche autorevole, ma dubito che ci possano essere gossip scritti in russo (o arabo o cinese o (nord)coreano) che riguardano l'aviazione, l'unico che mi viene in mente è la bufala del caccia iraniano. Se in italiano meglio ma questa non essendo wikipedia italiana ma in lingua italiana schifare le fonti in lingua straniera non è molto pertinente ;-)--Threecharlie (msg) 14:18, 25 lug 2014 (CEST)
Caro Threecharlie, qui non è in discussione l'eventuale importanza di fonti in lingue straniere; solo uno scemo lo farebbe: è in discussione l'esclusivo utilizzo di fonti non in lingua italiana su WP in italiano per via del fatto, opinione persoanle, che chi ha creato una voce, traducendola dall'inglese, non ha pensato di dovere spendere 7 minuti del suo tempo ad inserire le relative e analoghe o identiche fonti tratte dal Corriere, Repubblica, Ansa, la Stampa, Il Giornale, il Messagero, il Giorno, il Mattino di Napoli, La Sicilia, Libero, il Fatto quotidiano, il Tempo, la RAI, Mediaset, ADN Kronos, l'Avvenire, il sito della Santa Sede etc. che hanno scritto paginate e milioni di byte su quello stesso tema. Ed è in discussione, almeno da parte mia, il sistema che ammette che tutte le fonti di una voce di bieca cronaca siano in lingua non italiana. E dato che io mi metto sempre dalla parte di un italiano che non necessariamente debba conoscere la lingua inglese (io personalmente conosco bene circa 5 lingue fra cui il neogreco e il mandarino) e che quindi non capisce niente in fonti scritte in una lingua diversa dalla italiana. E' copla del povero italiano che non ha studiato lingue o colpa di un sistema che permette un esclusivo utilizzo di fonti in cinese o in inglese su temi ultracoperti da fonti italiane? Nota bene: un incidente aereo su cui scrivono tutti i quotidiani del mondo non è un motore aeronautico del 1921 usato su 43 aerei della Repubblica Islamica del Barukkistan e la cui letteratura è costituita da 6 libri sulla faccia della Terra rintracciabili in 29 biblioteche. Credo di essermi spiegato meglio, o almeno lo spero:-) Poi si può rispondere alle mie obiezioni scrivendo che la tal convenzione di WP che si trova nella sottosezione XY della discussione ZW della discussione relativa dell'anno 2003 concordata fra i 12 utenti dell'epoca sostiene che l'esclusivo utilizzo di fonti in lingue straniere sia accettabile e persino incoraggiato, ma questo non cambia la sostanza della cose. Anzi, forse la cambia: infatti i contributori a WP italiano, vuoi per un motivo vupi per altro si stanno volatilizzando--Paolobon140 (msg) 15:12, 25 lug 2014 (CEST)
Non si tratta di "oscure convenzioni del 2003" ma dell'esatto contrario, non esiste nessuna convenzione che obblighi ad usare fonti in lingua italiana, quello che viene richiesto è che siano autorevoli e verificabili.--Moroboshi scrivimi 15:20, 25 lug 2014 (CEST)
La tua osservazione mi è chiarissima Moroboshi e la condivido. Ma è piuttosto ilare la domanda che ne potrebbe scaturire, se uno volesse fare un po' di filosfia spicciola: se una fonte è scritta in cinese, chi in WP italiano è deputato a verificare che quella fonte sia autorevole e verificabile? Un collegio di specialisti in lingua mandarina che devono analizzare tutte le voci in WP italiano e che contengono fonti in cinese? O ci si deve fidare del fatto che WP inglese, che ha partorito la bufala della guerra di non-so-cosa con l'inserimento di fonti farlocche in lingua sumera, sia filtro sufficiente a defionire che una fonte in cinese sia autorevole e verificabile? Io credo che tu mi capisca Moroboshi. E credo che tu abbia capito che non mi posso accontentare di quattro regole scritte da qualche parte da qualcuno che non so cosa faccia nella vita e in qualche nascosto anfratto dei regolamenti di WP. Faccio filosofia Moroboshi, eh! E prendila come filosofia.--Paolobon140 (msg) 15:36, 25 lug 2014 (CEST)
Credo di capire la critica di Paolobon140, anche tenendo conto del fatto che spetta al traduttore effettuare il minimo di controllo delle fonti. Se non mi intendo di cinese, come faccio a garantire al lettore che il testo citato a ref dal redattore inglese sull'argomento insetti tradotto magari da un russo da una voce svedese, precedentemente tradotta da un francese dalla pagina cinese, non parli ad esempio di chiavi inglesi? Le regole prevedono che il redattore usi fonti autorevoli, orbene, penso che questo implicitamente obblighi il compilatore a capire ciò di cui si parla nelle fonti, senza differenza dal fatto che la pagina provenga da traduzione o sia compilata ex-novo. Tuttavia sono d'accordo con Moroboshi che citare fonti interpretabili dal lettore medio italiano non può essere elevato a regola ma rientri nell'etica del redattore. Tra l'altro, nel caso specifico, usare fonti inglesi (RTT) per affermare che l'EU si rammarica per l'incidente non aggiunge molto alla voce tuttavia ben fatta.--Flazaza (msg) 16:35, 25 lug 2014 (CEST)
Si pressuppone per WP:Buona fede che il contributore originale abbia fatto un uso corretto delle fonti, in questo caso il traduttore in italiano è un intermediario. Faccio notare inoltre che una fonte pur essendo verificabile può non essere comunque di facile reperibilità - se il traduttore originale cita un articolo cartaceo non disponibile online, si assume per buona fede che l'articolo affermi quanto detto. Personalmente cerco sempre di controllare le fonti citate quando traduco un articolo, e se possibile di usare un testo italiano, ma questo non è IMHO un obbligo.--Moroboshi scrivimi 16:47, 25 lug 2014 (CEST)
Mi spiace, ma questo è un argomento che mi inquieta. Noi non abbiamo una regola che preferisce le fonti in italiano, ma en.wiki sì e come risultato... pare siano nate le Wikipedia nelle altre lingue. Mi raccontava uno dei wikipediani della prima ora (quando le versioni in altre lingue non esistevano) che tentò in inglese di far cambiare il nome di una chiesa di Firenze. Gli risposero gli amministratori di en.wiki dell'epoca che le fonti in inglese usavano un nome diverso e quello era e stop. Punto sul vivo, il paleowikipediano produsse un documento dei frati curatori della chiesa che ne indicava il nome: il documento fu rifiutato perchè in italiano. Si narra che la polemica divampò al punto di far dire ai fondatori: volete usare l'italiano? Fatevi anche voi una wiki in quella lingua e lasciate in pace en.wiki.
L'aneddoto storico mi lasciò molto perplesso e mi lascerebbe altrettanto contrario l'introduzione di un principio (o peggio una norma) secondo cui una fonte ha precedenza o peggio valore in funzione della lingua con la quale è scritta.
La soluzione esisterebbe se solo la volessimo usare: esiste una cosa ai più misteriosa che si chiama monitoraggio della qualità delle voci: basterebbe indicare che voci con fonti tutte in inglese (quando invece è certo che ve ne sono in italiano e di qualità comprabile) sono di scarsa qualità. Si potrebbe pensare a un template di avviso come quello "stub" "senza fonti" "note inesistenti" o "da controllare" che lo indica. Nel fattempo un bel template "da controllare" con riportato nel testo il concetto che le fonti sono inutilmente tutte in lingua straniera, penso che non ci starebbe affatto male. --EH101{posta} 20:54, 25 lug 2014 (CEST)
Symbol support vote.svg Favorevole all'apposizione del template "da controllare" con spiegazioni del motivo: note esclusivamente in lingua inglese e cinese.--Paolobon140 (msg) 17:38, 26 lug 2014 (CEST)
Il template {{C}} si appone (cito) "all'inizio delle voci o sezioni che si ritiene contengano informazioni errate o non accurate" e non è questo il caso - il fatto che non sappia leggere la fonte non la rende non accurata. Una proposta per un nuovo template con questa funzione (uso esclusivo di fonti in lingua non italiana anche se esistono fonti italiane) può essere proposto e discusso ma non certamente in un sottoprogetto.--Moroboshi scrivimi 19:07, 26 lug 2014 (CEST)

[ Rientro] La voce del volo TransAsia Airways l'ho tradotta io per il semplice fatto che qualcuno prima di me aveva pensato di creare la pagina attrezzandola solo di template e lasciarla lì. Siccome non avevo molto ho cercato di completare la voce nel modo più accurato possibile e la via più veloce era quella di tradurre tutto letteralmente dall'inglese, applicando il template {{tradotto da|}} (che è legale) in cui si rigirano le "responsabilità" al creatore originale della voce. --Wind of freedom 06:26, 27 lug 2014 (CEST)

In punta di regolamento, secondo me se si ritiene che le fonti siano tutte inutilmente in altra lingua, ci sta a considerarle "non accurate". Indubbiamente va discusso altrove comunque se estendere il significato di "da controllare" completando l'opera con una modifica alle istruzioni d'uso, oppure pensare a un template di avviso apposito. Chiarisco ulteriormente: chi appone un template del genere, non sta facendo una pura campagna sciovinistica sulla lingua, ma trova che "qualcosa non quadra" nel riportare fonti in altra lingua, che poi vanno soggette a traduzione e quindi interpretazione sulle quali si ha qualche dubbio. Insomma: non si può usare a tappeto. --EH101{posta} 20:34, 29 lug 2014 (CEST)
È ovvio che di fonti in italiano sull'incidente ce ne siano parecchie, non lo metto in discussione. Ma bisogna anche fare attenzione con la creazione di un template apposito perché si rischia di abusarne. Su parecchi argomenti (non in questo specifico caso, ma vedi per quanto riguarda gli aeroporti), le fonti in italiano scarseggiano e spesso non ce ne sono nemmeno. Inoltre, da lettore, trovo meglio riportare fonti straniere che, in qualche modo le traduco (anche con l'aiuto di un interprete), piuttosto che andarle a verificare una ad una. Altre volte si possono trovare anche comunicati ufficiali in lingue diverse dall'italiano e non vorrei mai che qualcuno vedendo un link in inglese per qualche comunicato ufficiale decida di inserire un template che non centra. Per quanto riguarda la voce dell'incidente, non c'è bisogno che ve lo dica io, tutti la possono modificare e se riuscite a fare di meglio e a cercare le fonti corrette, perché non lo fate invece di criticare il lavoro altrui? Se c'è qualcosa di "fatto male" io cerco di correggerlo. Inoltre la creazione di quella voce non affatto nel mio interesse, l'ho fatta per il semplice motivo (guardate la cronologia) che era stata creata una pagina vuota con il solo template:infobox incidente e allora le ho dato una sistemata come meglio potevo. --Wind of freedom 04:42, 30 lug 2014 (CEST)

Spostamento voce[modifica | modifica sorgente]

Segnalo Discussione:Identificazione Radar. Sarei favorevole allo spostamento della voce da Identificazione Radar a Identificazione radar. Contrari? PS: già che ci siete, dareste un'occhiata al monitoraggio delle fonti? Grazie.--Flazaza (msg) 18:14, 28 lug 2014 (CEST)

✔ Fatto (spostatamento effettuato)--Flazaza (msg) 15:08, 29 lug 2014 (CEST)

Compagnia aerea standard?[modifica | modifica sorgente]

Siamo davvero sicuri che questa pagina possa esistere? A parte qui su WP, in nessun altro contesto si parla di "compagnia aerea standard". Io proporrei di spostare la pagina a "compagnia aerea legacy" o "compagnia aerea full-service", termini ben più consolidati. --Wind of freedom 05:54, 30 lug 2014 (CEST)

È un nome privo di fonti a sostegno. Il concetto è chiaro, ma non si dovrebbe mai dare una definizione escludendone altre (è una compagnia che non è X, Y, Z, ...) Se non si trova una fonte a sostegno, l'intera trattazione va spostata nella voce Compagnia aerea#Compagnie aeree di oggi, rinunciando al concetto di "standard" e spiegando come sono le compagnie che non ricadono in quell'elenco. --EH101{posta} 09:57, 30 lug 2014 (CEST)
My 2 cents: chiamamola compagnia aerea e basta. Come correttamente evidenziato da EH101 definire qualcosa perché non è qualcosa ha del paradossale, seppure gli esempi in uso siano tantissimi: per esempio carrozza standard contro carrozza di prima classe (Frecciarossa). D'altra parte non ha nessun senso neppure chiamare compagnia aerea maggiore. Maggiore rispetto a cosa? Naturalmente rispetto a una "compagnia aerea minore" il cui concetto non è però presente. Qundi segherei anche "compagnia aerea maggiore". Terrei solo "compagnia aerea a basso costo", "di bandiera", "charter" e "cargo" perché sono compagnie aeree che si differenziano dalle "normali" per delle caratteristiche uniche e univoche. Per quanto riguarda la proposta di WoF: se nella cerchia delle tue conoscenze il termine "compagnia aere LEGACY" o "compagnia aerea FULL-SERVICE" richiama alla mente un concetto ben più chiaro di "standard", mi farebbe piacere conoscere i tuoi amici perché mi paiono persone interessanti da conoscere:-) Almeno avrei qualcuno con cui discorrere in inglese. Io, personalente, finché scriverò su WP porterò avanti una lotta costante, testarda e magari solitaria contro l'importazione, in WP in lingua italiana di ogni forma di barbarismi o anglicisimi inutili, dannosi, financo fastidiosi e che, nella mia testa, appartengono al mondo della deplorevole affettazione narcisistica:-) (è vero che era malattia anche dei ricchi e colti romani che usavano termini greci ovunque facesso "figo" usarli, ma erano altri tempi e, diciamocela, altre paste di uomini)--Paolobon140 (msg) 19:42, 30 lug 2014 (CEST)
Le mie 2 lire (My two cents è anglicismo ;)). Scriviamo in un settore in cui, volenti o nolenti, gli anglicismi sono all'ordine del giorno, non solo tollerati, ma addirittura incentivati. Non sono quindi contrario a priori ai termini inglesi (in aviazione, ben inteso) anche quando esistano corrispondenti voci in italiano ma meno note o comuni. Tuttavia, nello specifico, al di là dei termini da utilizzarsi (standard o regolare, legacy carrier o vettore ereditario, ecc...) noto che quasi tutte le voci che tassonomicamente suddividono le compagnie aeree in varie categorie, mancano di fonti. IMHO questo è il vero problema. Tra i due mali, preferirei una voce unica dedicata alle compagnie aeree, a meno che non si trovino fonti tali da giustificare voci autonome.--Flazaza (msg) 21:17, 30 lug 2014 (CEST)
Giustamente Wikipedia in italiano deve ricorrere a termini italiani. Sono il primo a dirlo. Ma non si possono inventare i termini e bisogna far le cose con criterio e sapere dov'è il limite. Il termine "compagnia aerea maggiore" a cui titola la pagina prima si chiamava "compagnia aerea major", altro termine probabilmente errato. Ma il termine "major" è un termine consolidato negli Stati Uniti che definisce una determinata categoria di compagnie aeree. Il termine "maggiore" per una compagnia aerea in italiano non ha alcun significato, infatti gli unici risultati che si trovano facendo una ricerca sono quelli che riportano a Wikipedia. Il termine corretto per la pagina IMHO sarebbe "major carrier" (come intitolano anche le WP in tedesco e svedese).
Cos'è una compagnia aerea normale e cosa la definisce tale? Niente, nulla. Il termine "legacy" in italiano si potrebbe tradurre con "tradizionale", termine spesso utilizzato dai vari media per appunto distinguere quelle a basso costo da quelle che offrono "full-service" (altro termine utilizzato per categorizzare una compagnia aerea - basta fare una ricerca sul web -), termine ovviamente utilizzato molto in inglese (vedi qui) ma come detto prima ripreso a volte anche da voci italiane. Sì, ho cercato anche cosa usciva con "compagnia aerea a pieno servizio" o "compagnia aerea a servizio completo" ma non è uscito nulla. E su Wikipedia non ci si inventano i termini. --Wind of freedom 06:46, 31 lug 2014 (CEST)

OT (quasi): Io stesso ho aperto qui in AvioBar discussioni che riguardavano l'aviazione civile per maggiore visibilità ma in un periodo in cui se ne leggevano poche e quindi temevo che aprendolo nel bar del sottoprogetto (o come altro si deve chiamare per non urtare la sensibilità di qualcuno...) non venisse letto e dibattuto. Da un po' invece vedo che i nuovi argomenti sono quasi tutti correlati all'aviazione civile e dato che ogni tanto parte una campagna di cancellazioni se non si usa un bar credo sia doveroso continuare di là (e forse di spostare e/o cambusare quelle a tema)--Threecharlie (msg) 08:10, 31 lug 2014 (CEST)

[@ Threecharlie]Caro Threecharlie, il problema vero, mi pare, è che bisognerebbe chiedersi il motivo per cui si debba definire una compagnia aerea "major". A parte che major è un classico "false friend" perché, vado a memoria. non significa "maggiore" ma significa "grosso": una "major surgery" è una operazione chirurgica grossa e importante, non una operazione maggiore. Transeat. Da quello che mi pare di capire gli americani (che hanno questa mania tutta anglosassone e quindi poco comprensibile per un italiano di catalogare tutto e fare elenchi micraniosi di tutto lo scibile: hai mai letto un libro scolastico americano? E' una roba allucinante) definiscono major una compagnia che abbia dei tetti minimi di fatturato, delle situazioni patrimoniali particolari: numero di aerei di proprietà per esempio; qualità delle proprietà: gli aerei devono essere wide body etc. Quindi, alla fine, mi ripongo la domanda: per noi ha senso distinguere compagnie aeree per via del fatto che in un altro Stato differenziano le aziende in base al fatturato o alle situazioni patrimoniali?
Nota bene questa cosa: su Wp scriviamo che l'espressoine compagnia aerea maggiore "è utilizzata per indicare una qualsiasi compagnia aerea di grandi dimensioni e per distinguerla da una compagnia aerea standard, da una a basso costo, da una regionale e da altre di più piccole dimensioni". La cosa ha pocchissimo, se non nullo, senso: forse che una compagnia aerea a basso costo non può avere grandi dimensioni"?--Paolobon140 (msg) 10:42, 31 lug 2014 (CEST)
P.S.: mi viene in mente un'altra cosa: mettiamo che io scriva una voce non presente in WP inglese sulla "Compagnia aerea Pinco Pallo" del Karmelistan e arrivo al punto che devo definirla e quindi scegliere fra "maggiore" o "standard" o vattelapesca. cosa devo fare? Devo andarmi a leggere i bilanci della Società per valutarne i fatturai in dollari e poi vedere se rientrano nello schemino degli americani? E poi andarmi a informare sullo stato patrimoniale della Società (o della holding?) per capire se quello stato patrimoniale la fa rientrare di qui o di là? Mi pare macchinoso. Per queste considerazioni mi terrei la mia bella suddivisione: compagnie aeree; compagnie low cost; compagnie cargo; compagnie charter. E mi fermerei lì. Per quanto riguarda la mancanza di fonti nella definizione di queste compagnie, il tema mi pare un po', come dire, fasullo. utente:Flazaza dice che si dovrebbe mettere una fonte che riporti, per esempio, che la FedEx Express è una compagnia aerea maggiore cargo. L'unico sistema è, appunto, dare un occhio ai bilanci e allo stato patrimoniale per definire se sia "major" o no. Invece, per quanto riguarda il fatto che sia "cargo", scusate, devo dimostrare che una compagnia aerea cargo è una compagnia aerea cargo? E come faccio? Chiedo alla FedEx Express di mandarmi una certificazione che attesti che sono una compagnia cargo? Arriveremo un giorno che alla voce "Mar Mediterraneo" dovremo mettere una ref che citi qualcuno che dice che il Mediterraneo è un mare e non un lago alpino? O alla voce Monte Rosa dovremo citare una "fonte autorevole" che confermi che effettivamente il Monte Rosa non è di colore rosa? Rimango perplesso sempre di più:-)--Paolobon140 (msg) 11:07, 31 lug 2014 (CEST)
I miei 2 centesimi di €: dunque, per non sapere né leggere e né scrivere il problema credo stia solo ed esclusivamente nelle fonti. Mi spiego, la bibliografia a tema è risicatissima e prevalentemente in lingua inglese, quindi o si riesce a trovare una fonte autorevole in italiano, che non sia La Settimana Enigmistica tanto per internderci e sperando non sia l'unica (o qualcuno potrebbe obiettare che è comunque una fonte...), o si ricader nella solita esigenza italiofona di dover per forza tradurre con risultati pessimi, poi trovarlo chi ha fatto il primo passo in barba alle convenzioni linguistiche ed all'Accademia della Crusca (che pure è evidentemente poco competente in questi ambiti e ne farebbe solo una questione prettamente semantica). Morale, dato che il thread si è aperto con discutere se "standard" sia usato e/o pertinente si espongano le fonti e poi si tiri le somme, se le fonti sono una mera traduzione "itagliana" dall'inglese come in altri ambiti si trasforma la voce in modo da salvare capra e cavoli, se la fonte italiana è almeno una rivista specializzata a tema, pur fosse una cavolata si metta una nota che il termine è stato utilizzato più volte dalla rivista Ali & neologismi dal giornalista Carlo Nicodemo Serbelloni Viendalmare e lasciamo a chi legge tirare le somme. IMO la precisione è sempre un traguardo obbligato ma chi legge di voci del genere potrebbe essere un semlice viaggiatore, e non un appassionato, che vuole cercare di capire la differenza leggendo il termine anche su Novella 2000 e uno, non capirebbe certi sofismi, due nemmeno gli interessano. Crechiamo di accontentare tutti (i potenziali lettori, non i wikitalebani che non si spostano sulle loro tesi del meglio popolare o meglio precisione assoluta) senza impantanarci nella RO. :-)--Threecharlie (msg) 12:08, 31 lug 2014 (CEST)
Ottimo, I cashed your 2 cents. Ma: alla fine, secondo te, come andrebbero catalogate le varie compagnie aeree?--Paolobon140 (msg) 12:56, 31 lug 2014 (CEST)
@Paolobon140 Non mi sono espresso bene. Non volevo dire ...che si dovrebbe mettere una fonte che riporti, per esempio, che la FedEx Express è una compagnia aerea maggiore cargo... Pur non mettendo in dubbio la bontà delle voci, intendevo dire che Compagnia aerea a basso costo, Compagnia aerea standard, Compagnia aerea di bandiera, Compagnia aerea cargo, Compagnia aerea maggiore, Compagnia aerea regionale, Compagnia aerea charter, non hanno fonti che ne giustifichino l'incipit e quindi la definizione proposta e di sponda l'esistenza stessa delle voci come entità singole. Per il resto concordo con Threecharlie; se la classificazione indicata nelle voci è fontabile, allora ben venga qualsivoglia traduzione "nelle lingua di Dante" se il termine è di uso comune o comunque noto in campo aeronautico, altrimenti OK per il titolo in inglese. Questo intendevo. --Flazaza (msg) 13:01, 31 lug 2014 (CEST)
Grazie per il chiarimento Flazaza. Ma: alla fine, secondo te, come andrebbero catalogate le varie compagnie aeree?--Paolobon140 (msg) 14:30, 31 lug 2014 (CEST)
La domanda non è come le classificherei io, ma come vengono classificate dalle organizzazioni titolate. Sto cercando tra i doc ICAO, IATA e Eurocontrol, ma non trovo nulla di utile. Non vorrei che le classificazioni proposte siano arbitrarie, quindi (IMHO) inutili.--Flazaza (msg) 16:40, 31 lug 2014 (CEST)

[ Rientro]Mah! Non credo che le organizzazioni da te citate si inventeranno mai una classificazione di quella roba lì, soprattutto per le "major": infatti la definizione di "major" è di tipo squisitamente economico, finanziario e patrimoniale. E' più una definizione che potrebbe nascere in ambienti finanziari e borsistici in cui è necessario definire a che mondo economico una azienda appartenga. Infatti non mi risulta che una compagnia definisca se stessa major o standar o quello che è. O almeno non lo fa Etihad http://www.etihad.com/it-it/about-us/our-story/ --Paolobon140 (msg) 17:27, 31 lug 2014 (CEST)

Speravo che una simile categorizzazione fosse funzionale al calcolo delle tariffe in rotta o di stazionamento, ma in tali ambiti si fa riferimento alla categoria dell'aeromobile, non alla tipologia della compagnia. Continuo a cercare.--Flazaza (msg) 18:29, 31 lug 2014 (CEST)
La definizione di "compagnia aerea standard" è semplicemente da togliere, perché non esiste. Come già dissi post prima sarebbe da valutare se chiamarla "tradizionale" o "full-service". Se poi si vuole togliere la classificazione delle compagnie aeree e magari mantenerne alcune più globali come "cargo" o "passeggeri" se ne può discutere. È inutile ripetere di come le major carrier sono un'invenzione statunitense basata su patrimoni, bilanci ecc... come già ha detto Paolobon140. Stesso discorso vale per le legacy carrier che però hanno assunto un significato più globale: termine nato infatti con la liberalizzazione delle rotte negli USA nel 1978 (come riporta en.wiki) distingue una compagnia che offre più servizi, quali cibo, bagaglio incluso, intrattenimento a bordo da una low-cost. [@ Paolobon140] saresti gentilissimo a rispondere alle domande su come pensi di "italianizzare" il termine "full-service" in italiano, domanda che ti ho posto qualche commento sopra ma che hai ignorato. D'accordo inoltre con [@ Threecharlie] sul fatto di non inventare termini che non esistono. Chiaro che probabilmente le pagine le leggerà anche il viaggiatore occasionale, ma proprio per questo devono essere ancora più precise: l'appassionato molte cose le conosce e quindi magari le corregge da sè, il viaggiatore 'curioso' che conosce poco in materia, deve poter apprendere informazioni corrette senza che noi gli sbattiamo in faccia una "compagnia aerea maggiore" o "standard" che a parte noi 5 nessuno ne conosce il significato. --Wind of freedom 05:05, 1 ago 2014 (CEST)
Scusa WoF, non avevo prprio visto la domanda: prima di tutti ti faccio osservare con una certa dose di ironia che la voce "compagnia aerea standard" l'avevi creata tu:-) E che mi fa paicere che tu concordi sul fatto che vada cancellata perché, come detto sia da te che da altri non ha nessun senso né lessicale né di definzione. Mi chiedi come chiamere una "compagnia aerea full-service"? Non la chiamerei e basta, fossi in me.
La Lodigiani Spa è una grossa impresa edile internazionale che costruisce, ponti, ferrovie, dighe, metropolitane, gallerie, opere pubbliche. Se dovessi aprirne una voce direi che la Lodigiani spa è una impresa edile che opera nella costruzione di ponti, ferrovie, ferrovie etc". Non mi vedrei obbligato a inventarmi una dicitura che definisca tutta l'attività di Lodigiani con una definizione univoca. Nell'incipit o nel corpo della voce specificherei i rami di attività.
Lo stesso me lo immagino per una comagnia aerea: prendi la Buddha Air, compagnia aerea che serve voli passeggeri e cargo nazionali e internazionali. Serve dire altro? La Buddha Air è una compagnia aerea nepalese che serve voli passeggeri e cargo nazionali e internazionali". Punto. Perché ci dovremmo inventare qualcosa di più? Etihad è la compagnia aerea di bandiera degli Emirati Arabi uniti che opera voli passeggeri e cargo etc.
Quindi, per me, via ogni definizione superflua, non necessaria e pur seccante a patto di scrivere nel corpo della voce che la compagnia Tal dei Tali opera voli passeggeri, cgarter, cargo, affitta aerei per gruppi turistici e per aziende etc.
Secondo me, come già detto dovrebbero rimanere solo le definizioni "brevi" di ciò che è effettivamente "diverso" da una compagnia aerea che trasporta passeggeri: ovvero una compagnia cargo (se è solo cargo), charter (se è solo charter), low cost (se è solo low cost) etc. Tutto il resto onestamente lo butterei via per i motivi da noi tutti menzionati nelle righe qui sopra. In più ti direi che non capisco cosa possa essere una compagnia full-service: che fa volare le persone, che dà dei pasti caldi, che ti manda la limousine a casa se hai prenotato in business, che ti porta sano e salvo all'aeroporto di destinazione? Secondo me quella è una compagnia aerea e basta.--Paolobon140 (msg) 12:55, 1 ago 2014 (CEST)======
Sono tutte compagnie aeree e basta, non c'è nulla che dice che una compagnia deve servire cibo a bordo o meno. Io sono per fare una cosa così: o non si fa alcuna suddivisione (e mi sembra un peccato, dato il lavoro che c'è stato dietro) o si suddivide con una logica, che può per esempio essere il tipo di servizio offerto (che sono principalmente quattro: low-cost, charter, regionale, full-service—o "tradizionale" per dirla in italiano(?)—, cargo— e volendo ci si può aggiungere anche "leisure", ovvero una low-cost cui la maggior parte dei posti sono riservati ai pacchetti turistici, vedi Thomas Cook Airlines—). Se una compagnia è di bandiera o no lo si definisce nell'apertura dell'articolo: una compagnia aerea di bandiera può essere anche low-cost (vedi Air Baltic) o regionale (vedi Estonian Air). --Wind of freedom 05:03, 5 ago 2014 (CEST)

[ Rientro] Mah! Ti seguo fino a quando scrivi che "o non si fa alcuna suddivisione (e mi sembra un peccato, dato il lavoro che c'è stato dietro) o si suddivide con una logica". Da lì in poi mi perdo. E' pur vero che togliere suddivisioni manda al macero un po' di lavoro fatto, ma ti faccio osservare che quel lavoro fatto è spesso frutto di importazioni acritiche, imrpvvide e inutili in WP italiana di voci prodotte su WP inglese e che nel nostro mondo c'entrano spesso come i cavoli a merenda: un esempio è proprio la trita questione delle varie compagnie major, minor, junior, senior, bigger, smaller, wider e tighter che, come abbiamo già rilevato, non ha senso che abbiano una voce ad esse dedicate; semmai nella voce principale "compagnie aeree" si può scrivere mezza riga in cui si dice che negli Stati Uniti etc etc. Ma da qui ad aprire una voce totalmente infruibile che discrimina fatturati in milioni di dollari di aziende di cui nessuno di noi ha mai consultato un bilancio finanziario ce ne passa. Poi osservo questa tendenza alla ipercategorizzazione dello scibile che, come già fatto rilevare, è abitudine mentale e culturale tutta anglosassone e assolutamente non appartenenete ai nostri schemi mentali tendenzialmente umanistici e che a me, personalmente, fa venire i vermi, lo scorbuto, il morbillo e persino la pellagra. Come già detto gli americani tendono per impostazione mentale e culturale a suddividere micraniosamente e sproporzionatamente tassonometricamente ogni roba presente sulla faccia della terra, con risultati a volte utili e spesse volte, imho, che sfiorano il ridicolo. E' atteggiamento mentale che va bene in biologia, zoologia e astronomia ma produce risultati esilaranti quando si debba classificare una compagnia aerea o un'automobile. La Topolino cos'era? Una city-minor-leisure-open roof-chemical propelled-four wheeled-convenient car? per me rimane un'automobile e basta. Ripeto quindi, per quello che vale, la mia posizione:

  • compagnia aerea; compagnia aerea cargo; compagnia aerea low-cost; compagnia aerea charter. Tutto il resto, secondo me, è una ipercategorizzazione malsana e financo possibile vittima di mode, attività di lobbying, necessità finanziarie, marketing bieco e puro.

Se poi una compagnia fa tutte le cose insieme, rimane una "compagnia aerea" e basta: nel corpo della voce si provvedereà a specificare che fa tutte le cose. Ho eaurito il mio pensiero: se altri vorranno intervenire sarà piacevole e utile leggere cosa si propone.--Paolobon140 (msg) 11:22, 7 ago 2014 (CEST)

Assi e ombrelloni[modifica | modifica sorgente]

Complice la tranquillità estiva, ho provato a dare una occhiata alle voci

A parte il fatto che la prima lista neanche esisteva e la ho dovuta creare, ma scorrendo gli elenchi si scopre che per tantissimi di questi personaggi non abbiamo neanche uno stub e sono tutti enciclopedici per il noto criterio. Già che ci siamo, lo stile delle due liste (sopratutto quella per la seconda guerra mondiale) mi lascia molto perplesso e vorrei ordinare le voci per vittorie (come la IGM) e non in ordine alfabetico (come è adesso la IIGM) che per una enciclopedia in formato elettronico non capisco. L'insieme di queste attività di creazione stub e altre, come la normalizzazione degli infobox militare, se volete potete seguirli al non ancora defunto Progetto:Aviazione/Biografie dove è sempre aperta la questione dei simboletti, coccarde e in genere norme di stile per la compilazione dell'infobox. Alcune delle idee potrebbero poi transitare ad altri infobox (bandierine, elenchi, immagini, ecc.) Buone vacanze (per chi le fa) --EH101{posta} 17:44, 31 lug 2014 (CEST)

Etihad ed Emirates[modifica | modifica sorgente]

Un po' di tempo fa avevo fatto una domanda simile, ma riguardante Air France-KLM. Ora la cosa riguarda le due compagnie aeree di bandiera degli Emirati.

  1. Ethiad sarebbe la quarta più grande compagnia di bandiera del Medio Oriente: vorrei sapere quali sono le altre tre (fatico a trovarne altre due nel MO, in che grado (ovviamente una di queste è proprio la Emirates) e se c'è una fonte da inserire eventualmente dato che, per ora, non c'è né è su questo fatto.
  2. Emirates nel 2007, secondo IATA, sarebbe la settima per passeggeri per chilometro trasportati e quarta nel 2012. Ci sono fonti reperibili e consultabili sulle altre ed in generale?
  3. La divisione cargo di Emirates si è collocata terza per tonnellate di merci trasportate per chilometro, anche se com'è scritto non si capisce se è nel 2007 o 2012 (ultimo e, quindi, più probabile). Fonti a riguardo? Si sa nulla sulle altre due? --Daniele Santoleri (msg) 17:39, 1 ago 2014 (CEST)
  1. Qatar Airways del Qatar?
  2. Saudi Arabian Airlines dell'Arabia Saudita?--93.33.129.241 (msg) 23:15, 1 ago 2014 (CEST)
Mmh, tu SuperNick95, che mi avevi aiutato con Air France, ne sai qualcosa in più? --Daniele Santoleri (msg) 14:11, 3 ago 2014 (CEST)
Puoi avere delle fonti qui riguardo le statistiche, purtroppo la versione completa è a pagamento, sennò ti occorre cercare i vari comunicati delle compagnie per scoprire quanti passeggeri hanno trasportato. Etihad è comunque la quarta mediorientale dopo Emirates, Qatar Airways e Saudia. Emirates Sky Cargo è al 3 posto nel 2013, secondo fonte WATS del link che ti ho fornito. Comunque se hai altri dubbi chiedi pure! :) --Wind of freedom 04:51, 5 ago 2014 (CEST)

Avviso FdQ Agosto 2014: immagini non usate[modifica | modifica sorgente]

Messaggio automatico generato da Botcrux (discussioni · contributi)

Macchi L1[modifica | modifica sorgente]

Macchi L1. Ho trovato 3 foto non commonsabili è non ho resistito, ma il risultato è penoso--Pierpao.lo (listening) 09:58, 4 ago 2014 (CEST)

Ciao Pierpao, ti segnalo che Alenia Aermacchi non esisteva al tempo della costruzione di quell'idrovolante. Credo che la voce vada controllata.--Paolobon140 (msg) 11:51, 4 ago 2014 (CEST)
Certo che va controllata, l'ho scritta io, mica uno che sa almeno cosa è un aereo. Secondo te perchè ho avvisato--Pierpao.lo (listening) 12:32, 4 ago 2014 (CEST)
Per le informazioni ho scopiazzato biecamente dalla pagina del Lehonar (o come si scrive)--Pierpao.lo (listening) 12:34, 4 ago 2014 (CEST)

Aldo Bellò[modifica | modifica sorgente]

[Qui] è rilevante, enciclopedico, sappiamo qualche cosa? Ho messo la foto in aliante--Pierpao.lo (listening) 21:41, 6 ago 2014 (CEST)

Alfa romeo[modifica | modifica sorgente]

Alfa Romeo

è un motore per aerei? Grazie--Pierpao.lo (listening) 10:04, 7 ago 2014 (CEST)

Indubbiamente sì, come anche specificato nella descrizione della foto su Commons. In particolare si tratta di questo motore che puoi vedere qui.--Paolobon140 (msg) 11:00, 7 ago 2014 (CEST)

Pegasus Airlines[modifica | modifica sorgente]

Mi risulta che la Pegasus vola anche da Istanbul a Doha (non menzionata nella voce). È corretto? pequod76talk 14:17, 7 ago 2014 (CEST)

Sì, vola da Aeroporto Internazionale di Istanbul-Sabiha Gökçen a Doha come specificato in http://www.flypgs.com/it/?gclid=CIW86pmXgcACFY7KtAoddCsABQ --Paolobon140 (msg) 14:48, 7 ago 2014 (CEST)
Grazie Paolo, ho aggiunto questa destinazione. pequod76talk 16:05, 7 ago 2014 (CEST)
Grazie a te, Pequod, e a presto!--Paolobon140 (msg) 16:11, 7 ago 2014 (CEST)

Lockheed[modifica | modifica sorgente]

Lockheed è il nome anche di un personaggio Marvel. Non conosco l'importanza di questa azienda, secondo voi va messa come voce principale o tutte le voci hanno ugual importanza? --Emanuele676 (msg) 15:40, 8 ago 2014 (CEST)

Direi indubbiamente che la Lockeed azienda sia voce principale. Marvel, personalmente, non ho idea di cosa sia. E comunque in Italia chiunque abbia una certa età ricorda sicuramente lo Scandalo Lockheed che pone quell'azienda sicuramente nella sfera dell'immaginario collettivo.--Paolobon140 (msg) 16:31, 8 ago 2014 (CEST)
Beh, il nome completo sarebbe Lockheed Corporation ed infatti la Lockheed Martin è chiamata col nome completo. Andrebbe anche lei nella disambigua? Quindi come andrebbe? Lockheed esiste anche sotto "Lockheed Corporation" sia sotto Lockheed. Lockheed (disambigua) cosa dovrebbe contenere? --Emanuele676 (msg) 20:08, 8 ago 2014 (CEST)
Tanto per ragionare per analogia (dicono che non si dovrebbe, ma è tanto comodo ;-) potresti prendere a riferimento la voce Thor (significato prevalente) che ha in testa un collegamento disambiguante alla relativa pagina di disambiguazione dove puoi trovare anche un Thor (Marvel Comics).--Nubifer (dicaaa) 22:25, 8 ago 2014 (CEST)
Questo l'ho capito, ho letto il manuale. La mia domanda era, in Lockheed (disambigua) devo inserire la voce principale, Lockheed Corporation chiamandola solo Lockheed? Perché solo Lockheed contiene un rinvia. Devo inserire quindi Lockheed Corporation, Lockheed Martin e il personaggio? e il Lockheed solo lo lascio fuori dalla disambigua? Mi sembra "sprecato" --Emanuele676 (msg) 00:54, 9 ago 2014 (CEST)
IMO le uniche due alternative logiche sono 1) lasciare che Lockheed sia un redirect a Lockheed Corporation e in questa mettere un avviso di disambiguazione (con il Template:Nota disambigua) che recita circa "Lockheed porta a questa voce, se stai cercando altri significati vai a Lockheed (disambigua) ed in quest'ultima inserire tutto, volendo anche bio con cognomi Lockheed 2) che Lockheed punti direttamente alla disambigua da cui poi risalire alla voce dell'azienda aeronautica, tuttavia questa soluzione mi piace di meno e benché io sia più addentro alle voci aeronautiche credo che il riferimento di Paolobon allo Scandalo Lockheed abbia un senso ovvero che nell'immaginario popolare (quello di cultura MOLTO generale) richiami più qualcosa relativa all'aeronautica che non al personaggio Marvel.--Threecharlie (msg) 08:38, 9 ago 2014 (CEST)
Propenderei per la 1 --Il Dorico 09:12, 9 ago 2014 (CEST)
+1 per la 1--Nubifer (dicaaa) 13:14, 10 ago 2014 (CEST)

Ho fatto la prima. --Emanuele676 (msg) 15:57, 10 ago 2014 (CEST)

NNPOV: lasciare l'ascia e accettare l'accetta ?[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Progetto:Aviazione/NPOV.

I tempi sono maturi per liberare dal NNPOV alcune voci di anni più recenti rispetto a quelle storiche del sempre più lontano 2008. Rinnovo il mio punto di vista davanti alle voci residue da rendere neutrali e di grande estensione: tagliare via le parti senza fonti e palesemente e ingiustificatamente schierate con frasi tipo "il migliore, il peggiore, fantastico, indubbio, A meglio di B peggio di C, ecc.". Ho applicato il metodo "drastico" sul Macchi_M.C.202: cortesemente dateci una veloce occhiata e incoraggiatemi o rettificate. Servono pochi minuti per dichiarare se la voce adesso è fruibile o è ancora schierata inaccettabilmente. Chi vuole poi approfondire si può spulciare le differenze tra prima e dopo l'operazione che ha portato a far scendere la dimensione della voce da 48k a 36k, ma a mio avviso a favore del rigore enciclopedico, neutralità e fruibilità. Non c'era secondo me altro modo. --EH101{posta} 15:36, 13 ago 2014 (CEST)

Se il POV è di chi penso io, meglio l'accetta.--MidBi 15:16, 16 ago 2014 (CEST)
Daje de tacco, daje de punta... Però adesso tutti quelli che ci ritengono nazionalisti sfegatati cosa penseranno, che abiuriamo? Giammai! Rivoglio il MC.202 da Mach Quasi1 a tutela della superiorità del Made in Italy. Scherzo, ovviamente. Bene hai fatto a ripulire ed adotterei lo stesso metodo altrove. Forse servirebbe anche un giro su alcuni elicotteri come l'Aérospatiale SA 365 Dauphin, sezione "il delfino e il dragone": ci manca poco che si leggano le avventure di Kung Fu Panda... (che all' epoca Menca non c'era). --Pigr8 La Buca della Memoria 23:42, 16 ago 2014 (CEST)
Non me ne parlare, ricordo anche certe voci di navi che...brrr...dove ho messo le mani ho fatto molto prima a riscrivere tutto da zero, e dove non ho avuto tempo sarebbe meglio avere voci al limite del "da aiutare" che certe descrizioni tecniche quanto un libro di Tolkien.--MidBi 00:49, 17 ago 2014 (CEST)
Ho visto cose (General Dynamics F-16XL) che voi umani... In certi casi è megli usare l'accetta! Ciao.--Stefanferr (msg) 12:00, 19 ago 2014 (CEST)

Discussione:Incidenti aerei in Italia[modifica | modifica sorgente]

Pareri ?--MidBi 15:15, 16 ago 2014 (CEST)

La discussione ruota attorno alla utilità di avere un criterio di enciclopedicità per gli incidenti aerei. Vi riporto di seguito il link alla discussione dell'anno scorso, che portò alla impostazione di una bozza in sandbox di criterio di enciclopedicità. Se siete d'accordo, possiamo cominciare a spostare la sandbox in una sottopagina del progetto (sia pure con l'avviso bozza), così la troviamo più facilmente in futuro. Poi magari proviamo pure a fare l'iter per ufficializzare il criterio. --EH101{posta} 18:15, 19 ago 2014 (CEST)
Sono d'accordo con EH101 sulla procedura e trovo sostanzialmente condivisibili i criteri stabiliti nella sandbox. --Leo P. - Playball!. 21:45, 19 ago 2014 (CEST)
Symbol support vote.svg Favorevole Mi accodo alla proposta di passare la sandbox in NsO pur con l'avviso, piuttosto che brancolare nel buio almeno si ha una base di partenza consultabile da chiunque.--Threecharlie (msg) 22:47, 19 ago 2014 (CEST)
Symbol support vote.svg Favorevole --Il Dorico 06:03, 20 ago 2014 (CEST)

✔ Fatto. Creato nuova pagina in bozza Aiuto:Criteri di enciclopedicità/Incidenti aerei con relativa pagina di discussione.

Ho anche creato la nuova sottopagina Progetto:Aviazione/Criteri richiamata del template di navigazione del progetto così troviamo facilmente questa bozza di criterio e quello sui militari, utile per gli assi dell'aviazione.
Con l'occasione propongo la cancellazione della psgina di riepilogo Progetto:Aviazione/Cancellazioni ferma dal 2010 e superata nel concetto dalla nuova procedura consensuale. Ovviamente se al contrario qualcuno ne vuole curare una nuova stesura con le cancellazioni attuali, è benvenuto. --EH101{posta} 11:13, 21 ago 2014 (CEST)
Io convengo con te. Già che siamo pochi, l'Ufficio Complicazione Affari Semplici lo lascerei vacante. =] --Leo P. - Playball!. 13:01, 21 ago 2014 (CEST)
User-trash-full-4.svg
La pagina «Progetto:Aviazione/Cancellazioni», il cui argomento rientra nell'area tematica di questo progetto, è stata proposta per la cancellazione.
Dato l'ambito specifico, è benvenuta la partecipazione degli utenti del progetto alla discussione. (Se la pagina fosse già stata cancellata per errore, ci si può rivolgere agli amministratori chiedendone il ripristino)

--EH101{posta} 21:21, 21 ago 2014 (CEST)

Nuova voce da potenziare[modifica | modifica sorgente]

Ho creato una bozza di nuova voce (in realtà abbastanza misera, lo ammetto): Textron AirLand Scorpion. Per me è interessante perchè potrebbe essere il futuro best seller dei caccia tattici. Vedete voi. --Pigr8 La Buca della Memoria 22:30, 20 ago 2014 (CEST)

Ammazza oh, quanto sei stitico! Se "lui" vende quanto "tu" scrivi... Per riempire il tutto, ci metto il template "stub": speriamo che i server tengano! :-P --Leo P. - Playball!. 22:49, 20 ago 2014 (CEST)

Commons WikiProject Aviation now on Twitter[modifica | modifica sorgente]

Hi all, C:Commons:WikiProject Aviation is now on Twitter. The purpose of the account is to tweet photos from the extensive aviation repository on Commons and to engage in outreach with airlines, airports, individual photographers, to try and expand the coverage on Commons even further. If anyone has any ideas on how to make the most of this account, please get in touch. You will find the feed at https://twitter.com/commonsaviation. Cheers, Russavia (msg) 17:35, 26 ago 2014 (CEST)

Aerovie?[modifica | modifica sorgente]

Da qualche giorno opera un utente che inserisce piccoli stub relativi ad aerovie come questa. Non essendoci nulla di ciò al momento sull'enciclopedia, chiedo a voi se si tratta di qualcosa da coltivare o da eliminare. Grazie--Triquetra(posta) 16:23, 29 ago 2014 (CEST)

Mah, per quanto mi riguarda sono microstub che aggiungono poco o nulla di enciclopedico al Progetto. Tra l'altro, tra spazio aereo inferiore e spazio aereo superiore, solo le aerovie riportate sull'AIP italiano mi sembra che siano qualche centinaio. Sarebbe senz'altro più proficuo rivolgere i propri sforzi a voci più generali come questa, decisamente più enciclopedica di una sequenza di anonimi punti di riporto.--Nubifer (dicaaa) 17:37, 29 ago 2014 (CEST)
Solito problema. Utilità delle voci nel quotidiano: pressochè nulla, ma lo sono pure le microvoci di asteroidi, comuni della Siberia meridionale con più capre che abitanti e i microstub di protozooi. Wikipedia si è data come scopo anche quello di raccogliere cataloghi per specialisti, prescindendo dall'uso reale che si farà di voci di questo genere e ben sapendo che in alcuni casi, le voci rimarranno stub permanenti, come nell'esempio dell'asteroide, per il quale più che nome e parametri orbitali mai si potrà dire. Eppure, il denominatore comune di queste "voci da cataloghi" è di essere relative ad argomenti "seri" e documentati e le aerovie sono sicuramente qualcosa di serio e documentato. Non inizierei a sfoltire Wikipedia dalla voci di aerovie, il giorno in cui finirà la carta con la quale la stampiamo (perchè la stampiamo vero ? E' questo il problema ?) io inizierei da qualche altra serie di voci. Se invece non la stampiamo e un giorno un giornalista dopo un malaugurato incidente vuole capire dove va una certa aerovia, non essendo un professionista e non avendo i documenti ufficiali, magari cerca su Wikipedia. Per quel giorno gli vogliamo far trovare la risposta ?--EH101{posta} 02:33, 30 ago 2014 (CEST)
Io le terrei--Pierpao.lo (listening) 06:22, 30 ago 2014 (CEST)
@EH101. La mia perplessità non è tanto nell'aggiungere qualche (potenziale) migliaio di pagine che avranno la stessa frequentazione degli asteroidi, quanto nelle informazioni minime che devono essere inserite perché il microstub abbia dignità di esistenza. Mi spiego meglio, se prendi la voce "casus belli" (P131) e la confronti con quanto riporta la corrispondente pagina dell'AIP Italia (UP131, pagina 7) noterai che la denominazione è differente (UP131 contro P131) ed anche i punti di riporto elencati sono meno della metà di quelli effettivi. Secondo te nella voce sono riportate (ed in in modo corretto) le informazioni minime perché quella voce abbia un senso? Credo che questo sia più un lavoro da bot, che pescando nell'AIP, potrebbe inserire in maniera più efficiente molte più informazioni (livelli di volo inferiori e superiori, coordinate dei punti di riporto ecc..).--Nubifer (dicaaa) 11:54, 30 ago 2014 (CEST)
(Un po' OT) Non che sia un grosso problema, avendo avuto una lieve forma di editcountite in giovane wikietà ora sono immune (almeno a forme non eccessivamente virali) tuttavia vedere che ci sono altre wiki che hanno scalato la classifica a suon di bot con voci minimali non mi darebbe fastidio ce ne fosse uno che facesse questo lavoro, almeno avremmo dati certi da fonti più che attendibili. IMHO non è certo sbagliato quanto sostiene EH101 in senso generale, nemmeno quanto risponde Nubifer se le voci non sono almeno verificate nel modo che ha fatto lui, morale triviamo un bell'avviso di servizio che invita a controllarla pena la cancellazione e siamo tutti contenti, se nessuno ha voglia di lavorarci la si abbandoni al suo destino senza tanti rimpianti.--Threecharlie (msg) 12:32, 30 ago 2014 (CEST)
No per me sono inutili. Facciamo conto che in una pagina si dica "l'aereo X passò per l'aerovia P131". Mah, andiamo a cliccare sul wikilink P131. Cosa leggo: partenza A, arrivo B, il resto è tutto indecifrabile. A questo punto basta scrivere che l'aereo X andò da A a B e basta, o magari da A a B passando sopra qualche città. --Il Dorico 12:36, 30 ago 2014 (CEST)
E' indecifrabile anche per me cosa riportano le voci dei dati dei protozoi. Quando le leggo, invece, mi vado poi a leggere cosa vogliono dire i dettagli degli addetti ai lavori e se qualcuno ha fatto un buon lavoro non posso fare a meno di notarlo e di risalire la catena dei link. Non è vero poi che la aerovie siano solo da A a B, ma ci sono i famosi "Punti Rotta" (che preferirei venissero suddivisi tra "punti di riporto" e altri). Solo creando voci così, i motori di ricerca possono indirizzarli per i non addetti ai lavori e quindi aiutare a capire che il call point TERSI è vicino Aosta ed è il punto di uscita dalla FIR di Milano se non sbaglio. Oppure vogliamo fare l'elenco dei punti di riporto ? Insomma quando il giornalista che non ci capisce niente di aeronautica legge "ha chiamato da TERSI", cosa gli vogliamo far trovare: l'aerovia, una voce sul punto o niente di tutto questo e lasciarlo a imprecare su quanto è carente Wikipedia in italiano ? Per me le aerovie, con le loro collezioni di punti di riporto sono delle voci tutto sommato accettabili, a patto di scriverle correttamente è ovvio. La mozione Threecharlie mi vede favorevole. --EH101{posta} 20:55, 30 ago 2014 (CEST)