Serie B (pallacanestro femminile)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Serie B femminile
SportBasketball pictogram.svg Pallacanestro
TipoSquadre di club
FederazioneFIP
PaeseItalia Italia
Cadenzaannuale
Partecipantinumero variabile
Promozione inSerie A2
Retrocessione inSerie C
Sito Internetfip.it
Storia

La Serie B, chiamata dal 2003 al 2011 anche Serie B2 o Serie B regionale, è il terzo livello del campionato italiano femminile di pallacanestro.

Si tratta del maggiore campionato regionale, organizzato da quasi tutti i comitati regionali della Federazione Italiana Pallacanestro. A causa di questa frammentazione, non esiste una formula unica che accomuni i vari gironi. Al termine della stagione regolare e degli eventuali play-off e play-out, le squadre che ne hanno il diritto vengono promosse in Serie A2 e quelle che retrocedono vengono inserite in Serie C. In molti comitati, però, la C non viene organizzata e quindi la B è l'ultimo livello.

Fino al 1980-81, la Serie B era il secondo livello, subito dopo la Serie A, ma la creazione della Serie A2 prima e della Serie B d'Eccellenza poi ne hanno diminuito l'importanza.

Solo nella stagione 2011-2012 si è tornati alla Serie B unica, a carattere in parte regionale (per i gironi di qualificazione), in parte nazionale (per la fase finale). È stato un anno di transizione che ha portato all'istituzione della Serie A3 e al nuovo declassamento della B a campionato regionale. Dalla stagione 2015-2016, con l'eliminazione della Serie A3, la Serie B è divenuta il terzo livello nazionale, il primo organizzato a carattere regionale.

Albo d'oro[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Promozioni Note
1950-51 Pallacanestro Faenza e A.P. Napoli
1951-52 Pallacanestro Pavia, Pallacanestro Sanremo e Pirelli Milano
1952-53 Cral A.T.M. Milano e Fiamma Udine
1953-54 Cestistica Bologna
1954-55 Ozo Milano e Fiat Torino
1955-56 Standa Milano, C.M.M. Nazario Sauro Trieste e Maurolico Messina
1956-57 Chlorodont Milano e Fari Mantova
1957-58 Autovox Roma e Santa Marinella Roma
1958-59 Fontana Bologna e Cestistica Montecatini
1959-60 Electrolux Milano, Onda Pavia, Pallacanestro Savonese, Salus et Virtus Piacenza, Ultravox Bologna, Bustese Tovaglieri, Pejo Brescia, Michelin Trento, Portorico Vicenza, Cestistica Venezia, Julia Trieste, Hausbrandt Trieste, C.M.M. Nazario Sauro Trieste, CUS Roma e S.S. Napoli
1960-61 Russo Foggia e Silver Treviso
1961-62 nessuna promozione
1962-63 Portorico Vicenza e Pallacanestro Napoli
1963-64 Cestistica Venezia, S.M. Bologna e Bristot Treviso
1964-65 Mivar Trieste, Zaiss Milano e Lanco Torino
1965-66 Standa Ferrara e Geas Sesto San Giovanni
1966-67 Ginnastica Triestina e Fiamma Roma
1967-68 -
1968-69 -
1969-70 -
1970-71 Lanco Torino
1971-72 -
1972-73 -
1973-74 -
1974-75 -
1975-76 -
1976-77 -
1977-78 -
1978-79 -
1979-80 -
1980-81 -
1994-95 Pallacanestro Torino
2004-05 Pallacanestro Torino

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Almanacco illustrato del basket 1990. Modena, Panini, 1989.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]