Schizopteridae

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Schizopteridae
Immagine di Schizopteridae mancante
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Ramo Bilateria
Phylum Arthropoda
Subphylum Hexapoda
Classe Insecta
Sottoclasse Pterygota
Coorte Exopterygota
Subcoorte Neoptera
Superordine Paraneoptera
Sezione Rhynchotoidea
Ordine Rhynchota
Sottordine Heteroptera
Infraordine Dipsocoromorpha
Superfamiglia Dipsocoroidea
Famiglia Schizopteridae
Reuter, 1891
Sottofamiglie

Schizopteridae Reuter, 1891, è una famiglia di Insetti dell'ordine dei Rincoti Eterotteri. Rappresenta il gruppo sistematico più numeroso della superfamiglia Dipsocoroidea (Dipsocoromorpha).

Descrizione e biologia[modifica | modifica wikitesto]

La famiglia comprende insetti di dimensioni molto piccole, con corpo lungo 1-2 mm, in genere marcatamente convesso o, meno frequentemente, appiattito.

Il capo, in genere provvisto di ocelli, ha antenne composte di 4 articoli, di cui i due basali sono corti. Il rostro si compone di 2-4 segmenti. Il torace mostra un marcato sviluppo delle pleure del protorace, fino a ricoprire la parte ventrale del capo e le coxe. Le zampe hanno tarsi formati da 2 o 3 segmenti, secondo il sesso e il segmento toracico a cui sono associate; quelle posteriori sono di tipo saltatorio. Le armature genitali maschili sono asimmetriche, l'ovopositore delle femmine può essere ben sviluppato oppure ridursi fino a scomparire; in alcune specie è asimmetrico.

Le conoscenze relative a questa famiglia sono limitate; si ritiene che gli Schizopteridi siano predatori a spese di piccoli Invertebrati. Sono in generale associati ad ambienti forestali, di varia natura, di cui popolano il suolo e la lettiera. Alcune specie sono citate come mirmecofile o termitofile in quanto rinvenute in nidi di formiche o in termitai.

Sistematica[modifica | modifica wikitesto]

La famiglia è la più vasta fra i Dipsocoromorfi, comprendendo circa 220 specie ripartite fra oltre 40 generi, ma si ipotizza che il numero complessivo di specie superi il migliaio [1].

Gli Schizopteridi si suddividono in tre sottofamiglie, denominate rispettivamente Hypselosomatinae, Ogeriinae e Schizopterinae, con il genere Dictyonannus classificato come Incertae sedis.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ J.A. Slater, Hemiptera, in S.P. Parker (a cura di), Synopsis and Classification of Living Organisms, New York, McGraw Hill, 1982, pp. 417-447, ISBN 0-07-079031-0.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Family Schizopteridae, in Australian Faunal Directory, Australian Government, Department of the Environment, Water, Heritage and the Arts. URL consultato il 02-03-2009.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Artropodi Portale Artropodi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di artropodi