Cerococcidae

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Cerococcidae
Immagine di Cerococcidae mancante
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Ramo Bilateria
Phylum Arthropoda
Subphylum Hexapoda
Classe Insecta
Sottoclasse Pterygota
Coorte Exopterygota
Subcoorte Neoptera
Superordine Paraneoptera
Sezione Rhynchotoidea
Ordine Rhynchota
Sottordine Homoptera
Sezione Sternorrhyncha
Superfamiglia Coccoidea
Famiglia Cerococcidae
Generi

Cerococcidae è una piccola famiglia di insetti appartenente all'ordine dei Rincoti Omotteri, superfamiglia Coccoidea. Sono rappresentati in tutte le regioni zoogeografiche della Terra, ma la maggior parte delle specie è presente nelle regioni tropicali.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

I Cerococcidae mostrano una sostanziale omogeneità morfologica e sono affini agli Asterolecaniidae.

Le femmine mostrano una spiccata neotenia con corpo morfologicamente indifferenziato, privo di zampe o con zampe ridotte a spine, prive di occhi e con antenne rudimentali. Sul dorso sono presenti pori ceripari disposti a coppie formando strutture a forma di otto come negli Asterolecaniidae. L'ano è circondato da un anello sclerificato provvisto di setole ed è sormontato da una lamina sclerificata.

Il corpo è protetto da un robusto scudetto di cera di forma semisferica, liscio o corrugato, in genere di colore bruno o biancastro, talvolta di colori di più appariscenti. In alcune specie si ha l'aspetto stellato per l'emissione di filamenti di cera a raggiera. Le uova vengono lasciate nella camera compresa fra il ventre della femmina e il substrato.

Biologia[modifica | modifica wikitesto]

Lo sviluppo postembrionale delle femmine si svolge in due stadi di neanide, quello dei maschi in due di neanide e due di ninfa (prepupa e pupa). Sono generalmente associati a piante legnose, di cui attaccano i rametti di uno-due anni di età.

Su specie di Cerococcus americane è stato riscontrato che il ciclo si svolge con una generazione l'anno e con lo svernamento allo stadio di uovo protetto dal follicolo della femmina.

Sistematica[modifica | modifica wikitesto]

La famiglia comprende circa 70 specie ripartite fra tre generi[1]:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Scales in a Family/Genus Query Results, Systematic Entomology Laboratory, , U.S. Department of Agriculture. URL consultato il 30-10-2008 (archiviato dall'url originale il 31 agosto 2009).

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Ermenegildo Tremblay. Entomologia applicata. Volume II Parte I. 1a ed. Napoli, Liguori Editore, 1981. ISBN 978-88-207-1025-5.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Family: Cerococcidae, Systematic Entomology Laboratory, U.S. Department of Agriculture. URL consultato il 30-10-2008 (archiviato dall'url originale il 10 ottobre 2010).
  • (EN) Family Cerococcidae, in Australian Faunal Directory, Australian Government, Department of the Environment, Water, Heritage and the Arts. URL consultato il 22-03-2009.
  • (EN) Taxon profile: Cerococcidae, in BioLib.cz, Biological Library. URL consultato il 30-10-2008.
  • (EN) Taxon details: Cerococcidae, in Fauna Europaea version 2.6.2, Fauna Europaea Web Service, 2013. URL consultato il 30-10-2008.
Artropodi Portale Artropodi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di artropodi