Phacopteronidae

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Phacopteronidae
Immagine di Phacopteronidae mancante
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Ramo Bilateria
Phylum Arthropoda
Subphylum Hexapoda
Classe Insecta
Sottoclasse Pterygota
Coorte Exopterygota
Subcoorte Neoptera
Superordine Paraneoptera
Sezione Rhynchotoidea
Ordine Rhynchota
Sottordine Homoptera
Sezione Sternorrhyncha
Superfamiglia Psylloidea
Famiglia Phacopteronidae
Generi

Phacopteronidae è una piccola famiglia di insetti appartenente all'ordine dei Rincoti Omotteri, superfamiglia Psylloidea, diffusa nelle regioni tropicali.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Sono insetti di piccole dimensioni, con corpo lungo circa 2,5 mm. Il capo porta antenne di 10 articoli.

Le ali sono membranose, quelle anteriori leggermente sclerificate. La morfologia della venulazione dell'ala anteriore è affine a quella degli Psyllidae, ma manca lo pterostigma; inoltre, la media e il settore del radio, entrano fra loro in contatto così come avviene in alcuni Carsidaridae (Epicarsa). Le zampe hanno tarsi biarticolati e le posteriori sono adattate al salto.

Biologia[modifica | modifica wikitesto]

Le specie di questa famiglia sono associate a piante dell'ordine delle Sapindales o della famiglia delle Apocynaceae. Le neanidi sono in genere galligene.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

I Phacopteronidae sono diffusi in tutte le regioni tropicali, con un discreto numero di specie rappresentate in Asia, in America centrale e in Africa.

Sistematica[modifica | modifica wikitesto]

La famiglia, ancora poco conosciuta, comprende poche decine di specie ed altre ancora non determinate, ripartite fra tre generi[1][2]:

Altri tre generi citati in letteratura (Neophacopteron, Chineura, Phacosemoides) sono ritenuti sinonimi di Pseudophacopteron e Cornegenapsylla.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Australian Faunal Directory.
  2. ^ Igor Malenovský, Daniel Burckhardt, Taxonomy of the Agrotropical Phacopteronidae (PDF), in Bulletin of Insectology, vol. 61, nº 1, 2008, pp. 131-132, ISSN 1721-8861 (WC · ACNP). URL consultato il 19 novembre 2008. Abstract.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Family Phacopteronidae, in Australian Faunal Directory, Australian Government, Department of the Environment, Water, Heritage and the Arts. URL consultato il 22 marzo 2009.
  • (EN) Diana M. Percy, Psyllids home page, su psyllids.org. URL consultato il 18 novembre 2008.
  • (ES) David Hollis, Familia Phacopteronidae, Instituto Nacional de Biodiversidad, Costa Rica. URL consultato il 19 novembre 2008.
Artropodi Portale Artropodi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di artropodi