Tettigometridae

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Tettigometridae
Immagine di Tettigometridae mancante
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Ramo Bilateria
Phylum Arthropoda
Subphylum Hexapoda
Classe Insecta
Sottoclasse Pterygota
Coorte Exopterygota
Subcoorte Neoptera
Superordine Paraneoptera
Sezione Rhynchotoidea
Ordine Rhynchota
Sottordine Homoptera
Sezione Auchenorrhyncha
Infraordine Fulgoromorpha
Superfamiglia Fulgoroidea
Famiglia Tettigometridae
Germar, 1821
Generi

Tettigometridae Germar, 1821, è una famiglia comprendente insetti dell'ordine dei Rincoti Omotteri. È uno dei più piccoli raggruppamenti all'interno della superfamiglia dei Fulgoroidei.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

I Tettigometridae sono insetti abbastanza simili ai Flatidae. Differiscono marcatamente da tutti gli altri Fulgoroidei per alcuni caratteri morfologici del capo: la fronte non è provvista di carene laterali e gli ocelli laterali sono disposti apparentemente nella regione frontale. Il flagello delle antenne è inoltre segmentato e non filiforme come nel resto della superfamiglia.

Le ali anteriori hanno il clavo non granulato, elemento di determinazione che permette un'ulteriore distinzione dai Flatidi.

Sistematica[modifica | modifica wikitesto]

I Tettigometridae sono rappresentati da circa 60 specie ripartite fra 12 generi[1]:

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

La famiglia è rappresentata principalmente in Europa, Africa e America. Poche specie sono presenti in Asia mentre è del tutto assente in Australia e Nuova Zelanda.

Il genere più ricco è Tettigometra, presente anche in Italia con diverse specie, la maggior parte presenti nell'Italia meridionale e insulare. Endemiche dell'Italia meridionale sono Tettigometra atrovirens e Tettigometra psittacina. Specie di interesse agrario, per occasionali attacchi, sono Tettigometra picta, sugli agrumi, e Tettigometra obliqua, sull'olivo[2]. Si tratta comunque di avversità di importanza limitata.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (ENESFRPT) Family Tettigometridae Germar, 1821, in FLOW, Fulgoromorpha Lists On the Web. URL consultato il 4 settembre 2008.
  2. ^ Ermenegildo Tremblay. Entomologia applicata. Volume II Parte I. 1a ed. Napoli, Liguori Editore, 1981, 87. ISBN 978-88-207-1025-5.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Murray J. Fletcher, Family Tettigometridae - Tettigometrid planthoppers, in Agricultural Scientific Collections Unit: Identification Keys and Checklists for the leafhoppers, planthoppers and their relatives occurring in Australia and neighbouring areas, New South Wales Department of Primary Industries. URL consultato il 4 settembre 2008.
  • (EN) Taxon profile: Tettigometridae, in BioLib.cz, Biological Library. URL consultato il 04-09-2008.
  • (EN) Taxon details: Tettigometridae, in Fauna Europaea version 2.6.2, Fauna Europaea Web Service, 2013. URL consultato il 04-09-2008.
Artropodi Portale Artropodi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di artropodi