Stictococcidae

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Stictococcidae
Immagine di Stictococcidae mancante
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Ramo Bilateria
Phylum Arthropoda
Subphylum Hexapoda
Classe Insecta
Sottoclasse Pterygota
Coorte Exopterygota
Subcoorte Neoptera
Superordine Paraneoptera
Sezione Rhynchotoidea
Ordine Rhynchota
Sottordine Homoptera
Sezione Sternorrhyncha
Superfamiglia Coccoidea
Famiglia Stictococcidae
Lindinger
Generi

Stictococcidae Lindinger è una piccola famiglia di insetti, appartenente all'ordine dei Rincoti (Homoptera: Coccoidea). La famiglia è presente solo nella regione afrotropicale.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

La femmina ha un corpo appiattito, portante lunghe setole sul dorso. Il margine del corpo è rilevato e porta una fitta frangia di setole grosse e relativamente lunghe. Un altro carattere distintivo è la posizione dell'apertura anale, ubicata sul dorso quasi al centro del corpo. L'apertura anale è circondata da un anello sclerificato.

Le antenne sono brevi ma pluriarticolate, le zampe ugualmente brevi ma bene sviluppate.

Biologia[modifica | modifica wikitesto]

Lo sviluppo postembrionale si attua attraverso due stadi di neanide nella femmina e due di neanide e due di ninfa nel maschio. In questa famiglia si riscontra un dimorfismo sessuale già a livello di neanide di 1a età. Le neanidi di sesso femminile presentano l'apertura anale in posizione centrale sul dorso del corpo ed hanno un apparato boccale ben sviluppato e funzionale; al contrario, le neanidi di sesso maschile presentano l'apertura anale nella zona posteriore del corpo, hanno un apparato boccale atrofico e non si alimentano in quanto ricevono le risorse nutritive dalla madre.

Sono cocciniglie fondamentalmente polifaghe. In genere si rinvengono su piante delle famiglie delle Annonaceae, delle Fabaceae, delle Sterculaceae e delle Euphorbiaceae, ma il numero delle famiglie che sono occasionalmente attaccate è molto più alto. Frequenti sono i danni anche su piante di interesse economico, come il caffè, il cacao e la manioca.

Sistematica[modifica | modifica wikitesto]

La famiglia comprende 16 specie ripartite fra tre generi[1]:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Scales in a Family/Genus Query Results, in Scale Families, Agricultural Service Research, US Department of Agriculture. URL consultato il 14-11-2008 (archiviato dall'url originale il 31 agosto 2009).

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Family: Stictococcidae, in Scale Families, Agricultural Service Research, US Department of Agriculture. URL consultato il 14-11-2008 (archiviato dall'url originale l'11 ottobre 2010).
Artropodi Portale Artropodi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di artropodi