Coffea

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Coffea
Coffea arabica - Köhler–s Medizinal-Pflanzen-189.jpg
Coffea arabica
Classificazione Cronquist
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Divisione Magnoliophyta
Classe Magnoliopsida
Ordine Rubiales
Famiglia Rubiaceae
Genere Coffea
L., 1753
Classificazione APG
Ordine Gentianales
Famiglia Rubiaceae
Sottofamiglia Ixoroideae
Tribù Coffeeae
Specie

Coffea L., 1753 è un genere di piante della famiglia delle Rubiacee[1], comprendente oltre 120 specie di piccoli alberi e arbusti, alcune delle quali sono coltivate per la produzione del caffè.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

Il genere è nativo dell'Africa subsahariana, compreso il Madagascar, dell'Asia tropicale e dell'Australia settentrionale.[2]

Tassonomia[modifica | modifica wikitesto]

Il genere comprende le seguenti specie:[1]

Le specie più importanti per l'economia umana sono tre: Coffea arabica, la specie di più antica domesticazione; Coffea canephora (sin. Coffea robusta), la specie più ampiamente coltivata; Coffea liberica.

Ci sono numerose altre specie che vengono coltivate in specifiche regioni geografiche; tra esse menzioniamo: Coffea mauritiana, Coffea racemosa, Coffea stenophylla.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Coffea, in World Checklist of Selected Plant Families, Board of Trustees of the Royal Botanic Gardens, Kew. URL consultato il 29/12/2019.
  2. ^ (EN) Coffea, in Plants of the World Online, Board of Trustees of the Royal Botanic Gardens, Kew. URL consultato il 29/12/2019.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàGND (DE4073147-9
Botanica Portale Botanica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di botanica