Micrococcidae

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Micrococcidae
Immagine di Micrococcidae mancante
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Ramo Bilateria
Phylum Arthropoda
Subphylum Hexapoda
Classe Insecta
Sottoclasse Pterygota
Coorte Exopterygota
Subcoorte Neoptera
Superordine Paraneoptera
Sezione Rhynchotoidea
Ordine Rhynchota
Sottordine Homoptera
Sezione Sternorrhyncha
Superfamiglia Coccoidea
Famiglia Micrococcidae
Silvestri
Generi

Micrococcidae Silvestri è una piccola famiglia di insetti appartenente all'ordine dei Rincoti Omotteri, superfamiglia Coccoidea.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Le femmine hanno corpo di forma semisferica o semiovoidale, di colore rosso o rosato, lungo pochi millimetri. In Molluscococcus la forma ricorda quello dei Molluschi Bivalvi.

Sono provviste di antenne di tre articoli e apparato boccale pungente-succhiante con rostro di un solo articolo. Le zampe hanno tibie e tarsi fusi. Nell'addome, l'apertura anale è circondata da un anello sclerificato provvisto di molte setole.

Il maschio è attero, contrariamente a quanto si riscontra nella maggior parte delle cocciniglie.

Biologia[modifica | modifica wikitesto]

I Micrococcidi sono insetti terricoli che vivono a spese delle radici di graminacee. Lo sviluppo postembrionale si svolge in 4 stadi nelle femmine e in 5 nei maschi.

Le specie del genere Micrococcus sono mirmecofile: durante lo sviluppo postembrionale vivono nei nidi delle formiche fino allo stadio di neanide di 3a età, per poi spostarsi sulle radici delle piante ospiti.

In Micrococcus bodenheimeri il ciclo si svolge con una sola generazione l'anno, adattato al ciclo fenologico delle graminacee autunno-primaverili in ambiente mediterraneo. La diapausa si svolge, infatti, durante l'estate (estivazione), mentre lo svernamento ha luogo nel terreno sulle radici dell'ospite.

Occasionalmente possono arrecare qualche danno ai cereali, ma nel complesso si tratta di specie di scarsa importanza sotto l'aspetto economico.

Sistematica[modifica | modifica wikitesto]

La famiglia comprende circa solo specie ripartite fra due generi:

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

La famiglia ha un areale circoscritto alle sole regioni paleartica occidentale e afrotropicale. Micrococcus è rappresentato nel bacino mediterraneo, Molluscococcus nell'Africa australe (Zimbabwe).

In Italia sono presenti due sole specie[1][2], la cui presenza è citata anche in Nordafrica e Israele:

  • Micrococcus silvestrii. Presente nell'Italia meridionale e in Sardegna (non ci hanno informazioni relative alla Sicilia);
  • Micrococcus similis. Presente in Sardegna. Secondo Fauna Europaea, la specie sarebbe presente anche nella penisola e in Croazia[3].

Le due specie differiscono per l'anello anale: la silvestriis ha l'anello con 15 setole, la similis con 22 setole.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Tremblay, p. 223
  2. ^ Fabio Stoch, Family Micrococcidae, in Checklist of the Italian fauna online version 2.0, 2003. URL consultato il 25-10-2008.
  3. ^ (EN) Taxon details: Micrococcus similis, in Fauna Europaea version 2.6.2, Fauna Europaea Web Service, 2013. URL consultato il 25-10-1959.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Ermenegildo Tremblay. Entomologia applicata. Volume II Parte I. 1a ed. Napoli, Liguori Editore, 1981. ISBN 978-88-207-1025-5.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Family: Micrococcidae, in Scale Insects, Agricultural Service Research, US Department of Agriculture. URL consultato il 24-10-2008 (archiviato dall'url originale il 3 ottobre 2009).
  • (EN) Taxon profile: Micrococcidae, in BioLib.cz, Biological Library. URL consultato il 25-10-2008.
  • (EN) Taxon details: Micrococcidae, in Fauna Europaea version 2.6.2, Fauna Europaea Web Service, 2013. URL consultato il 25-10-2008.
Artropodi Portale Artropodi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di artropodi