Peter Fleming (tennista)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Peter Fleming
Fleming-Forget.jpg
Peter Fleming (al centro) con Guy Forget al Torneo di Wimbledon 2010
Nome Peter Blair Fleming
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 196 cm
Peso 84 kg
Tennis Tennis pictogram.svg
Ritirato 1987
Carriera
Singolare1
Vittorie/sconfitte 222-210
Titoli vinti 3
Miglior ranking 8° (7 luglio 1980)
Risultati nei tornei del Grande Slam
Australia Australian Open 3T (1983)
Francia Roland Garros 2T (1977, 1980)
Regno Unito Wimbledon QF (1980)
Stati Uniti US Open 3T (1978)
Doppio1
Vittorie/sconfitte 507-177
Titoli vinti 60
Miglior ranking 1° (25 giugno 1984)
Risultati nei tornei del Grande Slam
Australia Australian Open 3T (1983)
Francia Roland Garros SF (1988)
Regno Unito Wimbledon V (1979, 1981, 1983, 1984)
Stati Uniti US Open V (1979, 1981, 1983)
1 Dati relativi al circuito maggiore professionistico.
Statistiche aggiornate al definitivo

Peter Blair Fleming (Chatham, 21 gennaio 1955) è un ex tennista statunitense.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

È stato un grande specialista del doppio e negli anni ottanta ha formato con il connazionale John McEnroe una coppia di grandissimo successo, che ha vinto 50 tornei tra cui sette del Grande Slam, quattro a Wimbledon (1979, 1981, 1983, 1984) e tre agli US open (1979, 1981, e 1983).

Con modestia, Fleming ebbe a dichiarare che:

(EN)

« The best doubles pair in the world is John McEnroe and anyone »

(IT)

« La miglior coppia possibile al mondo in doppio è quella composta da John McEnroe e... un altro tennista qualsiasi ! »

(Peter Fleming[1])

Ha fatto parte della squadra degli Stati Uniti che ha vinto la Coppa Davis nel 1979, 1981 e 1982.

Nel 1984 ha raggiunto la prima posizione della classifica mondiale di doppio, mentre come singolarista il suo piazzamento migliore è stato l'ottavo posto nel 1980.

Complessivamente in carriera ha vinto 63 tornei, tre in singolare e sessanta in doppio.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ John McEnroe, James Kaplan, You Cannot Be Serious, New York, Berkley Books, 2002, p. 109, ISBN 0-425-19008-0.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]