Raymond Moore

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Raymond Moore
Ray Moore.jpg
Nazionalità Sudafrica Sudafrica
Altezza 183 cm
Peso 75 kg
Tennis Tennis pictogram.svg
Carriera
Singolare1
Vittorie/sconfitte 285-319
Titoli vinti 0
Miglior ranking 34º (24 agosto 1976)
Risultati nei tornei del Grande Slam
Australia Australian Open 3T (1969, 1976)
Francia Roland Garros 3T (1972)
Regno Unito Wimbledon QF (1968)
Stati Uniti US Open QF (1977)
Doppio1
Vittorie/sconfitte 259-297
Titoli vinti 8
Miglior ranking 137º (2 gennaio 1984)
Risultati nei tornei del Grande Slam
Australia Australian Open SF (1969)
Francia Roland Garros QF (1981)
Regno Unito Wimbledon 3T (1969, 1971, 1983)
Stati Uniti US Open QF (1969, 1974)
1 Dati relativi al circuito maggiore professionistico.
Statistiche aggiornate al definitivo

Raymond Moore (Johannesburg, 24 agosto 1946) è un ex tennista sudafricano.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Nei tornei dello Slam ha raggiunto due quarti di finale in singolare, a Wimbledon 1968 e agli US Open 1977, mentre in doppio si avventurato fino alla semifinale degli Australian Open 1969 in coppia con Marty Riessen. A metà anni 1970 è stato tra gli ideatori del torneo di Indian Wells.[1][2]

Nel circuito principale vanta due finali in singolare, senza riuscire a vincere il match decisivo, e venti nel doppio con otto titoli conquistati. In Coppa Davis ha giocato ventitré match con la squadra sudafricana vincendone dodici.[3]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Doppio[modifica | modifica wikitesto]

Vittorie (8)[modifica | modifica wikitesto]

Numero Anno Torneo Superficie Compagno Avversari in finale Punteggio
1. 1974 Giappone Japan Open Tennis Championships, Tokyo Terra battuta Nuova Zelanda Onny Parun Spagna Juan Gisbert Sr.
Regno Unito Roger Taylor
4–6, 6–2, 6–4
2. 1974 Austria BA-CA TennisTrophy, Vienna Cemento (i) Rhodesia Andrew Pattison Sudafrica Bob Hewitt
Sudafrica Frew McMillan
6–4, 5–7, 6–4
3. 1975 Canada Canada Masters, Montreal Cemento Sudafrica Cliff Drysdale Cecoslovacchia Jan Kodeš
Romania Ilie Năstase
6–4, 5–7, 7–6
4. 1976 Stati Uniti Hawaiian Open, Maui Cemento Australia Allan Stone Stati Uniti Dick Stockton
Stati Uniti Roscoe Tanner
6–7, 6–3, 6–4
5. 1978 Stati Uniti Indian Wells Masters, Palm Springs Cemento Stati Uniti Roscoe Tanner Sudafrica Bob Hewitt
Sudafrica Frew McMillan
6–4, 6–4
6. 1978 Sudafrica SA Tennis Open, Johannesburg Cemento Stati Uniti Peter Fleming Sudafrica Bob Hewitt
Sudafrica Frew McMillan
6–3, 7–6
7. 1979 Stati Uniti Atlanta Open, Atlanta Cemento Romania Ilie Năstase Australia Steve Docherty
Stati Uniti Eliot Teltscher
6–4, 6–2
8. 1981 Sudafrica Johannesburg Indoor Johannesburg Cemento Sudafrica Bernard Mitton Sudafrica Bob Hewitt
Sudafrica Frew McMillan
7–5, 3–6, 6–1

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ ubitennis.com, Cartoline da Indian Wells, ubitennis.com, 23 marzo 2011. URL consultato il 21 gennaio 2013.
  2. ^ Tennis: il patron di Indian Wells si dimette dopo le frasi sessiste, su Repubblica.it. URL consultato il 22 marzo 2016.
  3. ^ daviscup.com, Raymond Moore - DavisCup Profile, daviscup.com. URL consultato il 21 gennaio 2013.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]