Questa pagina è semiprotetta. Può essere modificata solo da utenti registrati
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Personaggi di Kaito Kid

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Kaito Kid.

Questa è la lista dei personaggi principali e secondari della serie manga e anime Kaito Kid, creata da Gōshō Aoyama. Quasi tutti i personaggi compaiono anche in Detective Conan, altro manga dello stesso autore.

Personaggi principali

Kaito Kuroba

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Kaito Kuroba.
Doppiato in giapponese da Kappei Yamaguchi, e in italiano da Francesco Orlando (Detective Conan episodi 78-79), Paolo Sesana (Detective Conan dall'episodio 144 in poi e nei film), Laura Brambilla (Detective Conan bambino nell'episodio 236), Loretta Di Pisa (Detective Conan bambino nell'episodio 513), Davide Garbolino (Magic Kaito 1412).

Kaito Kuroba (黒羽 快斗 Kuroba Kaito?), alias Kaito Kid (怪盗キッド Kaitō Kiddo?) (17 anni), è il protagonista della serie. Ragazzo liceale, esperto di trucchi di magia, un giorno scopre che il defunto padre, famoso prestigiatore, era il ladro conosciuto come Kaito Kid, che gli ha lasciato tutto l'occorrente per prendere il suo posto e che è stato ucciso. Da allora compie diversi furti caratterizzati dall'utilizzo di giochi di prestigio, dalle lettere di sfida che invia per annunciare ogni furto e dal suo costume bianco con mantello, cappello a cilindro e monocolo, vivendo nel contempo la sua normale vita da liceale. È innamorato della sua amica e compagna di classe Aoko. Nella versione italiana dell'episodio 219 di Detective Conan, tratto da Kaito Kid, è chiamato erroneamente Kaìto Kurobane. Compare spesso in Detective Conan, dove Conan Edogawa cerca di catturarlo, ma lui riesce a scappare dopo che il piccolo detective scopre i suoi trucchi. In questo manga, lancia spesso sfide al vecchio Jirokichi Suzuki.

Aoko Nakamori

Aoko Nakamori nell'episodio speciale 219 dell'anime Detective Conan
Doppiata in giapponese da Yukiko Iwai (Detective Conan episodio 76), Minami Takayama (Detective Conan episodio 219 e OAV 4), Ayumi Fujimura (Magic Kaito), Mao Ichimichi (Magic Kaito 1412), e in italiano da Elisabetta Spinelli (Detective Conan), Francesca Bielli (Magic Kaito 1412).

Aoko Nakamori (中森 青子 Nakamori Aoko?, Seiko nella versione italiana dell'episodio 219 di Detective Conan, tratto da Kaito Kid) (17 anni) è la protagonista femminile della serie. Figlia dell'ispettore Nakamori, è amica di infanzia di Kaito, del quale è innamorata, ma con cui litiga spesso: infatti, Aoko ha un carattere abbastanza scontroso. Non conosce l'identità di Kaito Kid e vorrebbe che suo padre lo catturasse. Insieme a Kaito, Akako, Keiko e Saguru, frequenta la classe 2ª B nel liceo Ekoda. Ha la tendenza infantile a riferirsi a se stessa in terza persona e nella versione italiana del manga chiama suo padre, l'ispettore Ginzo Nakamori, "babbo". Odia Kaito Kid perché continua a umiliare suo padre, non sapendo che si tratta in realtà del suo amico. Abita in una casa nel quartiere di Toshima.[1]

È una ragazza gentile, ma sa diventare molto irascibile. Infatti, litiga sempre con Kaito, ma sembra che a lui piaccia il suo lato scontroso.[2] È dotata di notevole intelligenza, come dimostra nel primo capitolo nel manga, quando risolve correttamente i problemi di matematica alla lavagna, mentre insegue Kaito. Talvolta, sembra soffrire di mancanza di autostima. Per esempio, per provare che Kaito non è Kid, gli chiede di uscire con lei lo stesso giorno previsto per uno dei furti del ladro; quando Kaito le chiede perché dovrebbe uscire con una ragazza così brutta, risponde che sa di non essere bella, ma che lo prega di accettare ugualmente il suo invito.[2]

Il suo nome di battesimo in giapponese significa "bambina blu", in contrapposizione con Akako, che invece significa "bambina rossa". Suo padre l'ha chiamata così per il colore dello zaffiro, la sua pietra zodiacale: da questo si deduce che è nata nel mese di settembre.[3]

È comparsa una volta anche in Detective Conan, nei file 6 e 9 del volume 16 (episodio speciale 76 dell'anime, 78-79 secondo la numerazione italiana, sebbene nella versione italiana compaia solo la prima volta, nell'episodio 78, non essendo mai stato trasmesso l'epilogo). Compare anche nel quarto OAV di Detective Conan e nella prima e seconda parte dell'episodio speciale 219 (235-236 secondo la numerazione italiana), tratti però tutti e due dal manga Kaito Kid. Nell'adattamento italiano dell'episodio 219, l'unico in cui è nominata in Detective Conan, il nome non è Aoko ma Seiko.

In un altro manga di Gōshō Aoyama, Yaiba, viene solo citata nell'ultimo capitolo, ambientato tre anni dopo la storia principale, in cui Keiko Momoi afferma che "Kuroba e Nakamori" sono finalmente una coppia. Dato che nel presente sono nella classe 2ª B, che si frequenta a 16-17 anni (si veda istruzione in Giappone), dovrebbero essere ormai una coppia all'età di 19-20 anni.

Un suo prototipo appare nella storia breve di Gōshō Aoyama Sarigenaku Lupin (さりげなくルパン Sarigenaku Rupan?, "Lupin per caso"), che fa parte della raccolta Aoyama Gōshō tanpenshū. In questa versione, viene chiamata Aoko Holmes ed è una detective liceale che ha fondato un proprio club per detective.

Ginzo Nakamori

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Ginzo Nakamori.
Doppiato in giapponese da Unshō Ishizuka, e in italiano da Sergio Romanò (Detective Conan episodi 78-79), Claudio Moneta (Detective Conan film 3), Riccardo Lombardo (Detective Conan episodi 235-236), Diego Sabre (Detective Conan episodi 386-387, dall'episodio 562 in poi e nel film 10, Magic Kaito 1412), Marco Balzarotti (Detective Conan film 8 e Lupin Terzo vs Detective Conan), Stefano Albertini (Detective Conan episodio 509).

Ginzo Nakamori (中森 銀三 Nakamori Ginzō?) (41 anni) è il coprotagonista della serie. Ispettore (警部 keibu?) di polizia, s'impegna molto per catturare Kaito Kid, che però riesce sempre ad ingannarlo, facendogli fare una figura da imbranato. Compare spesso anche in Detective Conan.

Konosuke Jii

Doppiato in giapponese da Kaneta Kimotsuki (Detective Conan episodio 219), Kōji Yada (Magic Kaito), Michio Hazama (film 19 e Magic Kaito 1412), Akio Suyama (da giovane), e in italiano da Enrico Bertorelli (Detective Conan), Mario Scarabelli (Magic Kaito 1412).

Konosuke Jii (寺井 黄之助 Jii Kōnosuke?) (61 anni) è il maggiordomo della famiglia Kuroba e il titolare del locale con sala da biliardo "Blue Parrot" di Tokyo. Piuttosto anziano, assisteva nei furti Toichi e ora assiste Kaito. Nel primo capitolo, Jii compie due furti con il costume di Kaito Kid, a otto anni dalla scomparsa di Toichi, per tentare di attirare i responsabili della sua morte. Kaito lo insegue, dopo aver trovato il costume di suo padre, e così conosce Jii e si fa raccontare la verità, anche se Jii afferma che aveva promesso a Toichi di mantenere segreta la sua identità. Nel manga è presente una contraddizione riguardo alla data del primo incontro tra Toichi e Jii: nell'Episodio pilota inedito: Il giocatore e il prestigiatore si afferma che tredici anni prima i due non si conoscevano ancora, mentre nel capitolo Phantom Lady (2ª parte) viene mostrato un flashback risalente a diciotto anni prima, e Jii aiutava già Toichi. Alla fine del capitolo Black Star (2ª parte) del quarto volume, si vede che Kaito parla con Jii come se si fossero rincontrati dopo che lui si è "trasferito", mentre la storia di quel capitolo era un flashback e ora Kaito sta per tentare di rubare il gioiello "Black Star", appartenente alla famiglia di Sonoko Suzuki, cosa che avverrà alla prima comparsa di Kaito Kid in Detective Conan (volume 16, file da 6 a 9; episodio speciale 76 dell'anime, 78-79 secondo la numerazione italiana). In Detective Conan compare occasionalmente un "complice di Kid", ma il suo volto è raramente visibile per intero; da notare che nell'episodio speciale 515 dell'anime (564 secondo la numerazione italiana) il suo volto, seppur parzialmente oscurato, è disegnato simile a quello di Kaito, mentre nel corrispondente capitolo del manga (file 4 del volume 61) si riconosce chiaramente Jii.

Nel diciassovesimo film di Detective Conan viene raccontata la storia della sua giovinezza durante gli ultimi anni della seconda guerra mondiale. Koyata Yamamoto, un ricco imprenditore, lo assunse come domestico della sua residenza sulla costa di Ashiya e portava già gli occhiali. Il suo primo amore fu Umeno, la giovane governante della casa, ma era segretamente innamorata di Kyōsuke Azuma, assunto dal proprietario come carpentiere, che aveva già una famiglia. Non aveva mai odiato Azuma ed erano sempre stati amici. Un giorno del 1945, Ashiya fu bombardata dagli aerei statunitensi, diventando un inferno di fuoco e fiamme. Quando l'edificio iniziò a bruciare, fu Azuma stesso a tentare di salvare il quadro di Van Gogh sui girasoli di Arles, che era stato fissato al muro per proteggerlo dai ladri, prima che fosse distrutto. Avvolto tra le fiamme del bombardamento, prima di finire carbonizzato al suo posto, affidò il capolavoro a Umeno, confidando che un giorno, in Giappone, il museo di cui parlava il maestro Saneatsu Mushanokōji lo mostrerà al mondo intero. Jii assistette all'intera scena, portando in salvo Umeno e il dipinto. Per proteggerlo dalle forze alleate, il dipinto fu spacciato per un'imitazione e poi trasportato in Europa, per essere nascosto in un vecchio cottage ad Arles, nel sud della Francia. Grazie al suo racconto, un anno prima, Kōichi e Kōji, nipoti gemelli di Azuma, lo ritrovarono dopo una lunga ricerca. Durante la mostra dei sette dipinti di girasole sparsi in tutto il mondo, travestito da Zengo Goto, la guardia del corpo di Jirokichi Suzuki, piange felice quando vede sul monitor Umeno commossa rivedendo il dipinto. Ora che i Girasoli di Ashiya sono tornati in Giappone, Azuma può finalmente riposare in pace.

Akako Koizumi

Doppiata in giapponese da Megumi Hayashibara (Detective Conan episodio 219 e OAV 1), Miyuki Sawashiro (Magic Kaito), Eri Kitamura (Magic Kaito 1412), e in italiano da Loredana Nicosia (Detective Conan), Gea Riva (Magic Kaito 1412).

Akako Koizumi (小泉 紅子 Koizumi Akako?, Beniko nella versione italiana dell'episodio 219 di Detective Conan, tratto da Kaito Kid) (17 anni) è una compagna di classe di Kaito, Aoko e Keiko al liceo Ekoda. Tuttavia, non è una ragazza come le altre, essendo una strega, che sa usare vera magia ed è l'erede legittima dei segreti della magia rossa. Vive in una grande villa fuori mano insieme al suo fedele servo, un uomo brutto che assomiglia al personaggio di vari film dell'orrore Igor.

Akako è una vera maestra di magia nera ed è perfino in grado di parlare con Lucifero. Comunque, usa la sua magia soltanto per far cadere tutti gli uomini ai suoi piedi. Possiede uno specchio magico, che contempla per sapere della sua bellezza e dalla sua magia. Un giorno, però, lo specchio le riferisce che l'unico uomo che non potrà mai conquistare è proprio il famoso ladro Kaito Kid. Conosce la sua vera identità: infatti, il giorno della festa di San Valentino, ha visto che è proprio Kaito Kuroba a non essere innamorato di lei. Così fa di tutto per conquistare anche il protagonista, senza però riuscirvi. Una strega, appena versa lacrime per un mortale, perde la sua forza magica.

Nel capitolo Quella strega di Akako contenuto nel terzo volume, Saguru Hakuba, trasferitosi due capitoli prima, si chiede come abbia fatto a non notare che nella sua classe c'è una ragazza tanto affascinante come lei.

Finora non si è mai trovata faccia a faccia con il vero antagonista principale della serie, ovvero la misteriosa organizzazione criminale di cui fa parte Snake. Nel nono special televisivo, invece, viene sconfitta senza nessuna difficoltà da Spider, il quale le fa vivere l'incubo della morte sul rogo di Giovanna d'Arco e del processo alle streghe di Salem per manovrarla e farle uccidere Kaito Kid, ma per fortuna viene salvata da quest'ultimo.

Il nome in giapponese significa "bambina rossa", in contrapposizione con Aoko, che invece significa "bambina blu".

A differenza di altri personaggi della serie, non compare mai nel manga di Detective Conan, dato che è una storia dai toni più realistici rispetto a Kaito Kid. In compenso compare nel primo OAV, quando è travestita da un'anziana chiromante e ha come clienti i "Giovani Detective". Benché l'OAV sia tratto, con molte modifiche, dal Capitolo speciale: Yaiba contro Kaito, il quinto del terzo volume di Kaito Kid, Akako non compare nel capitolo del manga, e la scena in cui appare è stata aggiunta nell'OAV; l'intera storia si rivela comunque essere un sogno del protagonista. È comparsa inoltre nella prima parte dell'episodio speciale 219 (235 secondo la numerazione italiana) della serie televisiva animata, tratto anch'esso dal manga Kaito Kid, e precisamente dai capitoli Black Star, terzo e quarto del quarto volume. Quest'ultima è la sua unica apparizione in un anime doppiato in italiano, e nella versione italiana è stata rinominata Beniko.

Saguru Hakuba

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Saguru Hakuba.
Doppiato in giapponese da Akira Ishida (Detective Conan e Magic Kaito), Mamoru Miyano (Magic Kaito 1412), e in italiano da Luca Sandri (Detective Conan dall'episodio 236 al 238), Federico Zanandrea (Detective Conan dall'episodio 520 al 522 e nel film 10 e Magic Kaito 1412).

Saguru Hakuba (白馬 探 Hakuba Saguru?) (17 anni) è un ragazzo detective. Figlio unico del questore Hakuba, il capo di tutta la polizia metropolitana di Tokyo, appena tornato dagli studi in Inghilterra si dà alla caccia a Kaito Kid, che sospetta essere Kaito. Ha l'aria di credersi più bravo di Nakamori e degli altri che hanno dato la caccia a Kid. Compare anche in Detective Conan.

Keiko Momoi

Doppiata in giapponese da Yukiko Iwai (Detective Conan episodio 219), Ai Kayano (Magic Kaito), Atsumi Tanezaki (Magic Kaito 1412), e in italiano da Donatella Fanfani (Detective Conan), Martina Felli (Magic Kaito 1412).

Keiko Momoi (桃井 恵子 Momoi Keiko?) (17 anni) è una compagna di classe di Kaito e Aoko, ed è molto amica di quest'ultima. È una fan accanita di Kaito Kid, ma non lo ammette davanti ad Aoko. Non compare mai nel manga di Detective Conan, ma compare più volte in Yaiba, altro manga di Gōshō Aoyama, in cui è amica di Sayaka Mine, che frequenta la stessa scuola. In entrambi i manga Keiko e l'altra sua amica, di cui non si conosce il nome, sono molto interessate al presunto amore tra Kaito e Aoko.

Toichi Kuroba

Doppiato in giapponese da Shūichi Ikeda, e in italiano da Paolo Sesana (Detective Conan), Lorenzo Scattorin (Magic Kaito 1412).

Toichi Kuroba (黒羽 盗一 Kuroba Tōichi?, Toichi Kurobane nella versione italiana dell'anime Detective Conan) è il defunto padre di Kaito. Era un famoso prestigiatore ed insegnò i suoi trucchi al figlio. Dietro la sua identità si celava, infatti, il ladro Kaito Kid. Il suo insegnante di magia era James Hopper, il più grande mago d'Inghilterra. Otto anni prima, durante il suo spettacolo La grande evasione di Toichi Kuroba, è stato ucciso con un'esplosione da Snake, membro di una misteriosa organizzazione criminale, per essersi interessato ad una pietra che volevano rubare, in quanto poteva essere Pandora, la pietra che dona l'immortalità. Il suo assassino lo ha fatto apparire come un incidente durante uno dei suoi spettacoli di magia.

Compare anche due volte nel manga Detective Conan: viene per la prima volta menzionato da un sospettato, ma solo nell'anime si vede il suo aspetto anche in questa occasione, in quanto compare in un'immagine ferma[4]; si scopre poi che è lui ad aver insegnato molti trucchi di travestimento a Yukiko Fujimine e Sharon Vineyard, e lo si vede in una vignetta del manga e in un'altra immagine dell'anime.[5] Infine compare in un flashback quando si scopre che Yusaku Kudo gli dava la caccia e gli ha dato il nome di "Kid", perché era conosciuto come Kaito 1412 (Ladro 1412 nella versione italiana), e lui lesse questo numero come "Kid". Toichi aveva lanciato una sfida a Yusaku e sembra che quest'ultimo conoscesse la sua identità, in quanto gli ha mandato una risposta tramite sua moglie Yukiko, mentre lei credeva che fosse la risposta ad una lettera inviata da un amico di Toichi, fan di Yusaku.[6]

Nel terzo film di Detective Conan e nel nono special televisivo di Kaito Kid, quindi storie non scritte da Gōshō Aoyama e quindi non canoniche alle trame di Kaito Kid e di Detective Conan, la seconda squadra investigativa della polizia metropolitana di Tokyo ha stilato un rapporto completo dei crimini da lui compiuti nei dieci anni della sua carriera di ladro: 134 casi di furto, di cui 15 sono d'oltremare, includendo America, Francia, Germania e altri dodici Paesi; complessivamente 152 gemme sono state rubate.

Viene chiamato "Toichi Kurobane" nella versione italiana degli episodi 132 (142 secondo la numerazione italiana) e 219 (235 secondo la numerazione italiana) dell'anime Detective Conan, il secondo dei quali tratto dal manga Kaito Kid, mentre nella versione italiana dell'episodio 473 (513 secondo la numerazione italiana) il nome non viene mai pronunciato, contrariamente alla versione originale. Il cognome corretto non è mai stato pronunciato nella versione italiana dell'anime. In entrambi i manga, viene solo menzionato o mostrato nei flashback, dato che, all'inizio della storia è già morto da otto anni.

Il nome viene da Shūichi Ikeda, il suo doppiatore.

Chikage Kuroba

Doppiata in giapponese da Michie Tomizawa, e in italiano da Jenny De Cesarei.

Chikage Kuroba (黒羽 千影 Kuroba Chikage?) è la madre di Kaito. Ha un ruolo molto marginale, finché non viene citata nel file 4 del volume 70 di Detective Conan (episodio 628 dell'anime), in cui, da una frase di Kaito, si intuisce che sua madre era la ladra conosciuta come Phantom Lady. Ricompare quindi nei capitoli di Kaito Kid del 2011, in cui si narra il suo primo incontro con Toichi, avvenuto a Parigi diciotto anni prima.

Antagonisti principali

Snake

Doppiato in giapponese da Kōji Ishii (Detective Conan), Hōchū Ōtsuka (Magic Kaito), Jūrōta Kosugi (Magic Kaito 1412), e in italiano da Alessandro Maria D'Errico (Magic Kaito 1412).

Snake (スネーク Sunēku?), il cui vero nome è sconosciuto, è quello che compare più spesso fra i membri della misteriosa organizzazione. Non compare mai in Detective Conan e non sembra avere alcun collegamento con l'Organizzazione nera di tale manga, nonostante anche lui e i membri della sua organizzazione siano vestiti sempre di nero.

Rivela egli stesso di essere colui che, otto anni prima della storia principale, uccise Toichi Kuroba con un'esplosione, facendolo apparire come un incidente durante uno dei suoi spettacoli di magia. Il fatto che Konosuke Jii abbia detto a Kaito di essersi travestito come Kaito Kid nel tentativo di far uscire allo scoperto l'assassino del suo padrone, suggerisce che forse sappia qualcosa di Snake o dell'organizzazione per cui lavora. Come da ordine, è alla ricerca di Pandora, la pietra che si dice doni l'immortalità. Incontra il nuovo Kaito Kid nel capitolo Blue Birthday del terzo volume: siccome da questo momento in poi anche Kaito Kuroba è alla ricerca della pietra, intende ucciderlo una volta per tutte, per impedirgli di rovinare i suoi piani. Pensa che l'attuale Kaito Kid sia Toichi Kuroba, in qualche modo sfuggito alla morte. A causa dei suoi continui fallimenti con Kaito Kid, non di rado finisce per essere ripreso più volte dai suoi superiori.

Ha un buon tiro, ma non molto sottile. Preferisce tenere la gente sotto tiro, mentre spesso sostenuto da un drappello di subalterni. Spesso spara alle persone per convenienza piuttosto che per necessità, e non si preoccupa di mettere a tacere la sua arma. La sua aggressività è tale che è più che disposto ad inseguire Kaito Kid in giro per un edificio con la polizia, al fine di arrivare al ladro e qualsiasi gioiello che potrebbe avere. Sembra anche possedere capacità di resistenza superiore alla media e lunga durata, come subisce molti gravi ferite nelle sue battaglie contro Kaito Kid, senza alcun danno durevole: una volta la collisione con un tunnel, mentre è in cima a un treno ad alta velocità. Indossa sempre un cappotto e un cappello di feltro scuro, simili a quelli di Gin e Vodka in Detective Conan. È facilmente identificabile per i suoi grandi baffi a ferro di cavallo.

Il nome in codice può essere un riferimento al serpente nel giardino dell'Eden della tradizione giudaico-cristiana. Il serpente è infatti la ragione per cui le persone non sono più immortali: convinse Adamo ed Eva a mangiare la mela della conoscenza del Bene e del Male, invece della mela dell'Albero della vita. Le mele rappresentano l'immortalità nella cultura di molte società antiche, in particolare nella mitologia greca. In tale ottica, la Pietra di Pandora, con il suo colore rosso, può essere vista come una sorta di mela. Può anche essere un riferimento al vino di serpente, suggerendo un legame tra le organizzazioni criminali di Detective Conan e Kaito Kid.

Capo dell'organizzazione

Il capo dell'organizzazione, la cui vera identità è ancora avvolta nel mistero proprio come il Capo dell'Organizzazione nera di Detective Conan, è stato citato, alla prima comparsa di Snake, come ano okata (あのお方? lett. "quel signore" o "quella signora", tradotto erroneamente come "il mio acquirente" nella versione italiana), poi nello stesso capitolo da Kaito Kid come "eminenza grigia" (黒幕 kuromaku?). In seguito, si sente tre volte la sua voce mentre parla al cellulare con Snake, che lo chiama "capo" (ボス bosu?, boss)[7], ma non viene mai mostrato in faccia. In Magic Kaito usa un modulatore vocale a timbro maschile, ma può essere anche una donna.

Nel quinto e nel settimo special animato appare seduto ad una scrivania in un ufficio con vista panoramica, ma non viene mostrato, in quanto coperto dallo schienale della sedia, e comunica via internet con Snake, Spider e il membro di cui non si conosce il nome: ascolta questi ultimi, che parlano in giapponese in videoconferenza, ma risponde solo scrivendo in inglese. Nel settimo special, inoltre, si riesce a vedere solo la sua mano sinistra, infilata in un guanto bianco, mentre sta per premere i pulsanti sulla tastiera del computer. Il suo indirizzo e-mail nell'anime è "exmxxx@nexus.com". Comunque, questi indizi sono opera degli autori dell'anime e sono completamente assenti nel manga. Nonostante Spider fallisca sempre nel suo incarico di uccidere Kaito Kid, il capo non lo riprende mai come quasi per tutti gli altri sottoposti, perché a differenza di loro ha dimostrato il suo valore.

È molto spietato, tanto da ordinare di uccidere chiunque cerchi di ostacolarlo nella ricerca del gioiello, primo fra tutti Kaito Kid.

Altro membro

Doppiato in giapponese da Shōzō Iizuka (Magic Kaito), Kinryū Arimoto (Magic Kaito 1412).

Nel capitolo Blue Birthday del terzo volume e nel quinto special, in cui Kaito apprende dell'esistenza dell'organizzazione, appare un superiore di Snake e del suo gruppo di subalterni, un uomo piuttosto grasso, calvo e con i baffi, il cui nome è sconosciuto. Finora è l'uomo più vicino al capo dell'organizzazione e gli agenti di basso livello lo chiamano "capo" (ボス bosu?, boss). Il suo covo è proprio la sua villa, un vecchio palazzo in stile giapponese ai margini della città. È lui a informare Snake, e involontariamente anche Kaito, del modo in cui si può ottenere l'immortalità tramite Pandora. Comanda ai suoi subalterni di uccidere Kaito Kid, ma non ha nessun arma per se stesso. Nell'anime si vede questo membro comunicare direttamente via internet con il capo dell'organizzazione per scusarsi del suo fallimento con Kaito Kid: il capo gli ordina allora di contattare Spider. Il suo indirizzo e-mail nell'anime è "spmashine@pwasoft.com".

Spider

Doppiato in giapponese da Daisuke Namikawa.

Gunter von Goldberg II (ギュンター・フォン・ゴールドバーグ二世 Gyuntā fon Gōrudobāgu nisei?), il cui nome di battaglia è Spider (スパイダー Supaidā?), è un membro non canonico specializzato negli assassini che lavora per lo stesso superiore di Snake. Compare solo negli special animati, per la precisione nel quinto e poi dal settimo all'undicesimo, e non nel manga.

Il suo pseudonimo suggerisce una discendenza tedesca, anche se nulla è ancora confermato. Detto questo, condisce il suo discorso con l'espressione inglese Ladies and gentlemen. È un giovane uomo straniero, mediamente costruito e con lunghi capelli biondi, con il taglio completamente diverso nel quinto special. Quando è sul palco, la sua pelle è bianca e pallida, tuttavia il vero colore è un bruno con quello che sembra essere un tatuaggio di ragno sull'occhio sinistro. È considerato da una rivista come il miglior illusionista nel mondo: durante uno spettacolo, riesce a creare l'illusione di un bel campo e alcuni bambini del pubblico vengono sollevati verso il cielo e trasformati in cherubini. Nei combattimenti, tuttavia, utilizza questa capacità in un modo molto più offensive. Di solito crea uno scenario terrificante ed irreale, e fa si che le vittime si sentano come se fossero in una situazione senza speranza. Con le sue illusioni da incubo, riesce a sconfiggere senza nessuna difficoltà perfino una potente strega come Akako Koizumi. Sembra essere anche in grado di applicare una sorta di ipnosi sulle vittime che hanno sofferto delle sue illusioni, facendole inconsciamente eseguire una certa azione. Come assassino, le sue armi preferite sono aghi che possono essere lanciati. È anche un atleta. Ha eccellenti capacità di travestimento: riesce ad ingannare Kaito Kuroba imitando una vecchia signora e la sua voce. Non è chiaro se questa capacità sia dovuta ad illusioni e gadget oppure pura recitazione, trucco, e talento vocale. Pur non avendo un colore nel nome, Goldberg contiene "Oro". Noto come il miglior sicario del mondo, il suo rivale Saguru Hakuba gli sta dando la caccia da molto tempo. Il capo dell'organizzazione gli ha affidato l'incarico di uccidere Kaito Kid e, nonostante fallisca sempre, non viene mai ripreso come tutti gli altri membri, perché a differenza di loro ha dimostrato il suo valore.

Rose

Doppiata in giapponese da Mariko Suzuki.

Rose (ローズ Rōzu?) è la partner non canonica di Snake, che appare solo nel quarto oav di Detective Conan, quando il suo capo prende di mira il grande topazio "Crystal Mother" che appartiene alla Regina Selizabeth del Principato di Ingram.

Nel suo aspetto iniziale, ha i capelli rosso scuro, quasi marroni, che a malapena raggiungono le spalle. Indossa un cappotto rosso sopra uno grigio con scollo a V. Anche i pantaloni e le scarpe sono grigio scuro, mentre i calzini viola o rosa. Le unghie sono dipinte di una tonalità marrone e pure il rossetto è rosso. Alla sua seconda apparizione, si traveste da una dipendente sul "The Royal Express". A differenza degli altri dipendenti, tiene i calzini viola o rosa, cosa che insospettisce Conan.

Ha fiducia nelle sue capacità di tiro, ma non viene mai mostrata nell'atto di sparare effettivamente con una pistola. Aspirando a diventare nota come il cecchino numero uno al mondo, assume un travestimento per tentare di uccidere la Regina, che si conclude però in un fallimento, quando viene addormentata da Conan.

I nomi in codice suo e di Snake possono sembrare estranei a qualsiasi bevanda alcolica, ma in realtà sono entrambi tipi di vino.

Personaggi minori

Konno

Doppiato in giapponese da Yasunori Matsumoto (Detective Conan film 8), Kazuhiro Nakaya (Magic Kaito), e in italiano da ?.

Konno (紺野?) è un agente (刑事 keiji?, termine che indica i tre gradi più bassi della polizia giapponese) della seconda squadra investigativa della polizia metropolitana di Tokyo e l'assistente dell'ispettore Nakamori. Il nome di battesimo è sconosciuto. Compare la prima volta nei due capitoli intitolati Black Star del volume 4 (episodio speciale 219 dell'anime Detective Conan, 236 secondo la numerazione italiana) e ricompare nel capitolo Midnight Crow (2ª parte). Appare anche in tutti gli special televisivi tranne il terzo, il quinto e il sesto, e nel primo e nel sesto episodio di Magic Kaito 1412. In Detective Conan, oltre alla comparsa nel sopraccitato episodio tratto dal manga Kaito Kid, compare nell'ottavo e nel quattordicesimo film, nell'episodio speciale 356 (386-387 secondo la numerazione italiana, ma non nel manga) e nel primo e nel sesto OAV.

Alla sua prima comparsa, quando Nakamori non è ancora nella seconda squadra investigativa, lavora già con lui al posto di polizia di Minato, ma la squadra non viene specificata: l'ispettore sarà comunque trasferito tre capitoli dopo. Kaito Kid si traveste da lui nel decimo special, ma non nel manga.

Yamabuki

Doppiato in giapponese da Keiji Hirai (Magic Kaito).

Yamabuki (山吹?) è un giovane agente (刑事 keiji?) della seconda squadra investigativa della polizia metropolitana di Tokyo. Compare la prima volta nel volume 4 (capitolo Red Tear, ottavo special televisivo). Per gli special televisivi, compare nel primo episodio e dall'ottavo al dodicesimo: il suo cognome viene rivelato solo nel nono. Non appare mai in Detective Conan.

Come il collega Konno, alla sua prima comparsa Nakamori non è ancora nella seconda squadra investigativa e lavora già con lui al posto di polizia di Minato, ma la squadra non viene specificata.

Hakuba

Doppiato in giapponese da Takashi Nagasako.

Hakuba (白馬 Hakuba?), il cui nome di battesimo è sconosciuto, è il padre di Saguru Hakuba e il capo di tutta la polizia metropolitana di Tokyo, con il secondo grado più alto della polizia giapponese, keishi-sōkan (警視総監?), tradotto come "questore" nella versione italiana dei manga Kaito Kid e Detective Conan[8] e impropriamente come "sovrintendente"[9] (nonostante il sovrintendente sia un grado di molto inferiore nella polizia italiana), "funzionario di polizia"[10] e "capo della polizia di Tokyo"[11] in quella dell'anime Detective Conan. I kanji che formano il cognome significano letteralmente "cavallo bianco".

Compare di fatto solo una volta nel volume 3 del manga Kaito Kid (nel secondo capitolo intitolato L'arrivo di un celebre investigatore, settimo special televisivo e quarto episodio di Magic Kaito 1412), quando presenta suo figlio a Nakamori in vista del prossimo colpo di Kaito Kid. Ha capelli e baffi neri (marrone chiaro nello special e nell'episodio), è grasso e tiene sempre gli occhi chiusi. Il figlio non gli somiglia poi tanto, in particolare per i capelli chiari. Indossa l'uniforme della polizia. Ha sempre ritenuto Nakamori un bravo ispettore, così gli chiede il favore di occuparsi di suo figlio. Secondo lui, recentemente le lodi dei giornalisti hanno montato la testa a Saguru e vuole che Nakamori gli insegni quanto è duro il vero lavoro, così che si renda conto della realtà.

In seguito, viene solo menzionato dal figlio una volta nel manga Detective Conan[12] e due volte in più nell'anime[13]. Nel capitolo Midnight Crow (1ª parte) di Kaito Kid (episodio 23 di Magic Kaito 1412), suo figlio dice solo che, oltre all'avviso di furto da parte di Kaito Kid due giorni prima, quella mattina il padre ha ricevuto di persona pure quello da parte di Kaitō Korbeau, il famoso ladro nero giunto a Tokyo da Las Vegas. Viene anche menzionato dall'agente Konno nell'episodio 12 di Magic Kaito 1412.

Ha un fratello minore[14], che è il proprietario del "Laboratorio Hakuba", un noto istituto di ricerche nella periferia di Ekoda.[15] Nel sesto film di Detective Conan appare Toshio Moroboshi, il suo vice (警視副総監 keishi-fuku-sōkan?, "fuku" significa appunto "vice", tradotto impropriamente come "vice sovrintendente" nella versione italiana) a capo di tutta la polizia metropolitana, un po' più vecchio di lui, essendo infatti il nonno paterno di un ragazzino di dodici anni. Ha parlato spesso a suo figlio di Heiji Hattori, il figlio del capoquestore di Osaka Heizo Hattori, che ritiene un detective capace di brillanti intuizioni.[12]

Amica di Keiko

Una ragazza di cui non si conosce il nome, amica di Keiko Momoi, compare nel capitolo Blue Birthday del terzo volume e nel quinto e sesto special televisivo. Appare anche più volte in Yaiba, altro manga di Gōshō Aoyama, in cui è amica di Sayaka Mine, la protagonista femminile, che frequenta la stessa scuola di Keiko e dell'amica. In entrambe le serie, sia lei che Keiko sono molto interessate al presunto amore tra Kaito e Aoko.

Shinichi Kudo

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Conan Edogawa.
Doppiato in giapponese da Kappei Yamaguchi, e in italiano da Davide Garbolino.

Shinichi Kudo (工藤 新一 Kudō Shin'ichi?) (17 anni) compare nei capitoli intitolati Black Star del quarto volume. È un ragazzo che si trova su un elicottero, insieme a Megure, cercando di catturare Kid, mentre Nakamori si trova sulla torre di un campanile. Non è altro che colui che si trasformerà nel piccolo Conan Edogawa, il protagonista di Detective Conan: quest'ultimo manga era infatti già iniziato quando Shinichi compare in Kaito Kid.

Juzo Megure

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Juzo Megure.
Doppiato in giapponese da Chafūrin, e in italiano da Riccardo Rovatti.

Juzo Megure (目暮 十三 Megure Jūzō?) è l'ispettore (警部 keibu?) della polizia di Tokyo che si trova sull'elicottero insieme a Shinichi, anch'egli personaggio di Detective Conan.

Shintaro Chaki

Doppiato in giapponese da Nobuo Tanaka (Detective Conan), e in italiano da Giovanni Battezzato (Detective Conan episodi 78-79), Cesare Rasini (Detective Conan film 3), Francesco Orlando (Detective Conan episodio 589), Lorenzo Scattorin (Detective Conan episodio 678).

Shintaro Chaki (茶木 神太郎 Chaki Shintarō?) (49 anni) è il superiore dell'ispettore Nakamori in polizia e compare solo nel capitolo Dark Knight (1ª parte), dopo che era stato introdotto in Detective Conan, in cui invece compare più volte; in tale capitolo è anche menzionata per la prima volta la seconda squadra investigativa in Kaito Kid. In Detective Conan è il capo della seconda squadra investigativa (捜査 二課 sōsa nika?) della questura di Tokyo[16], con il grado di commissario (警視 keishi?, menzionato anche in Kaito Kid) e, alla sua prima comparsa, afferma che Nakamori è stato trasferito nella sua squadra una settimana prima[16]; dato che Dark Knight si trova dopo Black Star, in cui Kaito dice che sta per compiere il furto della sua prima comparsa in Detective Conan, in Dark Knight Nakamori è già stato trasferito lì. Nel capitolo Phantom Lady (1ª parte), così come nel nono episodio di Magic Kaito 1412 da esso tratto, viene citato Chaki, anche se non compare.

Jirokichi Suzuki

Doppiato in giapponese da Ichirō Nagai (Detective Conan dall'episodio 356 al 725 e nel film 14), Kōsei Tomita (Detective Conan dall'episodio 746 in poi e nel film 19, Magic Kaito 1412), e in italiano da Paolo Sesana.

Jirokichi Suzuki (鈴木 次郎吉 Suzuki Jirōkichi?) (72 anni) è il cugino maggiore del padre di Sonoko, anche se viene chiamato zio da quest'ultima. È un viaggiatore e cacciatore di gloria, in ottima forma nonostante l'età, e sta preparando un film sulla sua biografia. È consigliere generale del gruppo finanziario Suzuki. In Detective Conan, da quando Kaito Kid ha oscurato una sua impresa comparendo in prima pagina al suo posto, sfida Kid in continuazione e tenta in ogni modo di farlo arrestare per aumentare la sua fama. Ha un cane di nome Lupin (ルパン Rupan?).

Erika Konno

Doppiata in giapponese da Naomi Shindō (Magic Kaito), Satsuki Yukino (Magic Kaito 1412).

Erika Konno (紺野エリカ Kon'no Erika?) è l'insegnante della classe 2-B del liceo Ekoda. La sua classe viene spesso interrotta dalle buffonate di Kaito. Il nome viene rivelato solo in Magic Kaito 1412.

Fujie

Doppiato in giapponese da Yūji Mitsuya (Magic Kaito), Shintarō Asanuma (Magic Kaito 1412).

Fujie (藤江 Fujie?) è un compagno di classe di Kaito al liceo Ekoda. È follemente innamorato di Akako fin dall'inizio.

Konno

Doppiata in giapponese da Hiromi Konno (Magic Kaito), Seiko Yoshida (Magic Kaito 1412).

Konno (今野 Kon'no?) è una giovane reporter della TMS che commenta spesso le sfide lanciate da Kaito Kid. Compare solo nel primo, secondo, settimo e ottavo special animati.

Lucifero

Doppiato in giapponese da Hidekatsu Shibata (Magic Kaito), Takaya Hashi (Magic Kaito 1412).

Lucifero (ルシファー Rushifā?) è l'oscuro signore dell'Inferno, l'essere più terrificante di tutto il creato. Akako lo invoca con un rito per fargli delle domande sul destino di Kaito Kid. Compare solo nel capitolo 4 del volume 2 (quarto special televisivo), nel settimo special televisivo e nel capitolo 7 del volume 5.

Note

  1. ^ Kaito Kid, volume 2, capitolo Io sono il capo!
  2. ^ a b Kaito Kid, volume 1, capitolo Niente giorni liberi per Kaito Kid
  3. ^ Kaito Kid, volume 4, capitolo Golden Eye (1ª parte)
  4. ^ Detective Conan, volume 20, file 2; episodio 132 dell'anime, 142 secondo la numerazione italiana
  5. ^ Detective Conan, volume 34, file 11; episodio 286 dell'anime, 308 secondo la numerazione italiana
  6. ^ Detective Conan, volume 55, file 9; episodio 473 dell'anime, 513 secondo la numerazione italiana
  7. ^ Kaito Kid, volume 3, capitolo Green Dream, e volume 4, capitolo Crystal Mother, ma non nel settimo special animato, tratto da quest'ultimo. Nella seconda occasione, il riferimento al capo non è stato mantenuto nella versione italiana, in cui hai, bosu (はい、ボス? lett. "Sì, boss") è stato tradotto con "esattamente".
  8. ^ Detective Conan, volume 54, file 10
  9. ^ Detective Conan, episodio speciale 219, 236 secondo la numerazione italiana
  10. ^ Film Detective Conan: Requiem per un detective
  11. ^ Detective Conan, episodio speciale 479, 521 secondo la numerazione italiana
  12. ^ a b Detective Conan, volume 54, file 10; episodio speciale 479 dell'anime, 521 secondo la numerazione italiana
  13. ^ Detective Conan, episodio speciale 219, 236 secondo la numerazione italiana, e decimo film
  14. ^ Nella versione originale del manga Kaito Kid, quando Saguru parla a Nakamori di suo zio, è scritto con gli ideogrammi che significano "fratello minore del genitore": 叔父 ( oji?).
  15. ^ Kaito Kid, volume 3, capitolo Quella strega di Akako
  16. ^ a b Detective Conan, volume 16, file 6; episodio speciale 76 dell'anime, 78 secondo la numerazione italiana

Collegamenti esterni