Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Occhi di gatto

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nota disambigua.svg Disambiguazione – "Cat's Eye" rimanda qui. Se stai cercando altri significati, vedi Cat's Eye (disambigua).
Cat's Eye - Occhi di gatto
キャッツ・アイ
(Kyattsu Ai)
Occhi di gatto.jpg
Copertina dell'ultimo volume dell'edizione italiana Star Comics
Genereavventura, azione, poliziesco
Manga
AutoreTsukasa Hōjō
EditoreShūeisha
RivistaShōnen Jump
Targetshōnen
1ª edizione1981 – 1985
Tankōbon18 (completa)
Editore it.Star Comics, Panini Comics
Collana 1ª ed. it.Starlight (Nº 80-96)
1ª edizione it.aprile 1999 – settembre 2000
Periodicità it.mensile
Volumi it.18 (completa)
Serie TV anime
RegiaYoshio Takeuchi (1ª serie), Kenji Kodama (2ª serie)
SoggettoHideo Takayashiki, Juniji Iooka, Keisuke Fujikawa
Char. designAkio Sugino (1ª serie), Satoshi Hirayama (2ª serie)
Dir. artisticaMitsuru Saotome (1ª serie), Mutsuo Koseki (2ª serie)
MusicheKazuo Otani
StudioTokyo Movie Shinsha
ReteNippon Television
1ª TV11 luglio 1983 – 8 luglio 1985
Episodi73 (completa) (36 + 37)
Aspect ratio4:3
Durata ep.24 min
Editore it.Dynamic Italia (VHS), Yamato Video (DVD e Blu-ray Disc)
Rete it.Italia 1
1ª TV it.15 settembre 1985 – 10 luglio 1986
Episodi it.73 (completa) (36 + 37)
Durata ep. it.24 min
Studio dopp. it.CAR Film
Dir. dopp. it.Piera Vidale
Manga
Cat's Ai
AutoreTsukasa Hōjō (storia originale)
DisegniShingo Asai
EditoreTokuma Shoten
RivistaComic Gekkan Zenon
Targetseinen
1ª edizioneottobre 2010 – gennaio 2014
Tankōbon8 (completa)
Editore it.Panini Comics - Planet Manga
1ª edizione it.novembre 2012 – maggio 2015
Volumi it.8 (completa)

Cat's Eye - Occhi di gatto (キャッツ・アイ Kyattsu Ai?) è un manga shōnen, creato da Tsukasa Hōjō e pubblicato in Giappone sul mensile Shōnen Jump, edito dalla Shūeisha, dal 1981 al 1985. In Italia è stato pubblicato da Star Comics dall'aprile 1999 al settembre 2000 sulla collana Starlight. È uno dei manga più famosi di tutti i tempi, con oltre 18 milioni di copie vendute[1].

Una serie anime prodotta da Tokyo Movie Shinsha è stata trasmessa su Nippon Television dal 1983 al 1985, andata in onda anche in Italia dal settembre 1985 sull'emittente televisiva Italia 1. Conta 73 episodi, divisi in due stagioni, di cui l'ultima ha un finale aperto. L'opera ha ricevuto anche un adattamento radiodramma nel 1982, un adattamento drama nel 1988 e un film cinematografico omonimo nel 1997.

A distanza di 25 anni dall'ultima pubblicazione, un remake del manga disegnato da Shingo Asai, intitolato Cat's Ai (Eye) (キャッツ・愛 Kyattsu Ai?, dove "Ai" è scritto con il kanji di "amore"), è stato pubblicato dall'ottobre 2010 al gennaio 2014 su Comic Gekkan Zenon[2][3]. Gli otto volumi di cui è composto sono arrivati anche in Italia, pubblicati da Planet Manga da novembre 2012 a maggio 2015.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La giovane Hitomi Kisugi (Sheila Tashikel nell'edizione italiana) gestisce il caffè Cat's Eye ("Occhi di gatto") con la sorella maggiore Rui (Kelly) e quella minore Ai (Tati). Il bar è, però, una copertura: Hitomi e le sue sorelle sono, infatti, una celebre banda dedita al furto di opere d'arte, anch'essa chiamata Cat's Eye, che così firma i biglietti da visita lasciati sulla scena dei furti. Le sorelle Kisugi tuttavia non si dedicano al furto per lucro: rubano esclusivamente opere d'arte appartenute a Michael Heinz, famoso artista degli anni '40, che è il loro amato padre scomparso. Esse sperano di ricostruirne la collezione, che era stata loro sottratta dai nazisti, e individuare sufficienti indizi per poterlo ritrovare. L'investigatore incaricato delle indagini per la loro cattura, Toshio Utsumi (Matthew Hisman), è anche il fidanzato di Hitomi e non sospetta minimamente delle tre sorelle: scoprirà per caso e con sorpresa che la banda è composta da donne. Il rapporto di Hitomi con Toshio procura a Occhi di gatto complicazioni e vantaggi: Hitomi riesce a estorcere a Toshio informazioni riservate, grazie alle quali la banda riesce quasi sempre a farla franca, fuggendo con la refurtiva.

Il finale del manga, scritto l'anno seguente alla conclusione della serie animata, si differenzia da questa ed è un finale aperto. Hitomi rivela a Toshio di essere una delle ladre e scappa negli Stati Uniti. Toshio riesce a rintracciarla, ma la ragazza ha perso la memoria a causa di una meningite virale. Hitomi e Toshio ricominciano a frequentarsi, ma ella non recupera la memoria. Tuttavia, alcuni dettagli delle scene finali, come Hitomi che porta al dito l'anello di Toshio, e alcuni suoi discorsi nei capitoli precedenti, fanno supporre che Hitomi non abbia veramente perso la memoria e che sia solo un espediente per potersi riunire a Toshio senza l'ombra del suo passato criminale a minare il loro rapporto[4].

Personaggi[modifica | modifica wikitesto]

Hitomi Kisugi (来生瞳 Kisugi Hitomi?, in Italia Sheila Tashikel)
È la protagonista della serie. Sorella minore di Rui (Kelly) e maggiore di Ai (Tati), ha 24 anni ed è la più agile e atletica delle tre, tanto da essere il "braccio" della banda. Fisicamente molto attraente, di solito si occupa di mettere in pratica i rocamboleschi furti pianificati dalla banda "Occhi di gatto". Il suo fidanzamento con l'ispettore Toshio (Matthew) è sempre messo in crisi dal fatto che, per ovvie ragioni, non può rivelargli di essere una delle ladre, che lui cerca disperatamente di arrestare. È l'unica delle tre sorelle ad avere una relazione sentimentale stabile. Ama profondamente il fidanzato e ne è gelosissima, specialmente nei confronti della bella Mitsuko Asatani (Alice), collega del detective.
Doppiata da Keiko Toda (giapponese), Claudia Razzi (italiano).
Rui Kisugi (来生泪 Kisugi Rui?, in Italia Kelly Tashikel)
È la seconda protagonista della serie. Sorella maggiore e leader della banda "Occhi di gatto", ha 27 anni ed è la più matura, la mente della banda e punto di riferimento stabile per le sorelle minori, esperta nell'elaborare i piani più ingegnosi, per riuscire nei furti. È molto materna ed affettuosa verso Sheila e Tati, ed antepone loro e la loro missione a qualsiasi cosa. Estremamente bella e femminile, è la più appariscente delle tre sorelle. Rispetto al manga, nell'anime il suo ruolo è spesso compresso a favore della sorella minore Hitomi (Sheila), oltretutto appare più spregiudicata nel perseguimento dei suoi piani.
Doppiata da Toshiko Fujita (giapponese), Barbara Castracane (italiano).
Ai Kisugi (来生愛 Kisugi Ai?, in Italia Tati Tashikel)
È la terza protagonista della serie. Sorella minore, ha 16 anni e frequenta ancora il liceo. È la più spensierata delle tre. Spesso imprudente, mette in pratica le sue doti da piccolo genio della meccanica, perché è capace di progettare e costruire qualunque tipo di marchingegno. Uno dei suoi divertimenti preferiti è il mettere in imbarazzo Hitomi (Sheila) e Toshio (Matthew), per via della loro relazione sentimentale.
Doppiata da Chika Sakamoto (giapponese), Susanna Fassetta (italiano).
Toshio Utsumi (内海俊夫 Utsumi Toshio?, in Italia Matthew Hisman)
È il protagonista maschile della serie. Ispettore del commissariato Inunari (a Tokyo) e fidanzato fin dai tempi del liceo della bella Hitomi (Sheila), che ama alla follia. Giovane di 25 anni, bello, imbranato, ingenuo e non certo di intelligenza brillante, pratica judo ed è perennemente stressato dal fatto che non riesce mai a catturare le tre le ladre della banda "Occhi di gatto", del tutto ignaro che esse siano la sua fidanzata e le di lei sorelle, le quali peraltro sfruttano più volte questo legame per carpirgli informazioni sui piani della polizia.
Doppiato da Yoshito Yasuhara (giapponese), Teo Bellia (italiano).
Mitsuko Asatani (浅谷光子 Asatani Mitsuko?, in Italia Mitsuko Alice)
È un'ispettrice di polizia, ha 24 anni ed è la bella collega di Toshio (Matthew). Laureata in psicologia, campionessa di tiro al bersaglio, oltre che esperta di judo e karate, è l'unica della parte della polizia che grazie alla sua intelligenza intuisce subito l'identità segreta delle tre ladre di "Occhi di gatto" e si trova più volte sul punto di smascherarle, senza però riuscirci mai. Indossa gli occhiali, durante lo svolgersi della serie, curiosamente il colore delle sue lenti nei primi episodi in cui appare è blu (il che lascia pensare che si tratti di occhiali da sole o riposanti) e poi passano senza una ragione precisa a diventare trasparenti (che è sinonimo di occhiali da vista). Nel manga si mette pure in luce come ella sia innamorata dell'ispettore Toshio (Matthew) e tenti più volte, con parecchia goffaggine, di soffiarlo all'eterna rivale Hitomi (Sheila).
Doppiata da Yoshiko Sakakibara (giapponese), Piera Vidale (italiano).
Il capo (課長 Kacho?)
Uomo di mezza età, è il commissario della seconda sezione criminale del distretto di polizia Inunari, di Tokyo. È originario di Fukuoka come Toshio (Matthew), di cui è diretto superiore. Rispetto al manga, in cui ha un ruolo quasi paterno nei confronti di Toshio (Matthew), nell'anime è nervoso, irascibile e spesso irriconoscente, particolarmente accanito contro il giovane ispettore, che è costretto a subire da lui ogni tipo di vessazione. È la parodia dell'uomo di comando, con un carattere iroso, che sbraita solo verso i suoi sottoposti, ma è sempre accondiscendente e servizievole nei confronti dei superiori e degli uomini di potere, sperando di fare bella figura per essere promosso a una carica di maggior prestigio. In realtà, ha trovato in Matthew il perfetto capro espiatorio per nascondere le sue incapacità direttive, che mettono in continuo repentaglio la sua posizione. A seguito dei continui passi falsi subiti dalla polizia a causa di "Occhi di gatto", il capo ha frequenti crisi di nervi e, dal quinto episodio, comincia ad assumere costantemente medicinali per la pressione alta. È molto attratto dalla bella Rui (Kelly) ma allo stesso modo ama tantissimo la moglie. Per cercare di catturare le tre ragazze, si lascia spesso convincere da Toshio (Matthew) o Mitsuko (Alice) a usare metodi poco ortodossi, finendo persino per improvvisarsi ladro.
Doppiato da Kenji Utsumi (giapponese), Dario De Grassi (italiano).
Sadatsugu Nagaishi (永石定嗣 Nagaishi Sadatsugu?, in Italia Signor Marlows)
Ha un ruolo fondamentale nelle azioni della banda. Vecchio amico del padre delle protagoniste, sarà lui, dopo la scomparsa di quest'ultimo, a prendersi a cuore le sorti di Rui (Kelly), Hitomi (Sheila) e Ai (Tati). È un ex-militare, uomo di vasta esperienza e cultura, conosce i particolari sulle opere di Michael Heinz, lo scomparso padre delle tre protagoniste, ed è quindi l'unico anello di congiunzione tra le ragazze e il loro padre, benché nemmeno lui sappia con certezza della sorte di Heinz. È lui a dare le indicazioni necessarie per recuperare le opere di Heinz, a gestire il vasto patrimonio delle sorelle Kisugi (Tashikel) e, in altre occasioni, a sostenerle nelle difficoltà della vita di tutti i giorni; nel manga viene fatto capire che quando è assente (appare molto più raramente che nell'anime) cura con discrezione le ricerche sulla scomparsa di Heinz. I suoi contatti gli permettono di preparare incredibili piani di fuga alle tre ladre, a volte mobilitando addirittura mezzi militari e caccia F-15 o sottomarini, il che potrebbe essere spiegato dalla sua precedente attività nelle forze armate giapponesi. È anche il creatore, con Michael Heinz, del famoso cocktail "Cat's eye", che nell'opera ispira il nome della banda "Occhi di gatto".
Doppiato da Tamio Ōki (giapponese), Germano Longo (italiano).
Masato Kamiya (神谷真人 Kamiya Masato?)
È un giovane reporter e segretamente un ladro di gioielli e opere d'arte, noto come "il Topo", talvolta rivale talaltra alleato della banda Occhi di gatto. Incallito dongiovanni, tenta a più riprese di conquistare Hitomi (Sheila), ma fa delle avances praticamente a tutte le donne attraenti che compaiono nel manga. Mentre nel manga appare molto spesso, nell'anime il suo ruolo di complice nelle azioni furtive della banda Occhi di gatto è stato in buona parte assegnato al signor Nagaishi (signor Marlows).
Tetsuya Kono (河野哲 Kōno Tetsu?, in Italia Paul)
È un compagno di classe e fidanzato di Ai (Tati), che lo chiama affettuosamente "Tetsu". Mentre all'inizio del manga appare di frequente, successivamente viene sostanzialmente dimenticato; sorte che gli tocca parimenti nell'anime, in cui a partire da un certo punto si limita a comparire sullo sfondo, spesso accompagnato da Kazumi (Carol), un'altra compagna di scuola di Ai.
Takeshi Hirano (平野猛 Hirano Takeshi?)
È un ispettore della polizia di Tokyo, collega di Toshio (Matthew). Giovane e irruente, procura spesso guai alla polizia, soprattutto a causa della sua passione per le pistole. È innamorato di Rui (Kelly) e per gran parte della storia è impegnato nel corteggiarla, ma con scarsi risultati. Nell'anime la sua figura è assente.
Tetsuro Takeuchi (武内 Takeuchi?)
È un ispettore della polizia di Tokyo, collega di Toshio (Matthew) e suo compagno alla scuola di polizia. Contrapposto al collega Takeshi Hirano, col quale spesso bisticcia, Takeuchi è la parodia del giapponese "tradizionale": uomo all'antica, basso e con i capelli lunghi, un rigido codice d'onore ed esperienza nelle arti marziali. È innamorato di Ai (Tati) e per gran parte della storia è impegnato nel corteggiarla, ma con scarsi risultati. Nell'anime la sua figura è assente.
Nobuhiko Kizaki (木崎信彦 Kizaki Nobuhiko?)
Ad un certo punto della serie l'intero dipartimento del commissariato Inunari viene degradato, a causa dei continui insuccessi registrati tentando di catturare la banda Occhi di gatto, il posto di Toshio (Matthew) viene quindi assegnato ad un altro giovane ispettore, arrogante e vanitoso: Kizaki. Acerrimo rivale di Toshio, Kizaki litiga in continuazione con lui e gli altri colleghi, e tenta più volte di arrestare da solo le tre ladre della banda Occhi di gatto per umiliarli ulteriormente. Spasima anche per Rui (Kelly). Nell'anime appare in una sola puntata, nella quale, pur di mettere le mani su Occhi di gatto, tende loro un agguato mortale.
Juzo Unno (海野重造 Unno Jūzō?)
È un anziano ex-borseggiatore, che viene assegnato al commissariato Inunari per sostenere Toshio (Matthew) e gli altri ispettori nella caccia ad Occhi di gatto. Si immischia spesso nella vita sentimentale degli altri personaggi, cercando di combinare appuntamenti e matrimoni, che però si concludono sempre in fiaschi. Il suo personaggio è assente nell'anime.
Michael Heinz (ミケール・ハインツ Mikēru Haintsu?)
È lo scomparso padre delle tre protagoniste. Nel manga lo si vede raffigurato in alcuni autoritratti, viene citato molto spesso e la sua storia spiegata in diversi capitoli. Pittore tedesco, si trasferì in Giappone e vi lavorò a lungo, trovando al contempo l'amore della sua vita nella giovane e ricca Marie Kisugi, che successivamente lo seguì in Germania, quando Michael, nel 1944, fu costretto a rimpatriare a causa degli intrighi di un suo rivale. Marie e Michael si sposarono ed ebbero tre figlie: Rui (Kelly), Hitomi (Sheila) e Ai (Tati). Poco dopo la nascita della terzogenita, la madre morì e Michael scomparve nel corso di un incendio, appiccato dai suoi stessi allievi, che bramavano di impossessarsi delle sue opere. Da quel momento in poi di lui si sono perse le tracce, e ritrovarlo costituisce l'obiettivo fondamentale delle sue figlie, le tre ladre della banda Occhi di gatto, che danno la caccia alle opere d'arte della sua collezione e tentano di scoprire che fine abbia fatto. Nell'anime si dice che Heinz, durante la seconda guerra mondiale, abbia fatto parte della resistenza contro il nazismo e che siano proprio stati dei nazisti a farlo sparire e disperdere per il mondo le sue opere.
Cranaff (クラナッフ Kuranaffu?)
È il misterioso capo di un'organizzazione di trafficanti di opere d'arte, il Consorzio Cranaff, che 18 anni prima dell'inizio della serie tentò di uccidere il suo maestro, il pittore tedesco Michael Heinz (il padre delle tre protagoniste), e gli rubò i quadri, spacciandoli poi per propri. Cranaff, che per buona parte del manga viene solo menzionato e solo alla fine mostrato in viso, è quindi il principale responsabile della sparizione del padre di Hitomi (Sheila), Rui (Kelly) e Ai (Tati) e loro maggiore antagonista (escludendo la polizia). Nell'anime il personaggio di Cranaff è assente; si lascia intendere infatti che il pittore Heinz, membro della resistenza tedesca contro Hitler durante la seconda guerra mondiale, sia costretto a nascondersi da un gruppo di ex-militari nazisti.

Manga[modifica | modifica wikitesto]

Il manga è stato pubblicato sulla rivista Shōnen Jump a partire dal 1981 al 1985 e successivamente è stato serializzato in 18 tankōbon per conto della Shūeisha, pubblicati tra l'aprile 1982 e il luglio 1985. L'opera ha ricevuto diverse ristampe in vari formati nel corso degli anni: in 10 aizōban nel 1994, 10 bunkoban nel 1996, e 15 kanzenban tra il 2005 e il 2006. Quest'ultima è stata pubblicata da Tokuma Shoten, invece di Shūeisha.

In Italia è uscito per Star Comics sul mensile Starlight dall'aprile 1999 al settembre 2000, mantenendo in originale sia il titolo che i nomi dei personaggi, ma con il sottotitolo Occhi di gatto in copertina per fidelizzazione con gli spettatori televisivi. Nel 2012 è stata pubblicata una ristampa in 15 volumi da Planet Manga.

A distanza di 25 anni dall'ultima pubblicazione, un remake del manga disegnato da Shingo Asai, intitolato Cat's Ai (Eye) (キャッツ・愛 Kyattsu Ai?, dove "Ai" è scritto con il kanji di "amore"), è stato pubblicato dall'ottobre 2010 al gennaio 2014 su Comic Gekkan Zenon[2][3]. Gli otto volumi di cui è composto sono arrivati anche in Italia, pubblicati da Planet Manga da novembre 2012 a maggio 2015.

Volumi[modifica | modifica wikitesto]

Titolo italiano
GiapponeseKanji」 - Rōmaji - Traduzione letterale
Data di prima pubblicazione
GiapponeseItaliano
1Cat's Eye - Occhi di gatto 1
「キャッツ・アイ 1」 - Kyattsu Ai 1 – "Cat's Eye 1"
aprile 1982
ISBN 4-08-851451-3
1º aprile 1999[5]
Capitoli
  • 1. Tre ragazze esplosive (セクシーダイナマイトギャルズ Sekushī dainamaito gyaruzu?)
  • 2. Un'equilibrista sul grattacielo (超高層綱渡り Chō kōsō tsunawatari?)
  • 3. Un amore scomodo (やっかいな恋 Yakkaina koi?)
  • 4. I giapponesi preferiscono le bionde (金髪はお好き? Kinpatsu wa o suki??)
  • 5. Un profumo pericoloso (夜間飛行は危険な香り Yakan hikō wa kiken'na kaori?)
  • 6. Chi vuole adottare un gattino? (子猫のおすそわけ Koneko no o suso wake?)
2Cat's Eye - Occhi di gatto 2
「キャッツ・アイ 2」 - Kyattsu Ai 2 – "Cat's Eye 2"
agosto 1982
ISBN 4-08-851452-1
1º maggio 1999[6]
Capitoli
  • 7. Il debutto del signore del furto (泥棒紳士登場 Dorobō shinshi tōjō?)
  • 8. Un topo seccatore (しつこいねずみ Shitsukoi nezumi?)
  • 9. Il ricordo di papà (パパのおもいで Papa no omoide?)
  • 10. I love Hitomi (アイ ラブ 瞳 Ai rabu Hitomi?)
  • 11. Il gatto accorre in aiuto (おたすけ猫走る! O tasuke neko hashiru!?)
  • 12. Il fantasma del gatto (ネコの亡霊 Neko no bōrei?)
  • 13. Il ritratto di papà (父の肖像画 Chichi no shōzō-ga?)
  • 14. Aspettando Marzia, la dea della guerra (マルスの女神をねらえ Marusu no megami wo nerae?)
3Cat's Eye - Occhi di gatto 3
「キャッツ・アイ 3」 - Kyattsu Ai 3 – "Cat's Eye 3"
novembre 1982
ISBN 4-08-851453-X
1º giugno 1999[7]
Capitoli
  • 15. I falchi piovuti dal cielo (鷹は まいおりた! Taka wa maiorita!?)
  • 16. L'agguato dei cani diabolici (ドッグ クライシス!! Doggu kuraisu!!?)
  • 17. Ai contro i cani armati (武装犬VS愛 Busō inu VS Ai?)
  • 18. Occhi di gatto è un nome femminile? (キャッツアイは女・・・ Kyattsu Ai wa onna...?)
  • 19. Vorrei che non finisse mai
  • 20. Giusto 10 minuti!
  • 21. Che ne facciamo di questo zuccone?
  • 22. Giù le mani dal mio diario!
4Cat's Eye - Occhi di gatto 4
「キャッツ・アイ 4」 - Kyattsu Ai 4 – "Cat's Eye 4"
marzo 1983
ISBN 4-08-851454-8
1º luglio 1999[8]
Capitoli
  • 23. Le due Asatani
  • 24. L'ospite sotto la neve
  • 25. Little hurricane
  • 26. Non sono nato per fare il ladro
  • 27. Questi due, schiena contro schiena
  • 28. La memoria perduta
  • 29. La prima regola del ladro
  • 30. Ognuno ha almeno sette piccoli vizi
  • 31. Prendete sempre le impronte digitali!
5Cat's Eye - Occhi di gatto 5
「キャッツ・アイ 5」 - Kyattsu Ai 5 – "Cat's Eye 5"
giugno 1983
ISBN 4-08-851455-6
1º agosto 1999[9]
Capitoli
  • 32. L'investigatore ha morso il gatto
  • 33. Un detective fuori di testa
  • 34. Il fantasma di Occhi di gatto
  • 35. Un detective esperto di arti marziali
  • 36. Manine truccate
  • 37. Incidente triplo!
  • 38. Occhi di gatto è la rivale in amore!
  • 39. Al diavolo il detective!
  • 40. I conti dell'amore
6Cat's Eye - Occhi di gatto 6
「キャッツ・アイ 6」 - Kyattsu Ai 6 – "Cat's Eye 6"
agosto 1983
ISBN 4-08-851456-4
1º settembre 1999[10]
Capitoli
  • 41. Gli angeli custodi
  • 42. Dopo la pioggia
  • 43. L'età critica di Ai
  • 44. La lettera d'amore
  • 45. La lettera d'amore di Occhi di gatto
  • 46. Una testimone pericolosa
  • 47. Guarda che scoop!
  • 48. Il diavoletto dispettoso
  • 49. Chi non risica non rosica
7Cat's Eye - Occhi di gatto 7
「キャッツ・アイ 7」 - Kyattsu Ai 7 – "Cat's Eye 7"
ottobre 1983
ISBN 4-08-851457-2
1º ottobre 1999[11]
Capitoli
  • 50. Spinti dal vento
  • 51. L'ultimo colpo
  • 52. Fidanzati o no?
  • 53. Il rifiuto
  • 54. Un furto rocambolesco
  • 55. Una grande esposizione
  • 56. Una persona rara
  • 57. Un bell'incontro d'amore
8Cat's Eye - Occhi di gatto 8
「キャッツ・アイ 8」 - Kyattsu Ai 8 – "Cat's Eye 8"
gennaio 1984
ISBN 4-08-851458-0
1º novembre 1999[12]
Capitoli
  • 58. Super Gambler
  • 59. Happy Day - Il giorno fortunato
  • 60. Amore mio, non andare via
  • 61. Lasciate stare quella schiappa!
  • 62. Tunker Jack, la petroliera pirata
9Cat's Eye - Occhi di gatto 9
「キャッツ・アイ 9」 - Kyattsu Ai 9 – "Cat's Eye 9"
aprile 1984
ISBN 4-08-851459-9
1º dicembre 1999[13]
Capitoli
  • 63. Merry Christmas, Ai
  • 64. New Year party
  • 65. Il lancio della torta nuziale
  • 66. La leggenda della Dama delle nevi
10Cat's Eye - Occhi di gatto 10
「キャッツ・アイ 10」 - Kyattsu Ai 10 – "Cat's Eye 10"
luglio 1984
ISBN 4-08-851460-2
1º gennaio 2000[14]
Capitoli
  • 67. Un biglietto d'invito dall'isola di Runan
  • 68. La dolce vita
  • 69. Una ricetta da parte di Occhi di gatto
11Cat's Eye - Occhi di gatto 11
「キャッツ・アイ 11」 - Kyattsu Ai 11 – "Cat's Eye 11"
ottobre 1984
ISBN 4-08-851461-0
1º febbraio 2000[15]
Capitoli
  • 70. L'invasione delle Miniskirt
  • 71. La squadra speciale anti-gatte!
  • 72. Dispetti... tra galletti
  • 73. L'ostinazione della squadra speciale
  • 74. Promessa fra uomini
  • 75. Per chi è quell'anello di fidanzamento?
  • 76. Un dormitorio pieno di innamorati pazzi
  • 77. Una proposta di matrimonio a senso unico
  • 78. Una proposta dimenticata
12Cat's Eye - Occhi di gatto 12
「キャッツ・アイ 12」 - Kyattsu Ai 12 – "Cat's Eye 12"
gennaio 1985
ISBN 4-08-851462-9
1º marzo 2000[16]
Capitoli
  • 79. Mettiti quell'anello!
  • 80. Third love - Un pericoloso triangolo!
  • 81. Cross Counter - Amore e boxe
  • 82. Bonde Eye
  • 83. Catturami... per tutta la vita!
  • 84. Mi tradisci... con me stessa!
  • 85. La fidanzata che viene dal passato
13Cat's Eye - Occhi di gatto 13
「キャッツ・アイ 13」 - Kyattsu Ai 13 – "Cat's Eye 13"
febbraio 1985
ISBN 4-08-851463-7
1º aprile 2000[17]
Capitoli
  • 86. Incubo di una notte di mezza estate
  • 87. Esitazione fatale
  • 88. Un settembrino sogno a occhi aperti
  • 89. Cassette letter
  • 90. Il mio amore è solo per te
  • 91. Non sono più una bambina!
  • 92. Un bocconcino da tre miliardi di yen
  • 93. Un uccellino in gabbia
  • 94. Serius Trigger
14Cat's Eye - Occhi di gatto 14
「キャッツ・アイ 14」 - Kyattsu Ai 14 – "Cat's Eye 14"
marzo 1985
ISBN 4-08-851464-5
1º maggio 2000[18]
Capitoli
  • 95. Un passato da bruciare
  • 96. I requisiti di un fidanzato
  • 97. Un bacio nell'oscurità
  • 98. Un amore eterno
  • 99. Teacher panic - Un professore terrorizzato
  • 100. Un fidanzato per Rui
  • 101. Identikit d'amore
  • 102. Baciami con le tue calde labbra
  • 103. La giacca di un poliziotto
  • 104. Una decisione coraggiosa
15Cat's Eye - Occhi di gatto 15
「キャッツ・アイ 15」 - Kyattsu Ai 15 – "Cat's Eye 15"
aprile 1985
ISBN 4-08-851465-3
1º giugno 2000[19]
Capitoli
  • 105. A volte è meglio una bella bugia
  • 106. Un uomo sexy?!
  • 107. L'uomo di casa?
  • 108. Tutti per uno
  • 109. Le mutande, che ossessione!
  • 110. Per qualcuno che si ama
  • 112. Chi è più importante per te?
  • 113. Una nuova sfida!
  • 114. Un amore esplosivo!
  • 115. Un giorno infinito
16Cat's Eye - Occhi di gatto 16
「キャッツ・アイ 16」 - Kyattsu Ai 16 – "Cat's Eye 16"
maggio 1985
ISBN 4-08-851466-1
1º luglio 2000[20]
Capitoli
  • 116. Il tempo stringe!
  • 117. Se non ci fossi io, Toshio
  • 118. Oscura tentazione!
  • 119. È ora che il topolino si svegli
  • 120. Un sonaglino per Occhi di gatto!
  • 121. La fobia del cibo!
  • 122. Il segreto del biglietto di Occhi di gatto
  • 123. Un ambrato tramonto per Cat's Eye
17Cat's Eye - Occhi di gatto 17
「キャッツ・アイ 17」 - Kyattsu Ai 17 – "Cat's Eye 17"
giugno 1985
ISBN 4-08-851467-X
1º agosto 2000[21]
Capitoli
  • 124. Aria di deja-vù
  • 125. Il quadro affumicato
  • 126. Il migliore
  • 127. La gatta è in trappola
  • 128. Pericolo... in vista!
  • 129. Il risveglio di Aphrodite
  • 130. Lo spumeggiante sorriso di Aphros
  • 131. Anche le gatte piangono
  • 132. Una visita dal passato
18Cat's Eye - Occhi di gatto 18
「キャッツ・アイ 18」 - Kyattsu Ai 18 – "Cat's Eye 18"
luglio 1985
ISBN 4-08-851468-8
1º settembre 2000[22]
Capitoli
  • 133. Il gioco più pericoloso
  • 134. Big Game - L'ultima partita
  • 135. Uniti per l'eternità
  • 136. Nuovamente amore

Radiodramma[modifica | modifica wikitesto]

Prima ancora della serie animata, il 15 novembre 1982 l'opera uscì in versione comica come radiodramma su NHK Radio. Ad eccezione di Hitomi (Sheila), i doppiatori dei personaggi sono diversi rispetto all'anime prodotto in seguito.

Personaggio Doppiatore
Hitomi Kisugi Keiko Toda
Rui Kisugi Kumiko Takizawa
Ai Kisugi Saeko Shimazu
Toshio Utsumi Ryūsei Nakao
Il capo Kōsei Tomita
Poliziotto Ken'ichi Ogata

Anime[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Episodi di Occhi di gatto.
Da sinistra: Ai (Tati), Hitomi (Sheila) e Rui (Kelly)

L'anime, prodotto dalla Tokyo Movie Shinsha e trasmesso da Nippon Television tra luglio 1983 e luglio 1985[23][24], è suddiviso in due serie, la prima formata da 36 episodi per la regia di Yoshio Takeuchi, la seconda formata da 37 episodi per la regia di Kenji Kodama. Mentre gli episodi della prima serie sono tratti dal manga, quelli della seconda sono completamente originali[25]. Per il 30º anniversario dall'inizio delle trasmissioni, la serie è stata restaurata e collezionata in due Blu-ray da King Records il 30 marzo 2013[26][27].

In Italia è stato trasmesso su Italia 1 dal 15 settembre 1985 al 10 luglio 1986 con il titolo Occhi di gatto e replicato sulla stessa, più precisamente nel contenitore di cartoni animati Bim Bum Bam, dal settembre 1986 al gennaio 1987, quindi su Rete 4 (1988-1990), Canale 5 (1991-1992), Italia 1 (1994-1995, 1999, 2002, 2007, 2012), Italia Teen Television (2003, 2005), Boing (2008, 2011, 2013), Nickelodeon (2009), La 5 (2010), Frisbee (2013-2014), Man-ga (2016-2017). La versione italiana presenta, oltre al cambio dei nomi dei personaggi, solamente qualche lieve censura nei dialoghi e qualche fermo-immagine negli episodi della seconda serie, tuttavia eliminati con le diverse pubblicazioni prima in VHS e poi in DVD[28][29].

La serie televisiva è stata anche trasmessa nelle Filippine da GMA 7, in Cina, in Brasile, in Francia da FR3, in Germania da RTL II e in Spagna da Antena 3.

Sigle[modifica | modifica wikitesto]

La sigla italiana, scritta da Alessandra Valeri Manera con la musica di Ninni Carucci ed interpretata da Cristina D'Avena, presenta un arrangiamento completamente diverso dalle originali e viene usata sia in apertura che in chiusura.

Sigla di apertura
Sigla di chiusura
  • DANCING WITH THE SUNSHINE (Japanese Version), di Anri (prima serie; ep. 1-12)
  • DANCING WITH THE SUNSHINE (English Version), di Cathi Linn (prima serie; ep. 13-36)
  • Hot Stuff (ホットスタッフ?), di Sherry Savage (seconda serie; ep. 37-73)
Sigla di apertura e di chiusura italiana

CD[modifica | modifica wikitesto]

Titolo CD Numero tracce Data uscita Giappone
1 Cat's Eye Soundtrack (キャッツ・アイ サウンドトラック?) 16 21 settembre 1983
2 Cat's Eye Soundtrack Dorama-hen (キャッツ・アイ サウンドトラック ドラマ編?) 11 (Side A) + 14 (Side B) 1983
3 Cat's Eye Original Soundtrack (キャッツ・アイ オリジナル・サウンドトラック?) 14 25 novembre 1984
4 Cat's Eye Original Soundtrack Dorama-hen (キャッツ・アイ オリジナル・サウンドトラック ドラマ編?) 1984
5 Anime Music Capsule "Cat's Eye" (アニメ・ミュージック・カプセル「キャッツ・アイ」?) 43 19 luglio 2008
6 Anime Music Capsule "Cat's Eye Season 2" (アニメ・ミュージック・カプセル「キャッツ・アイ Season2」?) 36 18 ottobre 2008

Libri e romanzi[modifica | modifica wikitesto]

  1. Hideo Takayashiki, Cat's Eye (キャッツ・アイ?), dicembre 1996, ISBN 4-08-703055-5.
  2. Tsukasa Hōjō, Futoshi Nagata (digitale), Parrot: Kōfuku no hito - Hōjō Tsukasa tanpenshū (Parrot 幸福の人—北条司短編集?), 22 marzo 2000, ISBN 4-08-857040-5.

Film live action[modifica | modifica wikitesto]

Un film per la televisione ispirato a Cat's Eye fu prodotto nel 1988, con Mie del gruppo musicale Pink Lady nei panni di Rui.

Del 1997 è invece un film per il cinema intitolato Cat's Eye, diretto da Kaizo Hayashi, in cui Yuki Uchida interpreta Ai e Norika Fujiwara interpreta Rui. Prodotto con un occhio di riguardo nei confronti del mercato di Hong Kong, ha una trama abbastanza fedele a quella dell'anime, benché vi aggiunga un fidanzato di Ai (Kane Kosugi) con l'incarico di eliminare il trio e le tute delle protagoniste ricordino il costume di Catwoman in Batman Returns.

Influenza su altre opere[modifica | modifica wikitesto]

  • Il Cat's Eye, il bar gestito dalle tre sorelle protagoniste della serie, compare anche nelle due successive opere principali di Hojo, City Hunter e Angel Heart, nelle quali è gestito da Umibozu.
  • Occhi di gatto ha ispirato la trama di Saint Tail, manga di Megumi Tachikawa, da cui è stato tratto anche un anime: vi compare un detective innamorato di una ladra che cerca invano di catturare.
  • Nel fumetto italiano Nathan Never, le sorelle Frayn (April, May e July) sono una citazione delle protagoniste di Occhi di gatto[30].
  • A Occhi di gatto è ispirato uno spot pubblicitario degli scooter RS prodotti da Peugeot[31].
  • Nella celebre opera xxxHolic, delle CLAMP, Yuuko fa riferimento alle tre ragazze un paio di volte e in uno dei tanti mondi visitati dai protagonisti Fay apre un bar chiamato Cat's Eye.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Top Manga Properties in 2008 - Rankings and Circulation Data, su comipress.com, 31 dicembre 2008. URL consultato il 18 agosto 2013.
  2. ^ a b (JA) Cat's Eye returns in Comic Zenon, su natalie.mu. URL consultato il 19 giugno 2014.
  3. ^ a b (JA) キャッツ♥愛, su comic-zenon.jp. URL consultato il 19 giugno 2014.
  4. ^ Solo per curiosi, su occhidigatto.it.
  5. ^ Cat's Eye - Occhi di gatto 1, AnimeClick.it. URL consultato il 19 gennaio 2014.
  6. ^ Cat's Eye - Occhi di gatto 2, AnimeClick.it. URL consultato il 19 gennaio 2014.
  7. ^ Cat's Eye - Occhi di gatto 3, AnimeClick.it. URL consultato il 19 gennaio 2014.
  8. ^ Cat's Eye - Occhi di gatto 4, AnimeClick.it. URL consultato il 19 gennaio 2014.
  9. ^ Cat's Eye - Occhi di gatto 5, AnimeClick.it. URL consultato il 19 gennaio 2014.
  10. ^ Cat's Eye - Occhi di gatto 6, AnimeClick.it. URL consultato il 19 gennaio 2014.
  11. ^ Cat's Eye - Occhi di gatto 7, AnimeClick.it. URL consultato il 19 gennaio 2014.
  12. ^ Cat's Eye - Occhi di gatto 8, AnimeClick.it. URL consultato il 19 gennaio 2014.
  13. ^ Cat's Eye - Occhi di gatto 9, AnimeClick.it. URL consultato il 19 gennaio 2014.
  14. ^ Cat's Eye - Occhi di gatto 10, AnimeClick.it. URL consultato il 19 gennaio 2014.
  15. ^ Cat's Eye - Occhi di gatto 11, AnimeClick.it. URL consultato il 19 gennaio 2014.
  16. ^ Cat's Eye - Occhi di gatto 12, AnimeClick.it. URL consultato il 19 gennaio 2014.
  17. ^ Cat's Eye - Occhi di gatto 13, AnimeClick.it. URL consultato il 19 gennaio 2014.
  18. ^ Cat's Eye - Occhi di gatto 14, AnimeClick.it. URL consultato il 19 gennaio 2014.
  19. ^ Cat's Eye - Occhi di gatto 15, AnimeClick.it. URL consultato il 19 gennaio 2014.
  20. ^ Cat's Eye - Occhi di gatto 16, AnimeClick.it. URL consultato il 19 gennaio 2014.
  21. ^ Cat's Eye - Occhi di gatto 17, AnimeClick.it. URL consultato il 19 gennaio 2014.
  22. ^ Cat's Eye - Occhi di gatto 18, AnimeClick.it. URL consultato il 19 gennaio 2014.
  23. ^ (JA) キャッツアイ (1), su tvdrama-db.com. URL consultato il 12 settembre 2014.
  24. ^ (JA) キャッツアイ (2), su tvdrama-db.com. URL consultato il 12 settembre 2014.
  25. ^ (FR) Adaptation et chara-design de la série, su universcatseye.webege.com.
  26. ^ (JA) TV放映30周年記念 キャッツ・アイ Blu-ray Special BOX, King Records. URL consultato il 12 settembre 2014.
  27. ^ (JA) TV放映30周年記念 キャッツ・アイ 2nd Season Blu-ray Special BOX, King Records. URL consultato il 12 settembre 2014.
  28. ^ Occhi di gatto - serie completa, su store.yamatovideo.com.
  29. ^ Occhi di Gatto, il primo DVD è in edicola, su tuttosport.com, 19 marzo 2016. URL consultato il 17 gennaio 2017.
  30. ^ (FR) Les soeurs Frayn de Nathan Never, su universcatseye.webege.com.
  31. ^ Geo RS bellezza da rubare, su mondomotoriblog.com.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Anime e manga Portale Anime e manga: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di anime e manga