Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Video Girl Ai

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Video Girl Ai
電影少女 VIDEO GIRL AI
(Den'ei shōjo Video Girl Ai)
Video girl ai.jpg
Copertina dell'ottavo volume dell'edizione italiana
manga
Lingua orig. giapponese
Paese Giappone
Autore Masakazu Katsura
Editore Shūeisha
Rivista Weekly Shōnen Jump
Target shōnen
1ª edizione aprile 1990 – 1993
Tankōbon 15 (completa)
Editore it. Star Comics
Collana 1ª ed. it. Neverland n. 1~17, Greatest n. 1~13
Volumi it. 17 (completa)
Testi it. Simona Stanzani, Andrea Baricordi adattamento
Genere sentimentale
Video Girl Len
電影少女 VIDEO GIRL LEN
(Den'ei shōjo Video Girl Len)
manga
Autore Masakazu Katsura
Editore Shueisha
Rivista Weekly Shonen Jump
Target shōnen
1ª edizione 1992 – 1992
Tankōbon 2 (completa)
Editore it. Star Comics
Collana 1ª ed. it. Neverland n. 18~20, Greatest n. 14~15
Volumi it. 2 (completa)
Genere commedia
Video Girl Ai
電影少女 VIDEO GIRL AI
(Den'ei shōjo Video Girl Ai)
Video GIrl Ai Anime.jpg
Fotogramma tratto dalla sigla iniziale degli episodi
OAV
Autore Masakazu Katsura
Regia Hiroshi Watanabe, Mizuho Nishikubo
Char. design Takayuki Goto
Musiche Tōru Okada
Studio Production I.G, Shueisha
1ª edizione 27 marzo 1992 – 28 agosto 1992
Episodi 6 (completa)
Durata ep. 29 min
Distributore it. Yamato Video
Dialoghi it. Francesco Prandoni
Studio dopp. it. Promovision
Dir. dopp. it. Massimo Corizza

Video Girl Ai (電影少女 VIDEO GIRL AI Den'ei shōjo Video Girl Ai?, lett. "La ragazza del video") è una serie manga scritta e illustrata da Masakazu Katsura, che comprende diversi spin-off ed adattamenti.

Sviluppo[modifica | modifica wikitesto]

La serie è nata inizialmente come il one-shot Den'ei shōjo (電影少女?), pubblicato sulla rivista Weekly Shōnen Jump e in seguito raccolto in un tankōbon[senza fonte], pubblicato in Italia con il titolo di Video Girl.[1] Nel 1990, sempre su Weekly Shōnen Jump, è inizia la serializzazione del manga Video Girl Ai, la cui trama segue quella del one-shot ma con personaggi diversi. In seguito alla conclusione del manga, con un totale di 17 tankōbon, Katsura ha pubblicato uno spin-off, Video GIrl Len, composto da due volumi.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Video Girl[modifica | modifica wikitesto]

Munehiro Yamakawa è un liceale innamorato di Hiroko Himoru, alla quale non riesce a dichiarare i suoi sentimenti. Dopo aver riprodotto una videocassetta presa al Gokuraku, un videonoleggio che trova lungo la strada di casa, nota con stupore che dallo schermo del televisore esce una ragazza che dice di chiamarsi Haruno: per consolarlo della delusione subita si offre come insegnante per un "corso intensivo di primo appuntamento", che darà a Munehiro il coraggio di dichiararsi a Hiroko. Haruno rimane al fianco di Munehiro per due settimane, durante le quali si affeziona al ragazzo che intanto è riuscito a convincere Hiroko a uscire con lui. Nel corso del loro appuntamento Hiroko scarica Munehiro, e il ragazzo si rende conto di essersi innamorato di Haruno e che la ragazza sta per scomparire dato che la sua esistenza sulla Terra è limitata alla durata del nastro della videocassetta (un mese). Munehiro e Haruno riescono a dichiararsi i propri sentimenti un attimo prima che la ragazza si dissolva; sette anni dopo Munehiro incontra una donna somigliante ad Haruno e i due, all'unisono, dichiarano di essersi ritrovati.

Video Girl Ai[modifica | modifica wikitesto]

Yota Moteuchi è uno studente liceale di 16 anni che a causa di una enorme timidezza e di una gran dose di sfortuna, ha difficoltà a rapportarsi con l'altro sesso, venendo così soprannominato da tutti "Motenai Yoda", ossia "senza donne" (un gioco di parole ottenuto leggendo diversamente gli ideogrammi del suo nome). Il nostro impacciato protagonista è follemente innamorato della sua bella compagna di classe Moemi Hayakawa, ma non riesce mai a cogliere il momento opportuno per confidarle il suo amore. Dopo essere riuscito a diventare suo amico, Yota decide di confidare i suoi sentimenti alla ragazza, ma prima di riuscirvi, scopre che Moemi in realtà prova una grande attrazione per Takashi Niimai, il suo migliore amico. Allora Yota, dimostrando un incredibile altruismo, decide di non dichiararsi e, addirittura, di aiutare Moemi a conquistare Takashi. Quest'ultimo però è a conoscenza dei sentimenti che prova Yota per Moemi e per questo sceglie di respingere la ragazza, pensando di fare così un favore al suo amico.

Rincasando, Yota si imbatte in uno strano video noleggio, il Gokuraku Club (letteralmente il "Club Paradiso"). Incuriosito vi entra e qui viene subito colpito da un video dal titolo "Io ti consolerò - Ai Amano". Convinto che la cassetta sia in realtà un video hard, il giovane decide di portarselo a casa. Ma una grande sorpresa lo aspetta! Infatti, mentre cerca di riprodurre la cassetta con il suo videoregistratore, che è danneggiato perché Yota quella stessa mattina lo aveva fatto cadere per terra, il giovane viene investito da un enorme bagliore e scopre con sommo stupore che Ai è comparsa in carne ed ossa al suo fianco. Aver riprodotto la cassetta nel videoregistratore rotto, tuttavia, ha causato qualche "piccolo" inconveniente: il carattere e le "curve" di Ai risultano cambiati, e non si rivelerà affatto tenera e servizievole come previsto, ma un vero e proprio tornado.

Nascono così numerosi intrecci romantici e cocenti delusioni: Ai, cerca in ogni modo di far diventare Yota una persona sicura di sé, sperando così che Moemi possa innamorarsi di lui. Allo stesso tempo però, la bella Ai si innamora della semplicità e della gentilezza del ragazzo, vivendo così dei sentimenti mai provati in precedenza. Ai però, decide di non dichiararsi, perché sa che la sua permanenza nel mondo "reale" è legata alla durata del nastro della videocassetta (tre mesi).[2] A complicare la vicenda, interverrà il proprietario del Gokuraku (nonché creatore delle Video Girl), infastidito dal "malfunzionamento" di Ai, e deciso a ritirare il suo nastro dalla circolazione.

Video Girl Len[modifica | modifica wikitesto]

La storia è ambientata 9 anni dopo le vicende narrate all'inizio di Video Girl Ai. Il protagonista si chiama Hiromu Taguchi e frequenta un corso di disegno. Nella classe, che ha per insegnante Yota Moteuchi (il protagonista di Video Girl Ai), incontra una ragazza chiamata Ayumi Shirakawa e immediatamente si innamora di lei. Viene però a conoscenza di alcune voci sul conto di Ayumi che la disegnano come una ragazza facile, e per smentirle Hiromu le chiede un appuntamento. Alla fine di questo appuntamento i due si trovano da soli nella classe dove di solito si tiene il corso di disegno, e Hiromu accenna un discorso a proposito delle voci che girano su di lei. La ragazza pensa che Hiromu sia uscito con lei solo perché spera che le voci sul suo conto siano vere e, delusa, inizia a togliersi le mutandine. Il ragazzo pensa che le voci che girano sul conto di Ayumi siano vere: sconvolto, scappa dalla classe di disegno ed incontra il suo migliore amico Toshiki Karukawa. Insieme scoprono un nuovo videonoleggio chiamato Neo Gokuraku; ci entrano e subito credono che si tratti di un negozio di video hard. Toshiki riesce a noleggiare una cassetta anche se il vecchietto proprietario del club cerca di proibirglielo. Appena sono a casa Toshiki inserisce la videocassetta nel registratore e accade l'incredibile: una ragazza, dallo schermo, comincia a discutere animatamente con Toshiki e ad un certo punto salta fuori dallo schermo. La giovane dice di chiamarsi Len Momono, e il suo compito è quello di aiutare Hiromu a smentire le voci su Ayumi e a conquistarla. Dopo molte vicissitudini Hiromu ed Ayumi, felici, si metteranno insieme. A questo punto Len ha esaurito il suo compito: la notte di Natale viene ritirata dal videonoleggio e scompare.

Personaggi[modifica | modifica wikitesto]

Video Girl[modifica | modifica wikitesto]

  • Munehiro Yamakawa: il protagonista della storia, timido ed impacciato, non riesce a dichiarare il suo amore a Hiroko.
  • Hiroko Hiromu: la ragazza di cui è innamorato Munehiro.
  • Makoto: un amico di Munehiro che riuscirà a convincere Hiroko ad uscire insieme a Munehiro.
  • Haruno: la ragazza che esce dal video, insegnerà a Hiromu come comportarsi durante il suo primo appuntamento con Hiroko.

Video Girl Ai[modifica | modifica wikitesto]

  • Yota Moteuchi - è un sedicenne che ha difficoltà a relazionarsi con le ragazze. A lui, in seguito ad una delusione d'amore, appare il videonoleggio Gokuraku Video Club, che solo i puri di cuore possono vedere, e dove entrerà in possesso del nastro "Io ti consolerò - Ai Amano". Ragazzo estremamente altruista e sognatore, vive in casa da solo: ha infatti perso la madre in tenera età, mentre il padre è costantemente all'estero per lavoro. Il suo sogno è quello di diventare un bravo disegnatore.
  • Ai Amano - è la sedicenne Video Girl che appare a Yota. Essendo stata riprodotta da un videoregistratore guasto, Ai non è come tutte le altre Video Girl: subisce infatti un cambiamento di carattere e di fisionomia, oltre ad acquistare il "difetto" di provare sentimenti verso gli altri. Ragazza gioviale, spiritosa, decisamente priva del senso del pudore ed estremamente altruista.
  • Moemi Hayakawa - bellissima compagna di classe di Yota, della quale quest'ultimo è follemente innamorato. Ragazza dolce e insicura, prova dei forti sentimenti verso Takashi Niimai, il migliore amico di Yota.
  • Takashi Niimai - è il migliore amico di Yota. Takashi ha un grande successo con le ragazze, nonostante sia una persona fredda e distaccata.
  • Roleck - conosciuto anche come "l'uomo con l'impermeabile", Roleck è il creatore delle Video Girl. È una persona perfida e spietata, avverso a sentimenti come l'amore e l'amicizia. Insegue il sogno della perfezione assoluta, per questo decide di catturare e distruggere Ai, perché ritenuta una unità difettosa.
  • Mai Kamio - è un'altra Video Girl contenuta nella cassetta dal titolo "Fatti forza - Mai Kamio". Viene inviata da Roleck nel mondo reale per distruggere Ai. Mai (che significa letteralmente "odio") è molto diversa da Ai (il cui nome significa "amore"): non prova emozioni ma si limita ad eseguire il compito per cui è stata creata.
  • Nobuko Nizaki - ragazza di 15 anni, decide di iscriversi nella stessa scuola di Yota perché è follemente innamorata di quest'ultimo. Nobuko è una persona estremamente determinata, infatti riesce con caparbietà a fidanzarsi con Yota. Prova una grande gelosia verso il suo senpai, e per questo non riesce a sopportare tutte le attenzioni che lui ha nei confronti di Ai, decidendo così di troncare la loro relazione.
  • Natsumi Yamaguchi - ex compagna di giochi dell'asilo di Yota. A lei è legato un forte ricordo che ha segnato Yota fin da piccolo. Natsumi è una ragazza determinata e con la sua caparbietà spinge Yota ad agire in maniera più matura ed indipendente. Gira il Giappone con una tenda per cercare il suo ragazzo, Koji Shimizu, partito con l'intenzione di cercarsi un lavoro per poterla sposare, ma sparito ormai da diverso tempo. Soffre di una grave malattia cardiaca.

Video Girl Len[modifica | modifica wikitesto]

  • Hiromu Taguchi (田口広夢 Taguchi Hiromu?): il protagonista della storia, innamorato di Ayumi.
  • Ayumi Shirakawa (白川あゆみ Shirakawa Ayumi?): La ragazza amata da Hiromu, sembra che nel suo passato vi sia stato un episodio terribile.
  • Len Momono (桃乃恋 Momono Len?): Una ragazza che esce dal video, cerca di aiutare Hiromu. Il suo nome proprio vuol dire "amore" (come Ai).
  • Toshiki Karukawa (刈川俊騎 Karukawa Toshiki?): il migliore amico di Hiromu, dà appuntamenti a tutte le ragazze che incontra anche se non ama nessuna di loro.
  • Shoko Ozawa (小沢梢子 Ozawa Shōko?): un'altra amica di Hiromu e Toshiki, prova attrazione verso Hiromu.

Manga[modifica | modifica wikitesto]

Il manga di Video Girl Ai è stato pubblicato in Italia in tre versioni dalla Star Comics, dal numero 1 al 17 della collana Neverland (1993) e dal numero 1 al 13 della collana Greatest (2000). La seconda versione (del 2000) è tradotta più accuratamente rispetto alla precedente, rendendo il manga più fedele all'originale giapponese. Una terza edizione denominata "Video Girl Ai New Editon" viene pubblicata in Italia da novembre 2014, di cui i primi due volumi sono stati fatti uscire contemporaneamente per celebrare Masakazu Katsura come ospite d'onore di Star Comics al Lucca Comics & Games 2014. Questa nuova edizione si compone in totale di 9 maxi-volumi basati sulla bunkoban giapponese del 2003 (la Video Girl Ai -Pocket Edition-), viene pubblicata a cadenza mensile e finora sono usciti 8 volumi.

La storia di Video Girl Len è stata stampata insieme alla serie maestra, nei numeri 18, 19 e 20 della collana Neverland (1993) e nei numeri 14 e 15 della collana Greatest (2000) e comprende anche il one-shot Video Girl come capitolo finale.

Edizioni in altri paesi a cura di:

In Giappone, la prima versione del manga - pubblicata solo in rivista e nella prima edizione dei tankōbon - conteneva alcune scene di nudo, poi corrette da Katsura per le edizioni successive, onde evitare che VGA venisse considerato un manga erotico.[3]

Film[modifica | modifica wikitesto]

È stato realizzato un film live-action distribuito in Giappone nel 1991. Sebbene l'inizio del film corrisponde alla trama dei primi volumi di Video Girl Ai, il finale è molto diverso.

Anime[modifica | modifica wikitesto]

Episodi[modifica | modifica wikitesto]

Titolo italiano
GiapponeseKanji」 - Rōmaji
In onda
Giappone
1 Io ti consolerò
「なぐさめてあげる」 - Nagusamete ageru
27 marzo 1992
2 Il regalo
「プレゼント」 - PUREZENTO
24 aprile 1992
3 La celebrazione del primo appuntamento indossando l'abito che mi ha regalato Yota
「洋太がくれた服を着て初めてデートした記念日」 - Yōta ga kureta fuku wo kite hajimete DEETO shita kinenbi
22 maggio 1992
4 La dichiarazione
「告白」 - Kokuhaku
25 giugno 1992
5 Ai svanisce
「あいが消える!」 - Ai ga kieru!
24 luglio 1992
6 Dolore-Ai-Amore
「哀・あい・愛」 - Ai-ai-ai
28 agosto 1992

Sigle[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Colonne sonore di Video Girl Ai.
Sigla di apertura
Sigla di chiusura

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Il fumetto è presente nel 15º volume della collana Gretest edita dalla Star Comics nel 2001.
  2. ^ Come specificato dalla stessa Ai nel capitolo 2 del manga E adesso che si fa?
  3. ^ L'angolo della posta - Neverland (la testata con la prima edizione italiana del fumetto) n° 11 .

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Anime e manga Portale Anime e manga: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di anime e manga