Wingman

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Wingman
ウイングマン
(Uinguman)
Wingman Volume 1.jpg
Copertina del primo volume dell'edizione italiana, raffigurante Miku Ogawa, Wingman e Aoi Yume
Generefantascienza[1], supereroi[2]
Manga
AutoreMasakazu Katsura
EditoreShūeisha
RivistaWeekly Shōnen Jump
Targetshōnen
1ª edizione4 gennaio 1983 – 27 agosto 1985
Tankōbon13 (completa)
Editore it.Star Comics
Collana 1ª ed. it.Dragon
1ª edizione it.1º maggio 2002 – 3 maggio 2003
Volumi it.13 (completa)
Serie TV anime
RegiaTomoharu Katsumata
SoggettoAkiyoshi Sakai, Shigeru Yanagigawa, Sukehiro Tomita
Char. designYoshinori Kanemori
MusicheKeiichi Oku
StudioToei Animation
ReteTV Asahi
1ª TV7 febbraio 1984 – 26 febbraio 1985
Episodi47 (completa)
Rapporto4:3
Durata ep.24 min
Editore it.Mondo Home Entertainment (DVD)
Rete it.Emittenti locali, Super 3, Telepuglia 9, Telenapoli 34
1ª TV it.5 gennaio 2006
Episodi it.47 (completa)
Durata ep. it.24 min

Wingman (ウイングマン Uinguman?) è un manga di genere fantascientifico di Masakazu Katsura. Serializzato per 13 volumi su Weekly Shōnen Jump, dall'1983 all'1985, è stato successivamente adattato in una serie d'animazione di 47 episodi della Toei Animation. L'anime è giunto in Italia tramite la Mondo Home Entertainment nel 2002, e trasmesso su varie emittenti private a partire dal 2006.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il giovane Kenta Hirono sogna di poter essere un supereroe, come quelli di cui legge le gesta sui fumetti o quelli che egli stesso inventa e disegna. Addirittura Kenta si è creato un vero e proprio costume da paladino della giustizia, battezzandosi col il nome di "Wingman". Poi un giorno il destino gli fa incontrare la graziosa Aoi Yume, principessa del regno dei sogni Botorem, che ha con sé il magico "dream note", un blocchetto degli appunti dotato del potere di far diventare realtà qualunque cosa venga disegnata in esso. Kenta decide di rendere realtà il proprio sogno di diventare Wingman grazie al "dream note", ed insieme ad Aoi e alla sua amica di infanzia Miku, decidono di salvare Botorem dallo stregone degli incubi Rimeru, il cui fine ultimo è impadronirsi proprio del "dream note". E mentre è impegnato a salvare sia la Terra, che Botorem, Kenta dovrà anche prendere una decisione su chi fra Miku e Aoi vuole avere per sempre al proprio fianco.

Personaggi[modifica | modifica wikitesto]

Kenta Hirono trasformato in Wingman nella sigla di chiusura dell'anime
Kenta Hirono (広野健太 Hirono Kenta?) / Wingman (ウイングマン Uinguman?)
Doppiato da: Ryō Horikawa (ed. giapponese), Sergio Luzi (ed. italiana)
Il protagonista della serie. È un giovane ragazzo che sogna di diventare un supereroe, come quelli di cui ama leggere le gesta sui fumetti oppure quelli che inventa e disegna. La sua passione è così grande che lo ha portato a creare un vero e proprio costume a tema, che ha battezzato "Wingman". Un giorno incontra Aoi Yume, la principessa del regno dei sogni Botorem, che tramite il suo "dream note" decide di divenire realtà il sogno di Kenta. Da quel momento nasce realmente Wingman, il paladino della giustizia, con la missione di salvare sia la Terra che Botorem dal malvagio stregone degli incubi Rimeru. È una persona schietta e molto decisa in ciò che fa.
Miku Ogawa (小川美紅 Ogawa Miku?)
Doppiata da: Naoko Watanabe (ed. giapponese), Monica Ward (ed. italiana)
La graziosa principessa del regno dei sogni Botorem. È colei che ha reso realtà il sogno di Kenta tramite il "dream note", un blocchetto degli appunti dotato di realizzare qualsiasi desiderio vi sia disegnato. Chiede aiuto a Wingman per difendere la sua terra natia da Rimeru. È una ragazza emotiva, forte e rumorosa, ma che maturerà molto nel corso della storia finendo per essere quasi una sorella maggiore dei confronti dei suoi amici.
Aoi Yume (夢あおい Yume Aoi?)
Doppiata da: Yōko Kawanami (ed. giapponese), Beatrice Margiotti (ed. italiana)
Amica d'infanzia di Kenta, si alleerà anche lei nella nobile missione di Wingman. Appartiene al club di ginnastica ritmica e perciò è molto agile. È una burikko, ovvero una persona dall'aspetto e comportamento infantili ma falsi, tanto da avere un lato audace che però non mostra mai al prossimo. Dalla metà della storia in poi crescerà fino a diventare una donna forte e più sincera, sia verso sé stessa che con gli altri.

Media[modifica | modifica wikitesto]

Manga[modifica | modifica wikitesto]

Il manga, scritto e disegnato da Masakazu Katsura, è stato serializzato dal 4 gennaio 1983 al 27 agosto 1985 sulla rivista Weekly Shōnen Jump edita da Shūeisha. I vari capitoli sono stati raccolti in tredici volumi tankōbon pubblicati dall'agosto 1983[3] al settembre 1986[4].

In Italia la serie è stata pubblicata da Star Comics nella collana Dragon dal 1º maggio 2002[5] al 3 maggio 2003[6].

Volumi[modifica | modifica wikitesto]

Data di prima pubblicazione
GiapponeseItaliano
1agosto 1983[3]ISBN 4-08-851371-1 1º maggio 2002[5]
2febbraio 1984[7]ISBN 4-08-851372-X 1º giugno 2002[8]
3marzo 1984[9]ISBN 4-08-851373-8 3 luglio 2002[10]
4maggio 1984[11]ISBN 4-08-851374-6 3 agosto 2002[12]
5settembre 1984[13]ISBN 4-08-851375-4 3 settembre 2002[14]
6ottobre 1984[15]ISBN 4-08-851376-2 3 ottobre 2002[16]
7gennaio 1985[17]ISBN 4-08-851377-0 3 novembre 2002[18]
8maggio 1985[19]ISBN 4-08-851378-9 3 dicembre 2002[20]
9settembre 1985[21]ISBN 4-08-851379-7 3 gennaio 2003[22]
10dicembre 1985[23]ISBN 4-08-851380-0 3 febbraio 2003[24]
11marzo 1986[25]ISBN 4-08-851383-5 3 marzo 2003[26]
12giugno 1986[27]ISBN 4-08-851384-3 3 aprile 2003[28]
13settembre 1986[4]ISBN 4-08-851385-1 3 maggio 2003[6]

Anime[modifica | modifica wikitesto]

Un adattamento anime, intitolato Yume senshi Wingman (夢戦士ウイングマン Yume senshi Uinguman?, lett. "Wingman il guerriero dei sogni"), prodotto da Toei Animation e diretto da Tomoharu Katsumata, è stato trasmesso su TV Asahi dal 7 febbraio 1984 al 26 febbraio 1985 per un totale di 47 episodi. Il character design è di Yoshinori Kanemori mentre la colonna sonora è stata curata da Keiichi Oku. Il finale dell'anime è diverso da quel manga poiché quest'ultimo era ancora in corso di serializzazione, tuttavia la vera conclusione fu incisa successivamente su un drama LP dai doppiatori della serie[29]. Le sigle d'apertura e chiusura sono rispettivamente I jigen Sutōrī (異次元ストーリー? lett. "La storia di un'altra dimensione") cantata da Popura e Wing Love (lett. "Amore alato") interpretata da Norimasa Yamanaka.

In Italia la serie, giunta con il semplice titolo Wingman, è stata pubblicata in DVD da Mondo Home Entertainment dal 25 ottobre 2002[30] al 12 dicembre 2003[31], e successivamente trasmessa su varie emittenti private a partire dal 5 gennaio 2006. Nell'edizione italiana sono state mantenute le sigle originali.

Episodi[modifica | modifica wikitesto]

Titolo italiano
GiapponeseKanji」 - Rōmaji
In onda
GiapponeseItaliano
1La ragazza in bikini che venne dal cielo
「空からどっきりビキニの娘」 - Sora kara dokiri bikini musume
7 febbraio 1984
5 gennaio 2006
2Aggrapparsi ai suoi fianchi
「ヒップにシッカとつかまって」 - Hip ni "shika" to tsukamata
14 febbraio 1984
3Aoi e la sua avventura segreta
「ごっくんアオイと秘密の冒険」 - Dokun Aoi to no himitsu no boken
21 febbraio 1984
4Il magnifico costume di Niko
「ステキな美紅のレオタード」 - Suteki na Miku no leotard
28 febbraio 1984
5Aoi scompare nel bagno
「バスルームで消えたアオイ」 - Bathroom de kieta Aoi
6 marzo 1984
6Come superare gli amori degli adulti
「大人の恋はドリムのピンチ」 - Otona no ai wa dorimu no pinchi
13 marzo 1984
7Non levarti l'uniforme
「制服ぬいだらキケンな予感」 - Seifuku nuidara kiken na yokan
20 marzo 1984
8Un nuovo meraviglioso semestre
「二年になって大好き宣言」 - Ni nen ni natte dai suki sengen
27 marzo 1984
9La nuova squadra di ginnastica
「燃えてみせます男の新体操」 - Moete misemasu otoko no shintaisou
10 aprile 1984
10Promosso a pieni voti con Miku
「テストばっちり 美紅ちゃんと」 - Test bachiri Miku chan to
17 aprile 1984
11Prendi il mio scherzo con amore
「恋が芽ばえるテレポート」 - Ai ga nebaeru teleport
24 aprile 1984
12Il mio primo bacio a Miku
「わっ! 美紅ちゃんと初キッス」 - Wa! Miku chan to hatsu kiss
8 maggio 1984
13L'amicizia perde colpi se c'è di mezzo una bella donna
「美少女からめば友情ぐらり」 - Bishojo kara mebare youtou gurari
15 maggio 1984
14Il cuore infranto della signorina Matsuoka
「失恋しちゃった松岡先生」 - Shitsuen shichata Matsuoka senshi
22 maggio 1984
15L'alleato della giustizia è geloso
「正義の味方がシットめらめら」 - Seigi no mikata wa shitou "mera mera"
5 giugno 1984
16Il segreto è svelato
「見られちゃった二人の秘密」 - Mirarechata futari no himitsu
12 giugno 1984
17L'altro Wingman
「似すぎてタマげた!? 僕とボク」 - Nisugi tamageta!? Boku to "boku"
19 giugno 1984
18Il furto del quaderno dei sogni
「奪われた ドリムノート」 - Ubareta dream note
26 giugno 1984
19L'amore è capriccioso
「ちびっとトラブル恋模様」 - Chibito trouble koi moyo
10 luglio 1984
20Miku è in pericolo
「涙の中に美紅がいた!」 - Namida no naka ni Miku ga ita
17 luglio 1984
21Il quiz che passione
「クイズばっくん! はいポーズ」 - Quiz bakun! Hi pose
24 luglio 1984
22L'astuzia di Aoi
「美紅を襲った正義のヒーロー」 - Miku o osotta seigi no hero
31 luglio 1984
23Un insolito invito
「夕焼け空にアオイのため息」 - Yuyake no sora ni Aoi no tameiki
7 agosto 1984
24La forza dell'amore
「ずぶ濡れヨコハマ 夢みてラブ」 - Subenure yokohama yume mitte love
21 agosto 1984
25Bacio d'addio tra le lacrime
「涙のグッバイ・キッス」 - Namida no good bye kiss
28 agosto 1984
26La gelosia di Kenta
「ちぐはぐハートに愛が揺れ」 - Chigu hagu heart ni ai ga yure
4 settembre 1984
27Aoi viene tradita
「裏切りハートに愛が散る」 - Uragiri heart ni ai ga chiru
11 settembre 1984
28La metamorfosi di Miku
「わッ! 美紅ちゃんが変身した」 - Wa! Miku chan ga henshin shita
18 settembre 1984
29Una musica ammaliante
「誘惑ひろがる危険なメロディ」 - Yuwaku hirogaru kiken na melody
25 settembre 1984
30Il panico di Ria
「りろちゃんパニック!」 - Ryo chan panic
9 ottobre 1984
31Incubi e sogni
「桃子ちゃんの初恋プレゼント」 - Momoko chan no hatsukoi present
23 ottobre 1984
32Passeggiata di mezzanotte
「夜中にドッキリ修学旅行」 - Younaka ni dokiri shugakuryoko
6 novembre 1984
33Kenta il divo
「可愛く変身ウイングガールズ」 - Kawayuku henshin wing gals
13 novembre 1984
34I ricordi di Aoi
「アオイさんに思い出あげたい」 - Aoi san ni omoide agetai
20 novembre 1984
35Ecco il Delta-End!
「お待たせ! 噂のデルタエンド」 - Omatasei! Uwasa no Deruto-Entou
27 novembre 1984
36Addio Miku
「美紅にサヨナラのメッセージ」 - Miku ni sayonara no message
4 dicembre 1984
37Il tradimento di Reina
「キッスはおあずけデスマッチ」 - Kiss wa omezuke Death Match
11 dicembre 1984
38Aoi perde i suoi poteri
「アオイの超能力が消える日!」 - Aoi no chonoryoku ga kieru hi!
18 dicembre 1984
39Non piangere Aoi
「涙にお別れ友情スクラム」 - Namida ni owakare yuujou scrum
25 dicembre 1984
40Il ritorno di Ria
「お助け人りろちゃん走りすぎ」 - Otasuke Riyo chan hashirisugi
8 gennaio 1985
41Il guerriero misterioso
「敵か味方か!? ナゾの戦士」 - Teki ka mikata ka!? Nazo no senshi
15 gennaio 1985
42L'ultima metamorfosi
「ポドリムスで最後の変身!」 - Botoryumu de saigo no henshi!
22 gennaio 1985
43La regina di Podreams
「リメルを倒したドリムの秘密」 - Rimel o taoshita dream no himitsu
29 gennaio 1985
44Miku ricorda
「美紅とアオイとあらたな決意」 - Miku to Aoi to araretana ketsui
5 febbraio 1985
45L'uomo dei sogni
「衝撃! キータクラーの正体?」 - Shogeki! Kitakura no shotai
12 febbraio 1985
46L'amore di Kenta per Miku
「お別れ美紅と初体験」 - Owakare Miku to sho taiken
19 febbraio 1985
47Addio Aoi, ma un giorno ci rivedremo
「さよならアオイまた会う日まで」 - Sayonara Aoi mata aou hi made
26 febbraio 1985

Videogioco[modifica | modifica wikitesto]

Dalla serie è stato tratto anche un videogioco d'avventura visual novel sviluppato da TamTam e pubblicato da Enix per NEC PC-8801 e per altri computer nipponici nel novembre 1984[32]. Il titolo, uscito esclusivamente in Giappone, presenta un'interfaccia punta e clicca dove il giocatore utilizzerà un cursore per interagire con gli oggetti presenti sullo schermo, in maniera simile a Planet Mephius[33] e alla versione NES di Portopia Renzoku Satsujin Jiken[34].

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Dalla serie sono stati tratti diversi gadget, tra cui delle statuette in PVC raffiguranti alcuni dei personaggi[1].

Dal 30 marzo al 16 aprile 2012 si è tenuta una mostra dedicata all'autore Masakazu Katsura presso il Parco Factory di Shibuya, dove stati esposti alcuni gadget ispirati alle sue opere, tra cui alcuni dedicati a Wingman[35].

Il sito web Goo Ranking ha intervistato 2 310 lettori di Weekly Shōnen Jump tra il 19 giugno e il 3 luglio 2020 e questi hanno classificato la serie al nono posto tra quelle più commoventi pubblicate dalla rivista[36].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Dream Soldier Wingman “Momoko Morimoto” – 6” PVC Figure, in Anime News Network, 22 aprile 2008. URL consultato il 20 novembre 2020.
  2. ^ (EN) Jason Thompson, Jason Thompson's House of 1000 Manga - Video Girl Ai, su animenewsnetwork.com, Anime News Network, 30 dicembre 2010. URL consultato il 20 novembre 2020.
  3. ^ a b (JA) ウイングマン 1 (少年ジャンプコミックス), su amazon.co.jp, Amazon. URL consultato il 1º luglio 2018.
  4. ^ a b (JA) ウイングマン 13 (ジャンプコミックス), su amazon.co.jp, Amazon. URL consultato il 1º luglio 2018.
  5. ^ a b Wingman 1, su animeclick.it, AnimeClick.it. URL consultato il 28 dicembre 2017.
  6. ^ a b Wingman 13, su animeclick.it, AnimeClick.it. URL consultato il 28 dicembre 2017.
  7. ^ (JA) ウイングマン 2 (少年ジャンプコミックス), su amazon.co.jp, Amazon. URL consultato il 1º luglio 2018.
  8. ^ Wingman 2, su animeclick.it, AnimeClick.it. URL consultato il 28 dicembre 2017.
  9. ^ (JA) ウイングマン 3 (少年ジャンプコミックス), su amazon.co.jp, Amazon. URL consultato il 1º luglio 2018.
  10. ^ Wingman 3, su animeclick.it, AnimeClick.it. URL consultato il 28 dicembre 2017.
  11. ^ (JA) ウイングマン 4 (少年ジャンプコミックス), su amazon.co.jp, Amazon. URL consultato il 1º luglio 2018.
  12. ^ Wingman 4, su animeclick.it, AnimeClick.it. URL consultato il 28 dicembre 2017.
  13. ^ (JA) ウイングマン 5 (少年ジャンプコミックス), su amazon.co.jp, Amazon. URL consultato il 1º luglio 2018.
  14. ^ Wingman 5, su animeclick.it, AnimeClick.it. URL consultato il 28 dicembre 2017.
  15. ^ (JA) ウイングマン 6 (少年ジャンプコミックス), su amazon.co.jp, Amazon. URL consultato il 1º luglio 2018.
  16. ^ Wingman 6, su animeclick.it, AnimeClick.it. URL consultato il 28 dicembre 2017.
  17. ^ (JA) ウイングマン 7 (少年ジャンプコミックス), su amazon.co.jp, Amazon. URL consultato il 1º luglio 2018.
  18. ^ Wingman 7, su animeclick.it, AnimeClick.it. URL consultato il 28 dicembre 2017.
  19. ^ (JA) ウイングマン 8 (少年ジャンプコミックス), su amazon.co.jp, Amazon. URL consultato il 1º luglio 2018.
  20. ^ Wingman 8, su animeclick.it, AnimeClick.it. URL consultato il 28 dicembre 2017.
  21. ^ (JA) ウイングマン 9 (少年ジャンプコミックス), su amazon.co.jp, Amazon. URL consultato il 1º luglio 2018.
  22. ^ Wingman 9, su animeclick.it, AnimeClick.it. URL consultato il 28 dicembre 2017.
  23. ^ (JA) ウイングマン 10 (少年ジャンプコミックス), su amazon.co.jp, Amazon. URL consultato il 1º luglio 2018.
  24. ^ Wingman 10, su animeclick.it, AnimeClick.it. URL consultato il 28 dicembre 2017.
  25. ^ (JA) ウイングマン 11 (少年ジャンプコミックス), su amazon.co.jp, Amazon. URL consultato il 1º luglio 2018.
  26. ^ Wingman 11, su animeclick.it, AnimeClick.it. URL consultato il 28 dicembre 2017.
  27. ^ (JA) ウイングマン 12 (少年ジャンプコミックス), su amazon.co.jp, Amazon. URL consultato il 1º luglio 2018.
  28. ^ Wingman 12, su animeclick.it, AnimeClick.it. URL consultato il 28 dicembre 2017.
  29. ^ (EN) 夢戦士ウイングマン ポドリムス通信, su Discogs. URL consultato il 21 novembre 2020.
  30. ^ USCITE in DVD - Ottobre 2002, su Il Tempio del Video. URL consultato il 21 novembre 2020.
  31. ^ USCITE in DVD - Dicembre 2003, su Il Tempio del Video. URL consultato il 21 novembre 2020.
  32. ^ (EN) Wingman, su The Visual Novel Database. URL consultato il 20 novembre 2020.
  33. ^ (JA) ウイングマン, su fm-7.com, Oh!FM. URL consultato il 20 novembre 2020.
  34. ^ (JA) 「ポートピア連続殺人事件」の舞台を巡る (1/2), in ITmedia +D Games, 6 settembre 2005. URL consultato il 20 novembre 2020.
  35. ^ Roberto Addari, Masakazu Katsura: pioggia di gadget per i suoi manga, in MangaForever, 30 marzo 2012. URL consultato il 21 novembre 2020.
  36. ^ Lucia Lasorsa, Weekly Shonen Jump: la classifica dei manga più commoventi, in MangaForever, 19 novembre 2020. URL consultato il 20 novembre 2020.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Anime e manga Portale Anime e manga: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di anime e manga